Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Venerdì, Ven Lug 2020
  • Al via la vendita della Vespa Elettrica

    Dal oggi sul sito www.vespa.com o da quellodedicato elettrica.vespa.com è possibile assicurarsi uno dei primissimi modelli della versione green dell’iconico scooter del Gruppo Piaggio. La mobilità elettrica si appresta a diventare questione di moda, con l'arrivo sulle strade della Vespa Elettrica.

    La commercializzazione su larga scala di Vespa Elettrica attraverso la rete dei concessionari Piaggio sarà poi avviata nel mese di novembre, in concomitanza col salone di Milano EICMA 2018, a partire dai mercati europei, per poi essere estesa a Stati Uniti e Asia da inizio 2019.

    Vespa Elettrica è spinta da una Power Unit in grado di erogare una potenza massima di 4 kW, per ottenere prestazioni superiori a quelle di un tradizionale scooter 50 cc, soprattutto per quanto riguarda l’accelerazione e lo spunto in salita che beneficia della tipica erogazione brillante dei motori elettrici. Vespa Elettrica si presenta forte di una autonomia massima fino a 100 km. per ricaricarla è sufficiente collegare la spina del cavo situato nel vano sottosella a una normalissima presa elettrica a muro oppure a una delle colonnine di ricarica.

    Vespa si appresta quindi ad attraversare un'altra epoca, come oggetto di mobilità, ma anche di culto, di moda e di veicolo al di fuori di qualsiasi schema di mercato. Vespa è Vepsa.

    Vespa Elettrica è disponibile nei principali Paesi dell’area Euro al prezzo di € 6.390.

  • Anche il mitico Ape Piaggio diventa elettrico

    Il Gruppo Piaggio (PIA.MI) ha presentato oggi a New Delhi la nuova Ape E-City, la versione full-electric dell’iconico tre-ruote Piaggio, che rappresenta l’ingresso del Gruppo nel mercato indiano dei veicoli commerciali elettrici.

  • Arriva la nuova Vespa Elettrica: non solo mobilità green

    Il Gruppo Piaggio avvierà a settembre la produzione di Vespa Elettrica. La tanto attesa declinazione elettrica dello scooter più famoso e amato al mondo nascerà nello stabilimento di Pontedera, in provincia di Pisa, lo stesso dove Vespa nacque nella primavera del 1946 e che oggi rappresenta una delle avanguardie tecnologiche mondiali per la progettazione, lo sviluppo e la produzione di soluzioni avanzate di mobilità.

    I primi esemplari saranno già prenotabili a inizio ottobre, solamente online attraverso un sito dedicato, con formule innovative di finanziamento all inclusive che si affiancheranno ai tradizionali sistemi di acquisto. Il prezzo sarà allineato alla fascia alta della gamma Vespa attualmente in commercializzazione.

    Vespa Elettrica sarà quindi gradualmente immessa sul mercato a partire da fine ottobre per raggiungere la piena commercializzazione a novembre, in concomitanza col salone di Milano EICMA 2018, cominciando dall’Europa per poi essere estesa a Stati Uniti ed Asia a partire da inizio 2019.


    NON SOLO MOBILITA' A IMPATTO ZERO

    Vespa Elettrica rappresenta solo il primo passo del Gruppo Piaggio verso nuovi orizzonti di interconnettività smart tra veicoli e persone. Vespa Elettrica sarà predisposta per adottare nel prossimo futuro soluzioni attualmente in fase di sviluppo per Gita, il robot in realizzazione a Boston da Piaggio Fast Forward (e che entrerà in produzione a inizio 2019), quali sistemi di intelligenza artificiale con comportamenti adattivi e sensibili a ogni input da parte del conducente. Riconosceranno la presenza di persone e veicoli nelle loro vicinanze, contribuiranno alla capacità del conducente di anticipare potenziali rischi, segnaleranno il traffico e offriranno una alternativa per il tragitto, forniranno mappature istantanee che contribuiranno a migliorare la sicurezza e l’efficienza della circolazione urbana.

  • Askoll al e_mob, Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica

    Tre giorni dedicati alla mobilità elettrica dove i visitatori potranno scoprire da vicino le prestazioni, il design e il grande risparmio dei veicoli elettrici, dal 27 al 29 settembre 2019 andrà in scena a Palazzo Lombardia a Milano la seconda edizione di e_mob, la Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica.

    Askoll, azienda Made in Italy leader nel mercato della mobilità elettrica esporrà alcuni dei suoi modelli tra i suoi scooter elettrici e biciclette a pedalata assistita 100% Made in Italy, garanzia di qualità ed efficienza, che rappresentano la migliore sintesi di design, tecnologia, risparmio e rispetto per l’ambiente.

    Tra i mezzi esposti ci saranno il famoso scooter eS3, il più potente della gamma, e gli scooter elettrici progettati per il mondo business che compongono l’offerta “Askoll Professional” tra cui eSpro45, lo scooter destinato alle aziende, grandi e piccole, che necessitano di muoversi sulle due ruote, e eSpro K2, lo scooter elettrico cargo sviluppato ad hoc per i servizi di delivery.

  • Askoll inaugura nel cuore di Milano il nuovo store

    Askoll Eva, produttore e distributore di veicoli elettrici Made in Italy, inaugura un nuovo store nel cuore di Milano. Ubicato in Via Marangoni 8, nei pressi dell’avveniristico quartiere di Porta Nuova, ospiterà l’intera gamma di e-bike e scooter elettrici dell’azienda vicentina.

    Uno spazio sviluppato su un’area totale di 200 mq su tre livelli suddivisi tra showroom, uffici e officina che incarna il mondo, lo stile e i valori Askoll in un format rinnovato. All’interno del nuovo flagshipstore vivranno, in un’esposizione essenziale finalizzata alla valorizzazione dei veicoli Askoll, i mezzi della gamma 2019: dal modello eS2, lo scooter elettrico più veduto in Italia a eS3, e-scooter che spicca per la potenza del motore da 3 kW, fino alle nuovissime eB4 e eB5, terza generazione di biciclette a pedalata assistita dall’attitudine sportiva.

    Il nuovo indirizzo milanese nasce dalla volontà di dare un servizio ancora più accurato alla clientela sia in termini di accessibilità che di assistenza anche a fronte del consenso sempre maggiore del pubblico per i mezzi Askoll. All’interno del nuovo store i visitatori potranno vivere un’esperienza diretta con il brand, testare i nuovi mezzi e scoprire tutte le potenzialità dell’elettrico.

    Un trend di mercato, quello degli scooter elettrici per una mobilità sostenibile e quello delle e-bike, in costante aumento che premia il produttore italiano per numeri e consensi.

    L’azienda ha consolidato la propria presenza in Italia e in Europa nel corso dell’ultimo anno affacciandosi a nuovi mercati come la Germania, il Belgio e l’Olanda. Ad oggi Askoll Eva conta oltre oltre 250 punti vendita e di assistenza e 11 distributori/importatori indipendenti.

  • Askoll: 30 volte il giro del mondo, ma green

    30 volte la circonferenza dell'equatore il totale dei km percorsi, 76 le tonnellate di CO2 risparmiate grazie all’utilizzo dei veicoli Askoll a disposizione di eCooltra e MiMoto, i due principali operatori di scooter sharing elettrico sul mercato italiano. Questi sono i dati raccolti nel 2018, un risultato davvero prestigioso per il marchio italiano Askoll del 100% Made in Italy.

    Il motore elettrico degli scooter Askoll eS2 Keyless, in dotazione a eCooltra e MiMoto , permette di ridurre del 90% le emissioni di anidride carbonica: lo scooter elettrico realizzato dall’azienda vicentina produce indirettamente (cioè nella fase di generazione dell’energia elettrica da fonti non rinnovabili) solo 7 g/km di CO2 rispetto ai 70 g/km di CO2 di un motociclo da 50 cc endotermico e ai 100 g/km di una macchina utilitaria.

    Ad oggi, le flotte di eCooltra e MiMoto motorizzate da Askoll comprendono un numero di circa 1200 scooter distribuiti nelle città di Milano, Roma e Torino. Dati che confermano la preferenza per una mobilità sempre più condivisa e soprattutto pulita: sono infatti circa 1,2 mln i km percorsi, pari a 30 volte la circonferenza della terra.

    A poco più di un anno dal lancio di MiMoto a Milano, il primo servizio di scooter sharing elettrico nazionale che da subito ha creduto nelle potenzialità dei mezzi dell’azienda vicentina, gli scooter Askoll a disposizione sulle strade della metropoli sono più che raddoppiati, con una flotta di circa 250 mezzi, rispetto ai 100 iniziali. Un successo testimoniato anche dall’arrivo di MiMoto a Torino, dove circolano circa 150 scooter.

    Con eCooltra, leader europeo nel segmento dello scooter sharing elettrico, la partnership è ancora più solida. I mezzi Askoll compongono infatti il 100% della flotta di Milano e Roma con 900 mezzi totali e da qualche mese hanno superato anche i confini nazionali.

    Numeri importanti che sono destinati ad aumentare nei prossimi mesi e che provano l’alto potenziale di crescita del settore dell’e-mobility sharing in Italia.

  • Con le promozioni Askoll si riparte dall'elettrico Made in Italy

    Tempo di ripartenza, tempo di promozioni in casa Askoll. Bonus Ripartenza e formule di finanziamento agevolate, queste le iniziative per favorire la ripresa nel segno di una mobilità sostenibile e distanziata.

  • Confindustria Ancma e Eicma lanciano la campagna #USALEDUERUOTE

    L’industria delle due ruote si stringe attorno a un unico messaggio: #usaledueruote.

  • Da Askoll arriva la nuova generazione di scooter elettrici NGS

    Vista in anteprima durante l’ultima edizione di Eicma, la tanto attesa gamma NGS di Askoll è stata presentata in un evento via conference come è ormai classico in questi tempi di distanziamento sociale, dopotutto non era possibile attendere oltre per la presentazione di quello che rappresenta il leader in fatto per gli scooter elettrici, che rappresenta anche il Made in Italy più green e tecnologico.

  • EICMA 2019: il Moto Rivoluzionario tema della nuova edizione

    Il palcoscenico di un Moto Rivoluzionario. Alla 77ª Edizione dell’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo, in programma dal 5 al 10 novembre prossimi nei padiglioni di Fiera Milano a Rho (le giornate del 5 e 6 saranno dedicate esclusivamente alla stampa e agli operatori), tutto ruoterà attorno alla mobilità di domani e alla passione per le due ruote. EICMA svela l’immagine della campagna 2019 e presenta una creatività che esalta il dinamismo dell’industria di riferimento e la sua capacità di spostare sempre più avanti i confini dello sviluppo tecnologico.

    E proprio la centralità del tema dell’evoluzione e dell’impiego delle conoscenze tecniche ed astronomiche costituisce, nel cinquecentesimo anniversario della sua morte, un’occasione per rendere omaggio anche all’eredità del genio di Leonardo Da Vinci e allo straordinario contributo che ha dato per soddisfare il desiderio di movimento dell’uomo e più in generale al sapere e al progresso dell’umanità.

    E l’appuntamento di quest’anno si annuncia già ricca di novità ed anticipazioni. La strada verso EICMA 2019 è quindi ufficialmente aperta e con essa anche una nuova sfida ad appassionati, visitatori e operatori del settore: siete pronti ad essere parte di questo Moto Rivoluzionario?

  • Harley-Davidson Livewire: svelati prezzo e caratteristiche

    Harley-Davidson e i suoi 115 anni di storia, un'esperienza che ha saputo trasformarsi regalando alla motocicletta u'idendità sempre al passo con i tempi all'utilità della moto.  Harley-Davidson ha presentato la sua prossima generazione di veicoli a due ruote al Consumer Electronics Show di Las Vegas, svelando per la prima volta tutte le specifiche di prodotto, le caratteristiche di connettività e il prezzo di LiveWire™, la prima motocicletta elettrica di Harley-Davidson. Il modello LiveWire™ e l'esperienza motociclistica più connessa di sempre saranno in vendita e pronte per la consegna ai clienti nel corso del 2019.

    La moto elettrica LiveWire™ rappresenta il futuro di Harley-Davidson, mettendo a disposizione dei motociclisti più evoluti di oggi e di domani, propulsione elettrica ad alte prestazioni, design di ispirazione Harle-Davidson e connettività basata sulla tecnologia cellulare. Primo prodotto di un nuovo portafoglio chiamato ad offrire un'esperienza completamente nuova a chi utilizza le due ruote, la moto elettrica LiveWire™ offre accelerazione entusiasmante, maneggevolezza, materiali e finiture di alta qualità e una dotazione completa di funzioni elettroniche per l’interfaccia col pilota al fine di dare vita a un'esperienza completamente connessa.

    Le prestazioni della moto elettrica LiveWire™ consentiranno una guida esaltante ai motociclisti più esperti, mentre la mancanza della frizione renderà l'esperienza per i nuovi motociclisti più facile e accessibile che mai. Harley-Davidson vuole costruire la prossima generazione di motociclisti in tutto il mondo e affermare l'azienda come leader sul fronte dell'elettrificazione nel trasporto a due ruote.

    Accelerazione bruciante: da 0 a 60 mph in meno di 3,5 secondi.
    Servizio H-D™ Connect: la moto elettrica LiveWire è dotata del sistema H-D™ Connect, che mette in collegamento il motociclista e la propria moto
    Prestazioni e autonomia ottimizzate con la possibilità di percorrere circa 180 km nel ciclo urbano con una singola carica
    Il modello LiveWire è progettato per produrre un nuovo suono distintivo Harley-Davidson

    Harley-Davidson LiveWire™ sarà in vendita nel corso del 2019 a un prezzo di € 34.200.

  • Il futuro di Yamaha al Motor Show di Tokyo

    Yamaha Motor parteciperà al 46° Tokyo Motor Show 2019 che si terrà al Tokyo Big Sight da giovedì 24 ottobre a lunedì 4 novembre.

  • Il touring green con la nuova Zero Motorcycles SR / S

    Zero Motorcycles negli ultimi 14 anni ha dato grande impulso alla mobilità green e oggi presenta la sua ultima novità, la SR / S. Sulla scia della pluripremiata SR / F, lanciata lo scorso anno, la nuova SR /S si caratterizza per l’elegante design dotato di carenatura completa ed ergonomia

  • In Parlamento ritirati gli emendamenti per la mobilità a due ruote

    Leggi che vanno, leggi che vengono. E' così da sempre e ne sappiamo tutti qualcosa, ma questa volta è ANCMA, l'Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, che mette in luce uno delle solite retromarce di cui ci hanno abituati bene o male tutti i governi.

  • L'ANCMA chiede al ministero più incentivi

    n dossier di diciotto pagine con le richieste del comparto delle due ruote, otto proposte concrete in favore dell’industria di riferimento e di motociclisti e ciclisti.

  • MotoE: Energica e lo spirito tenace italiano

    Sono ancora in corso le indagini che devono accertare le reali cause che settimana scorsa ha distrutto il quartier generale della MotoE a Jerez, dove erano stipate le moto e le attrezzature che avrebbero dovuto prendere il via a Maggio per il campionato mondiale MotoE.

    Sono danni ingenti quelli subiti dall'azienda italiana Energica, la casa che costruisce motociclette elettriche sportive e naked che, viste le sue qualità come costruttore innovativa, aveva vinto l'appalto per la fornitura e il supporto alle moto in pista per il nuovo campionato MotoE dedicato alle moto a propulsione elettrica. Tutto era pronto e le moto in fase avanzata di preparazione, 18 i piloti schierati e tanto il materiale stipato sul circuito di Jerez che doveva servire ai test delle varie squadre.

    L'incendio, scoppiato nella notte tra il 13 e il 14 Marzo, sembra divampato da un cortocircuito e poi propagato dalla batteria ad alta densità necessaria per la ricarica delle moto, che però al momento dell'incidente non erano collegate. Ma tutto è ancora in fase di accertamento dalle autorità spagnole. Per ora i test sono sospesi.

    I comunicati di Livia Cevolini, CEO di Energica, e Franco Cevolini, CEO del gruppo CRP, fanno trasparire in maniera netta la tenacia di questa azienda della Motor Valley, in attesa che gli eventi vengano chiariti dalle indagini, Livia Cevolini dichiara che verrà fatto il massimo per permettere il regolare svolgimento del campionato, come Franco Cevolini dichiara che il gruppo CRP darà il massimo supporto a Energica.

    Che sia a benzina o elettrico, è la grande Italia che va in moto. A Energica va tutto il nostro supporto, a cominciare da una bellissima Energica MotoE invece che quella del rogo.

  • Novità da BMW: Vision DC Roadster, l'elettrica boxer

    Per oltre 90 anni, il motore boxer a 2 cilindri è stato un elemento chiave dell'identità BMW Motorrad, sia in termini di tecnologia che di lay-out estetico. Con il processo di elettrificazione del BMW Group, sorge spontaneo immaginare un modello BMW Motorrad elettrico e domandarsi come si rivelerebbe a primo impatto. Una possibile risposta a queste domande è fornita dalla BMW Motorrad Vision DC Roadster, una naked altamente emotiva con motore elettrico.

  • Promozioni: due mesi di promozioni sugli scooter elettrici Askoll

    Ancora non sembra, ma l’autunno sta inesorabilmente arrivando e con lui anche le promozioni Askoll. Valide fino al 31 ottobre, renderanno il rientro in città un’avventura rilassante, silenziosa e libera dal traffico.

    Infatti, per rendere più spensierati e risparmiosi gli spostamenti in città, Askoll riserva uno sconto di €250,00 sugli scooter eS3 o eSpro70 e uno sconto di € 150,00 a fronte dell'acquisto di uno scooter elettrico eS2 o eSpro45. In alternativa è possibile scegliere di supervalutare il proprio usato. Questa promozione è valida solo per coloro che, non avendo un usato da rottamare, non possono avvalersi dell’ecobonus attualmente attivo.

    Ma non è tutto. Grazie ai partner finanziari di Askoll, è possibile acquistare gli scooter elettrici con un finanziamento a rate senza spese aggiuntive e, sempre fino al 31 ottobre, è possibile approfittare del TASSO ZERO dilazionando il pagamento in 12, 18 o addirittura 24 rate mensili: TAN & TAEG sono sempre fermi allo 0%*

    E per chi sceglie di acquistare uno scooter Askoll della gamma EVOlution - i due nuovi scooter elettrici ancora più smart e sempre connessi grazie al display digitale con sistema connect - il bauletto da 37 lt è in omaggio. Questo autunno viaggia con Askoll, scegli lo scooter più adatto alle tue esigenze e trova il rivenditore più vicino sul sito www.askollelectric.com