fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Nov 2020
  • Caberg Ego: ego da motociclista sfacciato

    Non è una novità, non è appena uscito, e col 2017 sono arrivate anche nuove grafiche, ma a questo Caberg Ego Streamline gli ho fatto il filo per un bel po' di tempo: estetica moderna, aggressiva, robotica con questa grafica, porta alla mente i film su qualche futuro immaginario alla Robocop.

  • Casco Blauer 80's Blue: sportività radicale - test aMotoMio

    L’avvento delle cafè racer ha mischiato le carte nel mondo dei caschi e del look del motociclista, ma c’è chi come Blauer da sempre ha fatto dello stile un marchio, una carta d’identità forte che attira curiosità e passione, questo 80’S Blue è un ritorno alla purezza delle linee, con la sportività ben impressa nel DNA.

  • CASCO LS2 "Breaker" - Opinione aMotoMio

    Puoi tranquillamente dire che non ho molta fantasia, ma continuo a preferire le grafiche semplici per le calotte dei caschi, specialmente quelle assolutamente monocolore; intendiamoci, se vedo una grafica multicolor accattivante me lo metto in testa eccome, ma sul primo gradino del podio, almeno per questo inizio di stagione 2017, c’è il “monochrome”.

  • Casco Scorpion EXO-510 air - Test aMotoMio


    La prova di questo casco inizia davvero in condizioni che potremmo definire “difficili”. Non vogliamo essere certo ne tragici ne eroi, ma come ben sappiamo la primavera 2018 si è fatta attendere un bel po’. Neve, freddo, umidità. Lo Scorpion EXO-510 si è dovuto scontrare con gli elementi che molto spesso mettono in difficoltà un integrale.

  • Da Acerbis il nuovo casco modulare DERWEL

    Nasce DERWEL, il casco modulare di ACERBIS. Il nome, creatosi da una contaminazione anglosassone del dialetto lombardo, suggerisce l’estrema praticità e polivalenza di questo casco.
    La calotta in materiale termoplastico, realizzata in due misure, ha un design accattivante con una mentoniera rastremata che accoglie al centro una grande presa d’aria e il comodo pulsante per la sua apertura.
    DERWEL è stato pensato per chi utilizza la moto tutti giorni nel tragitto casa-ufficio ma anche per chi ama affrontare lunghi viaggi. Per questo, possedere un casco con un’ampia visuale è fondamentale. Il modulare di ACERBIS ha una visiera grande con trattamento antigraffio, abbinata a un visierino parasole facilmente azionabile anche con i guanti indossati, grazie al pratico cursore posto sul lato sinistro.
    Gli interni, realizzati in materiale anallergico e traspirante, sono removibili e lavabili. Per la chiusura è stato impiegato un laccetto micro regolabile con gancio in acciaio.

    CARATTERISTICHE TECNICHE:

        Casco modulare realizzato in due calotte per garantire elevatissimo comfort
        Apertura mentoniera tramite pulsante centrale posto sulla stessa
        Ampia visiera con trattamento antigraffio per massima visibilità e comfort di guida
        Visiera parasole integrata azionabile tramite comodo cursore posto sul lato sinistro della mentoniera
        Prese d'aria superiori apribili ed estrattori posteriori assicurano grande areazione
        Ampia presa d'aria regolabile sulla mentoniera
        Interni in materiale anallergico e traspirante, facilmente removibili e lavabili
        Chiusura tramite laccetto micro regolabile in acciaio a sgancio rapido
        Sottomento amovibile
        Paranaso amovibile
        Omologato ECE/ONU 2205
        Peso 1550gr (Taglia M)

    COLORI:

        White
        White/Red
        Black
        Black/Orange
        Black/Yellow

    PREZZO: €. 159,95

  • Da Helmo Milano due nuovi caschi Iuter Limited Edition

    Lo scorso anno Helmo Milano e IUTER, brand italiano di riferimento nel mondo streetwear, fondato a Milano nel 2002, avevano dato vita a una collaborazione che ha portato alla realizzazione del casco Demi-Jet “Tibetan Tiger Rug” con la iconica grafica di IUTER rappresentante il tappeto tibetano a forma di tigre.

    Il successo dell’operazione ha portato alla realizzazione di altri due prodotti unici, in tiratura limitata, nelle colorazioni nero con grafiche gialle, e viceversa giallo con grafiche nere. L'interno del casco è stampato con il pattern “Tiger Camo” dalle tonalità gialle e nere. Il casco presenta i loghi IUTER ai lati, mentre il marchio Helmo Milano tono su tono, è cucito sui guancioli laterali con predisposizione bluetooth. Il modello è dotato di visiera lunga in lexan.
    La bandiera tricolore posizionata sul lato sinistro di tutti i jet Helmo Milano, sottolinea l’italianità del brand.

    Anche in questo caso, così come lo scorso anno, il primo lotto in tiratura limitata a prezzo di lancio è andato subito esaurito sullo IUTER Online Store e nello IUTER Store Milano in Corso di Porta Ticinese 48.
    A differenza della prima serie però, che venne resa disponibile solo presso i canali IUTER, questa doppia proposta del 2019 in due colori è acquistabile anche presso i rivenditori della rete Helmo Milano. Sempre in serie limitata, ad un prezzo al pubblico consigliato di 109 Euro IVA inclusa.
    Se il rivenditore dovesse esserne sprovvisto, è possibile chiamare direttamente l’Azienda per avere indicazioni sulla disponibilità.

    Le foto del casco sono disponibili al link: www.iuter.com/helmo

  • Etcì….Salute!

    Il suono che rimbomba fuori dalle vie respiratorie, poco consola la risposta in coro degli astanti “Salute”.
    Salute un cavolo, maledetto raffreddore che colpisce a tradimento a ogni cambio di stagione.

  • Evento: scendi in pista con Jonathan Rea all'Arai Day

    Un evento davvero incredibile per tutti gli appassionati di corse e per chi ama scendere in pista, per la prima volta di Domenica 1 Settembre 2019, Ber Racing in occasione dell'Arai Day 2019 sarà all'Autodromo di Modena (Strada Pomposiana 255/A Marzaglia, Modena) e darà agli appassionati l'occasione per conoscere e scendere in pista con il 4 volte Campione del Mondo World SBK Jonathan Rea!

    Per tutto il giorno, per i possessori Arai i turni in pista avranno prezzi agevolati.

    Dalle 14:00 - in Paddok - intervista pubblica di Jonathan Rea by Giovanni di Pillo ed a seguire, Autograph Session con il 4 volte Campione del Mondo WorldSBK.

    Alle ore 15:30, Arai Riders Parade! I possessore di un Arai potranno scendere in pista e provare sulla pelle l'emozione di affiancare tra i cordoli il leggendario Jonathan Rea!

    Last but not least, alle 16:30 un grande spettacolo, perchè il Paddok vedrà scendere in campo l'Arai Rider Emanuel Angius con il suo Freestyle Show!

    Per tutta la durata dell'evento sarà inoltre attivo l'Arai Racing & Turing Service, il servizio di controllo e pulizia completamente gratuito, a disposizione di tutti i possessori Arai.

  • FIM: diventa obbligatoria la nuova omologazione caschi

    La nuova omologazione per i caschi ad uso sportivo voluto da FIM e da Dorna, è diventata effettiva e obbligatoria. Dopo tre anni di gestazione e di test, dopo l'impegno profuso dalle case costruttrici di caschi, la nuova certificazione FRHP è diventata operativa, i caschi che prenderanno il via nelle gare del circuito Gran Prix e Superbike dovranno essere conformi alla nuova normativa.

    Il piano della FIM a questo punto si fa più ambizioso, la federazione internazionale a in planning di rendere obbligatoria la nuova omologazione in tutte le competizioni che vogliono essere riconosciute dalla FIM, che siano su asfalto o off-road, questione che diventerà obbligatoria già a partire dal 2020.

    La nuova omologazione FRHP va a sostituire, e in qualche modo ad  prendere il meglio, delle attuali omologazioni sparse nei diversi continenti o nazioni, UN ECE 22.05, Snell M2015, JIS T8133, andando così ad elevare il grado di protezione fornito dai caschi nelle competizioni sportive.

    Le case attualmente omologate e presenti sul sito ufficiale della FIM sono AGV, Arai, Bell, HjC, Kabuto, X-lite Nolan, Scorpion, Shark e Shoei, ma siamo sicuri ne arriveranno altre.

    Questa potrebbe essere anche una svolta per il mercato dei caschi, che dopo aver vissuto una suddivisione continentale delle omologazioni, potrebbe aver trovato un'unica certificazione che permetta di spostarsi con lo stesso casco in tutto il mondo, economia di scala permettendo.

  • GIVI e H2OPlanet insieme per il progetto ecologico 7MML

    GIVI annuncia la collaborazione al progetto solidale 7mml_5.0 H2OPlanet dell'Associazione culturale 7Milamiglialontano, finalizzato a sensibilizzare il pianeta sul problema dell’inquinamento delle acque di mari e fiumi e alla raccolta fondi per la Onlus partner Niños que esperan in Repubblica Dominicana, per ampliare la struttura di un orfanotrofio, installare pannelli fotovoltaici e avviare un allevamento di polli per l’autosufficienza energetica e alimentare.

    L'iniziativa H2OPlanet consiste in 7 viaggi che si svolgeranno in 7 anni partendo dall’Europa (nel 2019), per poi proseguire in Africa, Oceania, America del Nord, America del Sud , Russia e Asia. All'opera fotografi, videomaker, scrittori, professionisti e appassionati, complessivamente 75 persone, che mapperanno quasi tutte le coste del Pianeta (mari e fiumi) con fotografie, video e resoconti, divulgando attraverso vari media il messaggio di una necessaria rivoluzione culturale nel modo di vivere l'ambiente.
    Ogni viaggio è costituito da più itinerari, affrontati a piedi o con vari mezzi di trasporto: oltre a 4x4, mountain bike, barca, anche la moto.
    Il viaggio in moto del 2019 si svolgerà in Islanda a Luglio, quando i motociclisti percorreranno l’intero periplo della nazione in due settimane, una sorta di prova generale dell'avventura ben più complessa del prossimo anno in Africa.

    L'azienda GIVI fornisce l'equipaggiamento per due Honda Africa Twin, mentre un’Africa Twin Sport Adventure sarà corredata da prodotti Kappamoto. A tutti i membri degli altri team verranno forniti zaini tecnici: il modello GRT711 ai foto e video reporter e lo zaino EA124 ai rimanenti. L'equipaggiamento è stato studiato ad hoc consultando anche guide locali.
    Casco modulare per poter aprire la mentoniera durante le brevi soste e per scattare fotografie, valigie laterali in alluminio, tutte dotate di borse interne impermeabili e ancora borse da sella e da serbatoio per garantire la capacità di carico dei mezzi su un itinerario misto asfalto e off-road; e per far fronte ai venti e alla prevedibile pioggerella, ci sono i cupolini maggiorati e i paramani. Due componenti tecnici, paramotore e paracoppa, promettono di limitare i danni al mezzo in caso di scivolata o leggera caduta.
    E infine tanti utili prodotti di supporto, tra cui la Tool Box per avere sempre a disposizione gli attrezzi più utili, i faretti supplementari, di grande aiuto quando scende la sera ed i supporti per porta-smartphone/GPS.

    In questo contesto il portale GIVI EXPLORER, contenitore delle Brand Experience degli utenti GIVI nel mondo, dà un supporto importante con i suoi 15.000 followers attraverso la pubblicazione di report dedicati e il contatto diretto con il team che compirà il viaggio sulle due ruote. Kappamoto utilizzerà le fotografie per la creazione di un nuovo ed emozionante numero del Kappa Journal.

  • Il nuovo MT Helmets Atom SV con Winki nel Garuda Eco Tour

    IL CASCO ATOM SV, novità 2019, è un casco modulare versatile che interpreta il perfetto connubio tra tecnologia e design, offrendo massimo comfort nei viaggi di medio-lungo raggio, ed estremamente comodo e funzionale anche nell’utilizzo quotidiano in città. ATOM SV è realizzato in policarbonato, leggero e resistente. La sua forma aerodinamica, decisamente atipica per un modulare che da chiuso sembra un vero e proprio integrale, è studiata per inglobare le prese d’aria superiori e posteriori oltre alla mentoniera che, essendo particolarmente bassa, una volta aperta non crea l’effetto vela tipico dei caschi modulari. Due le calotte: la SMALL include le taglie dalla XS alla S (1650 ± 50gr), la LARGE (1700 ± 50gr) quelle dalla M alla taglia XXL. Omologato come casco integrale e aperto (sigla P/J), ATOM SV ha superato tutti i test di omologazione e sicurezza, ottenendo le certificazioni DOT americana ed ECE 22.05 europea.

    La visiera di ATOM SV, in policarbonato, offre un livello di visibilità eccellente, con trattamento antigraffio e anti-UV, resistente agli urti. Dotato di Pinlock 70 Max Vision, il miglior sistema anti-appannamento al mondo, ATOM SV è equipaggiato con la visiera parasole interna che garantisce la perfetta visibilità in ogni condizione di luce e ambiente. Gli interni sono estraibili e lavabili, realizzati con tessuti in microfibra traspiranti e anallergici. Un tocco di stile è garantito dalla presenza del logo MT riprodotto in rilievo. Sicurezza e comfort sono garantiti anche dal cinturino con chiusura a sgancio rapido e regolazione micrometrica. ATOM SV è predisposto per il sistema Bluetooth.

    L'MT HELMETS ATOM SV, nella grafica TRASCENDENT E7 GLOSS BLUE, caratterizzata da un lineare mix di blu, azzurro, carbon e argento, è quella scelta Winki, partito da Milano GARUDA ECO TOUR per la presentazione del nuovo libro, scrittore, viaggiatore e soul surfer che ha passato i suoi ultimi vent’anni in Oceania e dintorni, punto di partenza per raccontare i suoi viaggi i Indonesia, Nuova Zelanda e Isole Cook, per citarne alcuni. GARUDA – lo zen e l’arte di fare surf, che racconta l’avventura di tre amici in Indonesia, in moto, tra Lombok, Sumbawa e Suba, con la “scusa” di cercare l’onda perfetta, ha portato WINKI a organizzare un nuovo viaggio di tre mesi all’insegna del rinnovamento e della sostenibilità, proprio in sella a una due ruote rigorosamente elettrica.

    E non è tutto, perché MT HELMETS ha consegnato a WINKI anche SYNCHRONY DUO SPORT, la versione crossover che sarà personalizzata a mano dall’artista di surf art Vincenzo Ganadu. Amante e divulgatore del concetto Better Together, Winki e Vincenzo sono accompagnati nel tour dal cantautore Luca Battistini e dall’attore Sergio Muniz. Ma questo è un altro capitolo della storia!

    Disponibile nelle tre versioni grafiche DIVERGENCE, TRASCENDENT e SOLID, ATOM SV è in vendita con prezzo al pubblico “a partire da” € 149,90.

  • LS2 VORTEX FF313

    Nella collezione LS2 arriva VORTEX FF313. Un casco incredibilmente bello e grintoso, con un design moderno e una spavalderia che conquista fin da subito sia le donne che gli uomini. VORTEX FF313 è il casco ideale per girare in città in sella al maxi-scooter o alla moto di ultima generazione, il compagno ideale per una gita fuoriporta su una moto di maxi-cilindrata.

  • Nolan al WDW con il casco Ducati Speed Evo

    Nolangroup partecipa per la prima volta al World Ducati Week, l’atteso appuntamento che richiama migliaia di Ducatisti provenienti da tutto il mondo al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”. Sarà all’interno di questa incredibile cornice che Nolangroup e Ducati sveleranno il nuovo casco Ducati Speed Evo, dedicato agli amanti della pista. Nato sul modello racing top di gamma X-lite X-803 Ultra Carbon, Ducati Speed Evo ha una calotta ad alto contenuto di carbonio e si caratterizza per volume contenuto, sistema di rimozione dei
    cuscinetti dei guanciali in caso d’emergenza (NERS – Nolan Emergency Release System), affidabile meccanismo visiera con dispositivo Double Action, efficace sistema di ventilazione RAF (Racing Air Flow) ed imbottitura interna di conforto Unitherm2 Racing Experience (con innovativa costruzione a rete e tessuto microforato a doppia densità). A renderlo ancora più accattivante e graffiante è la  speciale grafica realizzata da Drudi Performance in esclusiva per Ducati.

    Un progetto all’insegna del Made in Italy che abbraccia anche gli amanti del mototurismo. Da alcuni mesi è infatti disponibile anche l’apribile in fibre composite Ducati Horizon, costruito sulla base del casco X-lite X-1004. Caratterizzato dalla doppia omologazione P/J -che ne copre l’utilizzo sia come integrale che come jet- è dotato di sistema di apertura della mentoniera a doppia sicurezza e di un completo sistema di ventilazione. L’imbottitura interna amovibile e lavabile, il visierino parasole con protezione UV 400 e gli inserti reflex per una maggiore visibilità completano le dotazioni di questo prodotto dal design minimal-chic realizzato da Drudi Performance in esclusiva per Ducati.

    I piloti Ducati che indossano l'X-803 tra MotoGp e Superbike sono Danilo Petrucci, Casey Stoner, Chaz Davies, Marco Melandri, Michael Rinaldi e Michele Pirro.

    Ducati Horizon è già disponibile nei Ducati Store, mentre il casco Ducati Speed Evo arriverà a settembre.

  • Nolan ceduta al gruppo francese 2 Ride Holding

    Nolan, lo storico marchio italiano che ha contibuito a forgiare la storia imprenditoriale dei caschi nel nostro paese, passa all'azienda francese 2 Ride Holding, già proprietaria dei marchi SHARK, Bering, Bagster, Segura e Cairn.

    E' proprio nell'ottica della sinergia, necessaria per combattere il potere economico dei marchi provenienti dall'estremo oriente, e nell'ottica di salvaguardare il Made In Italy dei caschi che vestono la testa di molti campioni, che la Helmet Invest ha deciso di cedere le sue azioni al gruppo francese.

    La decisione è arrivata a fronte di una strategia che, ribadisce Nolangroup, è atta a salvaguardare la produzione, il know-how e la produzione italiana, in un'ottica capace di affrontare i mercati globali. Con 360 dipendenti nei suoi stabilimenti di Brembate di Sopra sviluppati su più di 30.000 mq. dove produce circa 400.000 caschi all’anno ed è il più grosso produttore di caschi da motociclista in Europa, con la 2 Ride Holding arriverà a 150 milioni di euro di entrate e 1.000 dipendenti.

    Nolangroup ci tiene a sottolineare il suo DNA italianao, ribadendo che Nolangroup S.p.A.  ha sempre pagato le imposte e versato gli oneri sociali in Italia come continuerà a farlo in base alla legge a prescindere dalla nazionalità dei suoi azionisti. L’operazione di acquisizione è di fatto un investimento estero in Italia.

    Non c'è da sperare il meglio per questo nostro pezzo d'Italia, un'eccellenza che nasce dalle sue radici capace di appassionare il mondo.

  • Nolan N70-2 GT, N70-2 X e i sistemi N-COM, alleati per le vacanze

    Le vacanze sono alle porte e per molti saranno all’insegna del viaggio on the road sulla propria moto. Tra percorsi sterrati o lunghe strade asfaltate l’importante è utilizzare sempre l’abbigliamento adatto che coniughi comfort e sicurezza.  
     
    Per accompagnare le avventure di tutti i motociclisti Nolangroup propone i modelli N70-2 X  e N70-2 GT che, grazie alla loro anima poliedrica, sono in grado di adattarsi anche alle richieste dei mototuristi più esigenti.
     
    N70-2 X è il crossover da strada e fuori strada top di gamma di Nolan, il primo casco on-off dotato di mentoniera protettiva amovibile sul mercato. Si caratterizza per il design d’ispirazione off-road, le ricche dotazioni tecniche e la buona disponibilità di colori e grafiche. Volume contenuto, doppia omologazione P/J, visiera ultrawide, schermo parasole VPS, sistema di ventilazione superiore AirBooster Technology, sistema di ritenzione con regolazione micrometrica a doppia leva Microlock2 e innovativa imbottitura interna di conforto Clima Comfort.
     
    N70-2 GT è il crossover da strada top di gamma di Nolan che si caratterizza per il design inconfondibile, le ricche dotazioni tecniche e la buona disponibilità di colori e grafiche. Volume contenuto, doppia omologazione P/J, visiera ultrawide, schermo parasole VPS, sistema di ventilazione superiore AirBooster Technology, sistema di ritenzione con regolazione micrometrica a doppia leva Microlock2, innovativa imbottitura interna di conforto Clima Comfort.
     
    E per comunicare anche in viaggio il compagno perfetto dell’N70-2 X e N70-2 GT è il sistema N-Com, proposto nei diversi modelli B901L R series, B901 R series e B601 R series. Grazie a questi dispositivi studiati ad hoc per i modelli Nolan e perfettamente integrati nel casco, sarà possibile comunicare tra motociclisti, ascoltare la musica, seguire le indicazioni stradali e molto altro.
     
    Infine per garantire la massima visibilità in ogni momento è possibile dotare Nolan N70-2 X e N70-2 GT con l’innovativo ESS (Emergency Stop Signal). ESS è un sistema di segnalazione di presenza e indicazione di frenata tramite luce LED posizionato nella parte posteriore del casco che renderà visibile ogni motociclista in qualsiasi momento.

  • Nolan N90-2: l'apribile da viaggio e da città

    Realizzato con calotta esterna in policarbonato LEXAN™ (LEXAN is a Trademark of SABIC), è equipaggiato con interni completamente amovibili e lavabili. Le bandelle sottogola sono integrate nella cuffia (pertanto anch’esse amovibili e lavabili), al fine di favorire la calzata del casco, nonché la sua vestibilità.

  • Nolangroup Shop Tour: incontra Chaz Davies a Torino

    Una data davvero speciale quella del Nolangroup Shop Tour del 30 Marzo a Torino, presso il 4.7 Biker Store, dove gli appassionati potranno incontrare Chaz Davies, pilota molto amato e paladino degli ultimi anni della Ducati Superbike.

    Il Nolangroup Shop Tour sta attraversando l’Italia da nord a sud, un percorso che continuerà fino all’8 giugno per dare modo a tutti i motociclisti di incontrare i tecnici Nolangroup presso i migliori rivenditori.  Ora, a renderlo ancora più ricco, arriva l’annuncio di due ospiti speciali! Il prossimo 30 Marzo Chaz Davies sarà presente dalle 11.00 alle 13.30 da 4.7 Biker Store a Torino, mentre Danilo Petrucci parteciperà alla chiusura dell’intero tour, domenica 9 Giugno da Valeri Sport a Cornuda (TV).

    Ad ogni tappa, lo staff tecnico Nolangroup è a disposizione dei clienti per presentare la nuova gamma 2019 e consigliare il modello Nolan o X-lite più adatto alle singole esigenze. Inoltre, tutti possono testare su strada i nuovi modelli N70-2 X, il primo crossover on-off (da strada e fuoristrada) sul mercato dotato di mentoniera amovibile, e X-903, l’integrale touring top di gamma d’ispirazione sportiva caratterizzato dall’esclusivo sistema di assemblaggio magnetico della visiera (MVA Magnetic Visor Assembly).
     
    Per i #Nolanriders è inoltre un’occasione per ricevere un check completo e gratuito del proprio casco, mentre chi acquista un casco Nolangroup o un sistema di comunicazione N-Com riceverà uno speciale omaggio.

    Per conoscere il calendario completo del Nolangroup Shop Tour è possibile consultare la sezione News all’indirizzo https://www.nolan.it/it/news/ecco-le-date-del-nolan-shop-tour-2019/1177 oppure seguire la pagina Facebook: www.facebook.com/nolangroup

  • Omologazione caschi FIM: rinviata la data limite

    Arriva dalla FIM la comunicazione che è stata accordata una proroga alle case che costruiscono caschi, per potersi uniformare alla nuova omologazione FIM, indispensabile per poter prender il via da quest'anno ai maggiori campionati mondiali.

    La nuova omologazione della FIM, la FRHPhe-01, diventerà obbligatoria del 3 di Giugno, proroga dettata dalla necessità di modificare i caschi, ma anche di trovare laboratori in grado di certificare il casco secondo le nuove direttive della FIM. I campionati che dal 3 di Giugno saranno obbligati ad utilizzare casci omologati FIM, sono il campionato MotoGP, Moto2, Moto 3 e Superbike, mentre dalla prima gara del 2020 anche gli altri campionati come MotoE, Rookie Cup, Supersport, Supersport300, Endurance e altri dovranno utilizzare solo caschi FIM.

    La proroga è stata accordata anche in virtù della difficoltà che potrebbero avere i piloti privati di campionati minori, nel trovare nei normali canali caschi con la nuova omologazione.

    Nel frattempo la FIM intavolerà un progetto con i costruttori di caschi per arrivare ad un secondo livello di certificazione, il FRHPhe-02.

  • Presentato il nuovo casco Shark EVO ONE 2

    In occasione della prima gara del Motomondiale della classe MotoGP, che si è svolta in Qatar il 18 marzo, è stato presentata l’ultima evoluzione del casco modulare Shark Evo-Line – con un testimonial d’eccezione: il pilota SHARK Johann ZARCO!

    EVO-ONE è un modulare omologato P/J con un nuovo sistema brevettato che permette la movimentazione automatica della visiera principale sia quando si apre il casco (Auto-Up), per usarlo in configurazione jet, sia quando lo si chiude (Auto-Down), per usarlo come un vero e proprio integrale.

    La calotta è in termoplastica iniettata di ultima generazione (con spessori, rigidità e nervature calibrate dalla progettazione a elementi finiti) e rappresenta il primo esempio della tecnologia Shark CFD (Computational Fluid Dynamics, ovvero con simulazioni di fluidodinamica computazionale) applicata a un modulare: la calotta risulta così ora molto più compatta e aerodinamica, mentre forme e progettazione della stessa incrementano le performance di sicurezza in caso d’urto.

    Un casco che racchiude tutte le ultime innovazioni del reparto R&D dell'azienda di Marsiglia: di serie troviamo, infatti, la visiera dotata di sistema di chiusura Autoseal® e antiappannante Pinlock® MaxVision, gli interni trattati con carboni attivi di bamboo, antisudore e antibatterico in grado di evitare qualsiasi tipo di allergia, e un inedito sottogola a scomparsa, che porta il comfort acustico e climatico ad altissimi livelli.

    Nella confezione è poi presente la card per attivare online (registrandosi sul sito della Casa madre) la garanzia di 5 anni, per avere la certezza di prestazioni costanti nel corso della vita utile del casco.

    Prezzo: da 406,70 euro iva inclusa

    Sito: www.shark-helmets.com

     

     

    aMotoMio.it

     

     

  • Regolamento MotoGP: nuova omologazione per i caschi

    Dalla Dorna piovono una serie di aggiornamenti sulle regole del motomondiale per il campionato 2019, tra le quali aggiornamenti in materia di contingentamento sull'elettronica, possibilità di scaricare i dati in qualsiasi momento dalle centraline per effettuare controlli, temperaturatura delle benzine e altro. L'aggiornamento però più importante sembra essere quello in materia di sicurezza dei casci, la FIM (o la Dorna?) ha preso in mano la questione delle omologazioni in fatto di sicurezza, che nelle varie parti del mondo passa da ECE a Snell a JIS.

    La FIM ha quindi deciso di introdurre un nuovo standard dal 2019 che dovrà essere rispettato da tutti i produttori di caschi che vorranno essere al via del motomondiale (anche Superbike?). Alcuni importanti brand si sono già adeguati prima della fine del 2018, mentre invece altri dovranno presentare i risultati dei test prima della partenza del campionato.

    Sicuramente un'iniziativa positiva in ottica di aumentare il livello di sicurezza dei caschi per i piloti, ma soprattutto per trovare un unico metodo di verifica dei caschi dei piloti.