Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Venerdì, Ven Giu 2020
  • Honda festeggia i 50 anni del CB 4 cilindri a Wheels & Waves

    Honda Motor Europe è tornata al Wheels & Waves, il festival francese della moto customizzata, giunto all’8^ edizione, per celebrare i 50 anni di storia delle CB con motore a 4 cilindri in linea, nato con la mitica CB750 Four del 1969.

    Divenuto un evento internazionale con edizioni in Giappone e Stati Uniti, il Wheels & Waves non è solo un happening motociclistico, ma la celebrazione delle passioni per il surf, lo skateboard e la musica, uniti in un unico show di fronte all’oceano con lo sfondo della splendida città basca francese di Biarritz.

    50 anni dopo l’inizio delle vendite della prima “super bike”, Honda celebra l’importante anniversario delle CB con motore a 4 cilindri in linea, esponendo al Wheels & Waves 2019 dodici tra le migliori customizzazioni europee della CB1000R, modello di punta della gamma ‘Neo Sports Café’.

    Nel 1969 la Honda CB750 Four si presentò sul mercato delle maximoto alzando l’asticella delle prestazioni. Non fu solo la prima moto con motore a 4 cilindri in linea prodotta su larga scala, ma fu anche la prima con avviamento elettrico di serie e freno a disco anteriore. Sviluppata originariamente per il mercato americano e venduta ad un prezzo di soli 1.495 Dollari.

    Tra i 12 modelli customizzati da tutto il mondo, dall’Italia arrivano la “CB1000R Limited Edtion”, realizzata in 350 esemplari numerati per il mercato europeo e la “CB1000R Tribute”, con verniciatura color oro uguale alla CB750 Four e cerchi a raggi della Jonich, entrambe realizzate da Honda Italia Industriale S.p.A. nello stabilimento italiano di Atessa (Chieti) in Abruzzo. Infine, la “CB1000R Pedrosa replica”, con verniciatura Repsol e scarico stile MotoGP, è un omaggio alla carriera dell’ex pilota Honda Dani Pedrosa ed è stata realizzata dal concessionario Moto Macchion di Legnano in collaborazione con SC-Project.

  • Husqvarna Svartpilen 701: la FrecciaNera nei concessionari

    Arriva finalmente nei concessionari la SVARTPILEN 701, Husqvarna Motorcycles compie un altro passo verso la realizzazione della sua visione del motociclismo stradale. Questo nuovo modello, presentato per la prima volta all’EICMA 2018 di Milano, è ora disponibile presso la rete globale di concessionari Husqvarna Motorcycles.

    Esploratrice stradale ispirata dal flat track, la SVARTPILEN 701 è l’ultimo arrivo nella pionieristica gamma di modelli VITPILEN e SVARTPILEN. La SVARTPILEN 701 – “Freccia nera” in svedese – è stata progettata per conquistare gli appassionati di moto più attenti allo stile, offrendo al contempo grandi prestazioni  in tutte le condizioni. Caratterizzata da un design filante e ispirato al flat track, la SVARTPILEN 701 è costruita attorno a un potente motore monocilindrico che eroga grandi livelli di potenza (75 CV) e coppia (72,0 Nm). Oltre alle prestazioni delle sospensioni WP completamente regolabili, la SVARTPILEN 701 garantisce una grande potenza frenante grazie alla combinazione tra i freni Brembo e la più recente tecnologia ABS di Bosch.

    LA SVARTIPILEN 701 IN BREVE
    =>Design semplice ma d’avanguardia
    =>Il più evoluto motore monocilindrico del mercato (75 CV, 72 Nm, 692,7 cc)
    =>Componentistica di elevata qualità e alta tecnologia adottate di serie
    =>Quickshift up/down
    =>Acceleratore Ride-by-wire
    =>ABS Bosch allo stato dell’arte e freni Brembo
    =>Sospensioni WP completamente regolabili
    =>Frizione anti-saltellamento
    =>Fari LED premium

    Chi guida una SVARTPILEN 701 ha la possibilità di personalizzare la propria motocicletta con una gamma dedicata di accessori originali dedicati. Husqvarna Motorcycles offre anche un completo assortimento di capi tecnici e di accessori, disegnati per adeguarsi allo stile e alle esigenze dei motociclisti di oggi.

  • Husqvarna Vitpilen 701: promozione 2000 vantaggi

    Husqvarna Motorcycles annuncia una nuova iniziativa dedicata a chi è stato colpito dalla VITPILEN 701. Tutti i clienti che acquisteranno una VITPILEN 701 MY 2018 riceveranno infatti 2.000 euro di vantaggi, che potranno spendere in accessori e abbigliamento originali Husqvarna Motorcycles o per una supervalutazione del loro usato.

    La VITPILEN 701 è la moto che ha indicato una nuova direzione nel design motociclistico di Husqvarna in fatto di moto stradali rivolto soprattutto ai motociclisti urbani di ultima generazione. Largamente ispirata dalle radici svedesi del brand nel suo design ridotto all’essenziale, la VITPILEN 701 adotta alcune delle tecnologie più avanzate: dal telaio a traliccio al sofisticato motore monocilindrico dotato di tecnologia ride-by-wire e controllo di trazione, dalle pregiate sospensioni WP di serie ai freni Brembo.

    Chi guida una VITPILEN 701 ha la possibilità di personalizzare la propria motocicletta con una gamma dedicata di accessori originali dedicati. Husqvarna Motorcycles offre inoltre un completo assortimento di capi tecnici e casual e di accessori, disegnati per adeguarsi allo stile e alle esigenze dei motociclisti di oggi. Il voucher di 2.000 euro potrà essere impiegato anche per arricchire la propria VITPILEN 701 con accessori originali dal catalogo Husqvarna Motorcycles o intonare il proprio abbigliamento tecnico e casual

    L’iniziativa è valida presso la rete dei concessionari ufficiali Husqvarna Motorcycles dal 10 aprile 2019 al 31 maggio 2019.

  • Husqvarna Vitpilen e Svartpilen nei concessionari

    Husqvarna Motorcycles annuncia la disponibilità di tre nuovi modelli ‘Real Street’, le tre nuove creature che vogliono trovare la loro nuova dimensione fuori dagli schemi usuali. Mentre le VITPILEN 401 e SVARTPILEN 401 sono già arrivate nei concessionari di tutta Europa, la VITPILEN 701 sarà disponibile entro la fine di marzo.

    L’arrivo sul mercato di questi tre emozionanti nuovi modelli consente a Husqvarna Motorcycles di compiere un altro passo verso la realizzazione della sua visione all’avanguardia del motociclismo stradale. Priva di ogni eccesso e focalizzata nel trasmettere una esperienza di guida pura e senza filtri, la VITPILEN 401 è una motocicletta stradale urbana piacevolmente semplice ma d’avanguardia. Costruita attorno a una filosofia analoga a quella della VITPILEN 401 per telaio e motore, la SVARTPILEN 401 è un’interpretazione moderna dell’esploratrice stradale. Con un aspetto rude e vigoroso, offre ai potenziali appassionati un modo nuovo e all’avanguardia di sperimentare il motociclismo.

    Ma è con la VITPILEN 701 che il progetto raggiunge il suo apice, ispirata dallo stesso, inconfondibile approccio al design che unisce tutta la famiglia VITPILEN, la VITPILEN 701 è una moderna motocicletta monocilindrica creata per regalare a chi guida un’esperienza pura e autentica.

    La famiglia dei modelli VITPILEN verrà affiancata da una completa linea dedicata di parti originali, accessori e abbigliamento Husqvarna Motorcycles, concepita per consentire ai motociclisti di personalizzare le loro moto e di restare aggiornati con gli ultimi trend.

     

    aMotoMio.it

     

     

     

     

  • Il maltempo rallenta il mercato delle moto

    Dai dati delle vendite è possibile dire che i motociclisti sono meteopatici, fanno shopping preferibilmente con il tempo buono, il mercato di vendita delle moto a Maggio ha rallentato per la prima volta, facendo segnare un -10,6%. Il totale progressivo da gennaio a maggio 2019 totalizza comunque un +7,3%, di cui +5,2% per gli scooter e +9,8% per le moto.

    Interessante inquadrare il fenomeno legato al meteo, particolarmente avverso a Maggio, che lo scorso anno aveva fatto registrare un picco di vendite. Contano probabilmente anche le preoccupazioni legate alle condizioni economiche italiane, con una disoccupazione molto alta, la mancanza di sicurezza, e le notizie che arrivano da mercati, Governo e Europa.

    Nel settore moto si evidenzia la leadership dei veicoli tra 800 e 1000cc con 15.056 vendite e un +16% al secondo posto le oltre 1000cc con 13.513 pezzi e un +1,5%. Salgono anche le medie cilindrate tra 600 e 750cc con 8.521 moto e un +3,8%. Sostenuta la crescita per le moto da 300 a 500cc con 8.870 unità pari al +19,5%; notevole anche l’incremento delle 125cc con 5.125 vendite e un +19,1%. In diminuzione solo le moto da 150-250cc con 1.117 pezzi pari a un -14,7%.

    L’andamento dei segmenti premia le enduro stradali con 19.075 unità e un +19,9%. A seguire le naked con 18.742 pezzi e un +3,6%. Trend positivo per le moto da turismo con 7.047 vendite e un +12,5%; arrivano a distanza le custom con 2.748 moto e un calo pari al -6,3%. Andamento simile anche per le sportive con 2.468 moto e un -6,6%; infine le supermotard mostrano la crescita più vivace totalizzando 1.506 vendite e un +32%.

    L’analisi degli scooter per cilindrata vede al primo posto il segmento da 300-500cc con 22.854 veicoli e un +13,9%. Seguono da vicino i 125cc con 20.715 unità pari a un +6,3%; il terzo comparto per volumi è rappresentato dai 150-250cc con 9.470 pezzi in flessione pari al -8,9%. In leggero calo i maxiscooter oltre 500cc, con 5.140 immatricolazioni e un -3,1%.

  • Il Suzuki Katana Hill Climb Tour chiude in bellezza a Bormio

    Dopo il successo riscosso nello scorso weekend, quando oltre 120 motociclisti hanno provato la Katana sul Passo della Raticosa, il Katana Hill Climb Tour si appresta a chiudere in bellezza il suo calendario e l’intera stagione 2019 dei demo ride itineranti organizzati da Suzuki. Sabato 27 e domenica 28 luglio sono infatti in programma a Bormio, in provincia di Sondrio, le ultime due date della manifestazione che ha portato i test ride della Katana in giro per l'Italia, su alcune tra le più belle strade di montagna del Paese. Chi parteciperà a questo appuntamento potrà toccare con mano le doti della Katana sulle splendide curve che portano verso il Passo dello Stelvio, secondo valico stradale più alto d’Europa.


    Appuntamento al Bar Lord Byron

    A Bormio la struttura del Katana Hill Climb Tour farà base presso il Bar Lord Byron, in via Generale Luigi Reverberi 20, che nello stesso weekend festeggerà il passaggio a una nuova gestione. Del locale ora si occuperà Massimo Carnini, personaggio di spicco del Moto Club Stelvio International e dell’omonimo Motoraduno. È quindi certo che le due giornate dell’Hill Climb Tour si svolgeranno in un clima più che mai allegro e conviviale, all’insegna di una grande passione per le due ruote. Per tutti i partecipanti ci sarà inoltre come omaggio un pratico zainetto Katana.


    Come partecipare al Suzuki Katana Hill Climb Tour

    Prendere parte al Katana Hill Climb Tour di Bormio sarà molto semplice. Non sarà infatti necessario fare registrazioni preventive o prenotazioni online. Basterà presentarsi con una patente valida e il necessario abbigliamento tecnico presso la struttura Suzuki, compilare i moduli del caso e si potrà saltare subito in sella a uno dei sei esemplari di Katana disponibili, fino a esaurimento posti. Le prove si terranno sia la mattina sia il pomeriggio, indicativamente nelle fasce orarie 9 - 13 e 14 - 18. Ogni giro avrà una durata prevista di 30 minuti circa e si svolgerà su strade aperte al traffico, dietro un apripista dell’organizzazione Suzuki.


    Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

    Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo.

    L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.

    Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

    Nel 1952 Suzuki debutta nel settore motociclistico, producendo la sua prima bicicletta motorizzata, la Power Free, e dieci anni più tardi, nel 1962, vince il suo primo Campionato del Mondo di velocità nella Classe 50. Da allora Suzuki è grande protagonista nelle competizioni, in pista come nel motocross. Con in sella piloti leggendari quali Barry Sheene e Kevin Schwantz coglie innumerevoli successi iridati. Nel suo albo d’oro figurano anche 12 titoli nel Mondiale Endurance a squadre, 13 allori nel Campionato AMA Superbike e varie vittorie alla 24 Ore di Le Mans e al Bol d’Or, oltre che al Tourist Trophy dell’Isola di Man.

     

    moto.suzuki.it/katana

     

  • Indian Motorcycle FTR1200: dal flat-track alla strada

    Grandi novità anchhe da parte di Indian Motorcycle a Colonia, a Intermot2018, la leggendaria casa americana introduce due nuovi modelli, che non vengono dal classico segmento touring, ma dalla lunga tradizione delle gare di flat-track americano. Le nuove FTR1200 e FTR1200s derivano strettamente dalla moto da competizione che dal 2016 domina la scena delle gare sullo sterrato, la FTR750.

    La nuova FTR1200 combina le qualità della moto da flat-track ad una posizone in sella comoda, creando una moto maneggevole e rapida. A spingerla è un nuovo bicilindrico da 1203cc a V con una potenza erogata di 120vc, 115Nm di coppia, Indian Motorcycle ha lavorato molto sull'erogazione del motore, per fornire una risposta lineare e corposa.

    La FTR1200 monta sospensioni regolabili nel precarico, compressione e estenzione, pinze radiali Brembo, controllo di trazione, ABS e anti-impennata, e tre mappe di erogazione (Sport, Standard e Rain). Il ponte di comando è un display LCD touch da 4.3 pollici, agganciabile via Bluetooth.

    La FTR1200 è disponibile in Thunder Black, la FTR1200s in Red su Steel Gray, Titanium Metallic su Thunder Black Pearl e in Race-Replica.

  • KTM: oggi la presentazione streaming della nuova 890 Duke R

    Verrà presentata oggi alle 17 in streaming la nuova cattivissima media naked di KTM, come da tradizione il nome Duke è ormai associato alla famiglia di naked estreme della casa di Mattighofen.

  • La gamma Vitpilen e Svartpilen 2020 di Husqvarna nei concessionari

    Husqvarna Motorcycles annuncia la disponibilità della gamma Vitpilen e Svartpilen MY20, composta da quattro modelli stradali dal design rivoluzionario, e arricchiti per il 2020 da nuove dotazioni tecniche e da una nuova gamma colori.

  • La Husqvarna Vitpilen 701 Aero vince il Best of Best Automotive Brand Contest

    Husqvarna Motorcycles annuncia il proprio successo nel concorso “Best of Best Automotive Brand Contest”, dove la VITPILEN 701 AERO concept ha vinto il primo premio nella categoria “Motorcycles” per l’edizione 2019.

  • Le vendite moto ancora in positivo a Settembre

    Le vendite delle moto tornano a correre nel mese di settembre facendo segnare un positivo in quasi tutti i segmenti, dando nuovo vigore al mercato motociclistico che torna ad essere nei desideri di tante persone, nuovi e vecchi motociclisti.

  • Mercato delle due ruote ancora in crescita a Luglio

    Nel mese di luglio le immatricolazioni accelerano realizzando un totale di 29.497 veicoli (due ruote motorizzate con cilindrata superiore a 50cc), +11,7% rispetto al luglio 2018. La crescita è analoga sia per gli scooter che, con numeri più importanti, totalizzano 18.017 pezzi pari al +11,6%, sia per le moto che fanno registrare 11.480 unità vendute e un pari incremento del +11,9%.  In calo invece i 50cc, che con 2.707 registrazioni fanno segnare un –8,7%. Luglio pesa mediamente il 13% del totale venduto nell'anno.

    Da gennaio a luglio 2019 il mercato italiano delle due ruote motorizzate ha realizzato 168.353 immatricolazioni con un incremento pari al +7,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Gli scooter raggiungono quota 93.776 unità e segnano un +6,3%, le moto fanno ancora meglio con 74.577 pezzi, pari al +8,8%. L’unico segno meno si rileva per i ciclomotori (moto e scooter 50cc) i cui volumi pari a 12.277 registrazioni scendono di un -4% rispetto all’anno scorso.
    Il progressivo annuo a luglio 2019 evidenzia complessivamente 180.630 vendite di due ruote a motore (immatricolazioni + 50cc), con un incremento di volumi pari al +6,5% rispetto ai primi 7 mesi del 2018.

    Nel settore moto a situazione è articolata, ma in prevalenza positiva; le moto tra 800 e 1000cc si affermano come il segmento preferito con 21.383 unità, in ascesa del +13,4%. Seguono le oltre 1.000cc con 18.180 moto e un lieve arretramento pari al -1,4%; sempre significativa la crescita delle moto da 300-500cc che totalizzano 12.831 pezzi pari al +20,3%, mentre i modelli da 600-750cc realizzano 12.258 vendite con un incremento del +4,6%. Prosegue in modo soddisfacente lo sviluppo delle 125cc che con 8.224 moto registrano un incremento pari al +14,9%.

  • Miss Italia entra al GF in sella alla MV Agusta Dragster

    Non sarà sfuggito a chi, distrattamente o meno, ha visto la puntata di settimana scorsa del Grande Fratello VIP, una centaura molto speciale si è presentata alla porta d'ingresso su una stupenda MV Agusta Dragster 800, si tratta della miss Italia 2018 Carlotta Maggiorana.

  • MV Agsuta dà il via agli ordini on line su tutta la sua gamma

    Introdotto recentemente con la serie limitata di Superveloce 800 Serie Oro e Brutale 1000 Serie Oro, il sistema di ordinativi online ha riscosso un successo immediato presso appassionati e collezionisti di tutto il mondo ed è stato ora esteso all’intera gamma delle moto MV Agusta.

    Direttamente dal sito ufficiale della casa o attraverso le piattaforme social del marchio, i potenziali acquirenti vengono indirizzati ad una nuova sezione del portale, rendendo così più facile e immediato pre-ordinare qualsiasi modello MV Agusta. Il sistema avvisa automaticamente il concessionario più vicino al cliente, che verrà così contattato per la finalizzazione dell’ordine.

    L’iniziativa è una naturale evoluzione della tradizione di innovazione nell’impiego delle più avanzate tecnologie che da sempre contraddistingue l’azienda, che peraltro non rinuncia a costruire a mano ogni singola moto che esce dagli hangar affacciati sul lago di Varese. E’ proprio quest’anima duplice, che pervade ogni aspetto dei processi aziendali, a rendere uniche le moto MV Agusta. Lo sviluppo della propria presenza in rete e delle piattaforme social sono rappresentative di questo spirito, permettendo un contatto diretto e senza filtri con la vasta e crescente base clienti diffusa nel mondo.

    Timur Sardarov, CEO di MV Agusta, ha detto: “Crediamo che l’ecosistema digitale rappresenti un’opportunità di crescita unica a livello mondiale oltre a un mezzo per rafforzare ulteriormente il legame che ci unisce ai nostri clienti. A partire da oggi sarà più facile stabilire un contatto tra la nostra rete di concessionari nel mondo e gli appassionati del marchio, permettendo di iniziare il processo di acquisto direttamente dal sito ufficiale mvagusta.com ”

  • MV Agusta Brutale RR conquista anche l'India

    Altro riconoscimento per l’MV Agusta Brutale 800 RR, che si è aggiudicata il titolo di “Design of the Year 2019” al Bike India Awards tenutosi recentemente a Mumbai. La manifestazione, giunta al 14esimo anno, vuole premiare le moto più interessanti lanciate sul mercato indiano nel corso dell’anno precedente, ed è un tributo all’industria motociclistica mondiale.

    Molti i nomi celebri del mondo dei motori “Made in India” presenti alla cerimonia: piloti, manager, giornalisti e star della TV. Tanti di loro facevano anche parte della giuria, e hanno diligentemente, e probabilmente anche con un certo entusiasmo, provato ognuna delle contendenti in gara. Il giudizio a favore della naked di Schiranna è stato pressoché unanime.

    Aspi Bhathena, Direttore di Car India & Bike India ha così commentato la vittoria italiana: “Gli italiani sanno certamente fare delle moto di rara bellezza, e la Brutale 800 RR ne è l’elegante prova. Il fatto che questa moto sia così bella da farsi ammirare per ore e al contempo sia capace di scaricare così “brutalmente” tutta la potenza dei 140 CV del suo 3 cilindri ne ha fatto la chiara vincitrice”.

    “Siamo lieti del successo della nostra moto al Bike india Award” ha detto Timur Sardarov, CEO di MV Agusta, “questo riconoscimento da parte di una giuria così prestigiosa ci onora. L’India è un mercato di crescente importanza nel settore premium delle moto. Questo titolo è anche un riconoscimento dello stile, della passione e del DNA sportivo dell’Italia. Grazie anche all’ottimo lavoro del nostro partner indiano, Motoroyale, la Brutale 800 RR è già una star in questo paese, e ci aspettiamo che questo premio rafforzi ulteriormente la nostra reputazione in India e a livello internazionale.”

  • MV Agusta Dragster 800 RR per l'esclusivo garage TheArsenale

    Le versioni speciali di MV Agusta sono da sempre un mix di sogno e incubo per i motociclisti, il sogno di avere qualcosa di davvero speciale ed esclusivo, l'incubo di non poterlo avverare.

  • MV Agusta e i suoi video sui paesaggi d'Italia da fare in moto

    MV Agusta oggi celebra la terra che ha visto i suoi natali, con la sua storica fabbrica incastonata nello scenario mozzafiato dei laghi e delle colline delle Prealpi. Immersa nel verde, ma a un passo da Milano.

  • MV Agusta nei fumetti di Rinascente con la Brutale Serie Oro

    Con “Love to Ride”, l’iniziativa di Rinascente a cura di Moto.it in occasione di EICMA, una Brutale 1000 Serie Oro sarà tra le protagoniste del fuorisalone più esclusivo.