fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Venerdì, Ven Dic 2020
  • Folger chi?

    Così in un gran premio della Motogp, quello di Germania al Sachsenring, tra i nomi di Marquez, Pedrosa, Rossi, Dovizioso ecc. senti nominare Jonas Folger.
    Pensi chi è questo tedesco? Credo che molti di noi si siano fatti questa domanda, soprattutto chi segue le gare da spettatore, appassionato ma non troppo.

  • Il Mondiale anche per questa volta non lo posso vincere!

    Ducati Panigale V4, bella, rossa, spettacolare, un sogno per chi, nonostante non sia mai stato in grado di sfruttarle appieno, ha sempre ammirato e amato le supersportive.
    Poi la vedi nella versione “Speciale” in quella livrea tricolore, tanto bella quanto patriottica, e il cuore comincia a palpitare forte.

  • L’importante non è vincere

    "L'importante non è vincere, ma partecipare", frase attribuita al Barone Pierre De Coubertin, che è da sempre il motto delle Olimpiadi moderne.
    Insieme anche "Citius!, Altius!, Fortius!"  (Più veloce, più alto, più forte), proposto sempre da De Coubertin ma ideato da Henri Didon nel 1894.

  • MotoGP Aragon: gran colpo di Marc Marquez, bravo Valentino!

    Colpo di reni di Marc Marquez che ad Aragon strappa la classifica e distanzia Andrea Dovizioso, mentre un buon Valentino Rossi fa sognare per metà gara. Occhio al ritorno di Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa.

  • MotoGP Argentina in TV: Ducati nel mirino di tutti

    Secondo appuntamento per il motomondiale, la MotoGP atterra dall'altra parte del mondo, in Argentina, dove disputerà la seconda gara di campionato, tra conferme e smentite, tra pace "tecnica" o guerra tra le case iscritte.

    Dopo il confronto acceso tra Ducati e 4 case avversarie, Honda, KTM, Aprilia e Suzuki, sull'uso proprio o improprio da parte di Ducati di un ala supplementare, i team si schierano di nuovo sulla griglia di partenza e i piloti sono già pronti ad abbassare la visiera. Si attendo un nuovo confronto tra Andrea Dovizioso, vincitore della gara di apertura in Qatar, e Marc Marquez, sempre pronto alla zampata. Osservati speciali sono le Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales, con prestazioni alterne in Qatar, e le Suzuki in grande evidenza nella prima uscita.

    Si corre di sera per l'Europa, il circuito argentino regalerà lo spettacolo delle gare sul palinsesto di Sky intorno alle 19, visibile in diretta sia su Sky MotoGP che in chiaro su TV8, con tutte trasmissioni di intrattenimento delle due reti. Per chi volesse acquistare la sola data è possibile acquistare il week end di gare anche su NowTV.

    Programmazione TV su Sky e TV8

    Acquisto pass su NowTV

     

  • MotoGP Argentina: che botte Marc Marquez! E spunta Crutchlow

    Gara pasticciata quella dell'Argentina, dove pazzo e pazzia diventano protagonisti di un week end che nelle premesse aveva un dominio di Marc Marquez, ma che nella pioggia e nella follia ha trovato spettacolo e strascichi che promettono lunghe chiacchierate al bar e negli studi televisivi. Vince Cal Crutchlow regalando la seconda vittoria a Lucio Cecchinello e la prima piazza nel mondiale, carambola a sponda qua e là Marc Marquez buttando a terra Valentino Rossi, fatica Dovizioso che con l'ultima marachella dello spagnolo raddrizza una Ducati incerta.

  • MotoGP Austin e Superbike Assen all'insegna del verde, Marquez e Kawasaki

    Week end di gare cariche di aspettative con la MotoGP a Austin e la Superbike ad Assen. Mantiene le promesse Assen e la Superbike, che specialmente in Gara1 mette in scena un bello spettacolo, mentre la MotoGP viene messa a ferro e fuoco dal Marquez furioso.

  • MotoGP Austin: programmazione TV, Marquez pronto al settebello

    Terzo appuntamento per il motomondiale, la MotoGP sbarca negli Stati Uniti per il gran premio delle americhe, regno assoluto di Marc Marquez. Sei vittorie su sei per lo spagnolo, non esattamente la condizione migliore per Ducati e Andrea Dovizioso che costretti a inseguire in campionato, saranno forse anche costretti a inseguire nella gara di Domenica. La strategia migliore sarà attaccare o tamponare nell'attesa di piste più favorevoli?

    Ma concentrarsi su questo due non basta, nelle ultime due gare sono molti i piloti che si sono affacciati al podio, a partire da Valentino Rossi reduce da un buon secondo posto in Argentina, ma anche i velocissimi Miller, Petrucci, Crutchlow, Rins e Vinales. Osservato speciale sarà come sempre Jorge Lorenzo, atteso al balzo in avanti che lo riporti nelle prime posizioni, balzo per adesso nemmeno abbozzato.

    All'appello mancano i rookie o gli ex rookie, la buona prestazione di Morbidelli termiata sull'asfalto è forse il preambolo ad una stagione diversa, ma anche Quartararo è pronto a prendere il suo posto.

    Evento in diretta TV su Sky, si corre di sera per la vecchia Europa, in differita su TV8.

    Programmazione TV di Sky e TV8


  • MotoGP Austria: capolavoro Dovizioso su quel pazzo di Marquez

    Battaglia epica sul circuito di Zeltweg tra Andrea Dovizioso e Marc Marquez, che danno vita ad uno dei duelli più belli dell'anno per aggiudicarsi la vittoria del GP austriaco. Buona prestazione anche di Jorge Lorenzo, ancora problemi per le Yamaha ufficiali.

  • MotoGP Austria: prova di forza Lorenzo, Marquez se la ride

    Gara abbastanza noiosa ma con un finale di grande caratura, la spunta Jorge Lorenzo che fa valere la sua gran classe volando sulle gomme morbide, secondo un Marc Marquez che tiene le distanze in classifica, deluso Andrea Dovizioso da un finale al ribasso.

  • MotoGP Brno: doppietta Ducati, Dovizioso quanto carattere!

    Una gara che ha trovato il suo acuto nelle fasi finali, portando lo spettacolo ad un livello davvero incredibile. Vince Andrea Dovizioso su Ducati con una grande prova di carattere, lo insidia nel finale Jorge Lorenzo, in affanno la Honda di Marc Marquez.

  • MotoGP Brno: Marquez punta tutto e sbanca

    Il cielo sopra Brno, forse è questo il titolo più corretto per GP della Repubblica Ceca dove miglior interprete è stato quel Marc Marquez che prende il largo in classifica, mentre Valentino Rossi è rimasto di nuovo beffato dal flag to flag.

  • MotoGP Catalunya: Dovizioso e Ducati furie rosse

    Andrea Dovizioso si trasforma in alfiere, paladino ed eroe della rossa, uomo capace di emozionare senza clamore porta a casa la seconda vittoria. Salva il week end Marc Marquez, sprofondano le Yamaha.

  • MotoGP Catalunya: Lorenzo il magnifico, il Dovi arranca

    Gara per niente eccitante quella vista a Barcellona, merito o colpa di un Jorge Lorenzo assolutamente imprendibile. Ci prova Marc Marquez ad arginarlo, mentre l'atteso ritorno del Dovi finisce nella ghiaia. Bene Valentino con un altro podio con una Yamaha a corrente alternata.

  • MotoGP Ducati: Gigi Dall'Igna contrattacca

    Gigi Dall'igna non ci sta al reclamo fatto da 4 case costruttrici al termine della gara del Qatar, dove Andrea Dovizioso è stato protagonista di una splendida vittoria sul filo di lana. Sotto accusa l'appendice che la casa di Borgo Panigale ha posizionato davanti alla ruota posteriore nella parte inferiore della moto, che dalle parole di Dall'Igna doveva servire ad aiutare il raffreddamento della gomma posteriore.

    Le 4 case in questione, Honda, Suzuki, Aprilia e KTM, hanno aperto reclamo perchè ritenuta irregolare, tanto che dopo aver visto il reclamo respinto, si sono appellati fino ad arrivare alla Corte d'Appello della FMI, un fatto gravissimo.

    Dall'Igna in un primo momento ha lasciato correre la questione, Ducati spesso impegnata a introdurre innovazione, non è nuova a questo genere di reazioni. Ma forse la Corte d'Appello FMI è un po' troppo. Il tecnico in rosso si è scagliato soprattutto contro Honda, spesso attore principale nella creazione dei regolamenti e nelle discussioni tecniche, la quale, dice Dall'Igna, avrebbe avuto tutto il tempo di discutere la questione prima della gara in seno all'associazione costruttori, dove questioni come queste sono state spesso dibattute e risolte.

    Il direttore sportivo Ducati quindi si dice pronto a un controreclamo, mettendo in dubbio le ali applicate da Honda alle sue moto, sia per la forma che resta pericolosa, sia perchè l'esile attacco fa si che sotto il carico dell'aria abbiano un certo grado di movimento, assimilandole a quelle ali mobili vietate per regolamento.

    Come prevedibile l'introduzione di queste appendici aerodinamiche ha iniziato quella guerra in carta bollata che tanto ha caratterizzato la Formula1 e che rischia ora di snaturare anche la MotoGP.

  • MotoGP Ducati: imminente l'annuncio di Jack Miller nel team factory

    Se le belve della MotoGP restano coperte sotto i teli per non prendere polvere, quello che si muove è il mercato. Mentre il rumore del triangolo amoroso tra Yamaha, Valentino Rossi sembra nascondere tutto, altro si muove tra i box dei prototipi.

  • MotoGP Ducati: tra budget e l'incognita Andrea Dovizioso

    Mentre la MotoGP attende lo spegnimento dei semafori rossi, quello dei blocchi causati dal coronavirus, Ducati organizza il suo futuro tra budget da definire e il futuro dei suoi piloti.

  • MotoGP Giappone: settimo titolo per Marc Marquez, il Dovi cade

    Settimo titolo mondiale per Marc Marquez, che con una splendida vittoria in Giappone chiude i giochi con tre gare d'anticipo. Prova Andrea Dovizioso a rinviare i festeggiamenti, ma una caduta a due giri dal traguardo lo relega lontano in classifica gara e piloti. Buona prestazione di Valentino Rossi, ma resta giù dal podio.

  • MotoGP Honda: Jorge Lorenzo e Marc Marquez, genio o follia?

    Honda punta tutto su una mano sola, un ALL IN con la quale sbancare banco e giocatori, il matrimonio tra il difficile pilota maiorchino, Jorge Lorenzo, e la Honda ha formato uno dei team più forti di sempre, moto e piloti, ma qual'è la vera strategia di Honda? Davvero si può pensare di rischiare la tenuta psicologica di uno dei migliori piloti di sempre, il funambolico Marc Marquez, per il sogno di formare il mitico dream team?

  • MotoGP Jerez: Ducati che botto!!! Marquez in fuga

    Marc Marquez domina la gara della MotoGP in Spagna, e con l'aiuto di un incidente che sbaraglia la concorrenza, allunga in classifica con un vantaggio che a inizio campionato ha già il gusto di un altro titolo mondiale. Grande delusione in casa Ducati, soffrono le Yamaha.