Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Folger chi?
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Così in un gran premio della Motogp, quello di Germania al Sachsenring, tra i nomi di Marquez, Pedrosa, Rossi, Dovizioso ecc. senti nominare Jonas Folger.
Pensi chi è questo tedesco? Credo che molti di noi si siano fatti questa domanda, soprattutto chi segue le gare da spettatore, appassionato ma non troppo.


Così vedi la nera Yamaha YZR-M1 del team Monster Yamaha tech 3 avvicinarsi al gruppetto di testa e pensi che sarà la solita sparata, complice la pista di casa e magari una scelta di gomme azzeccata.
Invece no; Folger passa Pedrosa e poi poco dopo Marquez con una sicurezza imbarazzante……ma chi è questo Folger?
Il Tedesco alla sua prima stagione in MotoGP, finora è stato nell’anonimato per il grande pubblico, eppure se è lì tra i migliori piloti al mondo, un motivo ci sarà.
E’ davanti e sta scappando inseguito dallo Spagnolo dal numero 93, il suo anno di nascita, anche se sulla sua carena spicca un 94.
Pedrosa molla il colpo, troppo indiavolati questi due, ed io tifo per Lui, questo Folger di cui nemmeno conoscevo l’esistenza.
Ho sempre fatto il tifo per Paperino, mi sono sempre piaciute le rivincite e le sfide impossibili e questa ha il sapore del riscatto del piccolo simpatico Papero in un mondo fatto dei “Soliti” nomi.
Non ho nulla contro marquez ma oggi sogno quel piccolo tedesco sul gradino più alto del podio.
La ragione dice che non ce la può fare, ti aspetti qualche errore, guasto, caduta, nella più tipica ironia della sorte.
Invece Lui resiste, tiene duro e solo la bravura e l’esperienza di Marquez e la sua Honda ufficiale piegano in coraggio e l’irruenza teutonica.
Secondo per poco; dicono che il secondo sia il primo degli sconfitti….per me, oggi, Folger ha vinto.
Da oggi in poi non sentiremo più “Folger chi?”

Flap