Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

MotoGP Brno: doppietta Ducati, Dovizioso quanto carattere!
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Una gara che ha trovato il suo acuto nelle fasi finali, portando lo spettacolo ad un livello davvero incredibile. Vince Andrea Dovizioso su Ducati con una grande prova di carattere, lo insidia nel finale Jorge Lorenzo, in affanno la Honda di Marc Marquez.


Il week end per Andrea Dovizioso era partito bene, la pole del sabato aveva suggellato un percorso di riscatto sulla pista di Brno che doveva solo trovare il giusto epilogo, ma visti gli sfortunati episodi, e i brutti epiloghi delle gare precedenti, credo che il box di Andrea e il suo staff stessero costantemente con le dita incrociate, condizione che avrà anche reso difficile le operazioni di setup sulla moto.

MotoGP Brno Dovizioso

Certo tra le diverse possibilità che il grande pubblico appassionato aveva considerato c'era anche un acuto, un ruggito, del vecchio leone, unico baluardo della Yamaha, quel Valentino Rossi che in qualifica si permette ancora di insidiare la pole e mettere le ruote davanti a Marc Marquez. Una bella vittoria il pubblico e gli appassionati l'avrebbero voluta per quel gran pilota che a 39 anni è ancora tra i piloti più veloci del mondiale, e qualche rimbrotto va a quella casa dei tre diapason che proprio ora decide di non essere all'altezza della concorrenza, ora che ha uno dei migliori Valentino degli ultimi anni.

 

LA GARA

Gara che inizia proprio all'insegna del duello tra Dovizioso e Rossi, alla prima curva è il pesarese a mettere le ruote davanti, ma il Dovi sistema velocemente la faccenda riportandosi in testa e iniziando a segnare il passo. Si forma un quartetto abbastanza agguerrito con Rossi e Dovizioso a darsi battaglia e Lorenzo e Marquez a inseguire, ma tutti con lo stesso passo, così come altri 7 piloti che per altri 10 giri formano un trenino che non si sgrana con facilità.

Il primo strappo è al 10° giro, quando dopo qualche tornata in testa Rossi viene ripreso prima dal Dovi e subito dopo da Marc Marquez, segnando l'inizio della crisi della sua M1, che non riesce ancora a gestire le gomme come le altre moto, costretto a mettere gomme più morbide per poter scaricare meglio la potenza, paga poi in durata il prezzo.

MotoGP Brno Jorge Lorenzo

Inizia da qui il countdown verso l'ultimo paragrafo di questa sfida davvero di grande carattere, dove Andrea ha dovuto prima trattenere quel ragazzaccio di Marquez, per poi trovarsi a pochi giri dal termine con il ritorno di un Jorge Lorenzo che sembrava già perso nelle difficoltà a metà gara. E' stato proprio quest'ultimo a dare particolare lustro alla vittoria del Dovi, insidiandolo prima con alcuni sorpassi arrembanti che hanno messo in luce la freddezza e la determinazione di Andrea, ma allo stesso tempo creando difficoltà a Marquez nei giri in cui poteva essere un problema.

Nel giro finale Andrea ci mette ancora una bella manata di gas, e invece di arrivare tirato all'ultima curva, scava ancora quei metri che gli servono per vincere in tranquillità, relativa ovviamente.


CONCLUSIONI

Una grande gara che ha rimesso in pista quell'Andrea Dovizioso che lo scorso anno aveva infiammato gli animi, e che quest'anno dopo una sola vittoria sembrava scomparso. Oggi ha vinto di carattere, non per caso, non per fortuna, ma rintuzzando uno alla volta tutti i protagonisti di questa gara, prima Valentino Rossi, poi Marc Marquez e infine Jorge Lorenzo. Di più non si può dire.

MotoGP Brno Valentino Rossi

Risorge Jorge con una tattica di gara anomala che in effetti paga, ci mette anche la testa. Marc invece in affanno nel finale dove la troppa cavalleria della Ducati è diventata ingestibile anche per il suo grane talento. Finale di gara che forse lascia l'amaro in bocca più di tutti a Valentino Rossi, che chiude ai piedi del podio ma avrebbe meritato di più, molto di più.

Campionato che comunque va ancora a vantaggio di Marquez, allunga su Valentino e le Ducati sono lontane. Titolo in vista.

Prossimo appuntamento in Austria settimana prossima, non cambiate canale, lo spettacolo riprenderà a breve...

Wolf

Ritratto di Wolf

Risultati e classifiche