fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Nov 2020
  • EICMA Press Premiere 2017

    Eicma fa rima con anticipazioni sempre... ma da qualche anno i big... anticipano le anticipazioni. Cosi prima che la fiera apra i battenti come da tradizione (o competizione?) Ducati prima di tutti organizza una serata che mi piace definire "di gala", o una premiere come la definiscono i ragazzi di Bologna.

  • MotoGP Aragon: gran colpo di Marc Marquez, bravo Valentino!

    Colpo di reni di Marc Marquez che ad Aragon strappa la classifica e distanzia Andrea Dovizioso, mentre un buon Valentino Rossi fa sognare per metà gara. Occhio al ritorno di Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa.

  • MotoGP Argentina: che botte Marc Marquez! E spunta Crutchlow

    Gara pasticciata quella dell'Argentina, dove pazzo e pazzia diventano protagonisti di un week end che nelle premesse aveva un dominio di Marc Marquez, ma che nella pioggia e nella follia ha trovato spettacolo e strascichi che promettono lunghe chiacchierate al bar e negli studi televisivi. Vince Cal Crutchlow regalando la seconda vittoria a Lucio Cecchinello e la prima piazza nel mondiale, carambola a sponda qua e là Marc Marquez buttando a terra Valentino Rossi, fatica Dovizioso che con l'ultima marachella dello spagnolo raddrizza una Ducati incerta.

  • MotoGP Austin e Superbike Assen all'insegna del verde, Marquez e Kawasaki

    Week end di gare cariche di aspettative con la MotoGP a Austin e la Superbike ad Assen. Mantiene le promesse Assen e la Superbike, che specialmente in Gara1 mette in scena un bello spettacolo, mentre la MotoGP viene messa a ferro e fuoco dal Marquez furioso.

  • MotoGP Austria: capolavoro Dovizioso su quel pazzo di Marquez

    Battaglia epica sul circuito di Zeltweg tra Andrea Dovizioso e Marc Marquez, che danno vita ad uno dei duelli più belli dell'anno per aggiudicarsi la vittoria del GP austriaco. Buona prestazione anche di Jorge Lorenzo, ancora problemi per le Yamaha ufficiali.

  • MotoGP Brno: doppietta Ducati, Dovizioso quanto carattere!

    Una gara che ha trovato il suo acuto nelle fasi finali, portando lo spettacolo ad un livello davvero incredibile. Vince Andrea Dovizioso su Ducati con una grande prova di carattere, lo insidia nel finale Jorge Lorenzo, in affanno la Honda di Marc Marquez.

  • MotoGP Honda: Jorge Lorenzo e Marc Marquez, genio o follia?

    Honda punta tutto su una mano sola, un ALL IN con la quale sbancare banco e giocatori, il matrimonio tra il difficile pilota maiorchino, Jorge Lorenzo, e la Honda ha formato uno dei team più forti di sempre, moto e piloti, ma qual'è la vera strategia di Honda? Davvero si può pensare di rischiare la tenuta psicologica di uno dei migliori piloti di sempre, il funambolico Marc Marquez, per il sogno di formare il mitico dream team?

  • MotoGP Jorge Lorenzo: è solo sfortuna?

    Il dream team per ora non c'è, la seconda gara del campionato MotoGP per Jorge Lorenzo è stata ancora una volta deludente, il pilota maiorchino che è ancora a caccia di titoli mondiali, per ora non riesce a trovare il giusto affiatamento con la Honda, che nelle mani di Marc Marquez è risultata imprendibile.

    Jorge punta il dito più su problemi momentanei che su questioni legate all'intesa pilota-moto, in Qatar aveva accusato problemi di frizione, mentre in Argentina ci sono stati problemi con il limitatore di giri subito prima della gara, così che allo spegnimento del semaforo non ha potuto cercare l'inserimento nel gruppo davanti a lui.

    Ovviamente non è stato l'unico problema che ha avuto il maiorchino dulla moto dell'ala dorata, come ha dimostrato Alex Rins sulla Suzuki, il modo e il tempo di recuperare terreno c'erano, ma Jorge dice che alcuni problemi di elettronica sono poi proseguiti durante la gara, creando un problema nelle curve a sinistra, dove il maiorchino dice che gli mancava la moto.

    Un rebus che tutti aspettano di sciogliere quello di questo connubiio, annunciato come il dream team per ora non gli somiglia, RSV213V sembra cucita sulla guida prima di Casey Stoner e adesso di Marc Marquez, una guida molto diversa da quella di Jorge Lorenzo.

  • MotoGP Misano: colpaccio di Marc Marquez

    Una strategia magistrale quella di Marc Marquez, che sul tracciato umido di Misano mette a segno il colpaccio per annullare lo zero britannico, il Dovi resta spettatore in casa Ducati, mentre l'acuto Ducati spetta a Danilo Petrucci.

  • MotoGP Motegi: Andrea Dovizioso superlativo!

    Andrea Dovizioso affonda la corazzata giapponese, con un prestazione dura, coriacea, equilibrista il pilota Ducati porta a casa il GP del Giappone accorciando le distanze su un Marc Marquez mai pago. Brutte le Yamaha, si rivedono nel finale le Suzuki con un buon Andrea Iannone. Fenomenale Danilo Petrucci.

  • MotoGP Phillip Island e Superbike Jerez: tra pazzia e tragedia!

    Dall'alba al tramonto, forse è il titolo giusto per una Domenica di gare e passione che tra acuti, battaglie e delusioni hanno regalato grandi emozioni al pubblico degli appassionati. Vincitori dei vincitori, nessuna sorpresa, ne escono a testa alta Marc Marquez e Jonathan Rea, due mostri che stanno stracciando piste e cronometri solo per il gusto di farlo, anche quando non è strettamente necessario.

  • MotoGP Qatar: Andrea Dovizioso incanta il deserto

    La partenza che tutti si aspettavano e desideravano, una partenza col botto rosso in Qatar, dove un grande Andrea Dovizioso prova a cucire la stagione 2017 con la nuova stagione che si apre, regola Marquez con il solito balletto all'ultima curva e abbraccia Valentino sul podio in mezzo al deserto.

  • MotoGP Sachsenring: Marquez imperatore di Germania

    Ancora un capovolgimento di fronte nel campionato mondiale MotoGP, Marc Marquez conferma la sua supremazia sul circuito del Sachsenring e riagguanta la vetta del mondiale, stupisce Folger sul circuito di casa, non si presentano all'appello Valentino Rossi e Andrea Dovizioso che cedono posizioni in campionato.

  • MotoGP Sachsenring: solo Rossi resiste a Marquez

    Dal Texas alla Germania, Marc Marquez re del Sachsenring con la nona vittoria consecutiva, guadagnata con sicurezza, ma di misura su un Valentino Rossi ancora una volta capace di trasformare un Sabato incolore in una Domenica solare. Annaspano le Ducati ufficiali, battibeccano Petrucci e Lorenzo.

  • MotoGP Sepang: uno splendido Dovizioso argina Marquez e rinvia tutto a Valencia

    Domenica di riscatto per Andrea Dovizioso, che sulla pista bagnata di Sepang mette in mostra tutta la sua lucida consistenza e una Ducati tornata in forma, mentre Marc Marquez sceglie di amministrare il cospicuo vantaggio in vista della grande chiusura a Valencia. Male le Yamaha ufficiali, ottimo Jorge Lorenzo, bene il nostro Petrux.

  • MotoGP Silverstone: ancora Ducati ancora Dovizioso

    Ancora un grande Andrea Dovizioso catalizza la passione del pubblico e del popolo rosso, delusione per Mark Marquez che rompe il motore a tre quarti di gara, finale agrodolce per Valentino Rossi, un'altra domenica da incorniciare.

  • MotoGP test Qatar: alla vigilia è Zarco la lepre in fuga

    Mancano pochi giorni all'avvio della stagione 2018 della MotoGP e si sono conclusi gli ultimi test sulla pista del Qatar, in sessione notturna come preve la gara di apertura del mondiale. A sorpresa chi ha fatto segnare il miglior tempo non è uno dei soliti noti, ma Johan Zarco sulla Yamaha clienti del team Tech3, a riprova che il malcontento che ha portato Hervé Poncharal al divorzio da Yamaha, hanno i giusti fondamenti, nonostante i già buoni risultati del 2017, il pilota francese regola tutte le moto ufficiali in pista in sella ad una moto clienti, per quanto performante.

    A seguire l'inossidabile Valentino Rossi e chiude la prima fila Andrea Dovizioso, a suo agio e molto contento di questi test pre campionato. Solo settimo il campione del mondo Marc Marquez, preceduto anche dalla Suzuki di Andrea Iannone, mentre inizia la risalita dalle sue difficoltà Jorge Lorenzo che chiude decimo in sella alla GP18. Non in forma come al solito lo squadrone Ducati, abituata ormai a piazzare diverse moto nelle prime posizioni si ritrova con il solo Andrea Dovizioso, arriva poi non Danilo Petrucci e decimo Lorenzo.

    Ancora in attesa dell'affiatamente di Franco Morbidelli, che resta fuori dall'ideale Q2 piazzandosi tredicesimo a più di un secondo, il giovane campione del mondo della Moto2 evidentemente è ancora in cerca dell'affiatamento con la Honda RCV213 e resta l'osservato speciale della stagione 2018.

    Manca ormai poco all'inizio di una nuova grande stagione e i piloti ormai scalpitano.

     

    aMotoMio.it

     

     

     

  • MotoGP test Qatar: Vinales e Rins sul podio

    Le prime due giornate del test in Qatar sono trascorse sancendo l'avvicendamento in vetta di due piloti in blu, ma non della stessa marca. Sono Alex Rins sulla Suzuki e Maverick Vinales sulla Yamaha (un po' più nera quest'anno) ad aver dominato i test fin qui. Nella prima giornata era stato Vinales ha tenere la testa, mentre nella seconda giornata si messo più in luce Rins, regalando a Suzuki un bel precampionato.

    Squadrone Honda in difficoltà per le prime due giornate, con una partenza lenta per entrambe i piloti, ma con un netto miglioramento di Marquez nella seconda gionata fino a piazzarsi al quinto posto. Fatica ancora Jorge con la nuova moto e con la riabilitazione dall'ultimo infortunio, navigando per ora in fondo alla classifica.

    Tra i rookie bene Quartararo, che nella seconda giornata si porta sul podio virtuale alle spalle di Vinales e Rins, mettendo in mostra una buona confidenza sulla Yamaha M1, migliore per ora di quella di Valentino Rossi, in palla nella prima giornata ma più in difficoltà nella seconda. Amche Morbidelli e Bagnaia non hanno particolarmente brillato, i due piloti di casa VR46 sono rimasti al di là della decima piazza, vedendosi sfilare anche dall'Aprilia di Espargaro che ha messo a punto due buone giornate.

    Verdetto finale in questa ultima giornata, dove i piloti spremeranno le ultime possibilità prima di mettersi in assetto da combattimento. Dopo le derivate tocca ai prototipi accendere la miccia.