Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Sabato, Sab Dic 2019
  • 96° Motoraduno Internazionale Città della Moto Guzzi

    Passione rustica da bicilindrico in una cornice istituzionale da giacca e cravatta, la presentazione del 96° Motoraduno Internazionale Città della Moto Guzzi, porta le due ruote nel più impegnativo dei luoghi lombardi, il mitico Pirellone!

  • Ad Adria la quarta tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance

    Tre vincitori diversi in tre gare e una avvincente lotta al vertice della classifica generale: è con queste premesse che il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance torna in pista questo fine settimana all’Adria International Raceway, in provincia di Rovigo.

    Giunta alla quarta tappa stagionale, la nuova serie monomarca organizzata da FMI e Moto Guzzi e dedicata alle Moto Guzzi V7 III equipaggiate con il Kit Racing GCorse e con le gomme Pirelli Phantom Sportscomp RS sta riscuotendo un grande successo grazie all’inedito format che offre a tutti i motociclisti l’opportunità di correre in circuito in una atmosfera di grande amicizia e divertimento.

    Con l’arrivo del nuovo team Gaffe salgono a 20 le squadre iscritte al Trofeo: sul tracciato veneto saranno ben 40 i piloti che si alterneranno in sella alle Moto Guzzi V7 III, dando vita a un altro weekend all’insegna della passione in pista e nel paddock, in pieno stile “guzzista”. Al via ci sarà ovviamente anche la V7 III del Team The Clan, sulla quale si alterneranno due nuovi piloti votati online dagli appassionati Guzzisti della community ufficiale Moto Guzzi “The Clan”.

    Alla vigilia dell’appuntamento veneto la classifica generale vede un emozionante testa a testa tra il Team Circuito Internazionale d’Abruzzo - in caccia della prima vittoria dopo tre piazzamenti a podio - e il Team Biker’s Island, impostosi a Magione lo scorso 23 giugno. La tappa di Adria sarà perciò molto importante in vista della gara che si preannuncia decisiva, il gran finale in programma a Misano.

    Nel cuore del paddock spazio anche agli appassionati, con lo Shop dell’Aquila, porta di accesso al mondo Moto Guzzi anche per chi motociclista non è, o non è ancora, grazie alla ricca offerta di abbigliamento e merchandising originali.

    Il quinto e ultimo appuntamento del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2019 si terrà all’autodromo di Misano il 13 ottobre. L’iscrizione ai singoli appuntamenti del Trofeo è possibile fino a due settimane prima della gara.

    Per rimanere aggiornati su tutte le novità relative al trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2019 è sufficiente consultare le pagine web del Trofeo, fastendurance.motoguzzi.com, e il sito della Federazione Motociclistica Italiana, www.federmoto.it.

  • Aperto il Moto Guzzi Experience 2019

    Lanciata nell’autunno 2017, Moto Guzzi Experience è una avventura coinvolgente in sella alla gamma delle bicilindriche di Mandello che regala emozioni autentiche a tutti i motociclisti amanti dell’esperienza on the road, della natura, della scoperta del territorio e dell’amicizia che si crea tra compagni di avventura.

    Dopo il successo registrato nelle prime edizioni, snodatesi sulle magnifiche strade della Sardegna, sulle Dolomiti del Trentino e in Toscana, per il 2019 si amplia notevolmente l’offerta targata Moto Guzzi Experience. Il nuovo calendario di appuntamenti si protrarrà per nove mesi a partire da marzo 2019, con nuove destinazioni, anche al di fuori dei confini italiani. Sarà ancora più vasta la proposta di paesaggi e strade straordinarie sulle quali gustare il piacere di guidare le motociclette della gamma Moto Guzzi.

    Un’altra grande novità per il 2019 è rappresentata dalla differente tipologia e durata dei tour: si potrà scegliere tra viaggi più brevi, della durata di 4 giorni, ed escursioni di una settimana, fino a esperienze più avventurose e trascorrere fino a dieci giorni in sella alle Moto Guzzi.

    È confermata la speciale formula all inclusive, uno dei tanti motivi del successo di Moto Guzzi Experience: il pacchetto turistico comprende il trattamento in pensione completa con pranzi lungo i tragitti e cene presso le location individuate, l’utilizzo delle moto, il carburante, e ogni tipo di assistenza lungo il viaggio.

    In ogni tappa della Moto Guzzi Experience i partecipanti hanno l’opportunità di godere dell’intera gamma di modelli Moto Guzzi, compresa l’attesissima Moto Guzzi V85 TT.

    Il pre-booking per le tappe della Moto Guzzi Experience 2019 prenderà il via in occasione del salone internazionale della moto EICMA 2018, in programma a Fiera Milano-Rho dall’8 all’11 novembre prossimi: presso l’area Moto Guzzi (Padiglione 9) sarà inoltre possibile ricevere ulteriori informazioni, disponibili anche sul sito web Moto Guzzi, www.motoguzzi.com, nella sezione dedicata alla Moto Guzzi Experience, oltre che sul sito dedicato alla community The Clan: theclan.motoguzzi.com.

  • Aprilia, Vespa e Moto Guzzi insieme nei Motoplex

    Il Gruppo Piaggio ha inaugurato il primo Motoplex di Istanbul, raggiungendo così il considerevole traguardo di 500 store aperti nel mondo, che si affiancano alla rete distributiva tradizionale due ruote, composta da oltre 3.300 dealer. Prosegue il piano di sviluppo e rafforzamento della rete distributiva del Gruppo Piaggio avviato nel 2015 attraverso la diffusione dei Motoplex.

    I Motoplex infatti riuniscono in un’unica location l’offerta complessiva dei brand Piaggio, Vespa, Aprilia e Moto Guzzi, completata dalla disponibilità di servizi, accessori, merchandising e intrattenimento, per offrire ai clienti una prospettiva globale e coinvolgente del mondo delle due ruote.  

    Lo storedi Istanbul - la maggiore città della Turchia che con oltre 14 milioni di abitanti rappresenta il principale centro economico, commerciale e culturale del Paese -, è situato in Alidede Sk, nel vivace quartiere Kadikoy, e ospita lo showroom, l’area lounge bar e il service training center, che offre servizi di assistenza dedicati ai possessori dei veicoli del Gruppo Piaggio.

    Inoltre negli ultimi mesi sono stati inaugurati Motoplex in Spagna, (Madrid e Malaga), in Germania a Berlino, a Malta e in Grecia a Patrasso, uno dei primi centri urbani del Paese. In area Asia-Pacific sono state aperti nuovi Motoplex a Taipei, capitale di Taiwan, a Da Nang in Vietnam, e in Cina nelle città di Ningbo (una delle città più antiche del Paese), Chengdu (il capoluogo della provincia del Sichuan) e Hefei (capitale della provincia dell'Anhui). Anche il 2019 sarà un anno importante per nuove aperture: tra le prossime in programma si segnala un secondo Motoplex a New York (nella zona di Brooklyn), uno store a Miami, uno a Philadelphia, uno a Dubai, uno a Pechino e un flagship store a Utrecht.

  • Che botta di c…

    1 novembre, giornata spettacolare di sole, l’ideale per portare a spasso la mia MV Agusta F4 che spesso trascuro.
    L’appuntamento è, quello classico, con la commemorazione dei defunti del motociclismo a Civenna (CO).

  • CMC Motorcycle: Una Special per Genova al Motor Bike Expo

    Ciò che rende unica una special è l’essere costruita da persone speciali. Quelle che si sono mobilitate per gli sfollati del Ponte Morandi lo sono in modo particolare. L’officina CMC Motorcycle ha avuto l’idea di costruire una Moto Guzzi in esemplare unico da mettere all’asta per beneficenza. “Una Special per Genova” ha incontrato subito il favore del mondo della moto e sarà presentata in anteprima al Motor Bike Expo, a Veronafiere dal 17 al 20 gennaio. «La tragedia di Genova ha toccato tutti nel cuore. Una Special per Genova vuole riunire la scena custom attorno a chi ha sofferto e creare un evento che faccia rumore non di moto, ma del suo mondo» spiega CMC Motorcycle.

    Il Motor Bike Expo ha voluto dare il suo contributo ospitando nella cornice di Veronafiere la presentazione del progetto, che ha avuto il patrocinio di Moto Guzzi. È infatti una Guzzi Imola 350 la base scelta per realizzare una cafe racer slanciata e postmoderna, secondo lo stile retro-classic di CMC Motorcycle. Alla sua costruzione hanno contribuito noti marchi della componentistica, che hanno offerto le loro parti speciali per rendere la moto unica. Dainese Genova ha messo a disposizione una giacca in pelle della linea 72 e un casco AGV Legends, mentre l’azienda orologiaia genovese Spillo ha realizzato un cronografo Demon dedicato, un pezzo da collezionismo unico. La raccolta dei fondi è curata dalla ONLUS “Le Manette”, il motoclub dei Carabinieri di Genova.

    La moto sarà presentata ufficialmente venerdì 18, alle 10.00, al Main Stage, pad. 1, e rimarrà poi esposta al pad. 4, stand 20 T, nello spazio dedicato all’iniziativa.

    Dopo il Motor Bike Expo, il capoluogo ligure sarà il palcoscenico dell’epilogo di “Una Special per Genova”. La “Imperiale” sarà venduta all’asta e consegnata a Palazzo Ducale in marzo da un rappresentante della Regione Liguria in un evento dedicato. A fare gli onori di casa saranno note personalità del mondo dello spettacolo e del calcio genovese. Fra i media partner che hanno aderito all’iniziativa le riviste di settore Moto Heroes, Riders e Special Café, oltre al blog aMotoMio. CMC Motorcycle e il Motor Bike Expo invitano tutti i motociclisti a contribuire alla riuscita dell’iniziativa sul conto corrente della Onlus “Le Manette”, IBAN n. IT84 J3608 1051 3825 4644 654646

     

    Una special per Genova

  • Da Moto Guzzi il nuovo campionato FMI Fast Endurance

    Moto Guzzi torna a correre facendo rivivere un patrimonio di sportività e mettendo in pista la passione per le gare intese come momento di divertimento, passione e amicizia. Valori autentici che la Casa di Mandello porta in gara nel Moto Guzzi Fast Endurance 2019.
    Un trofeo completamente nuovo, organizzato dalla FMI - Federazione Motociclistica Italiana e Moto Guzzi le cui iscrizioni si aprono l’1 febbraio e che scatterà sul circuito di Varano il prossimo 14 aprile. Un vero campionato dedicato a coppie di amici che vogliono cimentarsi tra i cordoli assaporando l’atmosfera leggendaria delle corse più classiche, ma con uno spirito giovane e di puro divertimento.
    Il Trofeo vedrà al via equipaggi composti da due piloti in sella a Moto Guzzi V7 III Stone, allestite con un kit, ovviamente uguale per tutti, così da garantire il massimo equilibrio e divertimento, in piena sicurezza. Fratellanza e spirito di squadra sono in tal modo premiati rispetto all’individualità, recuperando così il clima di aggregazione tipico delle corse di una volta.
    Saranno cinque gli appuntamenti in pista: si parte da Varano il 14 aprile per poi proseguire sulle piste di Vallelunga (19 maggio), Magione (23 giugno), Adria (1 settembre) e arrivare al gran finale a Misano il 13 ottobre.

    Dall’1 febbraio e fino al 31 marzo 2019 è possibile iscriversi all’intero campionato al costo agevolato di 1250 Euro a team (equivalenti perciò a 125 Euro a pilota per ogni gara). In alternativa, è possibile iscriversi alle singole gare al costo di 350 Euro a team.
    Per partecipare al Trofeo è necessario essere tesserati FMI ed essere in possesso della licenza agonistica di tipo Velocità (o Fuoristrada con Estensione Velocità); l’iscrizione può essere effettuata comodamente online, accedendo al portale MyFMI sul sito www.federmoto.it e compilando l’apposito modulo. Al momento stesso dell’iscrizione l’equipaggio può anche scegliere il nome da attribuire al proprio Team e il numero di gara.

    Per qualsiasi tipo di informazione relativamente a tesseramento, richiesta della licenza e iscrizione al Trofeo è possibile contattare l’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


    KIT DI PREPARAZIONE

    La trasformazione si realizza con il Kit Racing sviluppato da Guareschi Moto, apprezzato preparatore Moto Guzzi anche in ambito sportivo. Per scendere in pista la moto deve essere allestita obbligatoriamente con questo kit che - oltre a dispositivi di sicurezza tra cui ad esempio sottocoppa e protezione della leva del freno anteriore - comprende un pacchetto di modifiche funzionali ed estetiche. Tra queste cupolino, semimanubri, impianto di scarico completo, pedane rialzate, fianchetti laterali, sella monoposto e parafango posteriore, tabelle portanumero, kit cartucce sospensioni anteriori e ammortizzatori posteriori. Completano l’equipaggiamento una specifica mappatura della centralina motore e pastiglie freno anteriori dedicate.

    Il costo del kit, acquistabile rivolgendosi alla rete vendita Moto Guzzi o direttamente presso la concessionaria Guareschi Moto, è pari a 3.330 Euro (più IVA). L’installazione del kit può essere eseguita in autonomia oppure gestita dalla rete vendita Moto Guzzi.


    FORMATO DELLE GARE

    Ogni fine settimana di gara prevede al sabato due turni di prove cronometrate, entrambi della durata di 20 minuti per ciascun pilota. La media dei migliori rilievi cronometrici ottenuti dai due piloti dell’equipaggio determinerà la posizione di partenza di ciascun team nello schieramento della gara della domenica. Un evidente richiamo alle leggendarie corse endurance di un tempo risiede proprio nella partenza della gara, che avverrà in stile “Le Mans”, ovvero con le moto allineate su un lato della pista e i piloti che allo start attraversano di corsa il nastro d’asfalto per salire in sella e partire.
    In corsa, ciascun pilota non potrà guidare per più di 15 minuti + 2 giri consecutivi: ciò significa che la gara - della durata di 60 minuti - sarà movimentata da almeno tre cambi pilota, che avvengono nella corsia box. Al termine della gara verranno assegnati punteggi ai primi 15 team classificati

    Maggiori informazioni su www.motoguzzi.com e su www.federmoto.it

     

  • Da Moto Guzzi le nuove V7 III Stone e Classic

    Da Moto Guzzi arrivano nuove varianti della V7 III nelle versioni Stone e Classic, due icone della casa di Mandello del Lario che si vestono di nuovo. La nuova V7 III Stone nella nuova variante Night Pack, caratterizzata da una nuova fanaleria full led e da significativi interventi stilistici.

    Al look essenziale tipico di V7 III Stone la variante Night Pack affianca la moderna anima high tech della fanaleria a led, che assicura elevato potere illuminante del faro anteriore, degli indicatori di direzione e della luce posteriore. Il posizionamento ribassato del faro e della strumentazione e un nuovo parafango posteriore, corto e snello, che integra il supporto della luce stop e quello, anch’esso rinnovato, del porta targa, donano inoltre alla V7 III Stone Night Pack un profilo più filante. La sella dedicata è caratterizzata da termosaldature e valorizzata dal logo Moto Guzzi ricamato a filo in colore grigio.

    Oltre alla classica “total black” Nero Ruvido, V7 III Stone Night Pack è proposta anche nelle varianti Bronzo Levigato e Blu Pungente.
    Moto Guzzi V7 III Stone Night Pack è già disponibile sulla rete vendita Moto Guzzi al prezzo di 8.590 Euro f.c.

    Arriva anche una nuova gamma colori per la V7 III Special, la Moto Guzzi V7 III Special è la interpretazione più classica ed elegante della “settemmezzo” di Mandello ed è anche la versione più fedele allo spirito del modello originario, distinguendosi per i numerosi particolari cromati e per le grafiche lucide, ora abbinate a due nuove varianti cromatiche, Nero Onice e Grigio Cristallo.

    Come la celebre V750 S3 del 1975, V7 III Special propone la tipica fascia colorata sui fianchetti sottosella che richiama la banda orizzontale dello stesso colore sul serbatoio. Le eleganti ruote a raggi hanno i canali lucidati e i mozzi neri; la strumentazione è a doppio quadrante circolare, mentre è di serie il maniglione d’appiglio in acciaio cromato per il passeggero. La sella marrone presenta infine cuciture effetto “old school”, un ulteriore elemento dal sapore vintage. Moto Guzzi V7 III Special è disponibile sulla rete vendita Moto Guzzi al prezzo di 8.640 Euro f.c.

    www.motoguzzi.com/it_IT

  • Eventi: Moto Guzzi e Aprilia Moto Tour 2018

    Con l’arrivo della bella stagione Aprilia e Moto Guzzi saranno presenti ai più importanti eventi motociclistici, cinque tappe, cinque appuntamenti in luoghi simbolo della passione moto, per vivere un’esperienza unica e testare la gamma 2018 di Aprilia e di Moto Guzzi.

    Ad ogni appuntamento, da Lignano Sabbiadoro al fascino dell’autodromo di Monza, dalle onde di Biarritz al passo dello Stelvio, si potranno conoscere da vicino le novità 2018 di Aprilia e Moto Guzzi, salire in sella e provare le moto su strada, scegliere gli oggetti e i capi di abbigliamento più adatti da indossare tra le proposte di abbigliamento anche tecnico dei due brand, come anche farsi coinvolgere nelle attività previste per la community che uniscono possessori e appassionati dei due marchi motociclistici italiani. Il Moto Tour 2018 di Aprilia e Moto Guzzi, iniziato nello scorso marzo a Roma, avrà il prossimo appuntamento al Biker Fest di Lignano Sabbiadoro dall’11 al
    13 maggio. Le altre tappe saranno The Reunion a Monza il 19 e 20 maggio, il Wheels & Waves a Biarritz, sulla costa atlantica francese, dal 14 al 17 giugno e, ultimo appuntamento, dal 28 giugno al 1° luglio con il Raduno dello Stelvio.

    In tutti questi eventi, per tutti gli appassionati amanti della moto italiana, saranno disponibili le serie speciali Moto Guzzi V7 III - dalle Stone, Racer e Special alle nuove Carbon, Milano e Rough – e la custom di media cilindrata V9, nelle due versioni Bobber e Roamer.
    Aprilia mette su strada tutta la sua sportività e l’avanguardia tecnologica che la distingue grazie alla performante Tuono V4 1100, nelle versioni RR e Factory. La V4 di Noale, che si è imposta come la più straordinaria naked sportiva al mondo, sarà a disposizione insieme alle rinnovate bicilindriche da 900cc Dorsoduro e Shiver.

    I membri delle Community #bearacer club (bearacerclub.aprilia.com) e The Clan (theclan.motoguzzi.com) - rispettivamente dedicate agli amanti di Aprilia e Moto Guzzi – avranno il privilegio di accedere a servizi e attività speciali solo a loro dedicate, come ad esempio corsi di guida gratuiti, la personalizzazione del proprio casco e gadget esclusivi.

    aMotoMio.it

  • Evento Ciapa La Moto: Le Sorelle d'Armi, mostra storica

    Nell’occasione dell’Adunata Nazionale ANA per il centenario dell’Associacione, L’Ass.ne ALPINI MOTOCICLISTI organizza a Milano, nel magico e suggestivo contesto Bikers dei locali di  Ciapa la Moto - MotoSplash, Via Gardone 22 a Milano , una Mostra di Motoveicoli Storici unica nel suo genere: le cinque Marche Italiane fornitrici ufficiali del Regio Esercito di motoveicoli militari con caratteristiche tecniche unificate, per uso bellico durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale (1940-1945).

    Saranno quindi rappresentati i nostri PRESTIGIOSI MARCHI ITALIANI: Benelli, Bianchi, Gilera, Guzzi e Sertum, con un motoveicolo per marca da 500 cc affardellato com’era d'uso.

    Il colpo d’occhio scenografico con militaria Seconda Guerra Mondiale, schede tecniche e notizie storico-militari dei mezzi esposti, completerà e renderà indimenticabile al pubblico questa esposizione!

    La mostra sarà aperta al pubblico nei giorni dell’Adunata, da venerdì 10 maggio a domenica 12 maggio 2019, ore 10-24, e offrirà sempre un servizio di ristorazione convenzionato.

    IL SABATO SERA GRANDE FESTA PER TUTTI  Soci, parenti e amici dell’Associazione Alpini Motociclisti.

    La mostra offre un parcheggio gratuito per le moto ed è raggiungibile con i seguenti mezzi pubblici:

    • Bus 34 Via Toffetti - Q.re Fatima - Fermata V.le Ortles/Via Calabiana
    • Bus 65 P.ta Romana, Metro M3 - P.le Abbiategrasso, Metro M2 - Fermata V.le Ortles/Via Calabiana
    • Bus 95 Rogoredo FS M3 - Q.re Barona - Fermata Via D’Agrate/Via Cassano d’Adda

    Referente Responsabile per info e prenotazioni Guida
    Aldo Bergoglio - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel.  +39 345 4461556

  • Evento: arrivano i Moto Guzzi Eagle Days, che musica!

    Dove volano le aquile ormai lo sappiamo, si fermano sui serbatoi, sui cilindri e sulle giacche in pelle firmate dalla casa di Mandello del Lario, da Moto Guzzi. Non solo novità, sconti e acciaio negli Eagle Days, la grande novità è “Open Stage”, il primo contest Moto Guzzi dedicato alla musica che debutta agli Eagle Days 2018. Un evento che riscrive il concetto di concessionaria e consente a tutte le band di mettere in moto il proprio talento: un mix di motori, musica e performance live che vede protagonisti gli artisti con le loro esizibizioni e il pubblico.

    In corrispondenza dell’ampliamento della gamma Moto Guzzi V7 III, con l’arrivo delle versioni Carbon, Milano e Rough accanto alle già note Stone, Special e Racer, gli Eagle Days 2018 sono dedicati in particolar modo alla “settemmezzo” dell’Aquila. V7 III Racer, così come le nuove Carbon, Milano e Rough sono proposte con una promo lancio che permette al cliente di beneficiare di 300 Euro di vantaggi, utilizzabili ad esempio come: contributo sul prezzo del veicolo, sconto sull’acquisto di accessori, contributo sul costo di assicurazione del veicolo oppure come supervalutazione dell’usato o rottamazione, anche combinati tra loro. E per chi è orientato sulle versioni Stone e Special, i vantaggi crescono fino a 500 Euro.

    Anche per i due modelli della famiglia Moto Guzzi V9 MY 2018, le easy cruiser leggere V9 Roamer e V9 Bobber, evolute nel segno del comfort e dello stile, gli Eagle Days hanno in serbo ben 1000 Euro di vantaggi.

    Per scoprire tutti i dettagli delle proposte Moto Guzzi l’appuntamento è dal 16 al 22 aprile, fine settimana compreso, per un grande porte aperte in tutti i concessionari aderenti.

    Per scegliere il dealer più vicino e prenotare un test su strada basta visitare il sito www.motoguzzi.com.

    Per iscriversi al contest “Open Stage” è sufficiente recarsi presso i concessionari Moto Guzzi aderenti all’iniziativa: le band più votate potranno esibirsi live e giocarsi la possibilità di salire sul palco del Siren Festival, in programma a Vasto dal 26 al 29 luglio.


    Tutti i dettagli su www.openstage.motoguzzi.com

     

    aMotoMio.it

     

  • Evento: dal 6 all'8 Settembre torna l'Open House Moto Guzzi

    E' quasi pronto l'edizione 2019 dell'Open House Moto Guzzi, all'interno dell'evento Città della Moto Guzzi che si terrà a Mandello del Lario dal 6 all'8 Settembre, si rinnova l'appuntamento all'interno dell'impianto produttivo storico del marchio dell'aquila.

    Gli appassionati sono attesi a migliaia da tutto il mondo alla fabbrica di Mandello del Lario, il “nido dell’aquila”, il luogo nel quale sono nate tutte le MotoGuzzi che, dal 1921, corrono per le strade del mondo.

    L’edizione 2018 ha lasciato un ricordo indelebile frantumando ogni record con 30mila presenze. E ancora più indicative dell’amore che lega i Guzzisti alla casa madre, furono le oltre 15mila persone accorse alla edizione 2017 che, avversata dal maltempo, si tenne sotto un vero uragano. Sono testimonianze autentiche del rapporto straordinario che unisce i motociclisti più autentici al marchio lariano e che lega Moto Guzzi al suo territorio.

    L’appuntamento 2019 a Mandello avrà come regina la nuova Moto Guzzi V85 TT, la tuttoterreno che è il grande successo commerciale di quest’anno, che sta conquistando nuovi Guzzisti in tutto il mondo e che – è facile prevedere – sarà la moto più ambita ai test ride.

    Come da tradizione Moto Guzzi ha preparato un ricco palinsesto d’attività, che avrà il suo centro nel Moto Guzzi Village, musica e spettacolo saranno proprio nel cuore della fabbrica lariana, lì si raccoglieranno leadesioni ai test ride che, sulle strade intorno a Mandello, vedranno protagoniste, oltre alla V85 TT, tutte lemoto della gamma Moto Guzzi, dalle molte versioni della V7 III, passando per le V9 Bobber e Roamer fino allemaestose 1400cc della famiglia California-Eldorado compresa la possente MGX-21.

    A partire dal pomeriggio di venerdì 6 settembre si apriranno lo shop, con tutte le novità di abbigliamento e merchandising, e il Museo Moto Guzzi, che custodisce più di 150 moto che hanno fatto la storia di uno dei marchi più nobili del motociclismo mondiale. Il sabato mattina inizieranno le visite alle linee di produzione e alla storica Galleria del Vento.

    A Open House 2019 si parlerà di viaggio e di avventura grazie alla V85 TT ma anche di sport e di racing coi protagonisti del Moto Guzzi Fast Endurance che, nella sua prima edizione, è già diventato un trofeo di riferimento nel panorama delle corse più classiche.

    L’Archivio Storico Ufficiale sarà a disposizione di quanti vanno alla ricerca dei documenti di origine della propria Moto Guzzi mentre i membri di The Clan, la community dei motociclisti che condividono l’amore per la Moto Guzzi, avranno i servizi speciali a loro dedicati come parcheggio riservato, check up gratuito alla moto, welcome kit e sconti sulla collezione 2019 a marchio Moto Guzzi

    Il programma completo è ancora in definizione e tutti gli aggiornamenti saranno disponibili sul website ufficiale www.motoguzzi.com e sui canali social di Moto Guzzi.

  • Evento: Guzzi Overnight Ride, la maratona notturna delle aquile

    Mancano solo due giorni alla partenza del Guzzi Overnight Ride, la maratona notturna che porta gli appassionati del marchio Moto Guzzi, ad affrontare una cavalcata al chiaro di luna intorno al Lago di Garda.

    I partecipanti con base nel piacentino, dove il Moto Guzzi The Club ha sede, il ritrovo sarà dalle H 20.30 al Parcheggio dello Stadio di Piacenza (PC) di Via Egidio Gorra 25, con partenza alle H 21.00. Verso le 22 - 22:15 invece si icnontreranno al casello autostradale di Desenzano del Garda (BS) altri amici Guzzisti e non, più agevolati a raggiungere questa seconda location.

    Per informazioni su come partecipare basta chiamare il 393.1532019 o scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Per maggiori informazioni www.motoguzzitheclub.it

  • Ewan McGregor testimonial della nuova Moto Guzzi V85TT

    Ewan McGregor torna in sella a Moto Guzzi, sua antica e autentica passione.L’occasione è data dalla campagna pubblicitaria per il lancio, in tutto il mondo, della nuova Moto Guzzi V85TT, la tuttoterreno che riporta il marchio italiano nel segmento delle grandi enduro da viaggio.

    Non è la prima volta che la star hollywoodiana,tra le più amate dal pubblico, unisce la sua immagine e la sua reputazione di vero e appassionato motociclista a Moto Guzzi, il primo episodio di questa fortunata partnership risale infatti al 2013, quando – nel West Australia – Ewan fu protagonista nel lancio della nuova California 1400.

    La relazione tra la Moto Guzzi e l’attore scozzese è autentica e nasce spontaneamente per l’amore di McGregor per motociclette e in particolare per quelle costruite a Mandello del Lario. McGregor aveva già raccontato la sua passione per la Moto Guzzi nel road movie “Long Way Down”, quando fece tappa a Mandello del Lario visitando per la prima volta la Moto Guzzi. Qualche mese dopo riapparve in riva al Lario in occasione delle GMG - Giornate Mondiali Moto Guzzi del 2007, rientrando poi a Londra in sella alla sua bianca California Vintage.

    Oggi il rapporto continua con una collaborazione unica nel suo genere, che vede Ewan McGregor protagonista della nuova campagna di lancio di Moto Guzzi V85TT, una moto che – come sempre accade – Ewan, da vero motociclista, ha voluto guidare personalmente in strada prima ancora di calarsi nel suo ruolo di testimonial.

    A rendere ancora più affascinante la produzione della campagna è stata la location da cui è partito il viaggio dell’attore in sella alla sua V85TT, l’esclusivo progetto del Resort Is Molas, incastonato nella splendida cornice della Sardegna Meridionale. Vero eremo di incontaminata bellezza naturale, questo scorcio Sardegna regala viste meravigliose sul mare, sulla montagna e sul verde dei campi da golf, un ambiente unico cha ha saputo accogliere e coccolare Ewan McGregor e la sua Moto Guzzi alla partenza e al rientro dai percorsi sulle strade asfaltate e sterrate di quest’angolo di paradiso.

    A due mesi dal suo arrivo sul mercato, V85TT sta confermando quanto grande fosse l’attesa dei motociclisti: oltre 10mila test prenotati prima ancora della disponibilità della moto sono stati gestiti e sulle pagine web di Moto Guzzi continuano ad arrivare richieste. Tutti i paesi europei sono coinvolti nelle prove e in termini di vendite spiccano i mercati di Italia, Germania, Francia e UK con richieste superiori alle migliori aspettative.

  • Exan Exhaust: è la fabbrica del suono

    Romba, ruffa, sbombazza, ruggisce, rimbomba, grugnisce, borbotta, grida ed esplode, tanti sono gli appellativi che descrivono la voce e le diverse tonalità di suono che emettono le nostre moto, molto del merito va a quell’elemento che è funzionale ma anche stile che è l'impianto di scarico, oggi vi racconto una storia di passione, vi racconto della fabbrica del suono di Exan.

  • I 10 anni del Kerosene Racing Team

    Questa volta diamo la parola a un gruppo che ci racconta i suoi dieci anni di attività fatta di tassello, passione, sudore, terra, fango e sabbia.

  • L'amore per le moto è ruvido!

    Non me ne vogliano gli amici guzzisti, in fondo sono uno di loro, quando ho dovuto scegliere “la prossima moto” l’unica cosa a cui ho dato retta è stato il cuore, o forse più le budella, che ha scelto una creatura di Mandello del Lario, un attrezzo tutto muscoli e poco cervello, una moto che solitamente dovrebbe avere una patente tutta a sé, ma che viene venduta anche ai poco di buono come me.

    La passione dei motociclisti è davvero unica, colorata, priva di senno, oltre il tifo calcistico, qualcosa che sprizza amore per le cose più insensate. La Severa qui in foto è su base Moto Guzzi V11, credo il canto del cigno per il vecchio bicilindrico a V di 90 trasversale, quello mosso da aste e bilancieri come da progetto originale, due grossi pugni ai lati della moto che menano come fabbri. Beh ve lo posso dire senza  vergogna, è tutto fuorché piacevole da guidare. E’ ruvido, è scorbutico, scalcia come un mulo in scalata, tirando su i giri il cambio diventa duro e impreciso, il cardano di vecchia generazione fa sculare il posteriore della moto più di una di quelle donne a bordo strada, ed è assetata… molto assetata, gli versi un bicchiere e lei lo ha già trangugiato tutto d'un fiato. Vecchia ubriacona!

    La passione arriva però tutto in un momento, quando aperto un volume sulla storia della casa di Mandello del Lario, cerco e arrivo finalmente alla pagine sulla Moto Guzzi V11, che ha sempre impressionato per essere forse la progenitrice di tutte le muscle bike. La passione è tutta lì, mentre il volume e il suo autore declamano la maneggevolezza della moto e l’erogazione progressiva del motore. Mi volto… la guardo sorridendo, le dico "non puoi essere tu" e penso che soltanto un pazzo innamorato poteva immaginare che appendendo il motore di una macchina ad una putrella da cantiere poteva pensare che potesse uscirne una moto agile e progressiva. Ben si intenda, le moto di Mandello del Lario di oggi sono altrettanto fascinose, ma anche compagne meravigliosamente trattabili. Ma lei no!

    Mi immagino tre ingegneri giapponesi che si trovano una moto così tra le mani, discutono animatamente fitto fitto su tutti i problemi della moto, e di quante cose dovrebbero essere sistemate prima di metterla in strada, per la sicurezza e il confort del motociclista. Uno probabilmente sceglierà di fare harakiri. I tre italiani di Mandello del Lario invece si devono essere dati delle gran pacche sulle spalle al motto di “oh quando molli il gas se non stai attento il culo va tutto da una parte” e via una risata, oppure “se ti viene in mente di aprire il gas in piega e non ci stai attento si ribalta” e via un’altra risata. Probabilmente hanno pensato di aver creato un’opera d’arte. Punti di vista.

    Mi volto… la guardo sorridendo… e penso ma quanto è bella! Stronza! Forse è amore.

    Wolf

    Avatar di Wolf

  • Mostra Easy Rider – Il mito della Motocicletta come arte

    Colori di carene che si mischiano alla vernice delle pitture, forme di sculture e di serbatoi in un intreccio che è in mostra alla Reggia di Venaria (Venaria Reale – Torino).
    Una mostra, questa Easy Rider – Mito della Motocicletta come arte, che è in scena, fino al 24 febbraio 2019, negli spazi della Citroneria delle Scuderie Juvarriane, della suddetta Reggia.

  • Moto Guzzi e il tassello mancante

    Il titolo sembra più quello di una puntata di Topolino o di Paperone, ma è quello più azzeccato dopo la presentazione della nuova V85TT. Da quando la nuova adventouring della casa di Mandello del Lario è stata presentata, i like sui social hanno scalato il contagiri più veloci di una motogp.

    Eh cari vecchi cuori guzzisti, tanto tempo a sognare il grande ritorno sui palcoscenici mondiali, tanto tempo a sognare quell’aquila tornasse nel cuore di tanta gente, e tutto è diventato reale con una endurona, forse uno dei modelli più insoliti per la casa di Mandello del Lario.

    Dal passaggio a Piaggio la nostra guzzona ha fatto tanto cambiamenti, ha cambiato cuore, rivedendo l’architettura dei motori, pelle, cercando design più moderni e sofisticati, e anche gambe, riprogettando il suo mitico cardano. Tante le moto che sono uscite da quel giorno, alcune molto azzeccate, altre un po’ meno. Tra naked, classic, café racer e custom. forse in Moto Guzzi si attendevano il grande salto con il ritorno della V7, una moto che negli anni 70 aveva fatto sognare un sacco di motociclisti.

    Anche sulle custom Moto Guzzi aveva rivolto grande speranze, soprattutto per il mercato americano, dove le nuove imponenti California e la MGX21, dovevano incantare gli americani e le loro highway.

    Ma poi arriva questo tassello mancante per completare una rinascita partita all'inizio del nuovo millennio, questa adventouring dal motore piccolo rispetto a certa concorrenza, ma un motore esotico, un motore che se qualcuno avesse occasione di leggere qualche articolo d’oltreoceano, viene definito unico! Ma la nuova V85TT è tutta esotica, il suo DNA un po’ roadster come erano le enduro all’inizio degli anni 90, il suo cuore unico, il suo design retrò ma sofisticato, ha incantato molto del pubblico motociclista.

    E’ di nuovo passione Moto Guzzi, è di nuovo quella voglia di cavalcare un motore messo di traverso, è di nuovo la voglia di orgoglio Made in Italy, un po’ di più da aggiungere a quello di altre case italiane, ma questa ha le ali, è una Moto Guzzi.

    Questa V85TT era il tassello mancante al ritorno di una grande passione!

    Wolf

    avatar di Wolf