Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Giovedì, Gio Ago 2020
  • 96° Motoraduno Internazionale Città della Moto Guzzi

    Passione rustica da bicilindrico in una cornice istituzionale da giacca e cravatta, la presentazione del 96° Motoraduno Internazionale Città della Moto Guzzi, porta le due ruote nel più impegnativo dei luoghi lombardi, il mitico Pirellone!

  • Actioncam SJCam S6 Legend - Test aMotoMio

    Tra gli accessori che molti motociclisti, ma in generale molti sportivi, non si fanno più mancare ci sono le actioncam, un piccolo concentrato di tecnologica e accessoristica nato per soddisfare l'ego, più o meno grande, insito in ognuno di noi e che negli ultimi anni ha fatto passi da giganti, vediamo cosa abbiamo scovato per voi.

  • Al fuorisalone presentata la nuova Honda CB1000R

    La nuova Honda CB1000R debutta in città al fuorisalone del mobile 2018 di Milano con un'anteprima esclusiva realizzata in collaborazione con Nicola Quadri Studio presso lo Spazio Tiraboschi, in via Pierlombardo 30.

    La Milano design Week, dal 17 al 22 aprile, è preceduta la sera del 16 aprile da un evento esclusivo, durante il quale è a sua volta protagonista il polo culturale della Valle d'Aosta, che presenta la nuova grande mostra dell'estate 2018 presso il Castello di Bard: Henri Matisse. Sulla Scena dell'arte.

    In questo esclusivo contesto, e in uno spazio dedicato, la nuova Honda CB1000R si mostra per la prima volta a un pubblico non specializzato, facendo leva proprio sulle sue peculiarità stilistiche, racchiuse in un mix di ricerca, stile e innovazione che la rendono unica nel panorama della moto roadster ad altissime prestazioni.

    La CB1000R nasce dal concept CB4 esposto al Salone di Milano EICMA 2015. Il desiderio di Honda era quello di esplorare il mondo delle café racer e reinterpretarlo. La nuova CB1000R non è una moto vintage ma una neo-classica, ovvero una moto moderna che nella linea cerca di rispettare alcuni stilemi classici, come ad esempio il faro circolare, la sella in stile rétro, gli elementi essenziali che compongono meccanica ed estetica di una moto, laddove le moto vintage sono invece delle citazioni del passato.

    Honda ha voluto creare una dimensione stilistica nuova, diversa dalle streetfighter muscolose di oggi e allo stesso modo lontana dal puro stile café racer. Allo stesso tempo si è tenuto conto della storia del marchio. Lo stile è un vestito. Nella moda e nel settore auto si parla di stile. Honda preferisce parlare di design industriale, che rappresenta qualcosa di diverso, perché nasce insieme alla meccanica. Anche per questo Honda ha tratto ispirazione per il design della CB1000R dal mondo degli orologi di alta precisione, dal loro tecnicismo. Infatti, uno dei concetti chiave usati durante la progettazione è stato “mechanical art”, cioè mostrare la bellezza delle parti tecniche. La CB1000R mostra materiali primari e meccanismi, la meccanica nuda esposta e resa bella.

     

    aMotoMio.it

     

  • Alpinestars Jet Road Gore-Tex - test aMotoMio

    Verrebbe da dire "porco cane che freddo" mettendo il naso fuori dalla porta, e una volta partiti c'è una cosa che mi conferma più di tutte che fuori c'è un freddo anti-motociclista... quella sensazione che 1000 spilli ti stiano bucando la punta delle dita! Pronto Alpinestars? Ma quel guanto Jet Road Gore-Tex mi può aiutare?

  • Askioll eS3: elettrico di terza generazione - test aMotoMio

    Un giro in anteprima con il nuovo Askoll eS3, lo scooter tutto Made in Italy che ancora una volta mostra il lato innovativo e visionario del nostro paese, visioni che molte volte i nostri imprenditori con caparbietà riescono a trasformare in una solide realtà... era uno slogan pubblicitario?

  • Caberg Ego: ego da motociclista sfacciato

    Non è una novità, non è appena uscito, e col 2017 sono arrivate anche nuove grafiche, ma a questo Caberg Ego Streamline gli ho fatto il filo per un bel po' di tempo: estetica moderna, aggressiva, robotica con questa grafica, porta alla mente i film su qualche futuro immaginario alla Robocop.

  • Caberg Ghost Legend - Test aMotoMio

    Ghost, il fantasma, richiama molte cose il nome un po' dark che Caberg ha regalato a questo casco, e in effetti ad indossarlo ci si trova ad avere un'aria a metà tra guerre stellari e un videogioco un po' dark, ma qualunque sia questo look, non passerete inosservati!

  • CALIMOTO - La Nuova APP di Navigazione Satellitare per Motociclisti

    La prima ovvietà che si può scrivere è che oggi i navigatori GPS, siano essi propriamente detti o app per smatphone, non sono più basici concepiti solo per portarci da A a B, ma si sono evoluti tremendamente offrendo un bouquet di servizi decisamente più ampio rispetto ai primi gloriosi modelli immessi sul mercato.

  • Chaz Davies ospite a Motoland di Ferrara nel Nolan Tour

    Il prossimo 7 aprile Chaz Davies sarà l’ospite speciale da Motoland a Ferrara, mentre il 14 aprile i fan potranno incontrare Petrucci da Faieta a Pescara.

    Dopo le prime tappe, il Nolangroup Shop Tour è pronto a proseguire alla volta di Ferrara e Pescara. Qui, oltre ai tecnici Nolangroup, ci saranno due ospiti speciali pronti per un meet&greet con i loro fan.

    Sabato 7 aprile dalle 11 alle 12.30 Chaz Davies incontrerà i fan da Motoland a Ferrara, mentre Danilo Petrucci sarà presente da Faieta Motor Company a Pescara. Oltre a incontrare i piloti, anche qui, lo staff Nolangroup metterà le proprie competenze al servizio dei #nolanriders per un check gratuito del casco, offrire assistenza all’acquisto o dare consigli per la corretta manutenzione.

    Tutti sono inoltre invitati a provare su strada i caschi top di gamma della collezione 2018: l’apribile Nolan N100-5 e l’integrale racing X-lite X-803. Chi acquisterà un sistema N-Com riceverà un omaggio speciale!

    A chi è già un #nolanriders o a chi vorrebbe diventarlo non resta che segnare in calendario i prossimi appuntamenti!

    Per indirizzi completi, orari ed eventuali modifiche del calendario, consultare la pagina Facebook: www.facebook.com/nolangroup

     

    aMotoMio.it

  • Ducati regala il paraschiena: la sicurezza prima di tutto

    Ci sono ancora due settimane per poter aderire ad una promozioni davvero bella di Ducati, fino al 31 di Marzo tutti gli appassionati che acquisteranno un giubbotto o una giacca Ducati, in pelle o tessuto tecnico, presso uno dei concessionari aderenti, avrà un paraschiena in omaggio adatto alla giacca acquistata.

    E' un'iniziativa davvero entusiasmante, che strizza l'occhio alla sicurezza e al motociclismo sicuro, la stagione è alle porte, le ultime piogge invernali bagnano le strade, e c'è bisogno di vivere la moto e la propria Ducati con il massimo della sicurezza, ripartendo alla conquista di ogni curva.

    Visitate i Concessionari entro il 31 marzo e scegli una delle tante proposte della Collezione 2018, c'è solo l’imbarazzo della scelta per trovare il capo che più si adatta al proprio stile e alle proprie esigenze e tornare in sella alle moto di Borgo Panigale.

    Consultate la lista dei Concessionari aderenti all'iniziativa per scoprire qual è il più vicino.

     

    aMotoMio.it

  • Dunlop partner ufficiale di Special Bike per le prove libere

    Gomme croce e delizia di ogni motociclista, specialmente se è un racer! Dunlop annuncia la partnership con Special Bike, il prestigioso organizzatore di eventi in pista e track day dedicati al mondo delle due ruote: nel corso dell’anno, Dunlop sarà presente come fornitore ufficiale durante le prove libere e le attività in pista organizzati da Special Bike, mettendo a disposizione dei partecipanti la grande esperienza maturata in tanti anni di motorsport, dai campionati di velocità su pista alle gare di endurance, passando per l’iconico Tourist Trophy.

    Ai Racers Days che Specialbike organizza per Aprilia saranno protagoniste le supersportive RSV4 RF e Tuono V4 1100 Facotory della casa di Noale, gommate per l’occasione da Dunlop con i pneumatici hypersport GP Racer D212.

    Calendario completo, modalità di partecipazione e regolamento sono disponibili sul sito di Special Bike all’indirizzo www.specialbikecircuit.it

     

    aMotoMio.it

  • EICMA 2016: qualcosa è cambiato...

    È un Eicma delle mezze stagioni con pochi botti ma molti colori, è un Eicma che sembra terra di passaggio tra un'epoca motociclistica e l'altra, molte cose che lasciano quel gusto particolare di "se me la mettessi nel box?" ma nessuna corsa forsennata verso i fuochi artificiali della grande novità.

  • EICMA: Walking on the wild side

    Ve la ricordate la canzone del grande Lou Reed? E' una delle canzoni che più rispecchiano la voglia di anticonformismo del rock, con quel testo così dissacrante, nitido e trasparente che racconta la storia da marciapiede e droghe in maniera molto esplicita,  con gli occhi di quegli anni 70 così impazziti.

  • Evento: arrivano i Moto Guzzi Eagle Days, che musica!

    Dove volano le aquile ormai lo sappiamo, si fermano sui serbatoi, sui cilindri e sulle giacche in pelle firmate dalla casa di Mandello del Lario, da Moto Guzzi. Non solo novità, sconti e acciaio negli Eagle Days, la grande novità è “Open Stage”, il primo contest Moto Guzzi dedicato alla musica che debutta agli Eagle Days 2018. Un evento che riscrive il concetto di concessionaria e consente a tutte le band di mettere in moto il proprio talento: un mix di motori, musica e performance live che vede protagonisti gli artisti con le loro esizibizioni e il pubblico.

    In corrispondenza dell’ampliamento della gamma Moto Guzzi V7 III, con l’arrivo delle versioni Carbon, Milano e Rough accanto alle già note Stone, Special e Racer, gli Eagle Days 2018 sono dedicati in particolar modo alla “settemmezzo” dell’Aquila. V7 III Racer, così come le nuove Carbon, Milano e Rough sono proposte con una promo lancio che permette al cliente di beneficiare di 300 Euro di vantaggi, utilizzabili ad esempio come: contributo sul prezzo del veicolo, sconto sull’acquisto di accessori, contributo sul costo di assicurazione del veicolo oppure come supervalutazione dell’usato o rottamazione, anche combinati tra loro. E per chi è orientato sulle versioni Stone e Special, i vantaggi crescono fino a 500 Euro.

    Anche per i due modelli della famiglia Moto Guzzi V9 MY 2018, le easy cruiser leggere V9 Roamer e V9 Bobber, evolute nel segno del comfort e dello stile, gli Eagle Days hanno in serbo ben 1000 Euro di vantaggi.

    Per scoprire tutti i dettagli delle proposte Moto Guzzi l’appuntamento è dal 16 al 22 aprile, fine settimana compreso, per un grande porte aperte in tutti i concessionari aderenti.

    Per scegliere il dealer più vicino e prenotare un test su strada basta visitare il sito www.motoguzzi.com.

    Per iscriversi al contest “Open Stage” è sufficiente recarsi presso i concessionari Moto Guzzi aderenti all’iniziativa: le band più votate potranno esibirsi live e giocarsi la possibilità di salire sul palco del Siren Festival, in programma a Vasto dal 26 al 29 luglio.


    Tutti i dettagli su www.openstage.motoguzzi.com

     

    aMotoMio.it

     

  • Evento: Bobino Moto Park Ritorno al Futuro

    Ci sono alcuni luoghi nella modaiola Milano dove lo spirito motociclistico riesce ad esprimere tutto il suo potenziale di passione e divertimento, dove la notte ha la stessa emozione del rombo di una motocicletta. Dal 2013 Peugeot is Bobino Club, cocktail bar della zona Navigli, cuore pulsante della movida milanese, ospita due volte all’anno, in occasione dell’evento Bobino Moto Park, la passione per il motociclismo, pura, senza distinzioni di marca, categoria o colore. Un motoraduno, una festa, un ritrovo per appassionati, motoclub, customizzatori, aziende del settore e semplici curiosi dello scintillante mondo delle due ruote a motore.

    Giovedì 19 Aprile 2018, dalle ore 19:00
    presso Peugeot is Bobino Club, Alzaia Naviglio Grande 116, Milano
    Simone Bozzi, Carlo Griffini e Peugeot is Bobino Club presentano:
    BOBINO MOTO PARK RITORNO AL FUTURO

    Dalle 19 alle 22 - Aperitivo & Bike Mood
    Aperitivo VersaMi con formula Pop e dinner buffet (10€ per due calici di etichette selezionate).
    Contest Tacchi & Raggi per le amiche biker, appassionate o semplici curiose. Dress code: tacco alto.
    Bike Show Special’s Gallery “Ritorno al Futuro” in collaborazione con:
    Energica - Kustom Family Milano - Motofficinautorizzata - Motomorphosy - Only Helmet - Samy Garage
    Special Guest Bike: Energica Ego Corsa, moto della FIM Enel MotoE™ World Cup.
    Live Pinstriping Corner con Aryk Oldpaint e Explo Pinstriping.

    Dalle 21:45 - Party On!
    Concerto Live di Nicolò Cavalchini con la sua band con le hit di ieri e oggi da cantare e ballare.
    We Love The 90s Official Party con il meglio della musica dance anni ‘90 selezionata dai Datura.

    In collaborazione con:
    Duecilindri Blog, Ciapa La Moto, Monferraglia, Triumph Club Milano, aMotoMio, Pippo Tendenza,
    Doctorharley.
    Ingresso libero. Parcheggio gratuito per le moto fino ad esaurimento posti. A pagamento per le auto 5€.

    Peugeot is Bobino Club
    Alzaia Naviglio Grande 116, Milano
    Infoline: +39 0236559070
    www.bobino.it
    www.facebook.com/bobinomotopark

     

    aMotoMio.it

  • Fammi passare!!!

    Lo abbiamo pensato tante volte dentro al casco, in qualche lunga fila, o forse per sorpassare una singola macchina, noi più veloci, più rapidi, più snelli mentre cerchiamo di farci strada nella noiosa routine della vita automobilistica.

    E’ capitato a tutti di trovare poi quelle code, quei blocchi, quegli spazi angusti, ma anche quegli automobilisti un po’ distratti, un po’ antipatici, ondeggiare nei dintorni della linea di mezz’aria, senza concederci lo spazio per abbandonare la lunga e noiosa serpentina. Certo, la nostra larghissima famiglia non è sempre tra le più corrette, a volte siamo portati a pensare che i centimetri sono metri, che lo spazio già occupato per buon diritto del codice della strada sia nostro per qualche divina discendenza, ma quelli sono altre faccende.

  • H-D® Bologna vince la Battle of the Kings 2018 Italia

    Il verdetto è senza appello: è H-D® Bologna ad aggiudicarsi il titolo italiano nel concorso Battle of the Kings 2018, il più grande concorso di customizzazione promosso da Harley-Davidson®. La proclamazione del Custom King vincitore e della moto regina è avvenuta nel corso della conferenza stampa tenutasi ieri sullo stand Harley-Davidson® ai Roma Moto Days.

    La special vincitrice si chiama Farm Machine ed è stata realizzata su base Softail® Street Bob™

    La vittoria è stata assegnata sulla base delle preferenze espresse da una giuria di esperti del settore e specialisti dell’informazione che hanno valutato le 12 finaliste precedentemente votate dal pubblico fra tutte le special partecipanti al concorso. Ciascuna realizzazione, al di là del risultato di classifica ottenuto, ha messo in evidenza l’estro creativo e la capacità del Custom King e dello staff delle officine che fanno capo alle concessionarie italiane Harley-Davidson®.

    Ritorno alle origini: ecco la filosofia della moto vincitrice
    “C’è molto della mia storia personale e della storia della mia famiglia in questa special” spiega Gabriele Funi, titolare della concessionaria H-D Bologna, che ha ritirato il premio. “Abbiamo voluto fare una moto dedicata alla terra, al patrimonio rurale della nostra regione, per valorizzare una tradizione preziosa. Vengo da una famiglia che dal 1920 conduce un’azienda agricola"

    Il regolamento del concorso Battle of the Kings prevede che la moto realizzata da H-D® Bologna entri ora in finale e si sfidi direttamente con le moto che hanno primeggiato negli altri Paesi partecipanti. La sfida globale si svolgerà il prossimo mese di novembre in occasione del Salone EICMA a Milano.

     

    aMotoMio.it

  • Harley-Davidson Forty-Eight - test aMotoMio

    Non ti capita spesso di poter mettere le chiappe su una delle tue moto preferite, difficile anche a quel punto trovarle dei difetti, Harley-Davidson Fortyeight, nome e cognome di un pezzo di storia che insieme raccontano passato e presente di una grande avventura a due ruote.

  • Il motociclismo perde Ivano Beggio, patron di Aprilia

    Scompare all'età di 73 anni il patron di Aprilia, quell'Ivano Beggio che ha portato la sua passione motociclistica al di là di ogni più ardito sogno, da un piccolo comune del Veneto, alla ribalta mondiale nello sport e nell'immaginario collettivo , costruendo il mito Aprilia.

    Padre e padrone della storia motociclistica di Aprilia, quella vincente e quella dei grandi campioni che ancora oggi incantano il mondo, Ivano Beggio lascia nel ricordo dei tanti motociclisti pietre migliari della storia delle due ruote, con modelli di cui si parlerà ancora per molti anni.

    Per capire il personaggio, l'uomo, basta leggere la dichiarazione di Romano Albesiano, Direttore Sportivo di Aprilia Racing: “Bisogna pensare ai campioni che Aprilia ha fatto crescere, alle vittorie che ha collezionato, per capire l’importanza del progetto di Ivano Beggio. Pensare di sfidare in pista i Giapponesi, andare a misurarsi contro i costruttori più grandi partendo da zero e alla fine vincere significa mettere insieme testa e cuore. Grandi capacità manageriali e tanto amore per il nostro mondo”.

    Ivano Beggio, classe 1944, ha iniziato la passione per le due ruote nella fabbrica artigianale di biciclette Aprilia del padre, innovandone e diversificando la produzione, con l’introduzione di motociclette e scooter.

    Nel 1975 costituisce un piccolo team per la produzione di motociclette da competizione che, grazie all’innovazione tecnico-produttiva, si afferma in breve tempo, tanto da aggiudicarsi nel 1977 il campionato italiano cross nelle classi 125 e 250 cc. Dal 1980 Aprilia inizia a produrre in serie motociclette di piccola cilindrata (50 e 125cc) e in seguito lancia sul mercato modelli di grande successo destinati alla mobilità urbana, esteticamente e tecnologicamente innovativi: nel 1991 lo Scarabeo, il primo scooter a ruote alte del mercato europeo; nel 1992 il primo scooter e la prima moto due tempi con marmitta catalitica; nel 1993 il primo scooter targato; nel 1998 entra nel settore delle moto di grande cilindrata con la RSV Mille.

    Nel Motomondiale, dove ha esordito nel 1985 nella classe 250, Aprilia ha portato al successo grandi campioni di livello mondiale, tra cui Max Biaggi, Marco Simoncelli, Valentino Rossi, Casey Stoner, Alvaro Bautista, Loris Capirossi, Marco Melandri, Manuel Poggiali e Alessandro Gramigni.

     

    aMotoMio.it

     

  • In Moto fuori dall'emergenza Covid ? Editoriale aMotoMio

    Mi rendo conto che il titolo è volutamente provocatorio, ma mi veniva difficile, davvero difficile riassumere tutto quanto vorrei comunicare in questo editoriale in poche parole.