Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Mercoledì, Mer Feb 2020
  • Diventare Ambassador Suzuki? L’invito arriva direttamente dai piloti MotoGP

    Prosegue la selezione online per il #SUZUKICHALLENGE2019 organizzata da Suzuki e attraverso la quale la Casa sceglierà i suoi sette nuovi Ambassador sui social network. Arrivati al giro di boa del periodo previsto dal regolamento per presentare le candidature, sono infatti già molto numerosi coloro che si sono proposti pubblicando un post o un video dedicato alla prova di una moto Suzuki. Sino a oggi sono oltre 500 le persone che hanno provato a mettersi in gioco e che tra un mese scopriranno se saranno scelte per rappresentare il marchio di Hamamatsu.

    Un invito dalla MotoGP

    Anche il Team ECSTAR, che difende i colori Suzuki in MotoGP, ha deciso di supportare l’iniziativa ed ha pubblicato uno speciale post sui suoi profili ufficiali Facebook, Instagram e Twitter per invitare tutti i fan a partecipare al casting Suzuki. Una squadra vincente come il Team ECSTAR conosce bene l’importanza dei fans, e proprio per questo motivo ha deciso di sostenere il casting ideato da Suzuki Italia. Per di più, alcuni degli Ambassador avranno la possibilità di vedere da vicino Alex Rins e Joan Mir, già il 15 Settembre, durante il GranPremio MotoGP di Misano dove potranno, inoltre, visitare il Paddock, i Box, la esclusiva Pitlane della MotoGP. Fino al 30 agosto tutti possono ancora inserirsi nella selezione. Chi sarà scelto dalla giuria Suzuki avrà l’opportunità di vivere esperienze esclusive e straordinarie, che sarà poi chiamato a condividere sui social network con gli amici e in generale con gli utenti della rete. Gli ambassador vivranno da veri protagonisti tutto il meglio degli eventi Suzuki: la già citata MotoGP, scuola di guida in pista marchiata GSX-R, V-Strom Academy e tanto altro. Si tratta dunque di un’opportunità unica per mettersi in gioco e provare a entrare da protagonisti nell’emozionante mondo di Suzuki.

    Come partecipare

    Partecipare al #SUZUKICHALLENGE2019 è facile. È infatti sufficiente essere maggiorenni, avere un profilo pubblico su Facebook, Instragram o Youtube e pubblicare un post o un video dedicato alla prova di una moto Suzuki entro il prossimo 30 agosto. Il test può riguardare qualsiasi modello, non necessariamente di proprietà, e può essere fatto anche da un eventuale passeggero. La recensione deve illustrare i pregi e i difetti della moto, raccontare le sensazioni che dà e contenere l’hashtag #suzukichallenge2019. L’eventuale video caricato su Youtube dovrà inoltre essere intitolato “#SUZUKICHALLENGE2019: …….”.

    I contenuti caricati online saranno valutati da una giuria di esperti incaricati da Suzuki, cui spetterà il compito di valutare la completezza della recensione, il linguaggio utilizzato e la capacità della prova di alimentare la passione del pubblico, oltre al seguito di follower del suo autore.

    Un riconoscimento alla qualità

    Con l’iniziativa #SUZUKICHALLENGE2019 la Casa di Hamamatsu vuole dare rilevanza alla qualità dei contenuti al di là dei semplici numeri ottenuti da ogni candidato e promuove un utilizzo dei social costruttivo. il regolamento stilato da Suzuki detta regole precise circa i contenuti che possono essere utilizzati nelle immagini e vuole frenare l’esuberanza di alcuni utenti, specie di YouTube, che potrebbero fornire un esempio negativo per i più giovani. Le recensioni delle moto devono quindi essere fatte nel rispetto del Codice della Strada e del comune senso civico, pena l’esclusione dal contest.

  • Livrea celebrativa per Suzuki nella stagione MotoGP 2020

    Svelata a Sepang, in Malesia, la GSX-RR 2020 che il Team Suzuki Ecstar schiererà nel Campionato del Mondo della MotoGP.

  • MotoGP e SBK: Rossi infiamma, Suzuki torna alla vittoria, Assen solita musica Ducati

    MotoGP e Superbike nello stesso week end, dal tramondo all’alba, o viceversa, una giornata piena non solo per i calciofili, infiammano i cuori Rossi, Bautista, Rea, Rins, la Suzuki, ma in MotoGP spariscono i protagonisti.

  • MotoGP Jerez: Marquez torna a regnare, Ducati in affanno

    Classifica ribaltata con la vittoria di Marc Marquez nel MotoGP di Jerez, il pilota spagnolo domina la gara di casa rimettendo in corsa il team Honda per il titolo mondiale, giocano in difesa Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, che rimediano i punti necessari a fine gara, continua a sorprendere Suzuki ormai matura per giocarsi il ogni gara.

  • MotoGP Mugello: in tribuna Suzuki per costruire il muro blu

    Suzuki sta vivendo un momento d’oro in MotoGP. Il Gran Premio di Spagna, corso a Jerez de la Frontera domenica 5 maggio, ha visto infatti Alex Rins salire per la seconda volta consecutiva sul podio, dopo la fantastica vittoria di Austin, in Texas. Il pilota di Barcellona ha portato la Suzuki GSX-RR #42 del Team ECSTAR nella top five in tutte e quattro le gare sin qui svolte, a conferma della grande maturità raggiunta a soli 23 anni e della capacità della moto di esprimersi ai massimi livelli su ogni tracciato. E adesso la squadra Suzuki guarda con grande fiducia ai prossimi impegni, l'imminente Gran Premio di Francia del 19 maggio e il successivo Gran Premio d’Italia, in calendario invece il 2 giugno.


    UN POSTO IN PRIMA FILA

    Proprio la sesta prova della stagione, in programma all’Autodromo del Mugello, rappresenta l’appuntamento più atteso per tutti gli appassionati italiani della MotoGP e del Motomondiale in generale. Come ormai accade da diversi anni, Suzuki ha deciso di offrire ai suoi tifosi l’opportunità di assistere al Gran Premio d’Italia da un punto di vista privilegiato e a condizioni uniche. Ha dunque riservato nuovamente la Tribuna Poggio Secco e ora mette in vendita i suoi biglietti a prezzi molto vantaggiosi. La posizione delle sue gradinate è ottimale, con una visuale perfetta su un’ampia porzione della pista e un maxischermo a disposizione per seguire ogni momento della corsa.


    UN MURO BLU

    Suzuki ha creato un pacchetto eccezionale e tanti appassionati hanno già colto al volo la sua offerta. Chi andrà a prenotare il suo posto nei concessionari Suzuki entro il 24 maggio potrà ancora acquistarlo a un prezzo speciale e riceverà assieme al biglietto ben due incredibili omaggi. Sono il pass per accedere gratuitamente a un comodo parcheggio riservato presso il bivio di Figliano e il Suzuki VIP Pack, che comprende una t-shirt con i colori Suzuki MotoGP e un cappellino coordinato. Questi due gadget vanno indossati assolutamente durante il Gran Premio, per tingere gli spalti di blu e per fare sentire tutto il supporto del tifo a Rins e al suo compagno di squadra Joan Mir, spingendoli a dare il meglio giro dopo giro.


    UN'OFFERTA DA NON PERDERE

    I biglietti comprati tramite la rete Suzuki sono incredibilmente convenienti e permettono di risparmiare fino a 20 Euro rispetto a quelli venduti attraverso altri canali, senza considerare il valore economico del parcheggio e del kit di abbigliamento.

    Il biglietto intero Suzuki ha infatti un prezzo di 155 Euro, che diventano 135 per il pubblico femminile. Il ridotto per i ragazzi tra i 14 e i 18 anni costa invece 125 Euro e un ulteriore sconto è infine applicato per gli under 14 nati dopo l’ 1 gennaio 2006, che pagano così soli 77 Euro.

    I biglietti per accedere alla Tribuna Poggio Secco per la gara di domenica 2 giugno consentono di entrare all’Autodromo già a partire dalle ore 21 di sabato 1 giugno e di iniziare quindi sin dalla sera a respirare la calorosa atmosfera del Mugello.

  • MotoGP Silverstone: Rins fulmina Marquez sul traguardo, Dovizioso che botta!

    Il MotoGP di Silverstone tra le stalle e le stelle, un inizio di brivido mette fuori Andrea Dovizioso, ma un finale da pelle d’oca scuote la passione e regala una splendida vittoria ad Alex Rins e alla Suzuki, beffato anche questa volta Marc Marquez.

  • MotoGP Suzuki: la tribuna blu a Misano con un pacchetto Vip

    Alex Rins ha colto un'entusiasmante vittoria nel Gran Premio di Gran Bretagna della MotoGP e punta a ripetersi nel Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma a Misano Adriatico il 15 settembre.

    Suzuki celebra il clamoroso successo e offre a tutti gli appassionati la possibilità di assistere alla tappa romagnola del Motomondiale da un punto di osservazione privilegiato

    Chi acquisterà i biglietti nei concessionari Suzuki si accomoderà nella TRIBUNA SUZUKI, proprio di fronte alla curva del Carro e riceverà in omaggio il SUZUKI VIP PACK con esclusivi servizi.

    Il trattamento VIP dà infatti la possibilità di usufruire gratuitamente di un comodo parcheggio riservato, situato a breve distanza dalla Tribuna D, e di accedere a un’esclusiva lounge Suzuki, allestita a sua volta a ridosso degli spalti. Questa struttura consentirà agli spettatori di trovare ristoro tra una gara e l’altra nella giornata di domenica 15 settembre.

    Il VIP Pack include inoltre un kit di abbigliamento ufficiale, con una t-shirt e un cappellino Suzuki MotoGP da indossare in occasione della gara per trasformare la Tribuna D in un'enorme macchia blu Suzuki

    Inoltre, il biglietto Suzuki permette di avere la priorità durante la sessione autografi dei piloti Suzuki programmata per il pomeriggio di Sabato.

    Suzuki mette in vendita i biglietti presso i suoi concessionari a prezzi decisamente competitivi rispetto a quelli praticati dai normali canali di vendita a prescindere dal vantaggio economico garantito dal VIP Pack in omaggio. Il biglietto per la sola giornata di domenica è infatti proposto a 140 Euro, mentre quello valido anche per le qualifiche di sabato 14, costa 175 Euro. Per i giovani nati dopo il 31 dicembre 2006 e accompagnati da un adulto pagante sono disponibili anche biglietti ridotti, che costano 12 Euro per la sola domenica oppure 20 euro per i due giorni.

  • MotoGP: Suzuki riserva la tribuna Poggio Secco ai suoi tifosi

    La stagione del team Suzuki Ecstar di MotoGP è cominciata nei migliori dei modi e Suzuki dedica una tribuna del Mugello ai suoi appassionati tifosi. La partenza del campionato 2019 con la prima data del Qatar ha regalato grandi emozioni ai tifosi della casa di Hamamatsu, che ganno visto la GSX-RR di Alex Rins battersi alla pari con la Ducati di Andrea Dovizioso e la Honda di Marc Marquez. Le doti di grande guidabilità della Suzuki da MotoGP, vanto anche delle Suzuki stradali, hanno fatto sognare i tifosi Suzuki.

    In prima fila al Mugello

    Per tutti gli appassionati italiani della MotoGP l’appuntamento più atteso resta il Gran Premio d’Italia del Mugello, in calendario il prossimo 2 giugno come sesta prova del campionato. E anche quest’anno Suzuki vuole dare a tutti i suoi sostenitori l’opportunità di assistere alla gara vivendo un’esperienza unica e indimenticabile. La Casa di Hamamatsu ha dunque riservato per i suoi fan la Tribuna Poggio Secco, dotata di una vista mozzafiato su una porzione spettacolare del tracciato e munita di maxischermo per seguire ogni fase della gara,e ora mette in vendita i suoi biglietti a condizioni incredibili.

    Il pacchetto che propone Suzuki è assolutamente da non perdere. Chi si recherà presso i concessionari e prenoterà il suo posto entro il 13 maggio godrà infatti di un forte sconto e riceverà in omaggio l’accesso a un comodo parcheggio riservato presso il bivio di Figliano e il Suzuki VIP Pack. Quest’ultimo si compone di una T-shirt Suzuki MotoGP e di un cappellino Suzuki, due gadget da indossare assolutamente in occasione del Gran Premio, per far sì che la Tribuna Poggio Secco si tinga di blu e faccia sentire meglio il suo tifo ai piloti ECSTAR in occasione di ogni loro passaggio.

    Sconti per tutti

    I biglietti acquistati tramite la rete Suzuki assicurano un risparmio fino a 20 Euro rispetto a quelli comprati attraverso altri canali di vendita, senza contare il valore economico del parcheggio e del kit di abbigliamento inclusi.

    Per il biglietto intero il prezzo fissato da Suzuki è di 155 Euro, che scendono a 135 Euro per il ridotto destinato alle donne. Un ulteriore ribasso porta a 125 Euro il costo per i giovani tra i 14 e i 18 anni mentre per il biglietto junior, riservato agli under 14 nati dopo l’1 gennaio 2006, la cifra richiesta è di soli 77 Euro.

    Tutti i biglietti Suzuki consentono di accedere all’Autodromo già a partire dalle ore 21 di sabato 1 giugno, con ampio anticipo sulle gare di domenica 2.

    Con simili condizioni è meglio non tergiversare tanto e approfittare subito dell’offerta. La Tribuna Poggio Secco è infatti sempre molto affollata e i posti potrebbero esaurirsi in fretta.

  • MotoGP: Andrea Iannone copia il setting di Alex Rins

    Fa discutere la dichiarazione del dopo gara di Andrea Iannone. Il pilota di casa Suzuki, in procinto di lasciare la moto di Hamamatsu per approdare a Noale, nel dopo gara dichiara di aver copiato in tutto e per tutto il setup della moto di Rins, il compagno di squadra, e che grazie a quello ha avuto a disposizione la moto che gli serviva per stare con i primi.

    Difficile capire il messaggio dietro la dichiarazione, Andrea prosegue dicendo che con la moto competitiva se la può giocare con chiunque, ma a questo punto il problema è chi deve preparare quella moto. I detrattori parlano di incapacità di mettere a punto la moto, problema molto importante per un pilota della caratura di Iannone, che lasciata Ducati è caduto in un ottimo progetto, ma che ora sembra stia per fare uno scivolone ancora indietro verso un progetto ancora acerbo come quello di Aprilia, anche se in forte miglioramento.

    Gli estimatori di Andrea invece parlano di un comparto tecnico non in grado di tramutare le richieste di Andrea in un setting che dia risultati in pista come accadeva quando era in Ducati, e che quindi mettono in difficoltà il pilota.

    Nel 2019 Iannone dovrà dare indicazioni di sviluppo sull'Aprilia MotoGP, si vedrà se c'è il giusto feeling, di sicuro resta il riferimento di Espargaro, che visto il sesto posto di Aragon sta facendo un ottimo lavoro.

  • MotoGP: Marc Marquez fa il punto prima del semaforo

    Mancano ormai poche ore all'inizio del campionato mondiale MotoGP ed è il campione del mondo Marc Marquez a fare il punto della situazione su quali saranno i principali avversari per questo campionato 2019.

    I risultati dei test sono stati abbastanza chiari, una presenza importante sarà quella di Maverick Vinales, se la sua Yamaha M1 2019 sarà in grado di supportare il duo Yamaha durante il campionato. Marquez quindi non tralascia nemmeno Rossi nella lotta mondiale, che dall'alto dei suoi 40 anni è ancora pesato come uno dei possibili pretendenti al titolo. Rossi si affaccia a questa nuova stagione in grande forma fisica, ma questi giovani leoni sono ossi duri.

    Tra gli avversari Marc ovviamente non può non mettere il suo nuovo compagno di squadra, Jorge Lorenzo, impegnato in un adattamento che nell'ultima giornata di test ha avuto una svolta molto positiva, ma che dovrà coprire il gap storico con Marquez. Aggiunti a questi soliti noti Marc menziona anche la Suzuki di Alex Rins, capace nei test di affacciarsi sempre tra i primi come era accaduto lo scorso anno a fine stagione.

    Mancano ovviamente le Ducati, che non hanno brillato nei test, in particolare quella di Andrea Dovizioso, che Marquez dice essersi semplicemente nascosoto durante i test prestagionali, mentre sarà sicuramente tra i protagonisti nella lotta al titolo.

  • MotoGP: torna la tribuna Suzuki a Misano

    La stagione 2019 della MotoGP continua a offrire uno spettacolo eccezionale, con un incredibile susseguirsi di sfide mozzafiato. E proprio per permettere a tutti i suoi tifosi e agli appassionati in genere di vivere le emozioni del Motomondiale in modo ancora più intenso, la Casa di Hamamatsu dà ancora una volta opportunità di assistere dal vivo e da una posizione speciale a una gara. Così come lo scorso anno, in occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini del prossimo 15 settembre, Suzuki ha dunque riservato un’ampia sezione della Tribuna D, posta all’esterno delle curve del Carro, in uno dei punti più spettacolari del Misano World Circuit “Marco Simoncelli”, e ora mette in vendita i suoi biglietti a condizioni imperdibili. Non c’è modo migliore per godersi il weekend a bordo pista e ammirare da vicino i piloti ufficiali Suzuki del Team Ecstar, Alex Rins #42 e Joan Mir #36, mentre danno battaglia agli altri campioni della MotoGP.

    Un trattamento privilegiato

    Suzuki ha deciso di proporre un pacchetto eccezionalmente ricco a chi acquisterà i biglietti per il prossimo Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini presso i suoi concessionari e le sue officine. Oltre a una sistemazione ottimale sugli spalti, con un’ampia visuale su curve spesso teatro di fasi mozzafiato e un comodo maxischermo per restare sempre aggiornati sullo sviluppo della gara, i biglietti Suzuki danno diritto al Suzuki VIP Pack, composto da gadget e servizi esclusivi.

    Il VIP Pack comprende prima di tutto un kit d’abbigliamento esclusivo, con una T-shirt Suzuki MotoGp e un cappellino coordinato da indossare per tingere di blu le gradinate. In questo modo si potrà creare un colpo d’occhio molto suggestivo per i piloti, spingendoli a sfruttare tutto il potenziale delle loro GSX-RR e a bissare gli ottimi piazzamenti ottenuti sinora, come la vittoria di Austin, negli Stati Uniti, e il secondo posto di Jerez, in Spagna.

    Del pacchetto VIP fanno poi parte il pass per un comodo parcheggio riservato, a breve distanza dalla Tribuna D, e l’accesso a un’accogliente lounge Suzuki, posta a sua volta in prossimità della tribuna e perfetta per rifocillarsi domenica 15 tra una gara e l’altra.

    Risparmio assicurato

    Presso la rete Suzuki si possono acquistare diverse tipologie di biglietti, tutti molto più convenienti rispetto a quelli offerti dai comuni canali di vendita, senza neppure considerare il valore economico del VIP Pack omaggio. Il biglietto per la sola giornata di domenica ha infatti un prezzo di 140 Euro, mentre quello valido due giorni, che consente di assistere anche alle qualifiche di sabato 14, costa 175 Euro. Per i ragazzi nati dopo il 31 dicembre 2006 accompagnati da un adulto pagante sono disponibili biglietti ridotti, il cui prezzo è di 12 Euro per la domenica e di 20 Euro per la giornata doppia.

    A tu per tu con i piloti

    Il biglietto con validità estesa darà un’opportunità straordinaria: tra gli acquirenti saranno sorteggiati venti fortunati che, nella giornata di sabato, a partire dalle 19, potranno fare un tour guidato dei paddock, dell’hospitality Suzuki e del box del Team Ecstar e vedere così da vicino i piloti. In questo giro ci sarà pure modo di ammirare da vicino la splendida GSX-R1000R Texas Edition, la one-off che Suzuki Italia ha realizzato proprio per celebrare la vittoria di Rins nel Gran Premio delle Americhe.

    Con un’offerta di questo tipo è assai probabile che i biglietti Suzuki vadano presto esauriti. Meglio allora non indugiare tanto e recarsi in fretta in uno dei concessionari, preparandosi a vivere con entusiasmo uno tra gli appuntamenti più avvincenti dell’intera stagione motociclistica.

  • Nolan, Danilo Petrucci e Alex Rins: quattro chiacchiere a 350km/h

    Inzia un nuovo anno, di sport, di motociclismo, di passione a due ruote, e per Nolan è tempo di fare il primo bilancio dopo la transizione dalla proprietà italiana a quella del gruppo francese 2Ride, un passaggio che non solo non ha tolto nulla all’eccellenza del Made in Italy, ma a quanto pare ha aperto nuove possibilità.

  • Suzuki GSX-R1000R Texas Edition

    Con la vittoria nel Gran Premio delle Americhe disputatosi il 14 aprile Alex Rins è salito per la prima volta sul gradino più alto del podio della MotoGP. Suzuki Italia ha deciso di celebrare questo evento allestendo la GSX-R1000R Texas Edition, una special in esemplare unico che richiama lo storico successo con una colorazione inedita. La moto è stata presentata a Rins nello scorso fine settimana all’Autodromo del Mugello, durante le prove del Gran Premio d’Italia, e il pilota è rimasto entusiasta dell’iniziativa, autografando il cupolino della moto.


    I colori della vittoria

    Il successo ottenuto ad Austin nel Gran Premio delle Americhe rappresenta la vittoria più importante nella già brillante carriera di Alex Rins. Suzuki Italia ha scelto di festeggiare il pilota spagnolo del Team ECSTAR e di ringraziarlo per aver regalato alla Casa di Hamamatsu un fantastico alloro nella classe regina confezionando una one-off celebrativa. Si tratta della GSX-R1000R Texas Edition, caratterizzata da una livrea personalizzata, che unisce i colori della GSX-RR ufficiale #42 di Rins alla bandiera del Texas, teatro della storica affermazione. A completare l’allestimento c’è poi una serie di accessori che sottolineano lo stretto legame esistente tra la GSX-R1000R stradale e la GSX-RR impegnata in MotoGP. La Texas Edition sfoggia dunque la copertura per la sella del passeggero che trasforma il codino in monoposto, il cupolino racing fumé e un silenziatore slip on Akrapovic GP in titanio, che rende la linea più filante e assicura un sensibile risparmio di peso, oltre a un sound mozzafiato.


    Le corse nel sangue

    Molte raffinate tecnologie utilizzate dall'ultima GSX-R1000 derivano proprio dalla MotoGP, come il sistema SR-VVT (Suzuki Racing-Variable Valve Timing). Questo dispositivo regola l’alzata e la fasatura delle valvole, modificandole in base al regime del motore e riuscendo a garantire un’eccezionale elasticità ai bassi regimi e un allungo impetuoso agli alti.

    Il pilota può sempre scegliere tra tre modalità di guida e regolare di conseguenza la risposta del quattro cilindri Euro 4 da 202 cv e 117,6 Nm alle rotazioni dell’acceleratore ride-by-wire. Quest’ultimo dialoga anche con il Motion Track TCS (Traction Control System), regolabile su 10 livelli e gestito dalla centralina ECU in funzione dei dati registrati dalla piattaforma inerziale, la quale registra i movimenti della moto sulle sei direzioni dei tre assi spaziali. L’ABS è di serie e sulla GSX-R1000R dispone pure della funzione cornering, che modula la frenata tenendo conto dell’eventuale inclinazione in curva. Le sospensioni sono Showa, con una forcella BPF sulla GSX-R1000 e una invece BFF con piastra superiore alleggerita sulla 1000R. Questa versione è equipaggiata infine anche con il Launch Control, che aiuta a eseguire partenze fulminee con la complicità del cambio con Quick Shift bidirezionale.