fbpx
BMW S1000RR
Categoria: Le nostre prove

Certo che dopo anni riprendere tra le mani due semi manubri sportivi fa sempre un bell’effetto.


Se poi a questi ti devi aggrappare per contrastare la spinta di 207 CV con una coppia di 113 Nm, l’adrenalina sale a mille.

LA MOTO
Eccola la BMW S1000RR nella sua livrea total black (Black Storm metallizzato), la più elegante rispetto alle due alternative Passion e Motorsport, dove l’unico contrasto di colore è quella doppia R in rosso sulla carena.

BMW S1000RR 1

Fin dal primo sguardo rivela potenza, cattiveria, forza, un concentrato testosteronico che non cede a compromessi, questa è una SPORTIVA punto!
Di fatto nell’esemplare in prova non era montato il kit passeggero che in effetti è dedicato a compagne/i decisamente sportivi o innamorati.
Masse concentrate sul grosso serbatoio che sovrasta il telaio Deltabox in alluminio parzialmente portante su cui è “appeso” il 4 cilindri in linea a 4 tempi raffreddato a liquido/olio, 4 valvole in titanio per cilindro, alberi a camme lato aspirazione variabili BMW ShiftCam.

Motore capace, come già detto, di ben  di 207 CV a 13.500 giri/min da scaricare a terra attraverso un cambio a sei rapporti, elettro-assistito Pro, veloce e preciso che ci ha decisamente e positivamente sorpreso.

BMW S1000RR 2

La ruota anteriore è guidata da una forcella telescopica a steli rovesciati, Ø 45 mm, precarico molla, regolabile in compressione ed estensione, mentre al posteriore troviamo un forcellone underslung in alluminio, Full-floater pro, sospensione posteriore, regolazione in compressione ed estensione, precarico molla regolabile; ruote nei diametri classici da 17” gommati 120/70 e 190/55.
Di alto livello anche il reparto freni con un doppio disco anteriore da 320 mm con pinza a quattro pistoncini e un disco singolo posteriore da 220 m  con pinza monopistoncino. Presente la versione più evoluta dell’ABS, il Pro, con diverse regolazioni per Rain, Road Dynamic, mentre viene escluso nella mappa Race.

BMW S1000RR 3

Tornando all’estetica si nota la rivisitazione stilistica che ha riguardato quasi tutti i componenti della RR rispetto alla “Nonna” di dieci anni fa; dall’aggressivo frontale diventato simmetrico al filante codino con uno studio di materiali che hanno portato anche a una riduzione del peso, sotto i 200 kg, oltre che delle prestazioni globali.

Anche il settore “legale” per la circolazione su strada, inteso come specchi retrovisori e luci si integra perfettamente nel Racing Style della RR. I primi, facilmente rimovibili, sono stabili anche ad alta velocità e con una ottima visuale alle spalle, integrano le frecce anteriori per una migliore visibilità, oltre che per il valore estetico.

BMW S1000RR 5

I fari LED di serie conferiscono alla BMW S1000RR un look assolutamente dinamico e aggressivo. Nella vista posteriore, la RR domina per design e funzionalità, al motto di "All in one" come ci sta abituando BMW con i nuovi modelli.  Il portatarga contiene, oltre all'illuminazione della targa, anche indicatori di direzione LED, luce di posizione e stop.

Tanta l’elettronica di serie: ABS Pro, DTC (Dynamic Traction Control), HSC (Hill Start Control), cambio elettro-assistito Pro, 4 modalità di guida (Rain, Road, Dynamic, Race).
Tutte funzioni selezionabili tramite i blocchetti elettrici al manubrio e visualizzabili sul completissimo display TFT da 6,3” a colori con possibilità di visualizzazione Race che mostra e memorizza anche l’angolo di piega raggiunto.

BMW S1000RR 4

A questa base può essere aggiunta una serie di pacchetti per rendere ancora più prestazionale dinamicamente la S1000RR e molti optional, alcuni montati su questo esemplare, per personalizzarla anche in termini funzionali ed estetici.

ALLA GUIDA
Posizione decisamente sportiva con busto inclinato in avanti a pesare sui polsi con le mani ad impugnare i semi manubri non eccessivamente spioventi e abbastanza, in termini racing, larghi.
Il voluminoso serbatoio ruba la scena anteriore, ma le gambe trovano comodamente spazio negli svasi laterali e non disturba minimamente nei movimenti in sella.

BMW S1000RR 6

Sella rigida ma non scomoda che permette un minimo spostamento assiale e da sostegno posteriormente.
Pedane alte e arretrate, capaci però di accogliere anche i gambalunga da oltre 180 cm di altezza.

Il suono dello scarico Akrapovic, opzionale, è coinvolgente già dal minimo fino a diventare musica quando il numero dei giri sale, infilando poi le marce con il cambio elettroassistito ci si immerge in accelerazioni emozionali sia fisiche che uditive.

BMW S1000RR 7

Svelta reattiva, la moto segue il pensiero e quando la velocità sale segue come una lama la traiettoria impostata. La sensazione di sicurezza e di tenuta è estrema e in ogni caso sappiamo di poter contare su aiuti elettronici davvero a punto.

La frenata è mostruosa, sulle prime bisogna resettare la distanza di staccata visto che le decelerazioni sono fulminee con un anteriore stabile sostenuto da una forcella a punto con un posteriore che ben asseconda la frenata senza bloccaggi improvvisi o interventi inutili dell’ABS.

BMW S1000RR 8

Nell’uso stradale con tutta la cavalleria a disposizione e con la buona elasticità di questo motore basterebbe la mappa Rain per divertirsi, la Road è già quasi esuberante, poi alla fine la Dynamic diventa la vera tuttofare, mentre la Race meglio tenerla per l’uso in pista.
Nell’uso quotidiano su strada è davvero esagerata, eccessiva, del resto è un animale da pista, anche se l’elasticità del motore permette una guida relativamente tranquilla anche a velocità umane.

Peccato non aver potuto guidarla nel suo habitat naturale, in circuito, dove può esprimere senza limiti e in tutta sicurezza le sua potenzialità, quella da vera sportiva, da Super Bike stradale, capace di strappare un sorriso anche al più incallito dei piloti.

BMW S1000RR 9

A noi comuni mortali basta la libidine di tanta potenza e il piacere della guida.

Tutta la scheda tecnica e le informazioni sul sito BMW Motorrad

Grazie a BMW Motorrad Italia per la moto in uso

Foto di Roberto Serati

Abbiamo utilizzato: Casco X-Lite X-803RS UC- Giacca Clover Airblade-3 - Jeans PMJ Deux - Guanti Clover Raptor-3 - Scarpe Stylmartin Vector WP

GALLERY

 

 

Back To Top