fbpx
NIU NQi GTS
Categoria: Le nostre prove

Sono un ragazzo di campagna, o per lo meno mi considero così.


Di fatto ho sempre vissuto nella lontana periferia di quelle che fanno dire “Una volta qui era tutta campagna” e di fatto così era fin dalla mia prima memoria.

NIU NQi GTS 6

Da buon campagnolo semplice ho sempre puntato all’essenza, alla sostanza e soprattutto verificare di persona le eventuali convinzioni che si istillavano nella mia testa, quindi eccomi alla guida di questo Scooter elettrico NIU NQi GTS!
Fin dalle prime esperienze con veicoli elettrici ho pensato che allo stato attuale per le due ruote l’uso cittadino sia quello dove questi mezzi possono dare il miglior risultato sotto molti punti di vista: praticità, economia e rispetto per l’ambiente.

NIU NQi GTS 7

Non voglio entrare nel merito dell’impatto ambientale riguardo la diffusione della propulsione elettrica e nemmeno vado a toccare l’aspetto emozionale, romantico legato alla nostra cara benzina, la mia convinzione, da verificare, era se davvero uno scooter elettrico potesse essere un valido alleato per affrontare la giungla metropolitana.
Ecco quindi che per un mese il simpatico scooter mi ha accompagnato quasi quotidianamente nel mio tragitto casa lavoro per verificare la mia idea.

LO SCOOTER
Cominciamo a parlare di com’è fatto questo scooter che decisamente colpisce per la sua linea particolare che nella colorazione in prova risalta ancora di più.

NIU NQi GTS 16

Bello? Brutto? Giudizio molto personale e soggettivo, io lo definirei “simpatico” talmente strano da piacermi con quel faro a LED anteriore che riempie l’estetica frontale facendomelo definire il mio amico “Minions” e se lo immaginate giallo con un parafanghino azzurro non potrete che essere d’accordo con me.
Scherzi e opinioni a parte le finiture sono di alto livello e i dettagli curati tutti puntati alla massima praticità.
Pedana piatta con lo scudo che ingloba un vano portaoggetti, il gancio portaoggetti e la pratica presa USB.

NIU NQi GTS 9

Poi il blocchetto chiave con luce che richiama il faro anteriore.
Chiave che comanda l’apertura del vano sottosella e del bloccasterzo meccanico; per l’accensione c’è il telecomando che inserisce automaticamente anche l’antifurto sonoro quando si parcheggia.

Il vano sotto sella accoglie una delle due batterie e la presa di ricarica, sempre sotto sella c’è la serratura che permette di aprire il vano nella pedana che accoglie la seconda batteria.
Le batterie al litio di 4a generazione sono asportabili facilmente e utilizzabili anche singolarmente, riducendo ovviamente l’autonomia, ma permettendo di poter utilizzare il vano sottosella per introdurre il casco e/o altri oggetti.

NIU NQi GTS 4

Ai lati della sella capace di accogliere due persone le maniglie per il passeggero che può appoggiare i piedi sulle eleganti pedane a scomparsa.
La ciclistica è sostenuta da un telaio che sostiene le ruote con una classica forcella all’anteriore e forcellone con doppio ammortizzatore al posteriore.

Le ruote hanno diametro da 14” con gomme adeguate (90/90 – 110/80) ognuna con un disco freno comandato idraulicamente con sistema di frenata CBS (Combined Braking System).
Nella ruota posteriore è posizionato il motore V su misura calibrato alla perfezione e capace di una potenza di uscita continua fino a 4600W che come vedremo permette uno spunto in partenza davvero immediato.

NIU NQi GTS 11

Tutte le funzioni sono consultabili sull’ampio, chiaro e completo display a colori che cambia colore a seconda della modalità di guida inserita per renderla evidente: verde per la E-Save, blu per la Dynamic e rosso per la Sport.
Abbiamo accennato al faro anteriore a LED che oltre che a rendere “simpatico” il NQi GTS è in grado di illuminare la notte con una bella luce chiara e profonda, molto valido in termini di visibilità e sicurezza anche il gruppo ottico posteriore che ingloba anche le frecce, mentre quelle anteriori sono posizionate con due staffe al manubrio, indicatori di direzione con disinserimento automatico.

Comandi al manubrio molto intuitive e pratici e da segnalare anche l’ottima visibilità e stabilità degli specchi retrovisori.

NIU NQi GTS 5

Praticissimi i cavalletti, laterale e centrale, con quest’ultimo facile da utilizzare con minimo sforzo.
Non ci dilunghiamo sulle caratteristiche tecniche, fatte di dati e numeri, noi puntiamo al sodo e al pratico, quindi se volete li trovate sul SITO NIU

ALLA GUIDA
Chiave inserita, ma non necessariamente, pressione sul telecomando e il quadro e le luci si accendono, pressione sul tasto verde sui comandi a destra e la scritta READY compare in alto del display, ora basta accelerare per partire.
Il NIU parte sempre in modalità Dynamic, per passare alla E-Save o alla Sport basta premere, anche in movimento, il pulsante sempre sui comandi di sinistra.

NIU NQi GTS 9

Lo spunto è notevole in ogni modalità di guida, difficile distinguerne la differenza nei primi metri, però appena la velocità sale le differenze si notano sia come risposta alla manopola sinistra sia in termini di velocità. Con la E-Save, perfetta per l’uso cittadino quotidiano si ferma a poco oltre i 25 km/h, in modalità Dynamic, forse il giusto compromesso tra autonomia ed efficienza, sale a oltre i 50 km/h, mentre nella Sport, massima prestazione e velocità, abbiamo letto gli 88 km/h di tachimetro.

NIU NQi GTS 10

Naturalmente anche l’autonomia decresce al salire delle prestazioni richieste, ma di questo ne parleremo più avanti.

Il NIU NQi GTS non è enorme, riesce però ad accogliere dignitosamente anche utenti alti oltre i 180 cm, con una posizione abbastanza raccolta con braccia flesse, una postura che forse alla lunga può stancare, ma nell’uso quotidiano permette una reattività sul manubrio e nelle manovre davvero immediata, anche il peso di 113 kg dichiarati sembra essere inferiore.
L’anteriore è svelto, quasi sfuggente, ma una volta fatta l’abitudine la stabilità sia sul dritto, sia in curva precisa e sicura, relativamente alle prestazioni del mezzo, nel traffico è un furetto, veloce e con uno sterzo che permette manovre ed inversioni in spazi ridotti, soffre un po’ sullo sconnesso per la poca escursione della forcella anteriore e degli ammortizzatori posteriori un po’ rigidi.

NIU NQi GTS 12

A questo punto basta accelerare e frenare, non c’è altro a cui pensare se non scegliere la traiettoria migliore per lasciarlo correre limitando i consumi o sfruttando nelle frenate il recupero energetico.
La frenata combinata CBS è sicuramente sicura e ben proporzionata alle prestazioni, difficile bloccare le ruote se non volendolo, avremmo preferito poter gestire singolarmente i due dischi, ma alla fine nell’uso urbano probabilmente questa soluzione risulta più sicura e pratica.

Visto che non ci facciamo mancare nulla abbiamo anche bucato la gomma posteriore e quindi abbiamo apprezzato gli pneumatici Tubeless di cui è dotato lo scooter, questo ci ha permesso di arrivare al primo gommista e riparare velocemente, avremmo potuto farlo anche noi se avessimo avuto il kit riparazione, la gomma e proseguire il percorso e il test.

NIU NQi GTS 5

Sui comandi al manubrio destro troviamo un piccolo tasto con un pittogramma che di solito non si trova su mezzi piccoli è urbani, eppure è quello del cruise control che di fatto nei trasferimenti più lunghi, si fa per dire, può essere utile…l’abbiamo provato ma di fatto è un gadget che poco abbiamo usato, ma questo ci succede anche con l’auto.
Sul chiaro display visualizziamo la velocità a sinistra e l’assorbimento a destra, al centro la curva di assorbimento. In alto l’orario e la modalità di guida utilizzata, mentre in basso la percentuale di carica e l’autonomia in km.

Una volta tornati nel box, o nel caso a destinazione, non resta che fare rifornimento collegando il caricabatteria, doppio, capace di caricare completamente entrambe le batterie in 5 ore e mezza partendo dallo 0% con un’energia di 3120Wh per la carica totale.
Basta una presa schuko e la spia sul caricabatteria diventa rossa finché a carica ultimata diverrà verde. Sulle batterie troviamo una fila di led che indica la carica della batteria e sono consultabili con un apposito tasto test.

NIU NQi GTS 13

Parlavamo di batterie asportabili, pertanto nel caso possono essere tolte dallo scooter e portate in casa per la ricarica e magari utilizzate alternativamente per averne sempre una carica a disposizione, in questo caso sotto la sella rimane un ampio spazio utilizzabile come gli scooter tradizionali.

LA NOSTRA PROVA
Volevamo verificare la bontà degli scooter elettrici come mezzi per il trasporto urbano e in questo specifico caso la possibilità dataci da NIU ha permesso di toglierci ogni dubbio con una prova empirica, di quelle vere.

NIU NQi GTS 14

Di fatto il NIU NQi GTS è paragonabile come prestazioni a un 125 quattro tempi e quindi anche le patenti necessarie per guidarlo rispettano queste categoria di motocicli targati.
Non ci siamo persi in calcoli trigonometrici, assorbimenti e studio dei costi energetici, abbiamo fatto la nostra valutazione nel modo più pratico possibile, i classici conti della serva, magari non precisissimi ma di solito infallibili. Conti capaci di dare un senso alle nostre ipotesi.
A dire il vero se abitassimo in città sarebbe stato molto più veritiero, ma siamo ragazzi di campagna, quindi per noi il percorso “Urbano” è fatto di provinciali e veloci stradali con una distanza chilometrica a tratta inferiore ai 15 chilometri capace però di mettere alla frusta le prestazioni del NQi GTS.

NIU NQi GTS 15

Inutile dire che la mappa più utilizzata è stata la Sport capace di spingere il nostro amico Minions oltre gli 80 km all’ora, abbiamo provato ad usare la E-Save, ma la velocità era davvero troppo limitata, la Dynamic può andare bene in paese, ma alla fine, valutando le distanze da compiere la Sport è diventata la scelta quasi obbligata.

Con la carica totale il NIU promette 90 km di autonomia, letto sul display, e ci possiamo credere, con la manetta sempre a "manetta" in modalità Sport nel massimo consumo verificato abbiamo percorso 52 km con ancora un 15 % di carica di sicurezza che ci siamo tenuti... perché non si sa mai…

NIU NQi GTS 8

Comunque con un po’ di attenzione e giocando tra le modalità Dynamic e Sport la percorrenza promessa ci sembra decisamente veritiera.

C’è da dire che usando adeguatamente le suddette mappe, dosando efficacemente l’acceleratore e  freni,  imparando ad usare la ricarica in frenata, ci siamo resi conto di quanto possa essere ulteriormente redditizia in termini di consumi la guida.

NIU NQi GTS 17

Discreta la protezione offerta dallo scudo seppur non di grandi dimensioni che salvaguardia la parte bassa del corpo anche in caso di pioggia, mentre la parte superiore rimane esposta all’aria e alle intemperie nonostante la piccola unghia che copre la strumentazione che fa quel che può.
Guida divertente e sicura dove le rotonde e gli svincoli diventano punti dove lasciare correre il piccolo scooter con quella trazione continua che il motore elettrico garantisce, ottima la tenuta e solo sui veloci rettilinei avremmo preferito una maggior direzionalità dell’avantreno, ma ricordiamoci che siamo in sella a uno scooter dall’indole urbana.

NIU NQi GTS 18

Voi direte tutto bello, ma quindi? Quindi la nostra idea era vediamo alla fine di un mese quanti chilometri abbiamo percorso con il NIU NQi GTS, proviamo a calcolare quanto ci è costato ricaricarlo e confrontiamo il chilometraggio con l’uso della nostra auto e della nostra moto.
Per il costo al Kilowatt non ci siamo infilati nella tariffa bioraria, nelle aliquote e trappole varie in bolletta, come la buona “Serva” di cui sopra abbiamo diviso la cifra in bolletta per i kilowatt consumati nel mese, alla fine ci è uscito un costo a KW di € 0,32
Per l’auto abbiamo considerato la nostra Opel Astra 15 Turbo diesel con cui di solito in questo tragitto abbiamo un consumo di 16,7 km/lt di gasolio che nel periodo possiamo considerare al costo di € 1,80. Abbiamo tenuto lo stesso costo per la benzina che alimenta le nostre moto che, sempre nello stesso tragitto percorrono mediamente 20 Km/lt

Ecco alla fine il risultato:
Totale km: 619
Costo con il NIU NQi GTS: € 9,75
Costo in auto ipotetico: € 66,72
Costo in Moto ipotetico: € 55,44

Niu NQi GTS 1

Teniamo conto che lo scooter ha permesso tempi di percorrenza nel tragitto di questa prova simili all’auto e alla moto, ma nelle occasioni in cui ci siamo infilati nella caotica Milano ecco che l’auto diventa decisamente penalizzata e lo scooter alla fine risulta ben più agile nel traffico confermando la nostra teoria che in città un mezzo elettrico di questo tipo risulta vincente sia come mobilità sia come economicità e perché no anche in termini di inquinamento immediato.

NIU NQi GTS 2

L’autonomia, vero limite delle moto elettriche, in questo caso non è preoccupante vista la percorrenza per cui è previsto l’utilizzo di questo mezzo e onestamente in città difficilmente servono autonomie elevate, tant’è che in citta davvero potrebbe bastare una batteria sfruttando così lo spazio sottosella.

Se po’ servisse maggiore autonomia si può puntare sullo stesso modello ma “Extended Range” che aumenta sensibilmente la percorrenza utile.

IL PREZZO
Il NIU NQi GTS ha un prezzo di listino di € 4199,00 (€ 5099,00 Extended Range) a cui però si può togliere, grazie agli ecoincentivi, un 40 % in caso di rottamazione di una moto inquinante oppure 30% senza rottamazione.

NIU NQi GTS 3

La città ha un traffico a corrente continua.

Foto di Roberto Serati

Abbiamo utilizzato: Casco Caberg Flyon - Giacca Clover Netstyle - Jeans PMJ Deux - Guanti Clover Airtouch - Sneakers Forma One Flow - Occhiali Emblema A-Tom

GALLERY

 

 

 

 

Back To Top