Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Ott 2020
  • Moto2: debutto del motore Triumph a Silverstone

    Manca poco al cambio storico di motorizzazione per la classe Moto2 del campionato prototipi, dalla prossima stagione sarà Triumph Motorcycles ha fornire il propulsore 3 cilindri che equipaggerà le moto della categoria intermedia, nella storica cilindrata di 675cc.

    La casa di Hinckley approfitta della gara di casa, a Silverstone, per dare risalto all'ingresso come fornitore nel motomondiale, durante il week end porterà i piloti della Moto2 nello stabilimento per vedere la versione definitiva del motore che correrà il prossimo anno. Tra gli eventi organizzati per dare risalto al lavoro svolto che ha ormai i giorni contati, ci sarà anche un giro d'onore prima della Moto2 con il primo prototipo del 2019, pilotato dal campione del mondo della Superbike James Toseland.

    Il lavoro da svolgere sulla moto è agli sgoccioli, servono gli ultimi dettagli per il telaio che dovrà equipaggiare la nuova Moto2, e la nuova centralina che dovrà comandare il motore 3 cilindri di Triump Motorcycles.

  • Nasce la Triumph Adventure Experience

    Nasce a Retorbido, nell’Oltrepò pavese, la Triumph Adventure Experience, dedicata alla guida in fuoristrada delle moto della famiglia Tiger e Scrambler.

  • Novità 2019: Triumph Bonneville anniversario T120 Diamond Edition

    Nel 2019 Triumph celebra il 60esimo anniversario del Twin più famoso della storia, la Bonneville del 1959, con la bellissima T120 Diamond Edition, caratterizzata da una colorazione esclusiva e da un livello altissimo di finiture e dettagli.

    Una special edition unica nel suo genere:

    • Verniciatura premium esclusiva Snowdonia White and Aluminium Silver ‘union flag’
    • Fianchetti laterali Bonneville T120 ‘Diamond’ dedicati

    Caratteristiche e dettagli unici:

    •     Stemma Triumph ‘4 bar’ cromato sul serbatoio
    •     Fregi motore cromati  
    •     Copricatena cromato

    Edizione :

    • Solo 800 esemplari in tutta il mondo
    • Ogni moto sarà numerata e consegnata con un certificate firmato da Nick Bloor, CEO di Triumph Motorcycles

    Basata sulla elegante Bonneville T120 Black:

    • Tecnologia avanzata a servizio del pilota per un miglior controllo, sicurezza e sensazioni di guida
    • Motore bicilindrico 1200cc High Torque Bonneville, con un’erogazione di coppia esaltante ed un picco massimo di 105Nm a 3100 giri/min
    • Ciclistica e sospensioni riviste nel setting per una guida rilassata e precisa tutti i giorni, tutto il giorno, da solo o in compagnia del passeggero
    • Stile originale ispirato alla leggendaria Bonneville del ’59, con dettagli e caratteristiche iconiche.

     

    Triumph Bonneville serbatoio


    Ispirata dalla Bonneville T120, la nuova T120 Diamond Edition celebra i 60 anni della motocicletta inglese più famosa della storia. Nata nel 1959, prendendo il nome dal famoso lago salato, la prima e originale T120 impose un riferimento per stile, dotazioni e maneggevolezza, e la nuova generazione vuole riportare le stesse qualità

    La Bonneville T120 Diamond Edition prende tutti i pregi di uno stile classico e di una guida moderna della T120 standard e porta un livello superior di finiture, incluse:

    • Verniciatura White and Aluminium Silver ‘union flag’ 
    • Logo dedicato Bonneville T120 Diamond sui fianchetti laterali


    Oltre alla sua verniciatura unica, T120 Diamond dispone anche di una serie di dettagli esclusivi che migliorano ulteriormente il ruolo di ‘unica nel suo genere’, tra cui:

    • Logo serbatoio Triumph ‘4-bar’ cromato
    • Fregi motore cromati
    • Copricatena cromato     

    Verranno prodotti solo 800 esemplari in tutto il mondo, e i fortunati possessori riceveranno un certificato di proprietà numerato firmato da Nick Bloor, CEO di Triumph.


    CARATTERISTICHE STANDARD, CONDIVISE CON LA BONNEVILLE T120 BLACK

    Motore High Torque da 1.200 cc

    Il carattere autentico della Bonneville T120 prende vita grazie al nuovissimo e potente motore bicilindrico parallelo “high-torque” a 8 valvole da 1.200 cc.

    Realizzato appositamente per uno stile di guida modern classic, con un’erogazione di potenza istantanea e vivace, genera un’incredibile coppia massima di 105 Nm a soli 3.100 giri/min, oltre il 54% in più rispetto alla generazione precedente.

    Con la precisione millimetrica del sistema di gestione del motore e la risposta istantanea dell’acceleratore ride-by-wire Triumph di ultima generazione, il nuovo propulsore Bonneville da 1.200 cc a sei rapporti ha un carismatico sound e un intervallo di accensione di 270° per un’erogazione di potenza fluida e lineare.

    Il profilo del motore integra in maniera intelligente particolari estetici derivati dalle leggendarie Bonneville degli anni ’60 e componenti assolutamente contemporanei, per garantire prestazioni e un look autentico e inconfondibile. La stessa attenzione è stata prestata alle finiture, con splendidi coprimotore in alluminio spazzolato ed eleganti dettagli in bronzo sulla T120 e coprimotore neri impreziositi da particolari in alluminio lavorato sulla T120 Black.

    Sotto l’apparenza del nuovo motore da 1.200 cc si cela un evoluto sistema di raffreddamento a liquido, attentamente integrato per ridurne al minimo l’impatto visivo e raggiungere al contempo emissioni più pulite e un miglioramento del risparmio di carburante.

    Infine, gli eleganti e innovativi scarichi a cerbottana hanno un look lineare e autentico, merito di un ingegnoso design con doppio rivestimento, in cui i tubi passano attraverso il catalizzatore ed escono seguendo una linea dritta e pulita. Il sistema emette l’autentico suono di un bicilindrico inglese, una nota profonda e ricca pianamente all’altezza del carattere della T120.

    Triumph Bonneville Londo


    Dotazioni moderne

    Le Bonneville T120 e T120 Black fissano un nuovo standard per quanto concerne le dotazioni delle moto modern classic: numerose tecnologie pensate per la sicurezza e per il divertimento del pilota sono state integrate accuratamente e senza compromessi, per garantire livelli superiori di controllo e fiducia e preservare lo stile e il carattere autentici della Bonneville.

    Alcune delle dotazioni sono:

    ABS: Il sistema ABS variabile di Triumph offre un livello di controllo e sicurezza superiore.

    Ride-by-wire: Per un maggiore risparmio di carburantee  per una migliore reattività dell’acceleratore che conferisce più sicurezza e feeling.

    Traction control: Sfruttando il sistema ride-by-wire, il traction control disinseribile ottimizza l’erogazione della straordinaria coppia della T120.

    Due modalità di guida: Legate al sistema ride-by-wire, le due modalità di guida selezionabili Road e Rain offrono al pilota il massimo controllo e una sicurezza ottimale.

    Frizione antisaltellamento: Un tocco più lieve e un feeling incredibile. Con la frizione antisaltellamento sarà ancora più intuitivo e piacevole guidare, anche sulle lunghe distanze.

    Fanalino posteriore a LED: Integrate nell’elegante codone di ispirazione classica, le luci assicurano un’illuminazione inconfondibile al posteriore e un’ottima efficienza energetica. Con luce targa integrata.

    Gruppi ottici anteriori DRL a LED:

    Le più recenti e moderne luci diurne DRL (Daytime Running Light), per un’illuminazione caratteristica ed efficace e un’efficienza ottimizzata che ne garantisce una lunga durata nel tempo (se consentite dalle normative vigenti).

    Manopole riscaldate: Evolute manopole riscaldate montate di serie, con tre diversi setting a disposizione.

    Presa USB: Presa USB installata sul cannotto dello sterzo per ricaricare facilmente i dispositivi essenziali.

    Immobilizer: Con transponder integrato nella chiave della nuova T120.

    Elegante doppia strumentazione: Strumentazione doppia (tachimetro e contagiri) e ricca di funzioni, con bellissimi quadranti in 3D che integrano in maniera intelligente un sistema di menu digitali.

    Le funzioni principali includono:

        Impostazioni delle manopole riscaldate
        Modalità di guida (Road o Rain)
        Indicatore di marcia
        Contachilometri totale
        Due contachilometri parziali
        Indicatore di manutenzione
        Autonomia residua
        Livello carburante, consumi medi e attuali
        Disattivazione di traction control e ABS
        Orologio

    Sono inoltre disponibili accessori opzionali che possono essere gestiti tramite il display del quadro strumenti, fra cui il cruise control.

    Blocchetto comandi: L’elegante e innovativo blocchetto comandi presenta intuitivi controlli facili da azionare per accedere rapidamente alle funzioni chiave della nuova doppia strumentazione.

    Maneggevolezza rilassata ed elegante: Entrambi i modelli di Bonneville T120 includono telaio e sospensioni di nuova concezione, sviluppati per una guida tranquilla e raffinata ogni giorno, per tutto il giorno, da soli o in coppia.

    Unendo le caratteristiche di neutralità, agilità e stabilità, che contraddistinguono ogni Triumph, a una sella più confortevole e a una corsa superiore delle sospensioni, si è ottenuta un’esperienza di guida coinvolgente e rilassata. Con la loro posizione di guida più comoda, le manopole riscaldate di serie, il cavalletto centrale e il maniglione per il passeggero, le Bonneville T120 e T120 Black hanno tutto ciò che serve per garantire un comfort eccezionale e la praticità necessaria per affrontare le strade reali nel mondo reale.

    Triumph Bonneville motore

    Stile inconfondibile

    Ispirato alla leggendaria Bonneville del 1959, lo stile delle nuove Bonneville T120 e T120 Black integra ancora più dettagli e tocchi di stile derivati dal DNA originale.

    Dall’autentico profilo Bonneville alle linee fluide e scolpite del serbatoio, gli stemmi minuziosamente dettagliati, i gruppi ottici e l’incredibile doppia strumentazione, le nuove T120 e T120 Black sono icone senza tempo, meravigliosamente reinventate.

    Scheda Tecnica Bonneville T120 Ace

    Motore Bicilindrico parallelo raffredato a liquido, 8 valvole, SOHC, manovellismo 270°

    Cilindrata  1200 cc

    Alesaggio/Corsa  97.6 x 80 mm

    Rapporto di Compressione  10.0:1

    Potenza Massima 80 PS / 79 BHP (59 kW) @ 6,550 rpm

    Coppia Massima  105 Nm @ 3,100 rpm

    Iniezione  Multipoint elettronica sequenziale

    Scarico  Scarico 2 in 2 con silenziatori neri

    Trasmissione Catena X-ring

    Frizione A bagno d’olio, servo assistita, con commando a cavo

    Cambio  6 rapporti

    Telaio  Tubolare a doppia culla in acciaio

    Forcellone  Doppio braccio in acciaio

    Cerchio Anteriore     32-raggi 18 x 2.75in
    Cerchio Posteriore     32-raggi 17 x 4.25in
    Pneumatico Anteriore     100/90-18
    Pneumatico Posteriore     150/70 R17
    Sospensione Anteriore     Forcella a cartuccia KYB da 41mm, escursione 120mm
    Sospensione Posteriore     Doppio ammortizzatore KYB con regolazione del precarico, escursione 120mm

    Freno Anteriore  Doppio disco da 310mm, pinza flottante Nissin a 2 pistoncini, ABS
    Freno Posteriore Disco da 255mm, pinza flottante Nissin a 2 pistoncini, ABS
    Lunghezza     2,170 mm
    Larghezza (Manubrio)     785 mm
    Altezza senza Specchietti     1,125 mm
    Altezza Sella     785 mm
    Interasse     1,445 mm
    Angolo di Inclinazione     25.5 º

    Avancorsa  105.2 mm

    Peso a Seco  224 Kg

    Capacità Serbatoio 15 L

    Strumentazione LCD multi-funzione con indicatore velocità analogico, contagiri analogico, indicatore marcia inserita, autonomia residua, livello carburante, spia manutenzione, orologio, contachilometri parziale, pulsante multifunzione a manubrio, spia manopole riscaldabili, spia traction control e riding mode.

    Consumo  4.5 l/100km (63 MPG)

    Emissioni CO2  103.0 g/km

    GALLERY

     

  • Novità: da Zard nuovi scarichi per Triumph Scrambler 1200

    Zard, la casa italiana che costruisce impianti di scarico after market di grande impatto 100% Made in Italy, presenta i nuovi scarichi slip-on per Triumph Scrambler 1200, disponibili in versione racing e con omologazione Euro 4.

    Il nuovo impianto di scarico costruito dalla casa con base nell'astigiano, regalano alla Triumph Scrambler 1200 un impatto ancora più aggressivo e sofisticato allo stesso tempo, grazie al design originale, ma anche all'impiego di materiali "pregiati" e alle lavorazioni tipiche di Zard, da cura artigiana.

    Il nuovo impianto regala vantaggi alle performance della moto già a partire dal risparmio di peso, l'impianto Zard pesa solo 3,9Kg contro i 6,4Kg di quello originale. L’installazione dello scarico non comporta modifiche alla centralina ed è abbinabile al kit decatalizzatore che conferirà una forte diminuzione del calore percepito e un notevole miglioramento della curva di erogazione.

    Come dice lo slogan di Zard di questi scarichi montati sulla vostra Triumph Scrambler 1200: "come prima, più di prima".

    Maggiori informazioni e prezzi: www.zardlab.com - shop.officineitalianezard.it

     

    Scarichi Zard per Triumph Scrambler

  • Nuova estensione di garanzia "Triumph Just Ride": 4 anni di tranquillità

    “Triumph Just Ride”, la nuova estensione di garanzia offerta dalla Casa inglese, è un servizio di grande valore per tutti i possessori o futuri acquirenti di motociclette Triumph: fino a un massimo di ventiquattro mesi di tranquillità in aggiunta ai 2 anni previsti dalla Casa per tutti i modelli della gamma, con la possibilità di acquistare l’estensione in prossimità della scadenza della garanzia standard.

  • Nuova Triumph Scrambler 1200 Bond Edition

    Mancano pochi giorni all'uscita del nuovo emozionante fim dell'agente 007, ultima pellicola in cui Daniel Craig indosserà i panni dell'agento segreto con licenza di uccidere.

  • Nuova Triumph Street Scrambler 2019

    Una storia che si rinnova senza tempo, è quella che inizia nei primi anni Sessanta del secolo scorso quando con le Bonneville T120 TT e TR6 'C' nacquero le prime scrambler Triumph. Arriva il modello 2019 che avrà un motore più prestante con 10cv in più e un allungo maggiore sul contagiri, migliori performance in frenata anche grazie alle pinze Brembo e pneumatici dual purpose per un'eccellente aderenza sulle superfici stradali e su quelle leggermente accidentate.

    Arrivano anche migliorie sulla parte elettronica, con nuove modalità di guida Road e Rain, ABS e traction control disinseribili e Frizione a coppia assistita.

    Non sono mancati gli interventi per renderla più riconoscibile, con quel mix tra vintage e moderno che caratterizza la cura dei designer Triumph. Arriva un nuovo logo più contemporaneo, nuovo design degli strumenti, nuove finitura del sedile pensata per gli amanti dell'avventura, orcelle anteriori maggiormente distanziate per una presenza e una estetica ancora più da scrambler unite al manubrio più ampio e il cerchio da 19.

    Sarà siponibile un kit Urban Tracker per aumentare il fascino della Street Scrambler:
        kit montaggio robusto bauletto da 25 litri
        Silenziatore slip-on Vance & Hines
        Tappo olio nero con finitura CNC lavorata a stampo
        Manubrio nero
        Kit piastra portanumero
        Sella con nervature nere
        Kit manubrio dresser bar nero
        Griglia e cornice faro anteriore
        Parafango anteriore di alta qualità
        Kit paracoppa

  • Nuova Triumph Street Triple MY20: The Ultimate Performance Street

    La Street Triple RS MY20 compie un notevole passo in avanti in termini di prestazioni grazie ad un significativo aggiornamento del motore sviluppato insieme al team Moto2TM di Triumph Motorcycles. Uno stile tutto nuovo e un design più aggressivo si intrecciano con le rinomate doti di maneggevolezza, facilità di guida e prestazioni del suo celebre motore tre cilindri.

  • Nuove Triumph Rocket 3 R e Rocket 3 GT: muscoli d'acciaio!

    Presentata nel 2004, Triumph Rocket III era una moto autentica, con più muscoli, presenza e coppia di ogni altra moto sul mercato. Adesso, le nuove Rocket 3 R e Rocket 3 GT annunciano la genesi di un nuovo mito targato Triumph.

    Con il motore prodotto in serie più grande al mondo, 2.500cc, le nuove Rocket 3 erogano più potenza, superiore del’11% rispetto alla generazione precedente, e la coppia più alta di ogni altra moto con un picco massimo di 221Nm a 4.000 giri/min. Una combinazione esplosiva tra il carattere, lo stile distintivo, la tecnologia allo stato dell’arte, la presenza possente e una guida sorprendente: le Rocket 3 giocano in una categoria tutta loro.


    DUE VERSIONI

    La nuova Rocket 3 si presenta in due varianti. Rocket 3 R regala istantaneamente una coppia senza eguali, controllo, comfort e una guida coinvolgente, mentre Rocket 3 GT è costruita per andare più lontano, con più comfort e una posizione di guida rilassata, e un carattere touring più marcato.

    IL MOTORE PRODOTTO IN SERIE PIÙ GRANDE AL MONDO

    Entrambe le nuove Rocket 3 sono equipaggiate con il nuovo motore tre cilindri da 2.500cc, che aumenta di cilindrata rispetto al suo predecessore per offrire prestazioni e accelerazione straordinari. Tutti i giorni, da solo o in compagnia.

    Il nuovo motore della Rocket 3 compie un ulteriore passo avanti in termini di potenza massima, ora 165 CV a 6.000 giri/min: l’11% più rispetto alla precedente versione. Con più potenza dai bassi regimi, a partire da 3.500 giri/min, e lungo tutta la curva d’erogazione fino al limitatore a 7,000 giri/min, la nuova Rocket 3 stupisce e coinvolge per il suo livello di performance.

    Il motore della Rocket 3 ha anche la coppia più alta tra i motori prodotti in serie con un picco di 221 Nm: più del 71% rispetto alla concorrenza.

    Una curva di coppia ricca e costante, che raggiunge il picco massimo a 4.000 giri/min, permettendo una risposta del gas sempre pronta che si traduce in accelerazioni brucianti in ogni marcia e ad ogni regime.

    Questo motore beneficia di interventi mirati per la riduzione delle masse tra cui un nuovo carter, un nuovo sistema di lubrificazione a carter a secco - che incorpora il serbatoio dell’olio all’interno della coppa motore - e contralberi: tutto questo permette una riduzione di peso di oltre 18 kg rispetto al passato.

    I distintivi collettori idroformati si snodano lungo la moto esaltando il riconoscibile design di Rocket 3 R e Rocket 3 GT. Ingegnerizzati per ottenere il miglior flusso possibile, partono dalla testa del motore, passano nel catalizzatore e sfociano nel silenziatore a tre uscite (una a sinistra e due a destra) regalando un sound che emoziona per profondità e timbro.

    Per migliorare il comfort del pilota e aumentare il livello di controllo delle prestazioni, Rocket 3 è dotata di una innovativa frizione a coppia assistita che permette – tra le altre cose – di guidare per lunghi periodi senza sforzi alla leva.

    Il cambio elicoidale a sei rapporti è stato pensato per garantire più fluidità, leggerezza e precisione rispetto a quelli ottenibili con un cambio normale gestire la grande coppia di questa nuova generazione di Rocket 3.

    Come in tutti gli ultimi modelli Triumph, anche il motore della Rocket 3 regala sensazioni moderne grazie all’acceleratore ride-by-wire, e grazie a un sistema di raffreddamento a liquido permette performance migliori ed una guida più efficiente.

    Entrambe le versioni Rocket 3 hanno intervalli di manutenzione ogni 16.000 km.


    PRESENZA MUSCOLARE E STILE UNICO

    Grazie a dettagli unici e distintivi, come il doppio faro a LED anteriore, il logo triangolare Triumph e le linee sinuose dei tre collettori di scarico, la nuova Rocket 3 è una moto dalle linee muscolose e con una personalità imponente.

    In aggiunta, i nuovi cerchi multirazze forgiati in alluminio arricchiscono il suo stile contemporaneo, con una finitura all-black per la Rocket 3, mentre la Rocket 3 GT si caratterizza per lavorazioni a macchina sia sul canale sia sulle razze. Entrambi i modelli montano di serie gli pneumatici Avon Cobra Chrome, sviluppati in esclusiva per la nuova generazione Rocket, con una larghezza al posteriore di 240mm. I dettagli sul battistrada sono pensati per migliorare il grip, l’estetica e la resa chilometrica.

    A contribuire alle linee pulite di Rocket 3 è il forcellone monobraccio, con ammortizzatore disassato e finiture di pregio sul cardano; mentre l'elegante manubrio con cavi interni rinforza ulteriormente la sensazione di una moto possente e la posizione di guida dominante. Il modello R è caratterizzato da un manubrio flat in stile roadster, mentre il modello GT è dotato di manubrio beach bar più orientato al turismo che ne migliora il comfort e le doti di guida.

    Entrambe le versioni si caratterizzano per la forma scolpita della doppia sella, impreziosita da finiture in alluminio, da cui parte un’unica linea sinuosa che attraversa tutta la moto. Il set-up è stato progettato per essere facilmente modificato portandolo da uno a due posti in pochi istanti, con l'aggiunta di un sellino più piccolo in optional per migliorare ulteriormente il look della configurazione monoposto. La sella della versione R è caratterizzata da un design roadster e un’altezza da terra di 773 mm, mentre la variante GT presenta una seduta più votata al turismo con un'altezza di 750 mm per essere ancora più facile e comoda. Inoltre, quest’ultima ha anche uno schienale con supporti in alluminio spazzolato.

    Per il massimo comfort di ogni motociclista, Rocket 3 offre una posizione di guida regolabile. Le pedane della Rocket 3 R hanno due regolazioni verticali tra cui scegliere (0mm / -15mm), mentre Rocket 3 GT offre comandi a pedale con tre regolazioni orizzontali (-25mm / 0mm / + 25mm). Inoltre, lo schienale del sellino è regolabile in altezza.

    Anche la nuova gamma Rocket 3 presenta la ricercatezza di finiture e materiali tipica di Triumph, contribuendo al suo inimitabile stile. Fanno parte di questa attenzione i dettagli spazzolati come: il serbatoio scolpito concinghia in acciaio spazzolato, il tappo serbatoio Monza in alluminio, il coperchio air-box in alluminio, il tappo olio in alluminio, le alette lavorate sui carter, la copertura della testata e della camma, i paratacchi e i fondelli di scarico e gli eleganti poggiapiedi pieghevoli con design esclusivo a scomparsa.

    Per esaltarne le forme uniche, ogni Rocket 3 sarà disponibile in due varianti colore:

        Rocket 3 R
            Korosi Red
            Phantom Black
        Rocket 3 GT
            Silver Ice e Storm Grey con decal Korosi Red
            Phantom Black
            
            
    MANEGGEVOLEZZA SORPRENDENTE E GUIDA DOMINANTE

    Le nuove Rocket 3 R e GT hanno dotazioni di livello assoluto e componenti top di gamma sia per freni sia per sospensioni, più una tecnologia allo stato dell’arte tutta a favore del piacere di guida, per una maneggevolezza ed un comfort sorprendenti nell’uso turistico e sulle lunghe percorrenze.

    Telaio, sospensioni e freni

    Con un risparmio di peso di oltre 40 kg, le nuove Rocket 3 R e GT sono entrambe più leggere del 13% rispetto alla generazione precedente.

    Rocket 3 presenta un nuovissimo telaio in alluminio ottimizzato con un innovativo design che contribuisce al risparmio di peso complessivo e offre un incredibile rapporto coppia/peso, oltre il 25% più alto rispetto alla concorrenza.

    Inoltre, le nuove motociclette Rocket 3 sono dotate di sospensioni posteriori Showa completamente regolabili con serbatoio separato (estensione, compressione e precarico) e forcelle Showa regolabili da 47mm (estensione e compressione) per offrire comfort e controllo ed una guida coinvolgente in tutte le situazioni.

    A completare l'innovazione ingegneristica di alto livello di cui sono dotate queste motociclette, si trovano le pinze Brembo Stylema®, montate su entrambi i nuovi modelli Rocket 3. Si tratta di pinze leggere, compatte e dalle prestazioni elevate. Il nuovo design consente un maggiore flusso d'aria intorno alle pastiglie dei freni, che aiuta le pinze a raffreddarsi più rapidamente per offrire prestazioni ancora più costanti.

    Tecnologia a servizio del pilota
    Per centrare l’obiettivo di offrire un’esperienza di guida appagante, le Rocket 3 offrono standard tecnologici altissimi concentrati sul pilota:

        Strumentazione TFT di seconda generazione

    Entrambi i modelli sono dotati di strumentazione TFT a colori, più sofisticata, personalizzabile e molto più funzionale rispetto agli strumenti della generazione precedente. L'unità TFT è regolabile in inclinazione per una visibilità ottimale e presenta un design elegante e due differenti layout per visualizzare le informazioni.

        Cornering ABS – Gestito da IMU
        Un’evoluzione del cornering ABS equipaggia di serie Rocket 3 R e GT. Questo permette di ottenere la miglior frenata possibile, qualunque sia l’angolo di piega.

        Cornering Traction Control – Gestito da IMU
        Standard su entrambi i modelli, il cornering traction control, permette di ottenere la migliore trazione possibile rispetto all’angolo di inclinazione della motocicletta.

        IMU – Piattaforma inerziale

    Un'unità di misurazione inerziale avanzata (IMU) sviluppata in collaborazione con Continental, supporta la funzione dell'ABS e del controllo di trazione. Questo richiede misurazioni costanti di rollio, beccheggio, imbardata, angolo di inclinazione e velocità di accelerazione, rispondendo con elementi di sicurezza attiva.

        4 modalità di guida

    Entrambi i modelli sono dotati di modalità di guida Road, Rain, Sport e Rider personalizzabile che regolano la risposta dell'acceleratore e le impostazioni del controllo di trazione in base alle preferenze del pilota e alle condizioni di guida. I riding mode sono facilmente modificabili in movimento tramite i blocchetti retroilluminati.

        Fari anteriori a LED con DRL

    Entrambi i modelli Rocket 3 sono dotati di illuminazione full-LED, tra cui spicca un nuovo gruppo ottico a doppio faro, una luce di posizione posteriore, gli indicatori di direzione e la luce targa. I fari incorporano anche luci DRL che offrono un'eccellente visibilità e un profilo di luce riconoscibile.

        Hill Hold Control

    Le Rocket 3 sono dotate di un sistema di sicurezza molto utile in salita. Questa funzione impedisce al pilota di andare all'indietro per una maggiore sicurezza e il massimo controllo, anche con un passeggero e a pieno carico. Il sistema viene attivato usando la leva del freno anteriore contemporaneamente attiva il freno posteriore fino a quando rileva che il guidatore stia cominciando a muoversi. La funzione è disinseribile tramite il menu di impostazione.

        Cruise Control

    Il cruise control elettronico è di serie per entrambi i modelli Rocket 3. Questa funzione riduce l'affaticamento del pilota durante i lunghi viaggi e può essere facilmente attivabile durante la guida per la massima praticità e sicurezza.

        Accensione Keyless e bloccasterzo elettronico

    ll sistema di accensione keyless Triumph è montato di serie su entrambi i modelli. Il sistema riconosce la prossimità del telecomando senza chiave e abilita l'accensione tramite il pulsante di avvio montato sul blocchetto di accensione. C'è anche la possibilità di disabilitare questa funzione con il semplice tocco del pulsante sulla chiave per una sicurezza ancora maggiore.

        Manopole riscaldate

    Le manopole riscaldate sono montate di serie su Rocket 3 GT e sono disponibili come accessorio su Rocket 3 R. Sono perfettamente attivabili con un pulsante sulla manopola di sinistra per un maggiore comfort del pilota, con due intensità.

        Ricarica USB

    Entrambe le Rocket 3 dispongono di una presa di alimentazione USB da 5 V sotto la sella, per la ricarica dei device personali.

    Accessori in optional

        Triumph Shift Assist

    Il Triumph Shift Assist consente di inserire e scalare le marce senza l’uso della frizione, riducendo lo sforzo e l'affaticamento del pilota e migliorando l'esperienza di guida e i tempi di cambiata. La funzione può essere adattata a entrambi i modelli Rocket 3 come accessorio.

        Sistema integrato GoPro

    Le nuove motociclette Rocket 3 sono pronte per essere equipaggiate con il rivoluzionario sistema di controllo GoPro integrato, disponibile solo per Triumph. Questa funzione consente il funzionamento della videocamera GoPro, facilitata da un modulo di connettività Bluetooth. La connessione e il controllo vengono visualizzati sugli strumenti TFT, consentendo il funzionamento intuitivo di video e foto tramite la strumentazione.

        Sistema di navigazione Turn-by-turn

    Powered by Google, questa esclusiva funzione Triumph facilita la navigazione attraverso un modulo di connettività Bluetooth in accessorio. Una volta che il pilota ha selezionato il percorso sull'app "My Triumph", la strumentazione mostra le indicazioni di direzione direttamente sullo schermo. Con questo sistema, il pilota ha a disposizione un sistema di navigazione completo, un pianificatore di percorsi, con indicato la destinazione finale e i punti di interesse come alberghi, stazioni di servizio e ristoranti.

        My Triumph app

    Disponibile per iOS ™ e Android ™, i motociclisti possono scaricare gratuitamente la nuova app My Triumph, che fornisce la funzione di navigazione connessa. La navigazione, il pianificatore di percorsi, la destinazione finale e i punti di interesse (hotel, carburante, ristoranti, ecc.) sono tutti controllati dal pilota attraverso questa app.
    Google e Android sono marchi di Google LLC.

        Funzioni integrate

    Le nuove Rocket 3 sono dotate di sistemi di integrazione smartphone, completi, con informazioni riportate direttamente sulla strumentazione TFT, consentendo al pilota di selezionare la musica, controllare il volume e rispondere alle chiamate. Questo è possibile attraverso un modulo di connettività Bluetooth accessorio.

        Tyre Pressure Monitoring System (TPMS)

    Per una maggiore sicurezza e controllo del pilota, entrambi i modelli Rocket 3 possono essere dotati dell'accessorio TPMS.

    PIÙ DI 50 ACCESSORI ROCKET DEDICATI

    Le nuove Rocket 3 R e GT possono essere personalizzate per soddisfare le preferenze di ogni tipologia di motociclista con oltre cinquanta accessori originali Triumph che sono stati tutti progettati, ingegnerizzati e testati insieme allo sviluppo della moto.

    Gli accessori che migliorano il comfort, la praticità, lo stile e la sicurezza di Rocket 3 sono tutti disponibili presso la rete di concessionari Triumph in tutto il mondo.

    La nuova gamma di borse Rocket 3 include:

        Sistema di montaggio brevettato Triumph con telaietti in alluminio forgiato;
        Borsa da 20L Sports;
        Borsa magnetica da serbatoio da 12L;
        Borsa per posto passeggero a sgancio rapido brevettata Triumph.

    I nuovi accessori Comfort includono:

        Manubrio roadster e touring;
        Sella touring e sport;
        Sella pilota più piccola;
        Sella passeggero comfort;
        Schienalino passeggero con cuscinetto e piastra posteriore;
        Schienalino passeggero con porta pacchi;
        Pedane avanzate
        Pads serbatoio.

    Gli accessori estetici includono:

        Parabrezza Sport;
        Indicatori a LED.

    Tra gli accessori per la sicurezza troviamo:

        Sistema di geolocalizzazione Thatcham;
        Sistema allarme Thatcham;
        Lucchetto a U;
        Bloccadisco;
        Bloccadisco con allarme sonoro;
        Catena e lucchetto;
        Ancora da terra.

    NUOVO INSPIRATION KIT “HIGHWAY”

    Per enfatizzare tutto il carattere touring delle Rocket 3, abbiamo composto una selezione di accessori per l’utilizzo turistico che i motociclisti possono utilizzare come punto di partenza per progettare la propria Rocket 3 R & GT.

    L’inspirational kit Highway include:

        Portapacchi;
        Borse Sports;
        Kit montaggio borse;
        Triumph Shift Assist;
        Sistema di connettività Triumph TFT.

     

    www.triumphmotorcycles.it   


    GALLERY

     

  • Nuove Triumph Speed Triple S e RS

    Aggressiva, agile e determinata: nel 1994 la leggendaria Triumph Speed Triple diede vita alla prima “streetfighter di serie” inaugurando la categoria delle naked ad alte prestazioni.

  • Road Racing: Hickman e Johnson correranno per Triumph

    Con l'anno 2019 che si avvicina rapidamente al Tourist Trophy, Triumph Motorcycles annuncia che affiancherà due top rider del calibrio di Peter Hickman e Gary Johnson per la stagione Road Racing 2019 nella categoria supersport. In questa occasione Triumph metterà a disposizione dei due piloti le Daytona 675R.

    Peter Hickman, conosciuto in tutto il mondo per aver conquistato nel 2018 il titolo di “pilota più veloce del mondo su strada”, quest’anno salirà in sella a una Daytona 675R con i colori dello Smith Racing team, anche nelle gare North West 200, Isle of Man TT e Ulster Grand Prix.

    Nel 2018 Peter Hickman e il suo team sono stati in grado di conquistare due podi nelle estenuanti gare del TT Supersport  vincendo immediatamente dopo l’Ulster Grand Prix, sempre in sella a una Triumph Daytona 675R, sponsorizzata da Trooper, prestigioso marchio di birra inglese.

    Gary Johnson, portacolori del RAF Reserves Lee Hardy racing team, è un pilota esperto che ha vinto due volte la Isle of Man Supersport TT. Johnson gareggerà nelle 4 tappe all’interno del calendario della Isle of Man TT e della North West 200 Supersport in sella a una Triumph Daytona 675R.

    Il Road Racing è tornato a occupare un ruolo di prestigio nell'agonismo mondiale, con il focus sul main event del TT sull'Isola di Man, le case motociclistiche e alcuni noti brand di dotazioni di sicurezza, sono tornati a investire su questi eventi, banchi di prova per le performance delle moto e per le difficili condizioni di sicurezza in cui i piloti corrono.

  • Scarico EXAN per TRIUMPH SPEED TRIPLE S e RS

    Speed Triple è una moto potente e reattiva dotata del caratteristico tre cilindri Triumph da 1050 cc capace di erogare nella sua ultima versione 150 CV.

  • Settemmezzo

    Dai, diciamolo l’avevamo data per estinta questa cilindrata, quella ¾ di litro che ha dato tanto al motociclismo degli anni passati e in un attimo è stata buttata via a favore dei 1000cc e non è stata nemmeno onorata di essere presa in considerazione quando la MotoGP ha tentato il passo indietro con gli 800cc.

  • Sfida 3 Nazioni - aMotoMio multitest

    Non c’è nulla da fare, le idee più divertenti nascono dal nulla, così in scioltezza, durante una chiacchierata con amici in una fiera. Tre caschi, tre colori ad identificare tre “diverse” bandiere, 3 nazioni appunto che in passato si sono sfidate nei circuiti e che oggi, in alcuni casi, continuano a farlo.
  • Test aMotoMio Triumph Scrambler 1200 XE: divertimento assicurato in puro stile british

    Lo spirito british trasuda tra il metallo, le teste, i cilindri, le bielle e i metalli spazzolati di questa Triumph Scrambler in versione XE, una moto capace di regalare un po’ di stile anche al più scialbo dei motociclisti, unico neo… manca la bionda sul sellino.

  • Testride Triumph Demo Tour 2019: "Riding Recolution"

    Triumph Motorcycles inaugura la stagione 2019 con la terza edizione del Triumph DemoTour, per quest’anno ribattezzato: “RIDING REVOLUTION TOUR”.

    Un viaggio lungo tutto lo stivale che da Marzo a Giugno porterà la gamma Triumph in 28 città da Sud a Nord.

    I tanti fan del marchio inglese avranno così la possibilità di provare su strada i principali modelli di Hinckley, tra cui le tanto attese novità 2019: Street Twin, Street Scrambler 900, Speed Twin e Scrambler 1200 XE e XC. Ci sarà spazio anche per alla gamma Tiger – 1200 e 800 – e per le celebri modern classic.

    Prima tappa i MOTODAYS di Roma in programma dall’7 all’10 marzo, presso la Fiera di Roma nell’area esterna della manifestazione.

    Il Triumph “RIDING REVOLUTION TOUR”.2019 nasce con il preciso intento di offrire a tutti i motociclisti che vorranno la possibilità di conoscere e salire in sella alle moto made in Hinckley sicuri che la migliore chiave di letture di tutti i nostri modelli passi dalla prova.

    Le tappe arrivano a gran richiesta a 28 percorrendo l’Italia da Sud a Nord, toccando le principali regioni: Lazio, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, Marche, Toscana, e ancora, Piemonte, Lombardia e Liguria sono solo alcune delle regioni che ospiteranno il fittissimo calendario di quest’anno.

    Per partecipare al Triumph Tour 2019 è sufficiente consultare il calendario sel sito Triumph scegliendo la tappa di interesse e la moto da provare.

    Non dimenticate di presentarvi il giorno dell’evento con patente e abbigliamento adeguato: al divertimento ci pensa Triumph.

  • Triumph Adventure Experience – Esperienza aMotoMio

    Fuoristrada con le maxi-enduro per molti può essere una forzatura, di fatto la maggior parte dei possessori delle grosse bicilindriche con gomme vagamente tassellate difficilmente affrontano percorsi che non siano facili strade bianche.

  • Triumph Bobber TFC, quando il custom diventa esclusivo

    La Bobber, lanciata nel 2017, è stata capace di creare un nuovo genere tra le #moto classiche.

  • Triumph Bonneville T120 e T100 Bud Ekins: torna la grande fuga

    Nel 2020, #Triumph lancerà due edizioni speciali della Bonneville T120 e T100 che celebrano il nome e la leggenda di Bud Ekins.