fbpx
Swank Rally di Sardegna 2022
Categoria: Turismo

Ecco il report Day by Day della nostra avventura allo Swank Rally di Sardegna 2022 di Adventure Riding e Deus Italy

Swank Rally di Sardegna 2022 – Day by Day - Quarta tappa
1 Ottobre Orosei - Olbia circa 260 km

Si riparte di nuovo per immergersi nell’interno dell’isola, nella sua varietà che passa dai canneti ai boschi di sughero fino agli altopiani dove fanno da padrone le pale eoliche che modernamente rovinano in parte i meravigliosi panorami. Una questa e ultima tappa che ha portato alla luce la presenza di misteriose creature presenti nel mondo del fuoristrada. Gli spingitori di Cavalieri (cit.) pronti ad aiutare i valorosi compagni nelle salite più ripide, i druidi travasatori di essenza ottanica che con i loro colorati tubi riescono a dare linfa a serbatoi svuotati e i folletti dei cespugli che mentre sei in prova speciale li spostano a caso così da farti divertire a vagare per mezz’ora prima di uscirne.

Swank Rally premiazioni

Tanta collaborazione e disponibilità, folletti a parte, che è lo spirito dello Swank, ma in fondo di tutto il mondo motociclistico. Un’altra tappa di fuoristrada vero, oggi anche lungo e comunque divertente con alternanza di tratti veloci ad altri più guidati e tecnici. Un percorso alla portata di tutti i partecipanti dove la differenza è data dalle capacità e quindi  velocità di percorrenza dove le categorie competitive R1 e R2 con navigazione con solo roadbook hanno potuto esprimersi al meglio. Perfetta anche per i più turistici della categoria Experience che hanno potuto godere di scorci e viste davvero uniche e spettacolari. L’arrivo a ridosso della Spiaggia di Porto Taverna chiude la traccia ma lo Swank Rally di Sardegna si chiude la sera sulla nave con la premiazione di tutti i partecipanti. Non resta che il mattino dello sbarco per i saluti finali e l’appuntamento all’anno prossimo, sicuri che molti ancora una volta non rinunceranno a questo evento unico

Swank Rally di Sardegna 7

Swank Rally di Sardegna 2022 – Day by Day - Terza tappa

30 Settembre Orosei - Orosei circa 220 km

Era prevista pioggia, temporali…le cavallette, ma Adventure Riding ha il suo Sciamano; Renato Zocchi con rito magico, crediamo a base di Ichnusa non filtrata, è riuscito a modificare il meteo che ci ha permesso di partire con un pallido sole che a poco a poco si è fatto quasi prepotente finché Giove pluvio svegliato dagli scarichi delle moto ha deciso di darci un’annaffiata, poca roba che non è riuscita a guastare ne il percorso ne il morale dei piloti. Un percorso ad anello verso l’interno alla scoperta della natura, confermata dai molti animali liberi al pascolo nei terreni attraversati che richiedevano attenzione all’apertura e chiusura dei cancelli. La traccia della mattina si è confermato veramente fuoristradistico con qualche tratto più impegnativo, per “quelli  veri” c’erano comunque anche 2 tratti Hard. Ancora salite e discese con terreno smosso, percorsi stretti e pietraie dei fiumi, una miscellanea capace di impegnare e divertire nello stesso tempo. Un percorso sicuramente più adatto alle leggere monocilindriche rispetto alle bicilindriche che nel secondo tratto più veloce si sono prese la rivincita. Suggestivo il ristoro nella piazza principale di Orgosolo, famosa per i suoi murales, che è stata per qualche ora invasa dal nostro colorato gruppo. Nella serata, prima del briefing obbligatorio per la tappa di domani, una bella chiacchierata a parlare di gomme insieme ai tecnici Metzeler.

Domani purtroppo sarà l’ultima tappa di uno Swank Rally di Sardegna che vorremmo non finisse mai.

Orgosolo

Swank Rally di Sardegna 2022 – Day by Day - Seconda tappa
29 Settembre Olbia - Orosei circa 240 km

La Sardegna ci accoglie mettendo in mostra tutta la sua natura selvaggia e lo Swank Rally ne vuole percorrere le sue terre più vere quelle che dell’interno a ridosso della costa orientale.
Partenza come sempre aperta dalle categorie R1 e R2, quelle con una vera classifica e navigazione con roadbook per poi dare spazio ai partecipanti della Experience, che seguono lo stesso percorso, ma senza classifica e con la possibilità di non percorrere le “Speciali”. A dire il vero però per questa categoria c’è in palio il Precision Trophy di Garmin che premierà chi si avvicinerà alla percorrenza chilometrica prevista dalle tracce. Il percorso di questa seconda tappa è apparso subito ben tecnico e impegnativo con alternanza di tratti veloci dove far “correre” le moto e tratti più stretti e in pendenza, sia in salita sia in discesa, con una varietà di terreno davvero impressionante; sabbia, ghiai, rocce e terra con tutte le sfumature di consistenza e stabilità. Insomma fuoristrada vero, impegnativo ma non impossibile…e chi scrive lo può testimoniare. Per i più bravi erano previsti dei delle deviazioni “Hard” lungo il percorso in cui, ovviamente e inconsciamente, ci siamo infilati alzando così l’asticella delle nostre esperienze e nel frattempo i tasso di adrenalina. Il meteo aveva previsto temporale alle 18,00 e allo scoccare dell’ora stabilità le gocce hanno cominciato a scendere copiose. Non ci resta che aspettare il briefing della tappa di domani che sarà un anello con partenza e arrivo dall’Hotel Marina Beach che ci ospiterà per queste due notti.
Dobbiamo solo sperare che le funeste previsioni meteorologiche cambino.

 Swank Rally di Sardegna 2

28 Settembre Malpensa Olbia circa 290 km
Si accendono i motori e davvero lo Swank Rally di Sardegna entra nel vivo.

Un piccolo trasferimento nel Parco del Ticino, naturalmente con tutti i permessi, come tutte le zone normalmente non percorribili, ottenuti dalla sempre precisa organizzazione di Adventure Riding, per arrivare alla pista Pirelli di Vizzola Ticino aperta per l’occasione, da Metzeler, ai partecipanti per una prova di accelerazione sui 200 metri. La lunga e variegata carovana punta verso il Piemonte e poi giù verso la Lomellina. Chi ritiene noiosa la pianura padana può scoprire invece degli itinerari nelle campagne dove se la guida non è impegnativa di sicuro i colori di questo autunno, che il lavoro dei contadini all’opera muta continuamente, rende piacevole il trasferimento che attraversa risaie e argini fino alle prime colline di Gavi. La sosta ristoro è il momento di recuperare le forze per gli ultimi 80 chilometri che si inerpicano sugli Appennini liguri rendendo la guida un po’ più impegnativa e altrettanto divertente. Velocemente poi si scende verso il porto di Genova dove il traghetto di Grandi Navi Veloci, sponsor dell’evento, ci aspetta per portarci in terra sarda. Stasera chiacchiere a bordo per raccontarsi le avventure della giornata. Poi a nanna, domani ci sarà ancora da guidare

Prologo Swank Rally

27 settembre- Prologo
E così lo Swank Rally di Sardegna parte, come sempre, dal prologo.

Tradizionalmente dalla pista da motocross di Malpensa, tempio Lombardo del fuoristrada e strategicamente perfetto anche per questo evento.
Pomeriggio di verifiche, registrazione, preparazione dei mezzi, ma soprattutto occasione di rivedersi. Si perché di fatto molti dei 220 piloti, dei relativi accompagnatori e tifosi hanno già partecipato ad almeno una edizione, qualcuno probabilmente ha fatto anche poker. Un paddock che rispetto alla passata edizione risulta più affollato, anche più tecnicamente preparato, mantenendo però di base lo spirito Swank che rende unica questa manifestazione.
Registrazione veloce ed efficiente, del resto l’esperienza di Adventure Riding è consolidata, e in un attimo arriva l’ora del primo briefing pre Rally, il più importante perché oltre a spiegare la tappa di domani deve mettere a conoscenza di tutti i partecipanti quelle piccole modalità, forse scontate, che non tutti però conoscono. In un attimo è subito sera e ora davvero comincia l’evento del prologo. Un giro di pista alla sola luce del proprio faro anteriore, un’esperienza unica, nuova anche per molti crossisti. Obbligatorio per le categorie competitive, facoltativo per i partecipanti della “Experience” che però hanno risposto in massa a questa unica ed emozionante occasione. Poi piano piano le luci si spengono e i motori tacciono, è ora di riposare. Domani all’alba saremo ancora al Ciglione per la partenza della prima tappa di circa 280 km che ci porterà a Genova, senza farci mancare un’altra chicca come la prova di accelerazione sulla pista Pirelli di Vizzola Ticino.
L’avventura continua.

 

GALLERY

 

Torna a distanza di giusto un anno lo Swank Rally di Sardegna e anche questa volta ci siamo anche noi alla partenza.
Un Rally fortemente voluto da Deus Italy e Adventure Riding che può contare sulla ultra decennale esperienza di Renato Zocchi che porterà ancora i partecipanti, oltre 200 i piloti iscritti, ad affrontare le dune e le rocce della Sardegna.
 

Swank Rally Locandina 2022

Tutto comincerà ufficialmente martedì 27 settembre al Crossodromo Ciglione della Malpensa in occasione della prima prova speciale e del classico prologo che quest’anno si svolgerà in notturna.
Il giorno il percorso si snoderà verso il porto di Genova, con una prova speciale di accelerazione alla pista Pirelli, per poi imbarcarsi per Olbia dove Giovedì inizierà la 2ª tappa e prima tappa in Sardegna: Olbia - Orosei. A seguire, Venerdì, una tappa ad anello Orosei - Orosei.
Sabato infine, dopo aver affrontato la tappa nr. 4, la squadra concluderà il rally, tornando al porto di Olbia per imbarcarsi nuovamente per il continente.

Noi inadeguati, impreparati e probabilmente irresponsabili per il secondo anno, dopo l’esperienza dell’anno scorso  proviamo anche questa volta a mischiarci tra i fuoristradisti veri e cercheremo ancora una volta di uscirne vivi e indenni, scherziamo naturalmente, ma di fatto si tratta di un Rally vero, affasciante quanto impegnativo…soprattutto per noi.

Swank Rally di Sardegna 2022 1

Per noi il Rally è cominciato da qualche giorno con la preparazione, o meglio la presa di confidenza con la SWM RS500R, che ci è stata consegnata dalla casa varesina con solo 4 km all’attivo, con l'organizzazione di abbigliamento e strumentazioni, e con tutta quella serie di piccole preoccupazioni che sempre assalgono il nostro “Pilota” quando deve affrontare un’esperienza a cui, come sempre del resto, non si sente adeguato.

Tutto svanirà, speriamo stasera quando i motori si accenderanno e il via sarà quello ufficiale...a proposito vi aspettiamo, dalle 19,00 in poi alla pista da Cross di Malpensa.

Cercheremo di raccontarvelo giorno per giorno per farvi viaggiare con noi.

Grazie per il supporto a:
SWM Motorcycle (e Evolution Bike per l’assistenza) per la RS500R in uso
Clover per l’abbigliamento -  Giacca Dakar-2 - Pantaloni Light-pro 3 - Guanti Airtouch-2
Garmin per la strumentazione GPS - Montana 700i
NolanGroup per il casco -  X-Lite X-502 Ultra Carbon
Ariete per la maschera - 8K

 

Back To Top