fbpx
Netstyle & Rainjet
Categoria: Le nostre prove

Arriva il caldo e Clover, sempre attenta alle esigenze dei motociclisti risponde con due giacche ultra-ventilate intelligenti: la Netstyle e la Rainjet WP.
Avremo modo di approfondire in uno specifico test le caratteristiche di ognuna delle due giacche, ma dopo il primo periodo di utilizzo ci sentiamo di redigere una breve presentazione.


Pur spaziando entrambe in tutti i settori motociclistici, ognuna ha la sua tipologia più azzeccata.
La Netstyle si indirizza ad un uso cittadino, turistico, se vuoi classico, con la sua linea sobria ed elegante, perfetto sullo scooter, ma anche sulle maxi-enduro e Gran turismo.

Clover Clover


Il Rainjet sposa invece il motociclista più sportivo, l’amante delle carenate e delle muscolose naked.
Design più aggressivo e grintoso.
Per entrambi viene utilizzato il materiale Duratek-4 RipStop, per le zone a maggior rischio d’impatto e abrasione,  abbinato all’Hi-Tenacity Mesh che permette con la sua struttura a nido d’ape un’ottima ventilazione.
Identica la dotazione di sicurezza con inserti riflettenti e predisposizione per la protezione schiena, oltre alle, ovvie, protezioni ai comiti e spalle omologate "CE"  EN1621-1:2012 su spalle e gomiti di Livello 1 estraibili.
Non mancano regolazione ai polsi, in vita  e nell’ampiezza delle maniche.

Clover Clover


La differenza sostanziale si fa evidente nell’utilizzo dove il RainJet sfoggia una vestibilità più asciutta e aderente.
La dotazione di tasche è la minima indispensabile con due tasche frontale e una taschino interno, questa scelta probabilmente premia la ventilazione che risulta, apparentemente, leggermente superiore al fratello Netstyle.
Peccato che non ci sia una tasca specifica per la membrana impermeabile “Aquazone” quando questa viene rimossa, anche se visto l’ingombro ridotto la si può mettere praticamente ovunque.  comunque il tessuto esterno della giacca, questo anche per il Netstyle, ha un trattamento idrorepellente.

Clover Clover


Più versatile il Netstyle che sfoggia quattro tasche frontali, le due al petto davvero ampie, e un tascone posteriore dove si può riporre il giubbotto antivento in dotazione, quest’ultimo pur non essendo impermeabile diventa un ottimo alleato quando la temperatura scende, ad esempio la sera, ed ha la particolarità di poter essere indossato anche sopra la giacca (funzione in&out) con evidenti vantaggi di praticità e la possibilità di aumentare la termicità della giacca.
Entrambi, con le relative membrane inserite, diventano ottimi capi da mezza stagione, pratici e protettivi.

Clover

Li abbiamo usati su diverse tipologie di moto, dalla Custom all’Enduro, dalla Naked alla sportiva sempre con la massima soddisfazione, ottima vestibilità e quella sensazione di aria sulla pelle che d’estate è quanto di più piacevole, soprattutto quando si ha la certezza di essere nello stesso tempo protetti.
Scegliete il vostro Ultra-Ventilato Clover che preferite, in ogni caso vi troverete bene.

#provatodavvero

Tutta la gamme e le caratteristiche tecniche sul sito Clover

Grazie a Carlo Flaminio per le foto

Kawasaki Italia e Benelli per l’uso delle moto utilizzate nel servizio

GALLERY



Flap
Profilo

Back To Top