Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Lunedì, Lun Lug 2020
  • Nuova colorazione per Ducati X-Diavel

    Da Ducati arriva una nuova colorazione per la cruiser più adrenalinica sul mercato, la X-Diavel con le sue form che richiamano le grosse custom americane, ma con con piglio futuristico proveniente dalle linee disegnate a Borgo Panigale, si arricchisce di un nuovo accostamento cromatico, con il Matt Liquid Concrete Grey con sella testa di moro, telaio e motore total black.

    Nuovo carattere quindi per la X-Diavel, una moto che di carttere e personalità ne ha già da vendere, e che con la sportività derivata dal bicilindrico Testastretta da 1262cc e 152cv di potenza, fa della X-Diavel una specie di cruiser da corsa. Da vera sportiva poi anche la dotazione di freni e sospensioni, il tutto per permettere di arrivare ad un angolo di piega di 40°, davvero inusuale per questa categoria di motociclette.

    L’XDiavel è personalizzabile come un abito di sartoria grazie a 7 posizioni per le pedane pilota, 7 selle e 3 manubri. Per il passeggero, inoltre, la dotazione di serie dell ’XDiavel include un kit comfort con sella più ampia e schienalino posteriore.

    Con Ducati X-Diavel è tempo di viaggio si, ma con il DNA sportivo della casa di Borgo PAnigale.

  • Nuova Ducati Diavel 1260 My2019

    Al momento del lancio il Ducati Diavel fece sicuramente scalpore, oggi la seconda generazione scende in strada mettendo a frutto tutte le qualità dinamiche e prestazionali delle moto di Borgo Panigale, ma ricercando anche un miglior look e una posizione in sella più comodo per guidatore e passeggero.

    L’anima da sport #naked viene amplificata grazie al motore Testastretta DVT 1262, che permette grandi accelerazioni e al tempo stesso offre una regolarità ai bassi regimi ideale per un uso quotidiano oppure turistico della #moto. La ciclistica aggiornata rende il #diavel1260 più efficace nel misto, mentre la dotazione tecnica ed elettronica di alto livello permette frenate da supersportiva in grande sicurezza grazie all’ABS Cornering Bosch e una facile gestione delle performance del motore. Il tutto sempre con un elevato livello di comfort sia per il pilota che per il passeggero grazie, in primis, alla posizione di guida con il busto rialzato e alla grande sella generosamente imbottita.

    Il #diavel1260 è disponibile anche nella più sportiva versione S, che monta, tra l’altro, sospensioni Öhlins completamente regolabili all’anteriore e al posteriore, ruote dedicate e un impianto frenante ancora più performante. Il cuore del nuovo #diavel1260 è il #Ducati Testastretta DVT da 1262 cm3 con variatore di fase, già apprezzato sulla XDiavel, rivisto per esaltarne le performance e dotato di trasmissione finale a catena.

    Il bicilindrico del #diavel1260 è in grado di erogare 159 CV (117 kW) a 9.500 giri/minuto* e 129 Nm (13,1 kgm) a 7.500 giri/minuto con una curva di coppia piatta sin dai regimi medio-bassi, che garantisce una risposta vigorosa del motore in ogni momento. Grazie al variatore di fase che agisce in maniera continua sia sull’albero a camme di aspirazione che su quello di scarico, il motore eroga sempre la potenza nella maniera più adeguata alle condizioni di utilizzo: estremamente dolce ai bassi regimi, aggressiva e sportiva agli alti. Inoltre la versione S monta, di serie, il #Ducati Quick Shift up & down Evo (DQS) per la cambiata senza utilizzo della frizione.

  • Nuova Ducati Diavel 1260: Iniziata a Bologna la produzione

    È iniziata a Borgo Panigale la produzione del nuovo Ducati Diavel 1260. La prima moto è scesa dalla linea lunedì 21 gennaio e, come vuole la tradizione, è stata accolta da tutta la fabbrica con brindisi e discorso ufficiale dell’Amministratore Delegato, Claudio Domenicali e di Silvano Fini, Direttore di Produzione. Il successo ottenuto dalla nuova “power cruiser”, a partire dal suo debutto ufficiale ad EICMA2018, conferma il grande interesse e l’attesa che questa moto sta avendo tra gli appassionati di tutto il mondo, Ducatisti e non.

    Il Diavel 1260, la seconda generazione di questa moto così speciale, è più aggressivo nelle forme, più performante, divertente da guidare nel misto e anche più confortevole, sia per il pilota che per il passeggero. L’anima da sport naked viene amplificata grazie al motore Testastretta DVT 1262, che cogniga accelerazione e regolarità ai bassi regimi ideale per un uso quotidiano oppure turistico della moto. La ciclistica aggiornata rende il Diavel 1260 sorprendentemente agile, mentre la dotazione tecnica ed elettronica di alto livello permette frenate da supersportiva in grande sicurezza grazie all’ABS Cornering Bosch e una facile gestione delle performance del motore. Il tutto sempre con un elevato livello di comfort sia per il pilota che per il passeggero grazie alla posizione di guida con il busto rialzato e alla grande sella generosamente imbottita, ma anche grazie allo pneumatico posteriore da 240 mm di larghezza per 17 pollici di diametro, da sempre elemento chiave del Diavel.

    Il Diavel 1260 è disponibile anche nella più sportiva versione S, caratterizzato dalle preziose sospensioni Öhlins, ruote dedicate, un impianto frenante ancora più performante, oltre al “Ducati Quick Shift up & down Evo” di serie.
     
    A partire da metà febbraio la moto sarà già disponibile presso i concessionari Ducati nel colore Sandstone Grey al prezzo di 19.990 euro franco concessionario, mentre il Diavel 1260 S è in vendita nei colori Sandstone Grey o Thrilling Black & Dark Stealth, a 22.990 euro franco concessionario.

  • Nuova Ducati Panigale 959 livrea Corse

    Non è facile definire l'emozione che regala ad un motociclista sportivo una creatura di razza pura come la Ducati Panigale, ma quest'emozione raddoppia se la Panigale si presenta nella nuova Livrea Corse.

    Potenza e leggerezza. Performance e controllo. La 959 Panigale raggiunge il bilanciamento di questi elementi. La potenza del bicilindrico Superquadro da 955 cc e l’esclusivo telaio monoscocca creano un mix di prestazioni e facilità di guida. Leggera, maneggevole e controllabile grazie anche alla dotazione tecnica che trova nei freni Brembo Monoblocco con ABS Bosch, nella frizione antisaltellamento, nelle sospensioni evolute e regolabili, e in tutta l’elettronica di controllo e gestione l’espressione più completa. Tecnologia, materiali, idee innovative e a volte “visionarie” danno origine a moto uniche. Come la 959 Panigale, che porta il DNA e lo spirito delle Superbike vincenti in pista a un livello di sfruttabilità mai visto prima.

    Questa esclusiva versione della nuova 959 Panigale Corse è equipaggiata con pregiate sospensioni Öhlins. La forcella è una Öhlins NIX30 da 43 mm di diametro pluriregolabile con trattamento TiN degli steli mentre l’ammortizzatore è un Öhlins TTX36 pluriregolabile. Completa il reparto sospensioni l’ammortizzatore di sterzo, sempre Öhlins, regolabile.

    Questa Panigale 959 ha anche il pregio di riportare nella memoria e nella vita degli sportivi le cilindrate che hanno infiammato la passione di molti racere, 916, 996, 998 e 999, quei 900cc mitici che tornano ad essere essenza equilibrata di sportività e divertimenti di una Sportbike di razza.

    Pagine Ducati Panigale 959

    aMotoMio.it

  • Nuova livrea GP White per la Ducati Multistrada 950 S

    ucati completa la gamma colori della Multistrada 950 S per il Model Year 2021 introducendo la nuova livrea "GP White", la quale va ad aggiungersi alla classica colorazione Ducati Red.  

  • Nuovo lifting per la Superbike 2019, strana creatura!

    La Superbike ha chiuso i battenti da due mesi e una nuova stagione sta nascendo, ad attenderci ci sarà un nuovo format, nuovi piloti e nuove moto, ma in Italia forse non la vedremo. Apriamo questo pacco di Natale e proviamo a capirci qualcosa.

  • Papà Motociclista

    Il Drake, Enzo Ferrari, diceva che per un pilota “ogni figlio avuto è un secondo in più al giro”. I filosofi da bar dicono che per un motociclista avere un figlio vuol dire non andare più in moto. Mah…forse la verità sta altrove, con tutta la stima per il Drake, non sono un pilota e non devo correre, e i filosofi spicci li ascolto tanto volentieri quanto ascolterei un disco rotto e stridulo.

  • PromoJeans Santiago Lady - opinione aMotoMio

    Mentre mi accingo a scrivere questo pezzo, ho la quasi assoluta certezza di ripetere concetti che ho già espresso in occasione di altri test legati al brand PromoJeans. Quella consapevolezza, per altro oggettiva, che i capi prodotti dal marchio marchigiano abbiano sempre un  taglio e un design azzeccato per non dire bello, cosa che non mi dispiace affatto visto che in realtà sono stati concepiti per essere indumenti protettivi dedicati ai motociclisti o come in questo caso specifico alle motocicliste.

  • Quale futuro per Ducati in MotoGP? E' tempo di rinnovi

    Ducati e Andrea Dovizoso vicini al rinnovo di contratto, o meglio Ducati vicina a decidere come deve essere costruito il futuro della squadra di Borgo Panigale dopo l'inaspettata battaglia per il titolo 2017 e dopo la partenza davvero brillante del 2018 per Andrea Dovizioso. Il budget previsto per i piloti per la prossima stagione, sembra destinata ad essere inferiore anche al solo ingaggio attuale di Jorge Lorenzo, questione che pone già grossi punti interrogativi sul pilota plurititolato.

    Il punto focale sembra comunque essere il rincaro di ingaggio del Dovi, che dall'attuale milione e mezzo di euro, dovrebbe passare ad una cifra molto più ragguardevole. A favore, o sfavore, potrebbero parlare i risultati che di qui a Maggio, periodo di rinnovo, il pilota potrebbe far segnare nei gran premi, se dovesse essere ancora in testa la mondiale di certo a Borgo Panigale potrebbero scegliere di puntare tutto su di lui.

    Ovvio il minor ingaggio di Jorge Lorenzo, che sembrava in ripresa a fine scorsa stagione e pronto a far segnare un buon inizio 2018, ma così non è stato. I soldi per rinnovare lo stesso ingaggio non ci sarebbero, ma chi pensa già male del maiorchino dovrebbe ricordare che le gare sono ancora tante. Inoltre per Ducati potrebbe anche essere un gioco all'arrocco, un Lorenzo sul mercato con una moto più facile (RC213V???) tornerebbe ad essere molto pericoloso. Con Yamaha che ha già confermato la sua line-up, come Honda con Marquez, resta una porta aperta molto golosa per Lorenzo e Honda, un dream-team plurititolato che potrebbe far paura.

    Da ricordare che tra gli ingaggi va annoverato anche quello di Danilo Petrucci, sempre nelle grazie di Borgo Panigale e sempre più vicino alla struttura ufficiale.

     

    aMotoMio.it

  • Questo week-end il Ducati Opening Season 2019

    La stagione è alle porte ed è ora di fare i conti con la passione. Il 9 e il 10 febbraio la nuova gamma Ducati 2019, gli accessori e l’abbigliamento saranno protagonisti della Ducati Season Opening presso tutti i Concessionari ufficiali.

    Un intero weekend per entrare in uno dei concessionari Ducati e scoprire la nuova Hypermotard 950 nelle due versioni standard e SP, la Multistrada 1260 Enduro e la gamma Scrambler. I nuovi modelli della casa di Borgo Panigale, ma anche quelli già presenti nei concessionari, saranno lì ad aspettare gli appassionati che hanno in testa di portarsi a casa un pezzo di passione bolognese, le bicilindriche con distribuzione desmodromica che fanno impazzire il mondo.

    Sarà possibile contattare i concessionari per prenotare un test ride dall'apposita pagina Ducati, ma le concessionarie Ducati sono anche terra di shopping, specialmente per gli uomini. Non mancheranno caschi, accessori, vestiario tecnico e di moda. E' tempo di passione.

  • SARDEGNA GRAN TOUR Aggiornamento

    Si parte anche da Roma!
    La quattro giorni turistico/sportiva organizzata tra fine aprile e inizio maggio da Bike VIllage e Orizzonte Eventi, si aggiorna affiancando alla partenza da Milano uno “start” dalla Capitale, per agevolare gli appassionati del centro-sud.

  • SBK Australia: vince Rea, ma Chaz è a un passo!

    Partenza con la polvere da sparo per il campionato mondiale Superbike che torna con un grande spettacolo, due gare a Phillip Island che regalano emozione e tanta adrenalina. Trionfa Jonathan Rea, ma non in tono così netto come nella scorsa stagione, lo tallona Chaz Davies, ma l'emozione è tutta per un Marco Melandri ritrovato, la Panigale lo ama.

  • Scarichi EXAN per DUCATI HYPERMOTARD 939 e HYPERSTRADA 939

    Per i possessori di queste due iconiche Ducati, EXAN presenta gli scarichi Carbon Cap, X-Black Ovale e X-GP, tutti omologati Euro4 per la circolazione su strada.

  • Scarico per DUCATI HYPERMOTARD by HP CORSE

    Solo DUCATI Hypermotard 950 sa interpretare al suo massimo lo spirito originale delle motard da competizione senza mai dimenticare la propria anima sportiva.