Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Sabato, Sab Ott 2019

1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s
Nolan N53

Come fare un test di un casco da fuoristrada? Facile portarlo nel suo ambiente naturale, in questo caso una manifestazione di Adventouring.


Certo non è una novità indossare un casco da cross, con tanto di maschera, ma farlo per qualche scatto fotografico e/o brevi tratti non è come indossarlo per quasi 800 km, durante la Pavia-Sanremo 2019, e per di più in condizioni estreme.
Figuratevi uno abituato al casco integrale da strada, magari con una bella visiera, e per di più portatore di occhiali da vista, alle prese con questa nuova esperienza di viaggio.

Massimo Di Trapani

Già un viaggio che ha visto protagonista questo Nolan N53 in un po’ tutte le situazioni possibili, dalla città all’autostrada, ma soprattutto nell’enduro, quello vero.
La scelta della colorazione, tra le tante disponibili, è stata dettata da un gusto sobrio con un bel nero opaco, ma caratterizzato dal grosso logo bianco a richiamare lo stesso colore della presa d’aria sulla mentoniera.
Qualità percepita notevole fin dal primo approccio e poi comodo, come Nolan ci ha abituato, leggero e ben bilanciato una volta indossato.
Anche gli occhiali da vista non disturbano minimamente e grazie all’”Oblò” particolarmente ampio diventa agevole indossarli.
Dimensioni generose che permettono una visuale davvero ampia (limitata solo dagli eventuali occhiali da cross) e di adattarsi alle diverse tipologie di maschera rendendo pratiche  e veloci indossarla o toglierla.

Flap

La stessa maschera è poi trattenuta in sede dalla sede per l’elastico realizzata nella forma della calotta.
Prodotto, totalmente in Italia, in due calotte in policarbonato di alta qualità con una morbida e avvolgente imbottitura “Clima Control”, ovviamente totalmente estraibile per le operazioni di lavaggio, probabilmente frequenti visto la tipologia d’uso del casco.
Sempre parlando di interni apprezzabili le “Bandelle” sottogola integrate nei guanciali, anch’essi removibili, che agevolano la calzata e migliorano il confort.
Chiusura sottogola a doppio anello, decisamente Racing oltre che sicuro, con bottone di blocco e linguetta di sblocco, facile da gestire anche con i guanti da fuoristrada.

Nolan N53 Nolan N53
Nolan N53 Nolan N53


Inutile parlare di silenziosità per un casco non destinato a velocità folli e con un’aletta parasole, regolabile, che risulta stabile e abbastanza aerodinamica tranne che nel voltare la testa in velocità, dove l’effetto vela, ovviamente, si fa sentire.
Un casco questo Nolan N53 già areato di suo, ma con in più un valido sistema di ventilazione superiore (Sotto il frontino) “AirBooster Technology”, che abbinato alla presa d’aria sulla mentoniera e i 4 estrattori posteriori (Due il alto e due sul bordo basso) promettono una ventilazione efficace quando il caldo si fa opprimente.
La stessa ventilazione è risultata efficace nelle condizioni da noi trovate con pioggia battente nel eliminare velocemente l’eventuale condensa sulla superficie del cranio e senza che la pioggia stessa potesse intrufolarsi dalle prese d’aria.
A questa funzione concorre anche il filtro sulla mentoniera, estraibile per aumentare la portata d’aria e per le ovvie operazioni di pulizia.

Massimo Di Trapani

Quando dicevamo indossato per quasi 800 km dicevamo il vero e per di più vista la pioggia siamo stati costretti, piacevolmente, a tenerlo in testa anche durante le soste, ebbene mai abbiamo avuto la voglia o il bisogno, nemmeno il minimo fastidio, che costringesse o facesse desiderare di toglierlo.
Comodo, grintoso ed efficace, un ottimo compagno di avventure off-road, non ci resta che aspettare la prossima occasione per tornare ad apprezzarlo.

Tutta la collezione sul sito NOLANGROUP

Grazie a Fotografica Sestriere e Massimo Di Trapani per le foto

GALLERY



Flap
Profilo