Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Domenica, Dom Gen 2020
  • MotoGP Phillip Island e Superbike Jerez: tra pazzia e tragedia!

    Dall'alba al tramonto, forse è il titolo giusto per una Domenica di gare e passione che tra acuti, battaglie e delusioni hanno regalato grandi emozioni al pubblico degli appassionati. Vincitori dei vincitori, nessuna sorpresa, ne escono a testa alta Marc Marquez e Jonathan Rea, due mostri che stanno stracciando piste e cronometri solo per il gusto di farlo, anche quando non è strettamente necessario.

  • Superbike Jerez in TV: Bautista gioca in casa, si riparte

    La Superbike torna finalmente in pista, dopo lunghe quattro settimane di assenza, le derivate di serie arrivano sul circuito di Jerez, intitolato a Angel Nieto. Il ricordo ormai un po' sbiadito di Imola ci riporta all'unica pista fin qui poco favorevole alla Ducati, e specialmente ad Alvaro Bautista, che affrontandolo per la prima volta non è riuscito a portare al massimo rendimento la sua guida e la potenza della Ducati Panigale V4R.

    Sarà quindi una ripartenza e una trepida attesa per vedere se Ducati riproporrà la sua supremazia, se Kawasaki tornerà ad inseguire Alvaro Bautista pur spremendo ogni cavallo della ZX10RR, e se Chaz Davies visto in grande spolvero a Imola ha finalmente preso confidenza con la nuova quattro cilindri di Borgo Panigale.

    Da non sotto valutare però la bagarre che si può scatenare dietro al solito Bautista in fuga, con le Yamaha ormai arrivate al livello di Kawasaki, e questa BMW S1000RR con in sella Tom Sykes che inizia a far capolino nelle posizioni che contano.

    C'è sempre grande attesa per Marco Melandri, ma anche per le Honda che sono attese al cambio deciso di passo.

    Programmazione TV Sky e TV8

    Programmazione TV Eurosport

  • Superbike Jerez: Melandri punito per l'incidente con Davies

    Restano tesi i rapporti tra Marco Melandri e Chaz Davies dopo l'incidente di Gara2 a Jerez, che ha eliminato entrambe i piloti dalla corsa. La commissione della FIM che ha supervisionato i filmati, ha deciso di sanzionare il pilota ravennate infliggendo 6 posizioni di arretramento nella prossima Gara2 di Misano rispetto alla posizione scaturita dalla Superpole Race.

    Una punizione che Melandri respinge come respinge le accuse di Chaz Davies che non è stato per nulla tenero nei suoi confronti per questo incidente. Secondo Macho Chaz non gli ha lasciato lo stesso spazio che lui aveva lasciato a posizioni invertite nella stessa curva, una specie di fairplay forse, che però sembra non essere quanto era disposto a dare il pilota gallese. Per il resto Melandri bolla come normale incidente di gara quanto accaduto, un po' come aveva fatto anche Rea.

    Un peccato soprattutto per Melandri, visto il week end eccellente che stava portando a casa, con già due podi nelle prime due gare.

  • Superbike Jerez: solo Bautista batte Bautista

    La Superbike torna in pista sul tracciato di Alvaro Bautista, e il nuovo dominatore delle derivate sembra intenzionato a non fare prigionieri, solo un inciampo ferma una nuova tripletta, ma Jonathan Rea non raccoglie, arriva la Yamaha di Michael Van der Mark.

  • Superbike: test a Jerez ancora nelle mani di Jonathan Rea

    Due giorni di test per le derivate di serie a Jerez, che si prepara ad ospitare lla data della stagione 2020 Superbike. Due giorni che hanno ribadito la superiorità di Jonathan Rea, nella calssica livrea nera del team test Kawasaki il nord irlandese ha staccato i due migliori tempi, ma soprattutto è stato capace di abbassare il tempo tra la prima e la seconda giornata di quasi un secondo.