fbpx
La 2 Ore delle Befana
Categoria: Sport

Un’idea stramba, quella della 2 Ore della Befana, nata davanti ad un risotto poco prima della vacanze Natalizie.


Già quelle chiacchiere dove si va a ruota libera e alla fine si butta lì…perché non facciamo una gara con i motorini? Magari per la Befana.

Escluso il 6 Gennaio da dedicare alla festa e alle ben più note Moto Befane, inevitabile puntare sul giorno dopo che guarda caso è sabato.
Le forze di Corbetta Park Milano e aMotoMio quindi lanciate per organizzare questo evento con meno di tre settimane di tempo a disposizione e soprattutto con assoluta inesperienza.

2 ore della befana 1

Si pensa a cosa serve, si stende un regolamento e un modulo di iscrizione  copiando a piene mani, lo ammettiamo, da eventi di Amici di altre organizzazioni che inoltre ci hanno dato anche un po’ di supporto mediatico, segno che la collaborazione è ancora possibile e che crediamo sia una delle vie migliori per creare grandi cose.
Nessuna aspettativa in effetti di grandi numeri, solo la voglia di trovare il modo di divertirsi con i vecchi motorini nella maniera più semplice e genuina.

La 2 ore della befana 6

Corbetta Motor Park ha quindi curato la pista concordando con noi il percorso migliore, più adatto e divertente, per i nostri piccoli Moped e anche il meteo ha rinunciato alla prevista pioggia permettendoci di poter giocare con il fango liberamente senza ulteriori esagerazioni.

La 2 ore della befana 11

Nove squadre partenti, molti diranno una tristezza, invece ben nove diciamo noi che hanno sfidato le vacanze Natalizie e il freddo pur di esserci alla prima edizione.
Motorini del nonno tirati fuori all’ultimo momento, mezzi più prestazionali, piloti veloci e piloti approssimativi, personaggi coreografici e tanti inconvenienti che invece di invocare rosari stampavano risate nel tentativo di risolverli al volo perché alla fine due ore sono tante.

La 2 ore della befana 2

Colori che alla fine tendono al marrone sia sui mezzi sia sulle maglie dei piloti che non perdono l’occasione di tuffarsi allegramente, seppur involontariamente nel fango quando la ruota perde la giusta aderenza.

Insomma uno spettacolo per il pubblico, questo davvero numeroso, quanto inaspettato, e davvero gradito segno che l’interesse per la nostra “Vaccata” era alto.
La Befana inseguita dai Re Magi che si sono persi il giorno prima mentre i giri si accumulano, il tempo passa e alla fine la bandiera a scacchi sancisce la classifica finale che assegnava gli originali Trofei realizzati ed offerti da Wemoto Italia.

La 2 ored ella befana 12

Naturalmente una giornata che ha permesso anche ai partecipanti, durante la mattinata, di divertirsi con le prove libere e di provare le moto elettriche Talaria messe a disposizione da Richel Moto a cui non ci siamo sottratti…ma di questo ne parleremo più avanti  con un test vero e proprio.

Un successo se non di numero di soddisfazione, perché il sorriso dei partecipanti, i segni di stima e gli apprezzamenti di chi c’era vale sempre molto di più delle cifre.

La 2 ore della befana 5

Proprio questo ha fatto ufficializzare la prossima edizione della 2 Ore della Befana 2024, del resto questa volta l’abbiamo presa un po’ con tempistica più lunga, ma nell’attesa stiamo già progettando la 2 Ore dei Coniglietti Pasquali e chissà…magari qualcos’altro…Stay Tuned!

CLASSIFICHE
PREMIO MIGLIOR BEFANA
Marco Sperandio

La 2 ore della befana 8

Cat. ORIGINAL
1 – Gli ultimi dinosauri – 73 Giri
2 – Pozzalis – Giri 41
3 – Barbisa – Giri 31
4 – Sperandio – Giri 30
5 – Ridden Riders – Giri 4

La 2 ore della befana 7

Cat. Elaborati
1 – Thor – Giri 72
2 – Casatese Scannante Kemuro – Giri 46
3 – aMM Giri 45
4 – Malaggio – Giri 11

La 2 ore della befana 4


SQUADRA CORSE AMOTOMIO

Una variegata compilation di squadre messe in campo dalla nostra Squadra Corse che segnata da molte defezioni ha dovuto pescare su Amici così folli da farsi coinvolgere in questa nuova esperienza. Squadra che comunque ha potuto contare sul supporto di Roberto Carnaghi come Giudice di gara, Angelo Cozzi vivandiere e Vincenzo Cuda come preziosissimo meccanico.

La 2 ruote della befana 9

La scelta dei mezzi è già stata un problema con l’unica certezza nel Califfone Original schierato dal nostro Aleksander che ha chiesto aiuto all’amico Teo per formare l’equipaggio “Pozzalis”.
Il resto fantasia con il Malaggio (Metà Malaguti e metà Piaggio) come ipotesi migliore e Crazy Frog, peccato che quest’ultimo abbia deciso di far tribolare costringendo ad mettere in campo un Gilera CBA preparato con 65 cc finito giusto la sera dell’Epifania.

Quindi sul CBA, Flap ha messo a fargli compagnia un pilota veloce come Marco “Il Topo” Paoletti, mentre Ivano Airoldi, rimasto solo è stato affiancato Cesare Carletti, arruolato telefonicamente alla mattina stessa alle ore 8,37 circa…
Per loro la prima scelta nel “Malaggio” e un “Crazy Frog” che nel frattempo sembrava resuscitato, quindi selezionato come riserva…per fortuna, visto che il primo, di Malaggio in peggio,  dopo le prove libere ha deciso di arrendersi costringendo la scelta nel verde fratello.

La 2 ore della Befana 3

L’indole crossistica del “Topo”, velocissimo ma troppo esuberante, ha messo subito a dura prova il CBA distruggendone il mozzo dopo solo 4 giri, sosta ai box sostituzione  e via di nuovo alterandosi alla guida con Flap, più conservativo, diciamolo anche più lento, e comunque nonostante marmitte che si staccano e gomme che si sgonfiano il traguardo arriva con un buon risultato.

Per Ivano e Cesare sembrava che Crazy Frog potesse portarli alla fine, ma una caduta e un bel grippaggio costringe alla resa lasciandoli a piedi.

La 2 ruote della befana 10

In questa baraonda il Califfone dei Pozzalis perde una pedana ma non ferma Aleks e Teo che però chiedono aiuto ad un appiedato Ivano in una triplice condivisione di sella giusto per il gusto di arrivare alla fine…

La 2 ore della befana 13

…pane, salame, birra e vino fanno sì che  la giornata diventi perfetta!!!

GALLERY


TUTTA LA GALLERY COMPLETA SULLA PAGINA FACEBOOK DI AMOTOMIO

 

 

 

Back To Top