Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Set 2020

WOW Scooter

Dopo il lockdown sono riprese le attività strategiche previste dal piano industriale di WoW! S.r.L –startup lombarda fondata nel 2019 e focalizzata sul settore dell’elettrico a due ruote–, che permetteranno in autunno di vedere i primi due modelli, il Model 4 (L1e) e il Model 6 (L3e), circolare sulle strade italiane ed europee.


La nuova mobilità elettrica made in Italy, oltre all’ingresso di quattro nuovi azionisti, tre Italiani e uno tedesco, che hanno creduto nel potenziale di crescita di WoW, apportando un aumento di capitale pari a 400.000 Euro, ha ottenuto l’omologazione Europea Euro 5 dei due scooter –il Model 4 (L1e - ciclomotore) e il Model 6 (L3e - motociclo)–, e visti confermati i dati tecnici e le brillanti performance rispetto ai competitor diretti.

Questi due passi fondamentali hanno permesso di definire i prezzi di vendita al pubblico, che sono stati fissati, per tutto il territorio europeo, a € 3.750,00 inclusa IVA 22% f.c. per il Model 4 (3,9 kW potenza massima e pacco batterie -2 agli ioni di litio- da 32Ah / 2,2 kWh) e a € 4.790,00 inclusa IVA 22% f.c. per il Model 6 (4,73 kW potenza massima e pacco batterie -2 agli ioni di litio- da 42Ah / 3,0 kWh)

«L’effetto WoW! si è messo ufficialmente in moto. Consumatori, società di scooter sharing e delivery, hanno oggi dei nuovi mezzi innovativi e performanti, per soddisfare le aspettative di una mobilità urbana a zero emissioni», precisa Diego Gajani -CEO di WoW!-.
«Abbiamo deciso di progettare un nuovo prodotto caratterizzato da un design moderno, elegante e originale, in grado di competere con i migliori scooter a benzina in termini di prestazioni, comfort, dimensioni e prezzo».

Le caratteristiche principali dei nuovi scooter elettrici WoW!
Design: Look moderno e tecnico, con luci 100% full-LED dal design originale e posizionamento delle batterie ai lati della seduta posteriore.
Dimensioni: Maggiori di molti scooter elettrici attualmente in commercio. Lunghezza 2007,20; larghezza 725,42 e altezza 1167,65, specchietti esclusi, al fine di assicurare un alto livello di comfort.
Pesi: Il peso in ordine di marcia (senza batterie) è rispettivamente di 93 Kg per il Model 4 e 95 Kg per il Model 6. Con le batterie il peso varia, a seconda della capacità delle stesse; sono 113 i Kg. del Model 4 con i 20 Kg. del pacco batteria da 2,2 kWh e 119 i Kg del Model 6 con i 24 Kg. del pacco batteria da 3 KWh.
Prestazioni elevate: Sia la versione Model 4 (possibilità di guida a 14 anni), sia la versione Model 6 (guida dai 16 anni) hanno prestazioni elevate e superiori rispetto agli scooter elettrici esistenti: rispettivamente 3.9 kW e 4.73 kW di potenza massima. Il motore centrale, non nella ruota posteriore, con trazione a cinghia dentata, consente più potenza e una ottimale distribuzione dei pesi.
Autonomia: Con batterie da 3,0 kWh, l’autonomia è di 106,7 km per il Model 4 e 95,8 km per il Model 6.
Entrambi i dati sono stati rilevati nel rispetto del ciclo standard Europeo.
Velocità massima: La velocità massima è limitata per legge a 45 Km/h per il Model 4 e si attesta a 85 Km/h per il Model 6.
Batterie: Le 2 batterie agli ioni in litio da 36V (72 V totali), oltre ad assicurare una importante autonomia offrono vantaggi in termini di sicurezza.
Posizionate esternamente ai lati della sella, nella parte posteriore dello scooter, si possono rimuovere solo dopo aver aperto e sollevato la seduta.
Capacità batterie:
_ Model 4: 32Ah / 2,2 kWh o 42Ah / 3,0 kWh o 48Ah o 3,4 kWh
_ Model 6: 42Ah / 3,0 kWh o 48Ah / 3,4 kWh
Per ottenere il 100% di carica il Model 4 ha bisogno di circa 3 - 4 ore e il Model 6 dalle 4 alle 5 ore.
I pesi delle batterie, a seconda del pacco, vanno da 20 a 28 kg per il Model 4 e tra i 24 e i 28 kg per il Model 6.

Vano caschi: Situato sotto il sedile anteriore e con capacità di quasi 55 litri, permette di alloggiare due caschi JET. Il vano è accessibile mediante una apertura, completamente elettronica, integrata nel veicolo e gestibile da remoto o mediante telecomando.
Lo studio di due vani differenti per batterie e caschi risulta essere più pratico.
Ruote da 16 pollici: Conferiscono altezza e importanza al mezzo, offrendo un maggiore comfort di guida nei percorsi cittadini.
Retromarcia: Attivabile da un interruttore sul comando del manubrio è utilizzabile a bassa velocità.
Ricarica della batteria durante la frenata: Sistema che consente la generazione di energia durante la frenata, in particolare nelle aree urbane è possibile risparmiare fino al 15% di energia.
Sistema di frenata rigenerativa: E’ possibile utilizzare un freno totalmente elettronico. Si tratta di un efficiente sistema di recupero dell’energia cinetica che ricarica la batteria nelle fasi di decelerazione. Il freno può essere attivato premendo un pulsante sui comandi del manubrio.

Ideati, progettati e costruiti in Italia, gli scooter elettrici WoW, www.wowescooter.com, sono stati pensati quali soluzioni per la nuova mobilità urbana a zero emissioni in Europa.

Italia, Francia, Spagna, Germania, Olanda e Belgio, ne vedranno il debutto dal prossimo autunno.