Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Domenica, Dom Ott 2020

Aprilia Racing eSports

La sfida di Aprilia in MotoGP abbraccia anche il mondo del gaming: nasce il Team Aprilia Racing eSports, che farà il suo esordio nel Campionato MotoGP eSport 2020.

E' indubbio che da tempo gli eSport stanno diventando un vero fenomeno di culto, in grado di riempire gli stadi di appassionati, e di creare veri e propri miti in quei gamer che svettano su tutti nelle varie specialità. Nella fase di lockdown questo fenomeno si è acuito ancora di più, complice le gare virtuali che hanno visto come protagonisti i campioni della MotoGP.

Una avventura nuova per Aprilia, ma coerente coi valori di sfida e competizione che da sempre animano il brand italiano, che vanta un palmares di 54 titoli mondiali nelle varie discipline del motociclismo sportivo: Motomondiale, Superbike, Off-Road e Trial.
Da sempre un riferimento per il pubblico più giovane, Aprilia entra nel gaming con la stessa voglia di vittoria che da sempre la anima.

Dopo aver visto i campioni della MotoGP sfidarsi nei Gran Premi virtuali organizzati durante il periodo di lockdown, il joypad sta per tornare nelle mani dei pro player che si sfideranno nelle Global Series del Campionato MotoGP eSport 2020.
Al via della combattutissima e appassionante fase finale del massimo campionato virtuale su due ruote ci sarà anche la Aprilia RS-GP dell’Aprilia Racing Team Gresini, affidata al pilota ufficiale Francisco Santiago Marín.

Conosciuto nel mondo eSport come EleGhosT555, Francisco sarà uno degli undici gamer che si contenderanno il titolo 2020: spagnolo di Cadice, 22 anni, EleGhosT555 si presenta come uno dei candidati alla vittoria finale, avendo già ottenuto nel 2018, da esordiente, il titolo di vicecampione. Pilota di riserva del Team Aprilia Racing eSports sarà invece il rookie Joel Pedrosa (Joel_Clay), catalano 23enne.

La fase finale del Campionato MotoGP eSport 2020 si svolgerà nell’arco di 4 round, per un totale di 8 gare, sul videogame ufficiale della MotoGP, MotoGP 20.
Scelti attraverso durissime selezioni online, saranno schierati al via gli 11 migliori pro player del mondo, ciascuno in rappresentanza di un team realmente iscritto al Campionato del Mondo MotoGP. Un vero e proprio Mondiale virtuale che lo scorso anno ha registrato un successo enorme essendo stato trasmesso da 15 emittenti televisive in 5 continenti, raggiungendo un pubblico appassionato di 64 milioni di spettatori.