fbpx
Benelli TNT 125
Categoria: Le nostre prove

Non è la prima volta che Benelli usa la sigla TNT, i ricordi corrono veloci all’inizio del secolo corrente con le pepatissime tre cilindri dove l’acronimo TNT significava "Tornado Naked Tre".


"Tornado" perché motore e telaio sono derivati dalla sorella carenata, "Naked" per l'assenza della carenatura e "Tre" perché il motore era, appunto un 3 cilindri in linea.
Moto che hanno fatto sognare, in qualche caso disperare, ma sicuramente hanno contribuito ad un pezzo di storia del motociclismo.

Questa volta però la sigla non è esplosiva come il trinitrotoluene (noto anche come tritolo e spesso abbreviato in TNT) ma ricorda più con la sua aria divertente e sfacciata, irriverente se vogliamo, il Gruppo TNT che molti di voi ricorderanno nei fumetti anni ’70 di Magnus e Max Bunker.

Benelli TNT125 1

Insomma una moto esageratamente improbabile e divertente fuori da ogni logica e da ogni schema.

Eccoci quindi in sella alla Benelli Tornado Naked T 125 una piccola moto che è difficile catalogare se non tra le fun-bike.

IN SELLA
Tremendamente compatta, piccola, sembra un bonsai di una moderna naked, eppure è capace di accogliere dignitosamente anche piloti che superano i 180 cm di altezza, certo l’immagine è divertente, ma anche questo fa parte del gioco e dell’immagine della piccola TNT 125.

Benelli TNT125 2

Manubrio largo e sella bassa, posizione compatta con tutto sottomano, intuitivo e pratico, una piccola, completa, strumentazione e nulla di più.
Meno di 130 kg. votati al divertimento.
Lo scarico sovrapposto emette subito un bel suono, adeguato al piccolo monocilindrico twin spark, 4 tempi, 4 valvole per cilindro, raffreddato ad aria capace di erogare gli 11 Cv imposti dalle normative riguardo alle ottavo di litro.

Benelli TNT125 3

Le prestazioni viaggiano di conseguenza, ma basta adeguare le nostre aspettative e si entra in un piccolo mondo parallelo.
La frizione è morbida e le cinque marce si susseguono con una corretta spaziatura con le prime più corte per regalare un po’ più di spunto e divertimento in partenza.

Compatta, agilissima, incredibilmente confidenziale è capace di svicolare nel traffico cittadino grazia anche a un buon raggio di sterzata e quando la strada diventa più veloce si disimpegna bene con una guidabilità precisa e gustosa.

Basta lasciarla correre e quando arriva la curva impostarla cercando la linea ideale per poter uscire sfruttando ancora l’abbrivio della staccata…

Benelli TNT125 4

Le piccole ruote regalano una reattività incredibile una buona tenuta a patto che l’asfalto sia in buone condizioni, le buche ovviamente non sono a loro ben gradite.

Se necessario basta attaccarsi ai freni, un disco per ruota, capaci di spazi di ottimi spazi di arresto con una buona modulabilità dove forse l’unica pecca è la mancanza dell’ABS, non ancora obbligatorio per questa categoria di motocicli, non che se ne senta la mancanza, ma come molte cose non se ne ha bisogno finché non serve davvero. Però la frenata combinata CBS aiuta già parecchio di suo.

Benelli TNT125 5

Difficile passare inosservati e quando poi la si parcheggia diventa un oggetto di curiosità per tutti i passanti. Vuoi per il moderno gruppo ottico anteriore a LED, vuoi per il telaio a traliccio a vista, o per il doppio scarico sovrapposto, o comunque per quel misto di tecnicità in miniatura e look da grande in formato mignon.

COM’E’ FATTA
L’estetica si concentra sul bel telaio a traliccio su cui si poggia la carrozzeria che imita l’effetto monoscocca e termina posteriormente con un appuntito codino che ingloba il fanale posteriore e le frecce.
Il portatarga è portato a filo ruota come ormai si usa su molte naked anche di maggior cilindrata e il lato destro è dominato dalla già citata doppia marmitta.

Benelli TNT125 6

Il frontale è invece definito da un gruppo estetico che comprende e ingloba anche la strumentazione digitale e il faro anteriore composto da più luci a LED. Le frecce anteriori, anch’esse a led spuntano appunto da questo muso da fantascientifico insetto.
La sospensione posteriore è affidata a un forcellone oscillante con ammortizzatore laterale regolabile nel precarico molla, mentre all’anteriore troviamo una forcella upside-down ø 35 mm.

Benelli TNT125 6

La coppia di ruote, entrambe da 12”, sono gommate rispettivamente 120/70 e 130/70 che permettono una ottima tenuta oltre a contribuire a caratterizzare l’estetica della TNT 125.
Freni dimensionati in abbondanza con le prestazioni con davanti un disco da 210 mm, con pinza a tre pistoncini, e dietro un disco da 190 mm con pinza a singolo pistoncino. Il sistema CBS (combined braking system) aiuta a dosare bene la frenata aumentano la sicurezza e riducendo gli spazi di frenata.

Benelli TNT125 7

Il cuore pulsante è un monocilindrico, 4 tempi, raffreddamento aria-olio 4 valvole, singolo asse a camme in testa (SOHC) doppia accensione, iniezione elettronica con corpo farfallato ø 28, aggiornato alle normative euro5, con avviamento elettrico, capace di 11,1 Cv a 9500 rpm.
Cambio a cinque marce e frizione a bagno d’olio.

Il serbatoio è limitato a 7,2 litri, ma con i consumi promessi, oltre i 45 km/lt, ci si dimentica facilmente la faccia del benzinaio e in effetti le soste benzina sono state davvero limitate confermando in sostanza i consumi dichiarati.
Meno di 1800 cm di lunghezza per meno di 130 kg e il gioco è fatto o meglio la Benelli TNT125 è pronta per giocare.

Benelli TNT125 8

A CHI E’ DESTINATA
Difficile dare una risposta, talmente particolare il mezzo che può piacere a tutti, di sicuro è un mezzo votato al divertimento e alla praticità, magari per affrontare con brio il traffico delle metropoli.
Può piacere a chi vuole stupire e non passare inosservato, sia questo un giovane o una giovane dallo spirito esuberante, ma anche dal meno giovane con ancora voglia di divertirsi.
La facilità di guida la rende adatta anche ai neofiti.

Benelli TNT125 10

Un oggetto per giochi non impegnativo anche nel prezzo, infatti la Benelli Tornado Naked T 125 è proposta al pubblico a € 1990,00 (Franco Concessionario).
Disponibile anche in una colorazione in bianco e in una intrigante serie limitata Flash Green.

Benelli Tornado Naked T 125…il divertimento è servito!

Tutte le informazioni tecniche sul sito BENELLI

Abbiamo utilizzato: Casco Caberg Jackal – Giacca Clover Airblade-3 – Pantaloni PMJ Street – Guanti Clover RSC-3 – Scarpe Stylmartin Atom – Occhiali Emblema

Grazie alla Piscina di Cuggiono – Gestione GAMES snc per la location e a Lucini Rossano nella sua funzione di Assistente Bagnanti

Benelli TNT125 9

Foto di Roberto Serati

GALLERY

 

 

 

Back To Top