fbpx
Caberg Flyon
Categoria: Le nostre prove

Nel panorama dei Jet il Caberg Flyon si distingue per le sue caratteristiche che lo posizionano nella fascia alta di questa tipologia di caschi.


Avevamo già avuto occasione di sperimentarlo appena uscito sul mercato l’anno scorso ed eravamo curiosi di provarlo di nuovo in diverse occasione per dare una nostra opinione più approfondita, di fatto ci ha nuovamente convinto e, anche se continuiamo a preferire caschi con la mentoniera, ammettiamo di essere stati colpiti dalle ottime prestazioni aerodinamiche di questo Caberg Flyon.

Caberg Flyon 1

COM’E’ FATTO
Sicuramente una delle qualità migliori di questo Caberg è la calotta in fibra di vetro, disponibile anche in fibra di carbonio, prodotta in due misure per permettere una perfetta proporzione tra il volume del casco e la taglia del motociclista.
Un guscio esterno molto avvolgente, similare ad un integrale a cui manca solo la parte frontale della mentoniera.

Caberg Flyon  3

La visiera esterna, antigraffio e otticamente neutra, è dotata di sistema di blocco posto sulla sinistra per evitare aperture accidentali; è dotata di serie con la lente antiappannante Pinlock.
Adeguati alla categoria del casco gli interni, completamente amovibili e lavabili, realizzati con tessuti traspiranti e anallergici di ottima qualità.
L’ampia visiera principale si prolunga ben oltre la linea del mento e arriva a proteggere il viso dall’aria, dalle intemperie e dagli insetti o piccoli detriti sollevati dai veicoli che ci precedono dotata di sistema di blocco posto sulla sinistra per evitare aperture accidentali, praticissima la visiera parasole integrata facile da utilizzare grazie al cursore posto sulla sinistra del casco.

Caberg Flyon 5

Nonostante sia un casco jet, dove spesso viene lasciata in secondo piano, il Flyon un sistema di ventilazione straordinario che attraverso le due prese d’aria superiori e all’estrattore d’aria posteriore garantisce un ottimo ricircolo di aria anche nei periodi più caldi.

Caberg Flyon 6

Il cinturino di ritenzione è dotato di fibbia micrometrica di facile regolazione, con il pratico l’anello di acciaio per assicurare il casco alla motocicletta.

Completa la dotazione tecnica la presenza di inserti in materiale rifrangente nella parte inferiore del paranuca e la predisposizione per il montaggio del comunicatore Caberg JUST SPEAK EVO o con altro sistema interfonico  in commercio.

IN USO
Decisamente comodo, con interni morbidi e una calzata avvolgente che ricorda quella degli integrali, non fosse per la mancanza della mentoniera.
Caberg Flyon 7


La ampia visiera principale che si prolunga ben oltre la linea del mento ne rende il comportamento dinamico simile ad un integrale, sia come protezione agli agenti atmosferici sia in termini di aerodinamicità; seppur assurdo, vita la tipologia di casco, anche in termini di rumorosità il Flyon stupisce con una silenziosità decisamente di ottimo livello.
Stabile in sella, anche in velocità e con una ventilazione davvero efficiente che si può regolare, parzializzare, mediante le due prese d’aria superiori. Tutte le bocchette sono facilmente manovrabili anche con i guanti.

Caberg Flyon 8

Il flusso d’aria fresca si percepisce sulla calotta cranica grazie ai canali di ventilazione e l’aria viene poi espulsa dall’estrattore posteriore.
Otticamente neutra la visiera principale e dotata dell’ottima e pratica lente antiappannnante Pinlock di serie.
Altrettanto pratica e priva di distorsioni anche il visierino interno parasole a scomparsa, facilmente manovrabile con il cursore sul lato sinistro, molto pratico quando la luce esterna varia velocemente come nel caso di gallerie in successione.

Caberg Flyon 8

Sempre pratico e veloce il sistema di sgancio rapido del cinturino di ritenzione con chiusura micrometrica e la presenza dell’anello in acciaio permette di fissarlo con sicurezza agli eventuali ganci di sicurezza delle moto nelle soste.

Indubbiamente un ottimo casco che unisce la praticità e il comportamento dinamico degli integrali, certo la protezione è quella di un Jet di cui di fatto ha l’omologazione e sicuramente inferiore in caso di urto frontale a quella di un full-face, ma questa è questione di scelte e filosofie di pensiero.
Comodo anche dopo ore in sella e facile da sfoderare nel caso si volesse procedere a un lavaggio per mantenere sempre pulito l’interno del nostro casco.

Caberg Flyon 9

Abbiamo sperimentato la predisposizione per accogliere il sistema di comunicazione e con  modelli di aziende diverse il risultato è stato ampiamente soddisfacente sia in termini di semplicità nel montaggio sia per il fatto che non si percepisce minimamente quando il casco è indossato.
L’abbiamo sperimentato con diverse tipologie di moto, sia con riparo aerodinamico sia prive e in tutti i casi la soddisfazione è stata totale.

CONCLUSIONE
Un Jet di categoria superiore per gli amanti di questa tipologia di caschi, molto valido sia nel comportamento dinamico sia nei contenuti tecnici.
Perfetto per l’utilizzo urbano ma che allarga gli orizzonti anche all’extraurbano e all’utilizzo per il turismo.

Il peso oscilla tra i 1320 grammi per la calotta piccola in fibra e i 1420 grammi per la calotta grande, che scendo rispettivamente di 100 grammi per le versioni in fibra di Carbonio.

Caberg Flyon 10

La vasta gamma di colorazioni lo rende facilmente abbinabile a una moltitudine di modelli di moto rendendo giustizia anche agli amanti del look in sella.
Il casco Flyon di Caberg Helmets è vendita al prezzo suggerito di 239.99 € (IVA inclusa) per le versioni monocolore e 269.99 (IVA inclusa) per le versioni con grafiche, mentre la versione in full carbon ha un prezzo di €329,99.

Tutta la scheda tecnica e la gamma completa sul sito CABERG HELMETS

Foto di Roberto Serati

GALLERY

 

 

 

Back To Top