Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Giovedì, Gio Ott 2020

UM Motorcycles Renegade Sport S

Tu vuo' fa' l'americano… cantava negli anni andati e gloriosi Renato Carosone, un modo spiritoso di scimmiottare quella tendenza verso la moda e i costumi d’oltreoceano.


Un gusto Americano che sa di Harley Davidson, Indian, custom e Cruiser che sembrano disegnate per la libertà negli spazi esagerati degli States.
Un mondo moto fatto di grandi dimensioni, cilindrate e pesi importanti, ma anche costi impegnativi; tutti motivi che a volte allontanano potenziali fruitori di questo genere.
UM Motorcycles fin dagli inizi della sua giovane storia ha voluto puntare sulla novità in un settore dove il design e l’aspetto imponente potevano andare d’accordo anche con cilindrate più ridotte inseguendo sempre e comunque l’American Dream.

UM Motorcycles

E in effetti guardando questa Renegade Sport S di UM Motorcycles non si direbbe che il suo motore sia solo di un ottavo di litro.
Un marchio nuovo per l’Italia ed effettivamente la casa motociclistica della famiglia Villegas è arrivata in Italia solo nel 2018, grazie alla volontà di Alberto Carpinelli e della Um Italia.
Una gamma ampia di piccole cilindrate in cui la presenza forte è proprio legata al modello RENEGAdE nelle declinazioni COMMANDO e SPORT.
La Renegade Sport S è elegante e sportiva, con l’estetica dominata dal filante cupolino che circonda il faro tondo, a LED, prolungandosi a carenare anche il tachimetro intelligente SAM (Service Alert System) ricco di informazioni, seguendo più una funzione estetica piuttosto che quella protettiva.

Renegade Sport

La Renegate Sport S si ispira alle grandi e classiche Cruiser e di cui mantiene il look  senza tempo con uno spirito più sportivo, cerchi in lega, invece che a raggi, per le ruote con diametro differenziato (17” davanti e 16” dietro) equipaggiate con gomme tubeless di grandi dimensioni per la cilindrata.
Forcella idraulica telescopica, sospensione posteriore con una classicissima coppia di ammortizzatori idraulici con regolazione sul precarico, serbatoio a goccia e sissy bar per il passeggero all’estremità della sella.
Nella versione Sport S della prova domina il nero a fare da contrasto al grigio del serbatoio e del cupolino, elegante e con giuste proporzioni dove le cromature sono bandite a favore della sportività, forse stona la grossa marmitta sul lato destro che forse poteva avere una forma un po’ più accattivante.

UM

Sembra più lunga di quello che è in realtà, anche se le dimensioni secondo noi potrebbero permettere di alloggiare e sopportare anche una cilindrata doppia.
Del resto tutto appare sovradimensionato a partire dal manubrio con diametro importante e dai voluminosi paramotore che vanno anche a riparare la struttura che ingloba e nasconde il radiatore.
La sella a soli 77 cm di altezza da terra e il peso contenuto, poco più di 150 kg, sono caratteristiche che mettono a proprio agio e la rendono una perfetta entry-level per i giovani a cui piacciono i v-twin americani e le cruiser da lunghi viaggi. Non solo anche all’adulto, magari solo automobilista, che vuole iniziare o tornare alla moto senza grandi impegni e sfruttando la guida permessa dalla sola patente di categoria B.
Serbatoio da 18 litri che permette, grazie anche ai consumi limitati, di non dover pensare troppo al carburante durante un’ipotetica gita fuori porta.

Renegade s

Accogliente in sella anche per i più alti con i suoi 2,30 metri di lunghezza, anche per l’eventuale passeggero, con pedane moderatamente avanzate e con comandi morbidi, la frizione è leggerissima, e il cambio abbastanza preciso.
Maneggevole e snella diventa divertente anche negli spostamenti in città, dove si apprezzano gli specchietti retrovisori con “blindspot” di serie su questo modello.
Il motore monocilindrico raffreddato a liquido della Renegade Sport S sviluppa una potenza di 12 CV a 9500 giri e una coppia massima di 10 Nm a 8000 giri, non un mostro di potenza, ma sufficiente a garantire la mobilità urbana e extraurbana che questa moto promette.
Gli spazi d’arresto sono garantiti da un disco anteriore da 280mm e un posteriore da 220mm, azionati in frenata combinata che funziona bene.
Si guida bene, basta lasciarla correre e non chiedere al motore prestazioni che non può dare, si passeggia comunque bene, giocando con il cambio a 5 rapporti e potendo contare sull’appoggio di gomme ben dimensionate.

UM Motorcycles

Una Cruiser da 125cc con il look “da grande” con buone finiture anche se dal gusto Americano un po’ grossolano, proposta al prezzo di €  3.590,00 (iva inclusa)

Tutte le informazioni tecniche e i modelli sul sito UM Motorcycles

Foto di Roberto Serati

Abbiamo usato: Casco Momodesign ZERO Pure – Giacca Clover REBEL – Jeans PMJ Legend – Stivali Stylmartin CRUISE – Intimo SIXS - Maschera Ariete Feather

GALLERY



Flap
Profilo