fbpx
Trofeo Borghi In Moto 2023
Categoria: La moto in rosa

Si parte ad andar per borghi destinazione le Langhe…


SABATO 4 MARZO
Finalmente oggi prende il via la mia seconda partecipazione al Trofeo Borghi in Moto.
Quest'anno voglio scoprire nuovi borghi, è per questo motivo che ho riconfermato la mia iscrizione, e poi ovviamente si torna anche dove si è lasciato un pezzo di cuore.

Il freddo che ci ha perseguitato in quest'ultima settimana, oggi sembra solo un lontano ricordo.
C'è un bel sole e l'aria è primaverile... decido di andare a fare un giro tra Langhe e Roero per visitare due borghi new entry del 2023.

Langhe 8

Il primo è Guarene (CN), nelle terre del Roero, sempre sentito nominare, sempre visto da lontano adagiato su una collina, dove svetta maestoso il suo castello. Molto bella la strada a salire, dolci curve e tornanti mi accompagnano fino all’ ingresso del borgo, godendo di uno splendido panorama su colline e vigneti.
Posteggio la moto nelle vicinanze del castello e per prima cosa cerco un locale dove andare a mangiare.
Ahimè, delusione totale... L'unico ristorante che trovo è chiuso per ferie, il bar di fianco ha proprio chiuso i battenti... Non demordo, andando alla scoperta del borgo spero di trovare un locale e inizio a passeggiare...

Langhe 2

Ai piedi del castello c'è una bella strada di ciottoli di fiume che porta proprio davanti al suo ingresso, ma anche qui un'amara delusione...
Il castello non è visitabile in quanto è stato trasformato in un hotel di lusso, proseguo... Vorrà dire che visiterò le varie chiese presenti, e la pinacoteca... Niente da fare, tutto chiuso....
Devo essere sincera: Guarene, per quanto bello dal punto di vista architettonico, non mi sta coinvolgendo per nulla. Mi dà una sensazione di chiusura, di poca ospitalità nonostante i numerosi b&b presenti.
Pensavo di trovare più offerte per i turisti: qualche negozietto di prodotti tipici, qualche vineria dove poter degustare buoni vini, purtroppo non è così. Voglio pensare che ciò sia dovuto al fatto che siamo solamente all'inizio di quella che deve essere la bella stagione...
Mentre sono seduta al punto panoramico ad ammirare le colline circostanti scambio quattro chiacchiere con un signore del paese che gentilmente mi indica dove poter fare uno spuntino. Anche stavolta non morirò di fame.
Riparto verso il secondo borgo sperando di non avere ulteriori delusioni.

Langhe 4

Castagnole delle Lanze (AT): una splendida sorpresa!
Ci sono passata innumerevoli volte per diletto e per lavoro, un paese che non mi ha mai incuriosita, ma se quest'anno è entrato a far parte dei Borghi più belli d'Italia un motivo ci sarà.
Svelato l'arcano! Il vero borgo è in alto, io non l'avevo mai visto, non sapevo neanche quale fosse la strada per arrivarci. È proprio vero che tante volte si viaggia con i paraocchi.
La piccola piazza principale mi dà subito l'idea di un paese vivo: bar, vinerie, la farmacia, la chiesa di San Giovanni in Vincoli gremita di persone durante la messa... Finalmente mi sento viva anch'io.

Langhe 1

Nonostante l'ora sia già tarda non voglio rinunciare a una bella visita del borgo arrivando fino al Parco della Rimembranza, anche questo è un punto panoramico a 360 gradi, peccato che oggi ci sia foschia altrimenti lo spettacolo con sfondo le Alpi sarebbe superlativo. Su ogni albero del parco c'è una targhetta che ricorda i caduti in guerra. Dal terreno iniziano a fare capolino le prime foglie degli iris, segno che la primavera sta arrivando, peccato non si possa ancora vedere l’esplosione di colori, tenendo conto che ci sono anche varietà vegetali molto rare.
Passeggiando sotto i portici una signora mi vede mentre scatto delle foto, si avvicina e mi dice di andare a vedere il volto vicino alla farmacia, non me lo lascio dire due volte e sono già lì. Una vera opera d'arte dall'atmosfera suggestiva grazie anche alla musica di sottofondo.

Ancora una pausa seduta al tavolino di una vineria, scambiando quattro chiacchiere con un'anziana coppia di turisti, stupiti che fossi in moto e da sola... Ormai ci sono abituata e sorrido.
Inizia a venire buio, le luci della piazza e dei portici si accendono, vorrei stare ancora lì a godere di questa bellezza, ma è ora di tornare a casa.
Riprendo la strada, ma anziché tornare da dove ero arrivata vado in un'altra direzione e in poche parole, come mio solito, inizio a vagare fra le colline costellate di mille luci, e illuminate da una splendida la luna, attraverso paesi sconosciuti.

Amo perdermi e dentro il casco rido, felice di questa splendida giornata.

DOMENICA 5 MARZO
Domenica mattina….
Oggi avrei dovuto partecipare al corso di guida organizzato da Guida Sicura Urbana, ma è stato rimandato al mese prossimo. Quindi un'altra occasione per andare a visitare un borgo.
Me la prendo comoda, parto con calma, è una bella giornata, ma l'aria è leggermente più fresca rispetto a ieri.

Monforte d'alba

Decido di ritornare nelle Langhe per visitare Monforte d'Alba, vi ero stata qualche anno fa ma solo per vedere la Big Bench, stavolta invece voglio dedicarmi al borgo.
Conosco la strada fino a Santo Stefano Belbo molto bene, poi da lì è un improvvisare, ma le scelte fatte ai vari incroci mi hanno ripagata abbondantemente. Un'infinità di curve e tornanti bellissimi, panorami mozzafiato, su alcuni versanti c'è ancora la neve che non pensavo di trovare. Poco traffico, poche moto ed è un piacere guidare fermandomi ogni tanto a contemplare gli infiniti vigneti sulle colline.

Langhe 5

Dopo più di due ore arrivo finalmente a Monforte d'Alba.
Rispetto ai borghi visitati ieri, questo paese è vivissimo, tanta gente per le vie o sedute ai tavolini dei bar e delle vinerie, nonostante ci sia un fastidioso vento freddo.
Voglio iniziare subito la visita del borgo, sono curiosa di cosa potrò scoprire.

Langhe 7

Per cominciare mi aspetta una bella salita... E come l'anno scorso si inizia a scarpinare... Nonostante le viuzze ripide è un piacere passeggiare e cercare gli angoli più nascosti. È un borgo variegato, dalle antiche case di mattoni e pietra a quelle dai colori più vivaci.
Molto spesso sui muri delle case ci sono piante rampicanti, che purtroppo ora non sono ancora fiorite, ma gioco con la fantasia e venire qua tra qualche mese deve essere bellissimo.
Continuo a salire, finalmente intravedo in alto la torre campanaria, ormai sono arrivata in cima e davanti a me una bellissima sorpresa: un anfiteatro con i gradini di erba, scopro solo dopo che lì si sono tenuti tanti concerti importanti, grazie alla sua acustica perfetta. Da lì il panorama è un infinito vigneto, d'altronde siamo nella terra del Barolo, ma il vento è davvero insopportabile.

Langhe 6

Inizio a scendere e mi ritrovo nel quartiere della Saracca, la parte medievale del borgo. Mi fermo a leggere una targa che spiega l'origine di questo nome e di fianco vi è un’enorme porta delle Mura completamente chiusa da arenaria, una cosa davvero unica e mai vista.
Vorrei andare alla panchina Gigante, ma vedo che è molto affollata e preferisco osservarla da lontano, da lì comunque si gode di una bella vista sul borgo.
Mi è venuta fame, cerco un locale un po' più appartato rispetto a quelli sulla piazza, lo trovo nella parte più recente del paese, vicino al Comune, un edificio di mattoni rossi, e all'imponente chiesa della Madonna della Neve.

Langhe 3

Un' ottima battuta di fassona accompagnata da un buon bicchiere di vino e una fetta di torta alle nocciole, altro fiore all'occhiello di queste zone, mi deliziano il palato.
È ora di rientrare, una torta di nocciole viene via con me, saluto il borgo e riprendo queste bellissime strade, stavolta non mi perdo, ma mi fermo mille volte ad ammirare le colline ricche di borghi, castelli e vigneti.

Ai prossimi Borghi, lamps

Monikawa

GALLERY

Back To Top
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.