Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Lunedì, Lun Apr 2020
  • Alta visibilità

    Farsi vedere è da sempre il primo comandamento per il motociclista nella sua costante lotta per la sopravvivenza su strada.
    Lo dichiarava già negli anni ’80 il barbuto Nico Cereghini con il suo “Luci accese anche di giorno…” prima che ci pensassero le leggi a rendere le luci obbligatorie per i motocicli nel 2003.

  • Evento CiapaLaMoto: Bruno Sacchi ovvero l’epopea dei gentleman rider

    Quando la passione vinceva sul business. Quando i piloti gentleman erano tanti e Monza era l’approdo naturale della domenica mattina. Quando un amatore poteva correre in Superbike e perfino nel Motomondiale. Cioè quando c’era Bruno Sacchi.

    Bruno è stato il padre putativo di molti motociclisti che da Milano hanno invaso le piste di tutta Europa. Classe 1947, appassionatissimo di moto e di corse, innamorato del suo lavoro che ha portato avanti prima con il fratello Gino e poi con figli e nipoti, nel 1974 è sceso in pista per la prima volta con il team Fratelli Sacchi Corse per disputare il campionato 250 junior. E non ha più smesso. Dal suo negozio meneghino ha fatto scuola a tanti futuri campioni, dagli anni Settanta fino ai Duemila avanzati. Un momento irripetibile, che è già storia.

    mercoledi 27 giugno 2018, dalle ore 20.00, presso gli spazi di Motosplash, andrà in scena una serata dedicata  a lui, Bruno Sacchi.

    Parteciperanno i suoi piloti: Virginio Ferrari – Giovanni Bussei – Bruno Cirafici – Vittorio Iannuzzo – Water Tortoroglio  – Luca Scassa – Max Temporali – Sandro Moro. Ci sarà il suo meccanico Gilberto Marcuzzi.

    Non potevano mancare le moto e infatti non mancheranno: verrà esposta la prima 500 Jada GP del 1975, quando Bruno iniziò l’avventura nei GP, oltre alle moto di Davide Giugliano e di Luca Scassa.

    Gilberto Marcuzzi aprirà la serata con canzoni della Mala milanese.

    Presenterà Nico Cereghini, primo pilota nella storia del Team Fratelli Sacchi dal 1974

    Partecipare sarà un’occasione unica per conoscere la vita straordinaria di un appassionato che da Milano è diventato una leggenda del paddock.

    La Famiglia Sacchi e gli amici vi aspettano da Ciapa la Moto!

    Gradita la conferma della presenza all'evento

    L'ingresso è consentito solo ai soci, www.ciapalamoto.net/tessera 7€ tessera annuale
    Luogo: Ciapa la Moto (c/o Motosplash), Via Gardone 22 (Milano)

    Parcheggio MOTO interno GRATUITO

  • La Laverda

    Non ho mai avuto una Laverda, ma ricordo un vicino di casa, era la fine degli anni ’70, che aveva una moto con tre cilindri di colore arancio, era una Laverda 1000.