Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Feb 2020
  • Conto alla rovescia per i Wildays: prenota i tuoi testride

    Mancano davvero pochi giorni all'apertura dei Wildays, ci siamo! Il villaggio motociclistic ù pazzo d'Italia, più libero della penisola sta per aprire i cancelli, e siete tutti invitati ad un week end di libertà, sole, musica, street food, motori, profumi, gas, risate e tutto quello che sognate in un week end dedicato alla passione libera per la moto.

    Ma in così tanto movimento non poteva mancare l'occasione per viverla davvero la moto, e accanto alle gare in pista o sullo sterrato, ci sono anche i testride delle case motociclistiche, pronte a dare un assaggio dei loro best seller. Le case che animeranno il villaggio del Wildays sono YAMAHA FASTERS SONS, MUTT MOTORCYCLE, KAWASAKI, INDIAN MOTORCYCLE e ROYAL ENFIELD.
     
    I test ride sono disponibili tutto il giorno da venerdì 20 settembre a domenica 22 settembre. Per prenotare il vostro ttide potete accedere a questo link www.wildays.com/test-ride

  • Da Anvil Motociclette e Indian una nuova creatura: la Shrimp

    Il progetto #AnvilxIndian è iniziato a gennaio e da allora, il brand italiano Anvil Motociclette ha trascorso più di 300 ore per rielaborare il modello Scout Sixty di Indian Motorcycle, travestendolo da tracker. Si chiama Shrimp, in onore del pilota Americano degli anni ’10 Albert Burns, il quale corse e vinse numerose gare a soli 14 anni di età, contro piloti molto più vecchi di lui e con una maggiore esperienza. La Shrimp è stata realizzata da un team di lavoro complesso e ben organizzato composto, oltre che da Phonz e San Marco, brand manager e cofounders di Anvil Motociclette, anche da: un telaista, un ingegnere, un meccanico, un assemblatore, un tappezziere e un carrozziere.

    La presentazione è avvenuta giovedì 14 giugno presso l’Artride durante l’attesissimo festival Wheels & Waves e le attività di promozione della Shrimp continueranno fino al termine dell’evento, domenica 17 giugno. La nuova creazione degli Anvils non sarà solo esposta al pubblico, ma parteciperà alla gara di flat track El Rollo, nella quale Emanuele Marzotto, pilota italiano di flat track gareggerà contro altri piloti internazionali.

    La Shrimp è un mix di parti moderne realizzate da marchi leader mondiali, combinati con componenti artigianali, fatti a mano. Tra i partner del progetto ci sono Ohlins, Pakelo, Zard e Newfren, scelti dagli Anvils per la loro affidabilità ed esperienza nel mondo delle due ruote.

    La costruzione della moto è durata sei mesi, durante i quali il team di lavoro è stato impegnato nelle seguenti fasi: ricerca e sviluppo del tema principale, ricerca dello storytelling, ricerca del pilota da abbinare alla moto, pianificazione del progetto, ricerca tecnica relativa all’ingegneria e alla costruzione, progettazione 3D e infine la costruzione della moto.

    Gli Anvils hanno preso in consegna la Scout Sixty a febbraio e hanno iniziato a spogliarla del telaio, costruendo qualcosa di completamente nuovo: così hanno reso omaggio ai flat tracker del passato. La storia verrà portata avanti da Emanuele Marzotto che correrà con la Shrimp durante El Rollo.

  • Da HP Corse, due scarichi per Indian Scout Bobber

    HP Corse incontra l’autentica leggenda, Indian Motorcycles, la casa motociclistica americana più antica, nata nel lontanissimo 1901 quando il costruttore di biciclette (ed ex campione di ciclismo) Mr George Hendee fece montare su una delle sue creazioni un motore a benzina. Per uqesta leggenda, HP CORSE, ha inciso al laser e ha reinterpretato il proprio logo su questi due scarichi per renderlo più vicino allo spirito della frontiera…

    L’epopea continua ancora oggi e le moto INDIAN sono l’espressione di uno dei miti americani più duraturi.

    Per la SCOUT BOBBER, una cruiser che concede spazio alle cromature solo su alcuni particolari dei cilindri, sicuramente fra le migliori interpreti della frontiera americana, HP CORSE ha realizzato due differenti scarichi:

    • Il V-2 by HP Corse, presentato in anteprima assoluta proprio su questa moto, è proposto in colore nero nella versione doppia sovrapposta. Linee pulitissime, senza rivetti e con un bocchettone di uscita in alluminio ricavato dal pieno. Reinterpreta totalmente la parte posteriore della moto conferendo alla “Bobber” un carattere aggressivo e assolutamente originale.
    • L’ HYDROFORM BLACK, proposto sempre in versione doppia sovrapposta, bellissimo e unico, capace con le sue forme di incontrare come nessun altro le linee della Scout made in USA.

    Il motore, con entrambi i modelli di scarico, si esalta a tutti i regimi mentre il sound (caratteristica importantissima e irrinunciabile per chi sceglie questo tipo di moto) assume un tono ancora più profondo ed emozionante.

  • EICMA 2017 - ALFABETO aMotoMio

    Diciamocelo…Eicma è il prefetto prolungamento della stagione motociclistica. Inizio di novembre, inizio del freddo o della brutta stagione, moto che nell’80% dei casi vengono nascoste in garage. Così gli appassionati hanno una valvola di sfogo, un prolungamento appunto della bella stagione, portando i sogni e la passione dalle curve di una affascinate strada di montagna a quelle di una modella seduta su una ancora più affascinante due ruote.

  • EICMA 2018: roba da far girare la testa

    Casa dolce casa, il salone internazionazionale del Motociclo, per gli amici EICMA, è andato in soffitta, l'aria ormai familiare della fiera di MIlano, si mischia alla sorpresa dei nuovi modelli di moto, Ducati, MV Agusta, Triumph, Harley-Davidson, Suzuki, Kawasaki, Honda, Benelli, Indian, Moto Guzzi, tante davvero le novità di questa fiera, la più importante... la passione.

  • Indian Motorcycle FTR1200: dal flat-track alla strada

    Grandi novità anchhe da parte di Indian Motorcycle a Colonia, a Intermot2018, la leggendaria casa americana introduce due nuovi modelli, che non vengono dal classico segmento touring, ma dalla lunga tradizione delle gare di flat-track americano. Le nuove FTR1200 e FTR1200s derivano strettamente dalla moto da competizione che dal 2016 domina la scena delle gare sullo sterrato, la FTR750.

    La nuova FTR1200 combina le qualità della moto da flat-track ad una posizone in sella comoda, creando una moto maneggevole e rapida. A spingerla è un nuovo bicilindrico da 1203cc a V con una potenza erogata di 120vc, 115Nm di coppia, Indian Motorcycle ha lavorato molto sull'erogazione del motore, per fornire una risposta lineare e corposa.

    La FTR1200 monta sospensioni regolabili nel precarico, compressione e estenzione, pinze radiali Brembo, controllo di trazione, ABS e anti-impennata, e tre mappe di erogazione (Sport, Standard e Rain). Il ponte di comando è un display LCD touch da 4.3 pollici, agganciabile via Bluetooth.

    La FTR1200 è disponibile in Thunder Black, la FTR1200s in Red su Steel Gray, Titanium Metallic su Thunder Black Pearl e in Race-Replica.

  • Nuovo short movie da ANVIL per INDIAN MOTORCYCLE

    Continua la partnership tra Anvil e Indian Motorcycle con il lancio di un nuovo video emozionale che ripercorre la storia dei pionieri del mondo delle due ruote, in particolare Albert Burns, per celebrare la Shrimp Mille.

    In occasione di EICMA Milano, all’interno dello stand Indian Motorcycle e durante la conferenza stampa di presentazione della nuova FTR 1200, Steven Menneto e Grant Bester Presidente e Vice Presidente EMEA di Indian Motorcycle hanno presentato ufficialmente il nuovo short movie di Anvil. Un tributo ai piloti degli anni ‘10 e in particolare ad Albert Burns, al quale è stata dedicata proprio la special SHRIMP Mille su base Scout Sixty.

    Polvere, derapate, una voce fuori campo che accompagna gli spettatori nella storia dei pionieri del mondo delle due ruote e tante, tantissime emozioni nel vedere continui flashback e flashforward tra le gare del passato, quelle del presente e quelle del futuro. Indian Motorcycle è già molto conosciuto nel mercato statunitense per le prestazioni nel flat track e questo video, così come la special del marchio Anvil dedicata ad Albert Burns, intende ampliare la diffusione del brand e della disciplina anche in ambito europeo, partendo proprio dalle loro origini.

    La narrazione del video racconta di una notte di tempesta in cui il vento soffia tra le foglie, i fulmini illuminano il cielo e una voce spiritica sussurra “se lo costruisci lui ritornerà”, alludendo al ritorno terreno per un ultimo giro di pista del pilota Albert Burns soprannominato “Shrimp”. Nella scena successiva gli Anvil lavorano nella loro officina su una Indian Scout Mille per trasformarla: quella è la chiave per far tornare “Shrimp”. Nel frattempo la voce fuoricampo di Shrimp, racconta brevemente la sua vita fino al momento della sua morte avvenuta in una competizione a Toledo.

  • Sfida a Bonneville

    Quando i sogni escono dal cassetto e cominciano a concretizzarsi diventano Sfide.
    Sfida a Bonneville 2017, questo il nome che Daniele Restelli ha dato alla sua avventura che l’ha portato a tentare il record, durante la Speed week sul Lago salato di Bonneville lo scorso agosto.

  • WILDAYS 2019 - Tre giorni di Passione Special

    Cambia il periodo, ma non cambia il luogo e la formula di uno degli eventi più riusciti e completi del panorama motociclistico.
    Wildays giunto alla sua terza edizione conferma la bontà della scelta di unire in un unico evento diverse discipline, tutte a modo loro stilose e modaiole, e condirle con musica e Street Food.