Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Venerdì, Ven Giu 2020
  • Aprilia RS660: la concept diventa realtà, manca poco

    Si moltiplicano ormai sui vari siti e sui social, i video di avvistamento della Aprilia RS660, la concept che si appresta a diventare una versione definitiva, e che segna il rientro di un genere di moto sportive meno estreme, più umane.

    A Noale sembra abbiano fato alcuni ragionamenti abbastanza semplici, partendo anche da qualcosa non troppo lontano dalla produzione odierna, il motore è su un inedito bicilindrico frontemarcia, ma guarda caso è la bancata anteriore dell'attuale V4 1100 che equipaggia l'adrenalinica Superbike RSV4 1100.

    La moto dovrebbe arrivare nei concessionari nel 2020, quindi potremmo vederla in versione definitiva a EICMA 2019, una moto molto attesa da chi per molti anni ha avuto moto sport-touring che incarnavano un concetto di sportività utilizzabile sia nel quotidiano, ma anche per lunghe uscite domenicali, moto soppiantate da iperboliche supersport poco adatte "alla vita normale". Ma è una moto che vuole strizzare l'occhio anche ai giovani, che cercano una sportiva di razza, ma bella, utilizzabile tutti i giorni, e facile.

    La posizione di pedane e sumimanubri sarà ergonomicamente meno estrema, andando ad arricchire il filone dove quest'anno si è già posizionata la nuova Honda CBR650R, che guarda caso si dovrebbe posizionare sugli stessi 100cv, ma di bicilindrico.

    Se verranno poi mantenuti i presupposti del prototipo, si avrà molto per divertirsi, una moto compatta e leggera, che monta di serie pinze radiali Brembo, un'estetica da Aprilia sportivca vara, un forcellone pressofuso, cerchi multirazza e sicuramente un'elettronica di ultima generazione.

    Non resta che attenderla per il nuovo anno. Prezzo ancora sconosciuto.

  • BMW S1000RR: più leggera, più veloce e più controllo

    La nuova BMW S1000RR ha fatto il suo debutto ad Eicma 2018. Con un motore e delle sospensioni profondamente rinnovati, una potenza cresciuta di 6 kW (8 cv) fino a 152 kW (207 cv) e un peso ridotto da 208 a 197 kg (193,5 con l’M Package), la supersportiva lanciata per la prima volta nel 2009 entra oggi nella sua terza e completamente rinnovata generazione. Oltre all’incremento di performance, gli altri obiettivi erano di rendere la nuova RR almeno un secondo più veloce rispetto alla sua precedente versione, creare un design più vicino alle necessità del pilota ed assicurare il massimo controllo e guidabilità. Sia nell’uso quotidiano, che tra le curve delle strade di campagna o nella guida ad alte prestazioni in pista, la nuova RR non lascia mai a desiderare. Specialmente perché BMW Motorrad ha portato i sistemi di assistenza, come i controlli di trazione, l’anti-impennata, l’ABS e l’Hill Start Control, ad un livello completamente nuovo; lo stesso vale per il nuovo sistema di illuminazione a LED e per l’ampio schermo TFT.

    BMW S1000RR 2019 2

    Un motore sviluppato da zero con la tecnologia #bmw ShiftCam per una coppia ancora maggiore ai bassi e medi regini e per incrementare la potenza di picco

    Con il nuovo motore 4 cilindri in linea, ora 4 kg più leggero di prima, la nuova RR raggiunge un livello di performance completamente nuovo. Per ottenere questo risultato, non è stata ottimizzata solamente la geometria delle prese d’aria e dello scarico, ma la #moto ora monta la tecnologia #bmw ShiftCam, una tecnologia completamente nuova per le #moto #bmw che varia il tempo e l’apertura delle valvole in aspirazione. Un canale della presa d’aria rivisitato e un nuovo sistema di scarico di 1.3 kg più leggero contribuiscono allo stesso modo ad incrementare le performance complessive. La guidabilità e l’accelerazione si avvalgono inoltre di un sostanziale incremento della coppia su un’ampia gamma di regimi.

    Sospensioni completamente nuove con una geometria ulteriormente sviluppata per una precisione di guida ancora maggiore e una maneggevolezza ancora migliore rispetto a prima

    Anche nel comparto sospensioni i progettisti di #bmw Motorrad non hanno lasciato nulla di intentato. Con l’obiettivo di raggiungere una significativa riduzione dei pesi, il motore della nuova RR è un elemento portante ora maggiormente stressato rispetto a prima. I requisiti nel progettare la nuova architettura generale della #moto, oltre a migliorare l’ergonomia, erano di avere le forze applicate direttamente alla struttura del motore attraverso il più breve tragitto possibile. Sulla nuova RR è stato raggiunto un miglioramento significativo della dinamica di guida, attraverso la combinazione di una nuova geometria di guida, una distribuzione dei pesi ottimizzata e una sostanziale ottimizzazione del peso. I nuovi leveraggi Full Floater Pro per la sospensione posteriore contribuiscono al significativo aumento delle performance delle sospensioni. I piloti della nuova RR potranno contare su una maneggevolezza ancora migliore, maggiore trazione e una risposta ancor più diretta in ogni condizione di guida. In breve: la nuova RR alza notevolmente il riferimento della categoria nel comparto sospensioni e, allo stesso tempo, offre una controllabilità e semplicità migliorate. La nuova generazione di sospensioni elettroniche DDC è disponibile come componente optional per la nuova RR. Sviluppate specificamente per la RR, le sospensione Dynamic Damping Control (DDC) non scendono a compromessi in quanto a regolazioni. Questo è reso possibile, tra le altre cose, dalla nuova tecnologia utilizzata per le valvole di regolazione. Inoltre, è disponibile un set di distanziali per fare regolazioni selettive, dove richieste per la guida in pista.

    BMW S1000RR 3

    Quattro modalità di guida standard e tre in più all’interno dell’optional “Modalità di guida Pro” per un adattamento ottimale alla situazione di guida

    Per un adattamento ideale alle diverse condizioni di uso, la nuova RR è equipaggiata di serie con quattro modalità di guida: “Rain”, “Road”, “Dynamic” e “Race”. Per coloro che desiderano andare più a fondo nel mondo della guida in pista e delle corse, l’optional “Modalità di guida Pro” offre tre modalità di guida aggiuntive (Race Pro 1-3) liberamente programmabili, per permettere la regolazione specifica delle più diverse funzioni di controllo come il Dynamic Traction Control DTC, l’ABS e il controllo anti-impennata, come anche la curva di erogazione e del freno motore, per adattarsi al livello del pilota e al suo stile di guida. Altre funzioni aggiuntive del “Modalità di guida Pro” sono il Launch Control per una perfetta partenza in gara e il limitatore per la pit-lane configurabile, in modo da essere sempre perfettamente in linea con le velocità consentite in pit-lane. La cambiata ultrarapida senza frizione, sia in accelerazione che in scalata, è abilitata dal HP Shift Assistant Pro, disponibile di serie.

    Una nuova piattaforma inerziale a sei assi per un livello e un controllo senza precedenti. Dynamic Traction Control DTC e funzione anti-impennata DTC.  ABS Pro per una maggiore sicurezza alla guida nelle frenate a #moto piegata

    La nuova RR è equipaggiata di serie con l’ABS Pro e il Dynamic Traction Control DTC. Insieme al controllo di trazione, il DTC include di serie anche la funzione anti-impennata, disponibile ex fabbrica e ora per la prima volta singolarmente regolabile. Tutti i sistemi di controllo sono stati ri-tarati per garantire la qualità e le caratteristiche delle regolazioni. Inoltre, se la base del sistema #bmw Motorrad ABS offre già un livello molto elevato di performance e sicurezza nelle frenate sul dritto, l’ABS Pro porta questo concetto ancora oltre per offrire una sicurezza maggiore anche a #moto piegata.

    BMW S1000RR 2019 3

    Una strumentazione multifunzionale con un pannello TFT da 6,5 pollici per una visibilità eccellente e il massimo delle informazioni

    Lo strumento combinato della nuova RR è stato sviluppato completamente da zero ed è ora progettato ancora di più in vista di un uso in gara. Oltre alle numerose informazioni, gli sviluppatori #bmw Motorrad hanno messo particolare attenzione nell’assicurare che lo schermo TFT da 6,5 pollici offrisse una leggibilità eccellente, anche in condizioni di luce difficili. L’obiettivo è stato quello di offrire ad ogni pilota uno schermo personalizzato per utilizzi differenti. La schermata Pure Ride mostra tutte le informazioni utili per un uso su strada mentre le tre schermate Core sono progettate per l’uso in pista, il contagiri, ad esempio, viene mostrato in forma analogica (Core 1 e 2) o come una barra (Core 3).

    Un progetto ancor più dinamico con un’ergonomia ottimizzata e una serie di colori d’impatto

    La nuova struttura della #moto – Flex Frame – ha reso possibile la creazione di un serbatoio e delle sezioni dell’area di seduta molto più snelli per un supporto e un’aderenza delle ginocchia ancora maggiori. Inoltre, le superfici di contatto ottimizzate e il nuovo triangolo ergonomico composta dai semi-manubri, dalla sella e dalle pedane, offre un’ergonomia ottimale. Infine, le carene completamente ri-progettate assicurano una riconoscibilità istantanea del nuovo modello, possibile anche grazie al nuovo design dinamico e alle colorazioni con due caratteri distinti: #racing Red e Motorsport paint finish.

    BMW S1000RR 4


    Le principali caratteristiche della nuova BMW S1000RR:

    •     4kg più leggera, nuovo motore 4 cilindri in linea con tecnologia BMW ShiftCam per una variazione dei tempi e dell’apertura delle valvole di aspirazione
    •     Maggiore potenza e coppia: 152 kW (207 cv) a 13.500 giri e 113 Nm a 11.000 giri
    •     Almeno 100Nm di coppia nei regimi da 5.500 a 14.500 giri
    •     Curva di coppia lineare: guidabilità e controllo ulteriormente migliorati grazie all’incremento di coppia ai bassi e medi regimi
    •     Sospensioni sviluppate da zero per il Flex Frame, con il motore che svolge maggiormente la funzione di sostegno del peso
    •     Ergonomia migliorata significativamente grazie al Flex Frame
    •     Geometria delle sospensioni affinata per fornire una maneggevolezza ancora maggiore, incrementare la trazione e offrire una risposta ancor più diretta in ogni condizione di guida
    •     Disponibile come optional un ulteriore sviluppo del controllo dell’escursione elettronica adattiva delle sospensioni Dynamic Damping Control DDC
    •     Nuova sospensione posteriore più leggera di 300g rispetto alla precedente e con leveraggi Full Floater Pro
    •     Riduzione del peso da 11 a 14,5 kg fino a 197 kg con il pieno (DIN unladen) e 193,5 kg nell’allestimento M Package
    •     Il sistema di scarico ora pesa circa 1,3 kg in meno, con il silenziatore
    •     Nuovo set di sensori a 6 assi
    •     Dynamic Traction Control DTC ulteriormente sviluppato e disponibile di serie
    •     Sistema anti-impennata DTC Wheelie Function di serie
    •     Disponibile come optional il DTC Wheelie Function regolabile (controllo +/-)
    •     Funzione di regolazione del freno motore
    •     ABS Pro per un incremento della sicurezza nelle frenate, anche a  #moto piegata
    •    Nuove modalità di guida “Rain”, “Road”, “Dynamic” e “Race” disponibili di serie e “Modalità di guida Pro” disponibili come optional con tre nuove modalità configurabili “Race Pro 1-3” per un adattamento ottimale alle condizioni della pista
    •     Launch Control per partenze perfette incluso nell’optional “Modalità di guida Pro”
    •     Shift Assistant Pro per cambiate veloci senza frizione in accelerazione e in scalata, disponibile di serie
    •     Il cambio può essere facilmente rovesciato
    •     Cruise control elettronico disponibile ex fabbrica
    •     Nuova strumentazione con schermo da 6,5 pollici che offre una leggibilità eccellente e include la schermata Pure Ride e le tre schermate Core
    •     Illuminazione completamente a LED
    •     Indicatori di direzione con la nuova funzione “Comfort Indicator”
    •     Carenatura completamente nuova per uno stile ancor più dinamico e un’aerodinamica ottimizzata
    •     Due schemi colore al lancio: #racing red e Motorsport paint finish
    •     Un’ampia gamma di accessori speciali e optional di fabbrica

     

    BMW S1000RR 2019 4

  • Dove sono i colori

    Mi piace spesso partire dai titoli o dalle frasi di alcune canzoni per raccontarvi qualche rimuginamento alla "mumble mumble" che mi frulla per la testa.

  • Iniziate le consegne delle Aprilia RSV4 X

    Aprilia RSV4 X, speciale versione celebrativa della V4 di Noale realizzata da Aprilia Racing in tiratura di dieci esemplari per festeggiare il decennale di un progetto che ha conquistato sette titoli mondiali WSBK, è in consegna ai fortunati acquirenti della super sportiva più esclusiva.

    Il “via” alle consegne di RSV4 X è stato tenuto a battesimo da un tester d’eccezione, Max Biaggi, che ha voluto portare la sua RSV4 X subito in pista e, a conferma che questa è una moto speciale per appassionati speciali, una è in arrivo per Andrea Iannone, pilota Aprilia in MotoGP. Max e Andrea sono stati tra i primi a prenotarla dopo averla provata in anteprima mondiale lo scorso 23 marzo al Mugello, durante Aprilia All Stars, la grande festa alla quale hanno partecipato oltre 10.000 appassionati.

    “Affrontare le curve del Mugello in sella alla RSV4 X è sempre un’emozione fantastica! - ha commentato il sei volte campione del mondo, sceso in pista l’1 e il 2 settembre - Su questa moto le sensazioni sono esattamente quelle di una moto da corsa e sin dal primo momento in cui ci sono salito mi sono sentito come se non avessi mai smesso di gareggiare”.

    Realizzata sulla base di Aprilia RSV4 1100 Factory, l’esperienza di Aprilia Racing si è concretizzata attraverso mirati interventi di alleggerimento, che hanno permesso di raggiungere l’eccezionale traguardo dei 165 kg a secco. La speciale preparazione del motore V4 da 1078cc prevede l’assemblaggio a mano e la conseguente messa a punto di tutte le tolleranze, come per i motori destinati alle gare.

    L’impianto di scarico Akrapovic dispone di collettori in titanio e di terminale in carbonio, mentre il filtro dell’aria è stato sostituito con un elemento Sprint Filter: si tratta del filtro aria dalla più alta permeabilità disponibile sul mercato (oltre a essere waterproof), è la medesima unità utilizzata da Aprilia Racing in MotoGP. La messa a punto elettronica è garantita da una mappatura specifica della centralina. Tali componenti assicurano un aumento della potenza massima dai già eccellenti 217 CV del modello di serie fino al traguardo dei 225 CV. Il V4 Aprilia è dotato del sistema ANN (Aprilia No Neutral), il cambio con la folle posizionata sotto la prima marcia che velocizza i cambi marcia dal primo al secondo rapporto, evitando errori in scalata. Una soluzione derivata direttamente dall’esperienza Aprilia in SBK e in MotoGP ed è per la prima volta in assoluto messa a disposizione su un modello in vendita al pubblico.

    Un’altra novità mondiale è costituita dall’impianto frenante Brembo, che ha scelto Aprilia RSV4 X per il debutto delle pinze GP4-MS ricavate dal pieno che agiscono su una coppia di dischi in acciaio con tecnologia T-Drive e sono comandate da una pompa radiale da 19x16 ricavata dal pieno.

  • Kawasaki Ninja ZX-10R: più coppia e più potenza

    Ancora più potenza per la moto campione del mondo della Superbike, la Kaweasaki Ninja ZX-10R con la versione 2019 adotteranno degli aggiornamenti al motore provenienti dal campionato mondiale Superbike che porteranno la potenza a 203cv con più coppia a disposizione.

    L’incremento di potenza si è ottenuto grazie all’adozione della distribuzione provvista di bilancieri a dito che, unita ad altri upgrade, ha ulteriormente migliorato le performance del motore della Ninja ZX-10R che raggiunge ora i 203 CV; potenza che può essere ulteriormente aumentata con l’installazione di uno scarico completo ( non omologato per l’uso su strade aperte al pubblico).

    Disegnata dagli ingegneri Kawasaki della WorldSBK/MotoGP, la nuova distribuzione della Nina ZX-10R è un vero esempio di tecnologia racing. Il nuovo sistema contribuisce all’incremento delle performance così come ad una maggiore affidabilità durante il funzionamento ad alto numero di giri.

    Nel 2019, tutte le varianti della Ninja ZX-10R saranno equipaggiate con la stessa testa predisposta per alloggiare gli alberi a camme con alzata maggiorata, introdotta inizialmente solo sulla Ninja ZX-10RR. Per indicare questo cambiamento, tutti i modelli sono dotati di una copertura della testata verniciata di rosso.

    Con una produzione mondiale limitata a 500 esemplari, la Ninja ZX-10RR sarà destinata solo a pochi fortunati. Gli upgrade tecnici proseguono con l’adozione di esclusive bielle in titanio Pankl, 400g più leggere delle bielle tradizionali, che riducono del 5% il momento di inerzia dell’albero motore e permettono di incrementare di 600 giri il livello del limitatore portando la potenza massima a 204cv.

  • Nuova BMW S1000RR: Open Day il 1 Giugno

    La nuova BMW S 1000 RR fa il suo debutto in tutte le concessionarie BMW Motorrad per il lancio ufficiale sul mercato italiano. Con un motore e delle sospensioni profondamente rinnovati, una potenza cresciuta di 6 kW (8 cv) fino a 152 kW (207 cv) e un peso ridotto da 208 a 197 kg (193,5 con l’M Package), la supersportiva lanciata per la prima volta nel 2009 entra nella sua terza e completamente rinnovata generazione.
     
    Anche nel comparto sospensioni i progettisti di BMW Motorrad non hanno lavorato per ridurre il peso, il motore della nuova RR è un elemento portante ora maggiormente stressato rispetto a prima. con una migliore ergonomia e forze applicate direttamente alla struttura del motore attraverso il più breve tragitto possibile.  I nuovi leveraggi Full Floater Pro per la sospensione posteriore contribuiscono al significativo aumento delle performance delle sospensioni. I piloti della nuova RR potranno contare su una maneggevolezza ancora migliore, maggiore trazione e una risposta ancor più diretta in ogni condizione di guida.
     
    Per un adattamento ideale alle diverse condizioni di uso, la nuova RR è equipaggiata di serie con quattro modalità di guida: “Rain”, “Road”, “Dynamic” e “Race”. Per coloro che desiderano andare più a fondo nel mondo della guida in pista e delle corse, l’optional “Modalità di guida Pro” offre tre modalità di guida aggiuntive (Race Pro 1-3) liberamente programmabili, per permettere la regolazione specifica delle più diverse funzioni di controllo, come il Dynamic Traction Control DTC, l’ABS e il controllo anti-impennata, come anche la curva di erogazione e del freno motore, per adattarsi al livello del pilota e al suo stile di guida. Altre funzioni aggiuntive dell’optional “Modalità di guida Pro” sono il Launch Control per una perfetta partenza in gara e il limitatore per la pit-lane configurabile. La cambiata ultrarapida senza frizione, sia in accelerazione che in scalata, è abilitata dall’HP Shift Assistant Pro, disponibile di serie.
     
    La nuova RR è equipaggiata di serie con l’ABS Pro e il Dynamic Traction Control DTC. Insieme al controllo di trazione, il DTC include di serie anche la funzione anti-impennata, disponibile ex fabbrica e ora per la prima volta singolarmente regolabile.

  • Triumph Daytona Moto2 765 Limited Edition

    La Triumph Daytona resta uno dei baluardi delle Supersport stradali, una media di cilindrata in grado di solleticare i pruriti da pista di tanti appassionati. La joint venture tra Triumph e Dorna per la fornitura dei motori per la Moto2 ha fatto nascere questa versione tutta speciale, e molto estrema, della sportiva di Hinkley, la Daytona Moto2 765 Limited Edition.

    La nuova Supersport di Triumph – l’ultima di una lunga stirpe di moto vittoriose - è la moto più vicina per sensazioni e prestazioni ad una factory Moto2TM pronta per la strada.

    Progettata dallo stesso team di ingegneri che ha sviluppato il motore Moto2TM, la nuova Daytona Moto2TM 765 Limited Edition è equipaggiata con il nuovo tre cilindri derivato dalla Moto2TM che offre più potenza e coppia di ogni 765 mai prodotto. Con un picco di potenza di 130 CV a 12.250 giri/min, e una coppia massima di 80 Nm a 9.750 giri/min, il nuovo motore offre potenza e prestazioni eccezionali sia su strada sia in pista.

    La tanto attesa nuova Daytona Moto2TM 765 Limited Edition condivide lo stesso telaio del prototipo su cui è stato sviluppato il motore Moto2TM, più volte vincitore del campionato BSB e del TT dell'Isola di Man con la Daytona R. Presenta specifiche tecniche da Superbike come i freni Brembo Stylema®. Dotata di un nuovo sistema di scarico con un terminale da corsa Arrow in titanio ad alte prestazioni ispirato al mondo racing e splendidamente saldato a TIG. Sospensioni Öhlins anteriori e posteriori collaudate da specifiche elevate, forcelle anteriori NIX30 da 43 mm e ammortizzatori posteriori TTX36. Strumentazione TFT a colori con una nuova ed esclusiva grafica Moto2TM e il cronometro per il tempo sul giro.

    Ispirata alla livrea Union Jack del prototipo di sviluppo del motore Moto2TM, la nuova Daytona Moto2TM 765 Limited Edition presenta il marchio ufficiale Moto2TM e una colorazione unica Carbon Black, Graphite Grey e Aluminium Silver, con fibra di carbonio a vista e decalcomanie in alluminio sul serbatoio.

        Rara, inconfondibile e unica
            La Daytona definitiva
            Produzione limitata e numerata, con soli 765 pezzi per USA e Canada e altri 765 per Europa, Asia e resto del mondo
            Piastra di sterzo in alluminio lavorata a macchina e numero di produzione inciso a laser

        Nuovo motore derivato dalla Moto2TM
            Nuovo tre cilindri 765cc, derivato direttamente dalla Moto2TM
            Il motore 765 di produzione più potente di sempre
            130 CV a 12,250 giri/min
            80 Nm a 9,750 giri/min
            Terminale Arrow in titanio e vero sound racing
            La prima moto prodotta in collaborazione con Dorna

        Specifiche tecniche al massimo livello
            Più leggera della generazione precedente
            Freni Brembo Stylema®
            Pronto pista grazie agli pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP
            Sospensioni Öhlins racing

        Ciclistica al top per una guida di alta precisione
            Nata dal programma di sviluppo della Moto2TM
            Set-up sviluppato negli anni grazie ai campionati Supersport
            Configurazione monoposto
            Un handling agile e preciso per una guida chirurgica
            Performance e sensazioni in strada come in pista

        Mai così tecnologica
            Strumentazione TFT a colori e schermata iniziale Moto2TM
            5 modalità di guida, inclusa quella Track
            Cambio elettronico Triumph Shift Assist

        Stile e carattere da vera moto da corsa
            Leggerissima carena in fibra di carbonio
            Colorazione Union Jack e branding ufficiale Moto2TM
            Telaio e forcellone anodizzati

  • Triumph presenta la Daytone 765 in edizione Moto2

    Facendo seguito a una richiesta sempre crescente da parte dei clienti, Triumph Motorcycles conferma il lancio dell'ultima edizione della leggendaria Daytona, vincitrice di numerosi campionati Supersport, che verrà presentata ufficialmente in occasione di uno speciale evento stampa durante il GoPro British Grand Prix a Silverstone il prossimo venerdì 23 agosto 2019.

    La nuova Daytona Moto2TM 765 Limited Edition rappresenta il perfetto risultato in termini di specifiche, derivante dalla partnership di Triumph con il Campionato Mondiale FIM MotoGPTM;

    Triumph lancerà due versioni della tanto attesa Daytona il prossimo 23 agosto: una per Europa e Asia e una per Stati Uniti e Canada. Entrambe monteranno il nuovo tre cilindri 765 cc derivato dalla Moto2TM con un telaio prettamente sportivo con potenza e coppia massima mai raggiunte da una 765cc di serie, oltre alle più alte specifiche di semprein termini di equipaggiamento e una livrea racing in edizione limitata.

    I due modelli verranno svelati in un evento stampa il 23 agosto durante la MotoGP GB a Silverstone, dove saranno ufficialmente comunicate le specifiche complete. Entrambe le motociclette saranno, inoltre, presentate in uno spettacolare giro di parata durante il weekend di gara, guidate da due ex campioni del mondo di motociclismo.

    Questa nuova Daytona in Edizione Limitata offre il massimo che si possa ottenere in strada da una vera e propria Moto2TM.

    Con una tiratura limitata di soli 765 per ogni modello -Europa / Asia e Stati Uniti / Canada-, Triumph prevede un grande successo per questa motocicletta davvero speciale.