Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Sabato, Sab Ott 2019
  • Accessori Givi per Yamaha Tracer: il viaggio non finisce mai

    Gli amanti delle viaggiatrici ameranno questo lungo elenco di accessori dedicati, al quale i possessori della Yamaha Tracer 700 e 900, sia in versione standard che GT, e a quelli in cerca di adventouring emozionante, possono attingere e trovare soluzioni adatte alle differenti esigenze di viaggio. Attenzione al bagaglio sì, ma anche un occhio di riguardo a comfort e sicurezza.

    La linea Tracer è un gran bel progetto Le versioni 900 e 700 piacciono e questo gradimento è maggiormente enfatizzato dai dati di vendita. Qui puntiamo l’attenzione sulla 900 (2018), crossover veloce, comoda, capace di passare dall’asfalto allo sterrato leggero senza troppo scomporsi e di affrontare da buona commuteril tragitto casa / lavoro per buona parte dell’anno. Questa versatilità si traduce nel “linguaggio GIVI” in tanti #accessori utili in molteplici occasioni. E questo vale anche per l’utente che ha scelto la versione GT con le borse laterali di serie.


    PER IL COMFORT DI GUIDA

    L’estensione EH2139 (74,00 euro) offre alle mani un maggiore barriera all’aria e all’acqua. Realizzata in plexiglass fumè, si monta direttamente sui paramani originali.

    I due “screen” disponibili, più protettivi dell’originale: il cupolino fumè D2139S (84,00 euro) è di 6 cm più alto (55x46cm) e si monta utilizzando gli attacchi presenti sulla #moto; il parabrezza trasparente 2139DT (104,00 euro) supera l’originale di ben 20,5 cm (69,5x48cm) ma va necessariamente abbinato agli attacchi D2139KIT (63,00 euro)realizzati in acciaio inox e che con i quali è comunque possibile regolare l’altezza del parabrezza come sull’attacco originale.

    Il kit viteria 04SKIT (7,00 euro) per il montaggio a manubrio dello Smart Bar S900A e lo Smart Mount S901A. Quest’ultimo fa da punto di ancoraggio ai supporti realizzati da #givi per i “navigatori moto” GarminZumo e Tom Tom Rider.

    Il kit di attacco specifico LS2139 (55,00 euro)permette di montare una coppia di faretti supplementari S310 oppure S322 in assenza di un paramotore tubolare.

    Il paraspruzzi aggiuntivo RM02 (59,00 euro), molto gradito dai passeggeri, si monta a sbalzo sulla ruota posteriore utilizzando il kit specifico RM2139KIT (prezzo da definire).

    Per le soste su fondo non compatto un valido aiuto arriva dal supporto che allarga la superficie di appoggio del cavalletto laterale. Si chiama ES2122 (37,00 euro) ed è costruito in alluminioanodizzato e acciaio inox 316 (il migliore contro la ruggine).


    PER PROTEGGERE LA MOTO

    Il paramotore specifico TN2139 (160,00 euro), realizzato con tubolare di 25mm di diametro verniciato in nero. Altro elemento disponibile è il paracoppa specifico in alluminio anodizzato nero RP2139 (prezzo in definizione)accessorio molto utilie anche a chi utilizza la #moto in città in quanto evita il rischio, scendendo dalmarciapiede, di danneggiare il catalizzatore.

    Sempre realizzato per la #tracer900 troviamo il PR2139 (88,00 euro), pannello in rete d’acciaio inox, colore nero, da fissare davanti al radiatore per proteggerlo da eventuali sassi sollevati dai veicoli che ci precedono.


    PER IL BAGAGLIO

    GIVI propone l’attacco per le borse a sgancio rapido TankLock e TanklockED tramite la flangia BF23 (17,50 euro) da fissare al serbatoio. Tre i modelli consigliati da #givi: EA118, ST603 e UT810, da scegliere in base alle caratteristiche e alla capacità (rispettivamente 99,00, 119,00 e 209,00 euro).

    SR2139 (118,50 euro)è il codice dell’attacco specifico posteriore sul quale fissare la piastra di sostegno del top case. Non ci sono limiti alla scelta di quest’ultimo in quanto la compatibilità è allargata a entrambi i sistemi MONOKEY e MONOLOCK. Va evidenziato che questo attacco include un particolare sistema costituito da rinforzi per il telaio #moto, montati nel sottocoda e non visibili dall’esterno.

    L’offerta legata al montaggio delle valigie laterali è più ampia e comprende ben tre differenti soluzioni: il kit PLR2139 (224,50 euro), a rimozione rapida, è specifico per le valigie MONOKEY (famiglia di cui fa parte il tris di valigie TREKKER montate sulla #moto in foto); il kit PLXR2139 (218,00 euro), sempre a rimozione rapida, consente di montare sulla #tracer900 le valigie V35 e V37 MONOKEY SIDE; infine, il PL2139CAM (224,00 euro) è il supporto dedicato alle TREKKER OUTBACK in alluminio, della famiglia MONOKEY CAM-SIDE.


    ULTERIORI #accessori DISPONIBILI

    su questa #yamaha è possibile fissare sul lato destro o sinistro l’S250 TOOL BOX (76,95 euro), scatola porta attrezzi che trova posto tra il telaio #moto e il telaietto di sostegno delle valigie laterali. Per farlo sono disponibili due kit dedicati: S250KIT,(55,00 euro) e TL2139KIT (prezzo in definizione); il primo si affianca alPL2139CAM, il secondo al PLR2139.

    Accessori Givi Yamaha Tracer

  • Al via il sesto Tour di Givi Explorer in Malesia

    E' partito il 20 Luglio dalla capitale malese Kuala Lumpur il Givi Explorer Malesia, dieci giorni in sella alla scoperta della Malesia, paese leggendario dalla natura vasta e incontaminata, crocevia di culture e religioni, sede di centinaia di festival sfarzosi e colorati. É questa la destinazione del sesto viaggio organizzato Givi Explorer per collaboratori e addetti ai lavori allo scopo di dimostrare come la cultura della moto sia reale anche nelle sue esperienze più estreme. Durante il tour, il portale contenitore delle Brand Experience GIVI nel mondo condividerà con i suoi 15.000 followers ogni tappa di questa entusiasmante avventura all’insegna del multiculturalismo e della biodiversità.

    Il tour coinvolgerà in totale 35 persone: 28 bikers di cui 25 uomini e 3 donne, rivenditori GIVI a livello internazionale arrivati perfino dalla Tailandia e dalle Filippine, giornalisti del settore e 5 “Marshall,” le guide locali che accompagneranno i motociclisti durante il loro viaggio di oltre 2500 km fra giungla, montagne e strade sterrate.
    Tre gli italiani: Joseph Perucca, Direttore operativo estero di Givi, Team Leader e Promoter di Givi Explorer; Giorgio della Rosa, manager di GIVI Vietnam e Pietro Ambrosioni, PR di Givi USA a bordo rispettivamente di un BMW R1200GS, una Moto Guzzi V85 TT e di una Honda Africa Twin.


    L'equipaggiamento GIVI

    Tutte le moto – Triumph, Honda, Ducati ecc.- saranno allestite con valigie laterali, sia in plastica che in alluminio, topcase con sistema di aggancio Monokey, borse da serbatoio di tipo Tanklock e non, accessori per la protezione di parti meccaniche, cupolini e paramani specifici per ogni mezzo. In più non mancheranno accessori extra cargo come ad esempio borse soffici, borse interne waterproof, taniche e porta devices.
    Ogni partecipante indosserà lo stesso casco, il modulare top di gamma GIVI X.33 Canyon Layer nelle diverse colorazioni disponibili; mentre l’abbigliamento, compreso l’intimo tecnico, sarà fornito da Hevik, brand weatherproof-protettivo per le due ruote che fa parte di GIVI Spa.
    In particolare gli uomini indosseranno la nuova giacca Stelvio, disponibile sul mercato da settembre, pantaloni cargo Harbour e guanti Elios mentre le biker donna saranno vestite con giacca Stelvio Lady, jeans Stone Lady e guanti Athena.


    Il tour

    Il gruppo è partito dalla capitale malese Kuala Lumpur, dove il giorno 20 luglio parteciperà ad un workshop di guida sicura tenuto dal pilota cileno Jeremias Israel, ex pilota del team Honda Dakar Rally (2015), anche lui tra i partecipanti del Givi Explorer Malaysian Adventure
    Da lì il team si è spostato a Ipoh, città peninsulare nota per l’orologio pendente Torre di Teluk Intan ed il vicino Castello di Kellie, un’antica dimora scozzese dal fascino misterioso.

    La tappa successiva vedrà protagonisti la rigogliosa Belum, una delle foreste pluviali più antiche del mondo e Tasik Temenggor, un lago artificiale circondato da centinaia di piccole isole che creano un suggestivo disegno tratteggiato. Lasciata la foresta, gli esploratori raggiungeranno in traghetto le spiagge sabbiose di Taaras Beach sull’Isola di Redang per poi fare rotta verso la città di Malacca.

    Il 7° giorno sarà dedicato invece a uno degli eventi di motociclismo off-road più seguiti del sud-est asiatico: la Rimba Raid, gara di rally nel cuore della giungla a cui prenderà parte come rider proprio Jeremias.
    Infine, dopo l’adrenalina della gara, i motociclisti riprenderanno il loro itinerario che li riporterà a Genting Highlands a Kuala Lumpur.

  • Bauletto GIVI B32 BOLD

    I top case della linea Monolock firmata GIVI sono contraddistinti da linee morbide e un design “arrotondato”…ma non proprio tutti.

  • Borse lateraleli per moto GIVI ST604

    Sono filanti ed espandibili. Nascono in coppia e fanno parte della gamma GIVI denominata Sport-T. Adottano il sistema di aggancio/sgancio Multilock e si fissano alla moto tramite il telaietto specifico TST. Per soluzioni tecniche, compattezza e capacità di adattamento alla linea di naked e sportive queste due laterali incontreranno il gusto di molti appassionati.

  • Caschi GIVI per Lui & Lei

    GIVI, storico marchio degli accessori moto, presente in tutto il mondo,  presenta due nuovi caschi per Lui&Lei caratterizzati da un’estetica cool e da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

  • Casco GIVI 50.6 STOCCARDA

    Nel catalogo caschi 2019 del marchio fa il suo ingresso il modello 50.6.
    Fa parte delle novità presentate in anteprima a EICMA; offre una linea estetica aerodinamica inedita, una dotazione di serie di primordine, tra cui la doppia calotta, e un’offerta di colorazioni, compresa una versione Lady, mai vista in precedenza in casa GIVI.

  • CASCO GIVI X.33 CANYON

    La linea estetica “adventure” del noto GIVI X.01 si evolve e rivive in questo nuovissimo modello dotato di mentoniera apribile e di doppia omologazione jet/integrale. Presentato in anteprima a Colonia, l’X.33 sarà disponibile a brevissimo in quattro colorazioni.  

  • Copie dei bauletti GIVI a EICMA, interviene la Guardia di Finanza

    La fiera di Milano, l'EICMA, non parla solo di cose positive, giunge in redazione la notizia che GIVI, la nota azienda che costruisce borse e bauletti per moto, ha dovuto chiedere l'intervento della Guardia di Finanza, per tutelare la propria attività e la proprietà intellettuale.

    Infatti, comunica Givi Spa, durante lo svolgimento della fiera alcuni addetti si sono accorti che l'azienda cinese WENZHOU YOUAI PLASTIC PRODUCTS CO.LTD esponeva all’interno del proprio stand e presentato attraverso cataloghi cartacei distribuiti in fiera, alcuni bauletti per moto/scooter risultati “fedeli copie” di noti modelli realizzati dal marchio italiano, che l'azienda italiana dice essere frutto di ingenti investimenti in ricerca e sviluppo.

    Il Nucleo Mobile della Guardia di Finanza, intervenuta sul posto, ha posto sotto sequestro i beni di illecita produzione, comprendenti bauletti, borse, ma anche i sistemi di apertura/chiusura e di aggancio/sgancio dal motociclo. Le motivazioni: inosservanza dell’articolo 517ter c.p (che punisce chiunque fabbrichi o adoperi industrialmente oggetti o altri beni realizzati usurpando un titolo di proprietà industriale allo scopo di trarne profitto introducendoli sul mercato),  con riferimento sia alla violazione del modello comunitario, sia alla violazione del brevetto (registrato anche in Cina).

    Un episodio che porta ancora alla luce il fatto che le aziende italiane, che soffrono di una fiscalità alta, hanno bisogno di tutela per competere su un mercato che non sempre compete in modo corretto.

  • GIVI - Caschi DECÒ e NIMPHEA

    Le donne in sella sono sempre più numerose… ma non sempre le aziende di settore vanno incontro alle loro esigenze. GIVI fa la sua parte con due caschi integrali, realizzati appositamente per il pubblico femminile.

  • GIVI e H2OPlanet insieme per il progetto ecologico 7MML

    GIVI annuncia la collaborazione al progetto solidale 7mml_5.0 H2OPlanet dell'Associazione culturale 7Milamiglialontano, finalizzato a sensibilizzare il pianeta sul problema dell’inquinamento delle acque di mari e fiumi e alla raccolta fondi per la Onlus partner Niños que esperan in Repubblica Dominicana, per ampliare la struttura di un orfanotrofio, installare pannelli fotovoltaici e avviare un allevamento di polli per l’autosufficienza energetica e alimentare.

    L'iniziativa H2OPlanet consiste in 7 viaggi che si svolgeranno in 7 anni partendo dall’Europa (nel 2019), per poi proseguire in Africa, Oceania, America del Nord, America del Sud , Russia e Asia. All'opera fotografi, videomaker, scrittori, professionisti e appassionati, complessivamente 75 persone, che mapperanno quasi tutte le coste del Pianeta (mari e fiumi) con fotografie, video e resoconti, divulgando attraverso vari media il messaggio di una necessaria rivoluzione culturale nel modo di vivere l'ambiente.
    Ogni viaggio è costituito da più itinerari, affrontati a piedi o con vari mezzi di trasporto: oltre a 4x4, mountain bike, barca, anche la moto.
    Il viaggio in moto del 2019 si svolgerà in Islanda a Luglio, quando i motociclisti percorreranno l’intero periplo della nazione in due settimane, una sorta di prova generale dell'avventura ben più complessa del prossimo anno in Africa.

    L'azienda GIVI fornisce l'equipaggiamento per due Honda Africa Twin, mentre un’Africa Twin Sport Adventure sarà corredata da prodotti Kappamoto. A tutti i membri degli altri team verranno forniti zaini tecnici: il modello GRT711 ai foto e video reporter e lo zaino EA124 ai rimanenti. L'equipaggiamento è stato studiato ad hoc consultando anche guide locali.
    Casco modulare per poter aprire la mentoniera durante le brevi soste e per scattare fotografie, valigie laterali in alluminio, tutte dotate di borse interne impermeabili e ancora borse da sella e da serbatoio per garantire la capacità di carico dei mezzi su un itinerario misto asfalto e off-road; e per far fronte ai venti e alla prevedibile pioggerella, ci sono i cupolini maggiorati e i paramani. Due componenti tecnici, paramotore e paracoppa, promettono di limitare i danni al mezzo in caso di scivolata o leggera caduta.
    E infine tanti utili prodotti di supporto, tra cui la Tool Box per avere sempre a disposizione gli attrezzi più utili, i faretti supplementari, di grande aiuto quando scende la sera ed i supporti per porta-smartphone/GPS.

    In questo contesto il portale GIVI EXPLORER, contenitore delle Brand Experience degli utenti GIVI nel mondo, dà un supporto importante con i suoi 15.000 followers attraverso la pubblicazione di report dedicati e il contatto diretto con il team che compirà il viaggio sulle due ruote. Kappamoto utilizzerà le fotografie per la creazione di un nuovo ed emozionante numero del Kappa Journal.

  • GIVI è partner del concorso Premio Moto Reporter 2019, pronti a vincere?

    GIVI annuncia la sua partnership con “Premio Moto Reporter 2019”, il concorso promosso dal portale Moto Excape dedicato a tutti gli appassionati di viaggi sulle due ruote.

  • GIVI S250 Tool box

    Le proposte di GIVI non sono mai scontate. Questo vale per anche per i suoi piccoli accessori,  sempre dotati di caratteristiche smart e capaci intercettare i bisogni degli utenti.

  • GIVI S321 LED PROJECTORS

    L’S321 Led Projector, arrivato sul mercato nel 2017, è stato preceduto dall’S310 Trekker Light a luce alogena e successivamente dall’S320 a led. Si tratta di una vera e propria evoluzione, che il reparto R&D di GIVI ha saputo mettere a frutto.

  • GIVI S903A SMART MOUNT RC

    Avete presente la vaschetta dell’olio freno/frizione dalla forma rettangolare? Dopo averne valutato robustezza e funzionalità, GIVI ha progettato un nuovo supporto per custodie smartphone che si fissa direttamente a questo componente.

  • GIVI SLIDER SLD01

    Chiamarlo “tampone paramotore” è assolutamente limitativo (non a caso il sostantivo scelto da GIVI è slider). A chiarirlo, con certezza, concorrono design e materiali di alta qualità, abbinati con grande attenzione all’interno di un più ampio progetto, che porterà nel catalogo del marchio una serie di nuovi accessori indirizzati al mondo naked… senza preclusioni verso altre tipologie di moto.

  • GIVI TanklockED

    L’apprezzato sistema - brevettato da GIVI - che permette di fissare la borsa al tappo carburante è ora disponibile nella nuova versione TanklockED, dotata di serratura.
    Al momento l’up-grade è disponibile su tre nuovi modelli di borse: la ST605 della gamma Sport-T e le UT809 e UT 810 della linea Ultima-T.

  • GIVI TROLLEY S410

    Possiedi un bauletto Monokey? Sei in procinto di acquistarne uno?
    Da oggi hai un’opzione in più: trasformarlo facilmente in un pratico trolley tramite l’accessorio S410. Il dispositivo si aggiunge alla linea di prodotti “smart” targata GIVI ed è già disponibile presso tutti i rivenditori.

  • GIVI UT806 - UT807- UT808

    Tre proposte “no compromise” estrapolate dalla nuova linea di borse morbide Ultima-T, sviluppate da GIVI per soddisfare le esigenze di carico di un’ampia fascia di utenti: dai possessori di maxi-enduro/tourer a chi ha scelto scrambler e new classic.