fbpx
Suicide Trike
Categoria: Biker World

Ci piace chi usa la fantasia, ci piace chi osa, chi inventa modi nuovi per giocare con i motori e creare dei piccoli capolavori, o perlomeno qualcosa di unico e inaspettato.


Ivano Airoldi (IVO’S Box) ci ha abituato alle sue improbabili realizzazioni che riescono a stupire soprattutto per il loro essere inusuali, al limite del buon senso come dal nome "Suicide Trike" del mezzo in questione, ma perfettamente funzionanti.

Suicide Trike 3

Ecco che questa volta ci siamo trovati di fronte a un piccolo triciclo dove Ivano ha condensato tutta la sua fervida e “Alcolica” fantasia.
Si alcolica perché la parte più strana di questo triciclo è proprio il serbatoio realizzato con una bottiglia di Jack Daniels che ovviamente prima è stata svuotata; per sicurezza ne ha scolate ben due bottiglie, in caso una si rompesse durante la lavorazione.

Suicide Trike 4

Tutto parte da un vecchio triciclo Francese (ASCO) degli anni ’40, con telaio monotubo, acquistato  a un mercatino, a cui è stata rinforzata la parte posteriore per sostenere il retrotreno.
E’ stata creata quindi una piastra per poter sostenere il motore.
L'asse posteriore(ruote comprese) è stato preso da una carrozzina elettrica per disabili/anziani.
Lo stesso assale poi è stato modificato per accogliere la corona di trasmissione e il freno a disco centrale.

Suicide Trike 5

All’avantreno è stata allungata la forcella per accogliere una ruota da 8” presa in prestito da una minicross “Cinese”, completa di freno a disco, sul cui asse sono stati poi montati dei pedali da bicicletta per bambini con funzione di poggiapiedi

Suicide Trike 6

Sul manubrio originale sono stati montati comandi di derivazione Moped e per la sella si è scelta una originale forma a di Croce di Malta tanto cara a IVO’S Box. La struttura della sella è ricavata a mano da una lamiera di acciaio inox da 1,5 mm poi ricoperta da gomma ad alta densità per renderla perlomeno agibile.

Suicide Trike 2

Il citato serbatoio Jack Daniels è stato realizzato forando il fondo con una punta da trapano per vetro per poter montare un rubinetto carburante di un Fifty, è stato necessario creare una chiave ad hoc per montare il rubinetto.
La bottiglia è poi stata fissata al manubrio con un sostegno appositamente costruito in acciaio inox.

Suicide Trike Jack Daniels

Il cuore pulsante del Suicide Trike è un piccolo monocilindrico di derivazione da un Quad cinese, opportunamente modificato, alimentato da un carburatore da Moped 14/12 capace di dare una decisa grinta a questo piccolo pericoloso oggetto.

Suicide Trike 1

Le prestazioni di questo mostriciattolo nero opaco sono in effetti esuberanti per questo mezzo che se non si impenna di sicuro poi non sta in strada e difficilmente si ferma…
Ok, l’abbiamo messa giù più dura del vero, ma di sicuro la sicurezza è stato l’ultimo dei pensieri nel realizzarlo.
Un oggetto particolare decisamente a partire dall’estetica che segue il gusto di Ivano per il Custom Dark, realizzato con cura senza eccedere in ricercatezze inutili.

A cosa serve? A nulla probabilmente, ma il bello di giocare con i motori è che non sempre si deve dare un senso logico a quello che si fa, la fantasia impazza e questo ci basta.

Casco: Caberg Ghost Iron
Giacca: Montecatena Rotas Signo
Guanti: Montecatena

GALLERY



 

 

 



LE CREAZIONI DI IVO'S BOX
FATBLACK
FATBOY
FAT CUSTOM

Back To Top