fbpx
Cavaliere Elettrico
Categoria: trafiletti

Nulla a che vedere con l’omonimo film del 1979 diretto da Sydney Pollack e interpretato da Robert Redford e Jane Fonda.


Nessuna luce sfavillante sugli abiti, ma sostanza celata capace di rendere piacevole, o perlomeno sopportabile, il freddo quando si gira in moto.

Dai, diciamolo, ai giorni odierni le possibilità di scaldarsi utilizzando l’elettricità è una bella trovata.
La scoperta della corrente elettrica, attribuita a Benjamin Franklin, Charles Augustin de Coulomb e Charles du Fay, attorno al 1800 ha di fatto cambiato la vita e la tecnologia di oltre 200 anni in effetti ha portato a un’evoluzione che, soprattutto negli ultimi decenni, ha raggiunto livelli notevoli in tutti i settori.

Se pensiamo solo al motociclista degli anni ’80 che poteva contare su ben poca attrezzatura adeguata a ripararsi dal freddo, spesso rubata agli sport invernali o alla tradizione militare e contadina, paragonata alle possibilità attuali, anche legate proprio all’uso dell’elettricità, viene da sorridere.
Si è cominciato con le manopole riscaldabili sui modelli di punta negli anni ’90 e a poco a poco si è cominciato a credere, progettare e sviluppare la possibilità di riscaldamento per le mani e i piedi.
Le batterie del tempo non avevano capacità e durata sufficiente per garantire tempi minimi accettabili costringendo al collegamento alla batteria dei guanti con gli inevitabili fastidi e scarsa praticità, il costo poi rimaneva sufficiente a scoraggiare chi non ne avesse davvero la necessità, o le possibilità.

Ma la tecnologia, lo abbiamo vissuto sulla nostra pelle, galoppa e siamo giunti al Litio e capacità di immagazzinamento di migliaia di mAh in spazi ridotti, non solo, anche l’efficienza dei circuiti e materiali all’avanguardia hanno dato una sostanziale svolta evolutiva.
Questo significa prodotti capaci di riscaldare con spessori accettabili, e garantire una durata adeguata all’uso motociclistico.

Ecco che dopo i guanti hanno preso piede anche i gilet e le calze riscaldabili, qualche azienda si è spinta anche all’intimo riscaldabile, insomma il futuro è arrivato. Accessori che seppur costosi sono diventati abbordabili aiutandoci a vivere la nostra passione in sella in maniera più confortevole, calda e indirettamente sicura.
Non sono indispensabili sia ben chiaro, la tecnologia ci ha regalato anche capi di vestiario tecnici, a partire dall’intimo, che sono nostri alleati per sfidare le basse temperature, ma come sempre se ci sono…sono un aiuto in più.

Moderni Cavalieri Elettrici quindi, al caldo, ad affrontare le strade invernali.



Potrebbe interessarti:
Guanti Clover Polar WP
Gilet Riscaldato Capit WARMME
Intimo SIXS Warm CU

Back To Top