fbpx
bautista e rinaldi catalunya
Categoria: Sport

Con una tripletta imperiosa Alvaro Bautista risponde al brutto episodio dell’ultimo round, ipoteca il titolo, e lascia le briciole a Rea e Ragzatlioglu.


L’andazzo era già questo da un molto tempo, ma con 52 punti in palio a round i trenta punti avanzati da Bautista dopo l’ultimo round, con un Ragzatlioglu sempre più in forma, non sembravano più una sicurezza così granitica. Quindi Alvaro è arrivato sulla pista di casa con un mantra zen ben preciso: demolire gli avversari. Un dominio di questo round che ha fiaccato gli animi di avversari che nelle tre gare non hanno fatto esattamente la parte dei pretendenti, più quello dei valletti nemmeno a podio in tutte le gare.

bautista e ragzatlioglu catalunya

Johnny anche se in crisi ci ha messo una pezza in Gara1 e in Superpole Race, pezza che avrebbe forse potuto mettere anche in Gara2 dichiarandosi ancora serio contendente verso la chiusura di campionato, ma in Gara2 è inciampato mentre inseguiva la seconda piazza ed è rimasto giù dal podio. L’inciampo in realtà è la misura di quanto sia al limite il sei volte campione del mondo, che in una gara dove si trova tra una Ducati clienti e un Ragzatlioglu un po’ impiccato, fatica comunque a tirarsene fuori.

Il campione del mondo invece ha spento subito gli ardori, dopo qualche round in piena risalita è incappato in un round faticoso, con una Gara1 dove è apparso in crisi con le gomme e con una Yamaha difficile da portare a risultato.

rea e ragzatlioglu catalunya

E’ stato anche il week end di giovani e outsider. Honda ha messo a punto tre gare di buona sostanza, dando dimostrazione di un progetto che inizia a maturare, la prospettiva è di lottare con i migliori, cosa accaduta anche oggi a tratti. Ottima prova invece per Rinaldi, poteva finire sicuramente meglio Gara1, ma il week end è stato consistente e coronato da un podio in Gara2, giusto per festeggiare il rinnovo di contratto.

Buona prova anche di Axel Bassani e di Garrett Gerloff, fresco di contratto con la BMW si è finalmente liberato dai fantasmi e dalle paure e ha messo in mostra nuovamente il suo talento, che speriamo trovi spazio nella stagione 2023, libero dalla corazzata turca, libero dai tre diapason del potere.

rinaldi e rea catalunya

Gara a senso unico, con un Bautista sempre in fuga, arginato solo nella Superpole Race da Jonathan Rea. Si sono viste però belle bagarre in tutte e tre le gare per portarsi a casa il resto del podio, con piloti anche inaspettati nella mischia.

Pagelle:
Alvaro Bautista 10: perfetto, non sbaglia una virgola, con la gomma dietro le fa perfette
Jonathan Rea 7: l’errore in Gara2 rovina un weekend perfettamente adeguato
Ragzatlioglu 6: sale a podio in Gara2, ma un week end da dimenticare
Michale Rinaldi 6.5: allunga il collo oltre la fila cercando di mettersi in mostra, serve continuità
Scott Redding 5: doveva arrivare il temporale ma forse è stato solo un tuono lontano?

Risultati e classifiche

 

 
Back To Top