Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

MXGP Mantova
MXGP Lombardia: Tony Cairoli re sotto la pioggia di Mantova
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Dopo ben un mese di pausa forzata, a causa delle abbondanti piogge che hanno fatto slittare il GP di Cina al 15 Settembre, si riparte in Italia con la 5° tappa stagionale del mondiale di motocross nella pista internazionale Città di Mantova; tracciato molto tecnico e spettacolare, gestito da uno dei sodalizi più antichi d’Italia, il moto club Mantovano “Tazio Nuvolari” fondato nel lontano 1914.


Fin dalle prove cronometrate del sabato si è capito che sarebbe stato un weekend di spettacolo con Tim Gajser che a suon di giri veloci e record della pista era intenzionato a vender cara la pelle. Il nostro Tony Cairoli ha però subito spento gli animi del pilota Sloveno partendo in testa alla manche di qualifica ed andando a vincere con 15 secondi di distacco.

Dopo le abbondanti piogge della notte il tracciato si è presentato ai piloti più difficile e pieno di insidie, cosa che non ha spaventato Tony nazionale che con una partenza perfetta che gli ha fatto conquistare l’holeshot e con una condotta di gara priva di sbavature ha vinto gara 1 davanti al pilota Lettone Pauls Jonass e al Lituano Arminas Jasikonis

MXHP Mantova Tony Cairoli

Gajser caduto in partenza ripartiva ultimo e dava vita ad una rimonta spettacolare, ma la troppa foga e i diversi errori e cadute lo costringevano ad accontentarsi della 10° posizione.

Uno strepitoso Ivo Monticelli partito in 2° posizione e stazionato in 3° posizione fino a metà gara finché un guasto meccanico lo ha costretto al ritiro. Gli altri Italiani a punti sono Lupino 16° e Bernardini 19°.

Anche in gara 2 Tony Cairoli centra l’holeshot e si porta al comando per restarci in solitaria fino alla bandiera a scacchi, 2° posizione per l’Olandese Brian Bogers e 3° posizione per Jonass; solo 6° Tim Gajser, 12° Bernardini, 19° Lupino.

Nella MX2 grande partenza in gara 1 dello Spagnolo Jorge Prado che prende il largo e termina 1° precedendo Jago Geerts e l’Australiano Jed Beaton. Peccato per l’Italiano Michele Cervellin che in lotta per il gradino più basso del podio si è visto appiedare dalla propria moto, 9° Morgan Lesiardo e 16° Joakin Furbetta.

MXGP MAntova

In gara 2 dopo una buona partenza il Francese Tom Vialle, che scatta in testa e conquista l’holeshot, deve resistere agli attacchi dello Spagnolo Padro che in pochi giri lo passa per poi transitare sotto la bandiera a scacchi 1°, 2° posizione per ilDanese Thomas Olsen, 3° Tom Vialle, 16° Michele Cervellin.

In EMX125 1° manche in salita per il leader di campionato Mattia Guadagnini che partito male si getta in una rimonta forsennata andando a sorpassare negli ultimi minuti di manche il Tedesco Laengenfelder, 3° l’Estone Talviku, tra gli Italiani 5° Barcella, 10° Giuzio, 11° Valsecchi, 16° Bonacorsi, 19° Roncoli. 2° manche senza problemi per Mattia che partiva in solitaria ed andava a vincere davanti all’Inglese Wade e allo Spagnolo Farres Plaza, 10° Facca, 13° Bonacorsi.

MXGP Mantova 2

Nella EMX2T grande assente il dominatore assoluto del GP Trentino, l’Italiano Alberto Forato impegnato nella gara della MX2 lascia spazio all’Olandese Kras che vince gara 1 davanti a Kellet e Todd, tra gli Italiani merita menzione la bella manche del Ligure Mario Tamai che perdeva la 3° posizione del podio negli ultimi giri portando a casa un promettente 4° posto, 7° Bertuzzo, 11° Vendruscolo, 14° Deghi, 16° Del Coco, 17° Lolli.
2° manche dominata dall’Inglese Anderson davanti a Kras e a Willens; bella la prova dell’Italiano Alberio 7°
Gli altri Italiani a punti sono: 9° Paganini, 10° Lolli, 11° Vendruscolo, 13° Tamai, 14° Zenato, 19° Cencioni, 20° Guarise

FABIO BARATTI

Risultati e classifiche

LA GALLERY