fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Domenica, Dom Gen 2021


LA LOGISTICA 3 - IL PADDOCK
Volevo fare un elenco breve e veloce di qualche piccolo trucco/consiglio provato sull'esperienza personale, ma prima se vi siete persi i capitoli precedenti....

Link al capitolo 1

Link la capitolo 2

Prima nozione. Non tutti i circuiti danno il permesso di dormire all’interno del paddock. Ad esempio ad Adria si può, al Mugello non sempre. Quindi se avete intenzione di pernottare all’interno dell’area del circuito informatevi bene prima di partire.

Seconda nozione, Il “gazebo”. Dopo essermi abbronzato fino alle ossa, per non dire ustionato, ho capito che sarebbe utile avere un “gazebo”, per avere un rifugio all’ombra tra un turno e l’altro. Se è pur vero che alcuni circuiti sono ben attrezzati con bar e zone ristoro coperte, è pur vero che si sta più comodi avendo ognuno la propria “base”. Caso eccezionale è al pista di Adria che dispone (fino ad esaurimento posti) di un enorme volta in acciaio e vetro che copre gran parte della zona paddock.

Terza nozione, il “da bere”. E’ buona regola attrezzarsi con frigo portatili per avere sempre qualcosa di fresco da bere, magari con dei Sali minerali; durante la bella stagione si suda tantissimo e re-integrare non fa mai male.

Quarta nozione. Il cambio di maglia. Mi porto sempre una quantità “x” di maglie. Dopo ogni turno si esce veramente sudati fradici, cambiare maglia, almeno per chi come me ha un raffreddore dietro l’altro, può essere una buona idea.

Quinta nozione. A pranzo giusto uno spuntino. Abbuffarsi anche se il self service del circuito è di buona qualità non è un’ottima idea. Il senso di pesantezza e l’abbiocco post pranzo non aiutano alla staccata dell’arrabbiata 1 Risatona

Sesta nozione. Ricordate che la maggior parte dei circuiti sono dotati, nel paddock, di colonnine per la fornitura sia di corrente elettrica sia di acqua. Questo si rivela utile per termocoperte, piccoli frigo, nonché eventualmente per alimentare il camper.

Settima nozione. La doccia Occhiolino. I circuiti più attrezzati mettono a disposizione bagni e servizi dotati anche di docce (di solito molto pulite), quindi vale la pena attrezzarsi per una bella doccia rinfrescante prima di mettersi in viaggio sulla via del ritorno.

Ottava nozione. Gli animali sono, aimè, nella maggior parte dei casi banditi dal paddok. Questo è facilmente capibile. Pensate se “fido”, scappa al controllo e si fa una passeggiata in pieno rettilineo. Se Avete amici a 4 zampe quindi, è meglio lasciarli a casa.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.