fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Nov 2020

BMW Motorrad GS

Suona strano, ma all'alba del quarantsimo compleanno dell'ormai mitico e onnipresente GS, BMW segna anche un nuovo record di vendite nel mese che va a chiudere di fatto il lockdown, quello di Giugno.


E' con i migliori risultati di sempre in termini di vendita per il mese di giugno che BMW Motorrad chiude il primo semestre del 2020. “Dopo un grandioso inizio di questo 2020, eravamo ancora in crescita verso la fine di febbraio, registrando ben il 12% di crescita in più rispetto all’anno precedente – dichiara Markus Schramm, CEO di BMW Motorrad – “La successiva evoluzione della pandemia Coronavirus ha provocato un calo nella domanda di veicoli, ma adesso vediamo chiaramente una luce alla fine del tunnel”.

Con un totale di 20.021 motociclette vendute nel giugno 2020, il volume di vendita del giugno scorso è stato sorpassato del 9,8%, cifre che deliano un quadro piacevolmente positivo relativo anche alle vendite totali della prima metà del 2020. La prova evidente, questa, di come il motociclismo sia ancora un passatempo popolare. Nonostante il calo registrato nei mesi di marzo, aprile e maggio a causa della pandemia Coronavirus, BMW Motorrad ha registrato, nel mondo, la vendita di 76.707 motociclette: un calo del 17,7% rispetto alla prima metà del 2019.

Il leggendario e sofisticato concept di questa motocicletta festeggerà il suo anniversario nel 2020: il modello BMW GS compie 40 anni. Nell’autunno del 1980, la società BMW Motorrad presenta l’R 80 G/S, un motociclo che può essere utilizzato, per la prima volta, sia fuori strada, sia nella quotidianità. Grazie a questa formula unica nel suo genere, l’R 80 G/S diventa il motociclo precursore della nuova categoria motociclistica delle Enduro da viaggio, create da BMW Motorrad. I modelli BMW GS diventeranno nel corso degli anni sinonimo di una perfetta compagna a due ruote per esplorare anche i più remoti angoli del pianeta.

Le qualità eccezionali del motore boxer a cilindri contrapposti nei modelli GS saranno conservate e migliorate tecnologicamente per oltre 40 anni da BMW Motorrad. Nel 1993, viene presentata sul mercato, l’F 650 “Funduro”, la prima BMW Enduro a motore monocilindrico.

Con la BMW R 1100 GS, BMW Motorrad propone sul mercato la prima GS con boxer a 4 valvole e con 80 CV di potenza. Si avventura inoltre nella ricerca ingegneristica sulla tecnologia di sospensione per le Enduro da viaggio. Infatti, per la prima volta il motore e il cambio di un Enduro assumono il ruolo di elementi portanti del telaio, rendendo il telaio principale stesso quasi superfluo. Mentre il sistema Paralever della sospensione posteriore avesse già eliminato negli anni prima la reazione tipica dell’albero cardanico nei modelli con motore boxer a due valvole, gli ingegneri BMW creano nel frattempo uno schema innovativo per la sospensione della ruota anteriore introducendo il Telelever. Vengono imposti così nuovi standard di compensazione del beccheggio e di elevata sensibilità di guida, ma anche di sicurezza grazie alla tecnologia ABS, un sistema elettronico antibloccaggio in frenata di cui la R 1100 GS è dotata.