fbpx
Marc Marquez
Categoria: News Sport

L’otto volte campione del mondo Marc Marquez annuncia la sospensione dell’attività in pista per sottoporsi ad un nuovo intervento, Honda china la testa e pensa al futuro.

La notizia del sabato doveva essere la qualifica stratosferica di un gruppo di giovani piloti italiani a bordo delle Ducati. Ma è ancora lui la star assoluta da accontentare in tutti i modi possibili, Marc Marquez ha regalato a Honda un numero incredibili di vittorie e un dominio che gli ha permesso di correre praticamente con un solo pilota.

In una conferenza stampa improvvisata dopo le qualifiche, dove Marc è stato ancora una volta protagonista di una brutta caduta con tanto di moto incendiata, Alberto Puig e Marc Marquez hanno annunciato che i tempi sono maturi per una nuova operazione e sistemare in maniera definitiva la spalla, ora che le ossa hanno ripreso consistenza e che l’equipe medica ha dato il via libera.

Durante la conferenza Marquez ha reso noto del dolore che ancora lo affligge alla spalla destra, tanto da arrivare ad affaticare e mettere in crisi anche la spalla sinistra nel tentativo di compensare. Ne deriva un’esperienza di guida che il pilota spagnolo non esita a definire poco divertente, e che non lo mette in condizioni di competere ai massimi livelli.

I DUBBI HONDA: tra tempi di recupero e un futuro incerto

Tempi di recupero sconosciuti, a causa dell’operazione difficile e non usuale saranno le reazioni del pilota a definire quante gare saltare, ma forse la stagione termina con la gara del Mugello. Il sostituto più probabile sarà il solito Stefan Bradl, che in molti casi ha già preso il posto di Marc o di altri piloti. Non va dimenticato però che Honda ha nel team HRC Superbike Iker Lecuona, migrato quest’anno dalla MotoGP dopo tre stagioni in KTM.

Forti dubbi anche sulla direzione di sviluppo dei prototipi Honda, che dopo una “sbandata” generalista di Honda, Marc aveva reindirizzato verso il suo stile, ma che ora rischia di mandare in confusione il team tra il dubbio di attendere il rientro della gallina dalle uova d’oro o… voltare pagina e benvenuto Joan Mir!

 

 

 

 

Back To Top