Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Giovedì, Gio Giu 2020

Clover Hyperblade

Amanti delle Naked, delle Sportive e Sport-Touring, finalmente è arrivata la giacca perfetta per voi.


La Clover Hyperblade è infatti capace di soddisfare completamente le esigenze degli utenti più sportivi, quelli che non vogliono rinunciare al confort, alla praticità e nemmeno a una lunghezza di giacca che è l’ideale per proteggere la parte bassa della schiena senza disturbare minimamente quando la guida diventa un po’ più allegra.
La nuova giacca Clover Hyperblade, insomma, ha tutti i contenuti per soddisfare anche il motociclista più esigente, rappresenta a tutti gli effetti il punto di incontro tra le esigenze dei motociclisti sportivi, in termini di vestibilità aderente, e del mototurista, per le sue caratteristiche di praticità; impermeabilità, capacità termica e ventilazione.

Clover

Bella, lineare, senza fronzoli eccessivi, sportiva senza eccessi ed elegante nelle colorazioni disponibili; caratteristiche che rappresentano lo stile tipico dei capi Clover.
Una giacca due strati dove la struttura principale è demandata alla protezione, ventilazione e alla regolazione dei volumi, mentre la seconda ha il compito di garantire l’impermeabilità, con la membrana “Aquazone”, e la termicità, con una leggera fodera termica.
Due strati complementari che possono essere usati singolarmente oppure combinati per avere ben quattro modalità di utilizzo, capaci di dare il meglio nelle diverse situazioni e nelle varie stagioni; un sistema collaudato in casa Clover denominato “In & Out” Concept.
Nel periodo più freddo si può utilizzare la giacca con il giubbino interno, collegato con cerniere al petto e bottoni automatici ai polsi, diventando calda e impermeabile.
Quando invece la temperatura si alza basta utilizzare solo lo strato esterno giocando con le aperture di ventilazione al petto, sugli avambracci e sulla parte alta della schiena (che ha funzione di estrattore per l’evacuazione del calore corporeo)

Clover Hyperblade Hyperblade
Clover Hyperblade Clover


Lo strato impermeabile però diventa un valido alleato nel caso di acquazzone improvviso, potendolo indossare sopra la giacca principale così da, oltre a non bagnare il corpo, non inzuppare la giacca principale, seppur con trattamento idrorepellente, che così rimane asciutta appena la pioggia cessa.
Abbiamo sperimentato che questo utilizzo esterno della parte termica da ottimi risultati anche quando la temperatura scende improvvisamente, contribuendo al mantenimento dell’isolamento termico, creando una intercapedine d’aria che si scalda con il calore corporeo.
La sicurezza attiva in caso di scarsa visibilità, in questa modalità di utilizzo viene comunque garantita dagli inserti alta visibilità presenti.
Il giubbino Impermeabile/termico poi diventa un pratico capospalla magari per una passeggiata serale durante una sosta di viaggio.
Insomma una giacca, o meglio due in una, molto furba e versatile.

Hyperblade

Già, parole, ma come si comporta la giacca una volta indossata e in sella?
La vestibilità di riferimento del marchio Clover  è confermata anche i questa Hyperblade, basta regolare i volumi mediante i tiranti agli avambracci e in  vita e ai flap, con velcro ai polsi e ai fianchi, con bottoni automatici alle braccia.
Una regolazione che può tener conto sia della presenza o meno dello strato termico oppure dell’abbigliamento indossato.
La giacca così veste asciutta evitando svolazzamenti fastidiosi nell’utilizzo sportivo e con le moderne naked e i pannelli elasticizzati sui gomiti contribuiscono alla libertà d movimento.
Confortevole anche la chiusura al collo, con bottone a pressione, con una combinazione di tessuto confort e microfibra.
La lunghezza risulta giusta: sufficiente per coprire e proteggere fino in fondo la schiena, ma senza diventare fastidiosa quando la sella si fa più sportiva, magari con netto rialzo per la porzione del passeggero.

Hyperbade back

Confortevole sulla pelle anche quando si usa solo lo strato principale grazie alla fodera traforata morbida e fresca.
La praticità, anche questa caratteristica dei prodotti della casa Veneta, viene confermata anche dalle due tasche frontali, chiuse da zip facili da manovrare anche con i guanti, come del resto tutte le cerniere, a cui si aggiungono due al petto quando non vengono utilizzati i pannelli di ventilazione.
A queste si aggiunge un pratico taschino interno per ognuno dei due strati.
La ventilazione è efficace,  permette un valido ricambio d’aria e, pur non arrivando ai livelli di giacche traforate estive, rende sopportabile la calura estiva.
Non abbiamo ancora sperimentato il comportamento nei periodi più freddi di cui vi sapremo relazionare in seguito.
Non abbiamo parlato di protezioni, forse perché è scontato parlando di Clover che ha nel proprio DNA aziendale la cura nella scelta di materiali e soluzioni capaci limitare eventuali danni in caso di caduta.
Il comparto sicurezza è quasi totalmente demandato alla giacca principale realizzata utilizzando tessuti “Duratek-4” e “Duratek-4 Ripstop” e con protezioni estraibili su spalle e gomiti di Livello 1.

Back Hyperblade

Come tradizione è presente una tasca predisposta per l’alloggiamento del paraschiena di Livello 1 o Livello 2.
Completano il comparto sicurezza gli inserti rifrangenti e/o alta visibilità su entrambi gli strati e possibilità di unire la giacca con i pantaloni con un tirante elastico o Zip di connessione.
Tutto questo permette alla Hyperblade di essere classificata come DPI (Dispositivo di Protezione Individuale) con certificazione CE: Livello “AA”.
L’abbiamo provata con diverse tipologie di moto con la stessa medesima soddisfazione.
Nel turismo a bordo delle confortevoli GT non fa rimpiangere le classiche giacche da viaggio, rinunciando magari solo a qualche tasca in più, però è nell’uso sportivo su moderne Naked, o sportive carenate, che la Hyperblade dà il massimo; la linea pulita della giacca evita sbattimenti e rumorosità che possono alla fine diventare fastidiosi e stancare il pilota.

Clover Hyperblade

Noi abbiamo scelto la colorazione in grigio scuro con leggeri inserti gialli, una colorazione che si stacca leggermente dal solito con eleganza sportiva, ma ci sono altre tre varianti disponibili, con una dedicata esclusivamente alla versione Lady.
Proposta ad un prezzo di listino di € 249,99 rappresenta una valida proposta.

Scheda tecnica sul sito CLOVER

Foto di Roberto Serati

Grazie a BMW Motorrad Italia e Moto Morini per le moto in uso

GALLERY


Flap
Profilo