Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Giovedì, Gio Ott 2020

Caberg drift evo carbon pro

Fin dall’uscita del primo Drift dalla fabbrica Caberg si era capito che il casco avrebbe dato soddisfazione sia all’azienda sia agli utenti.


L’evoluzione Drift Evo non ha fatto che migliorare un già ottimo prodotto spostandolo ancora di più verso il Racing, tanto da essere scelto da alcuni piloti nelle gare di velocità.
Un casco che però fa del confort e della praticità anche un’ottima arma a suo favore per essere scelto dagli amanti delle sport-touring, non fosse altro anche il comodo visierino parasole integrato.

Caberg

Questa volta abbiamo messo alla prova la versione Carbon Pro che rappresenta il top di gamma del modello della casa Bergamasca.
Invariata la calotta del casco che deriva anche dall’esperienza del reparto corse e dei piloti dell’azienda bergamasca, che indossano, come già detto, in diverse competizioni il Drift Evo con grafiche personali.
La calotta, sia per la versione in fibra sia per la carbon, viene prodotta in due misure (piccola per le taglie dalla XS alla M e grande per le taglie dalla L alla XXL) è così in grado di offrire un perfetto equilibrio tra comfort e ingombro.
La versione in carbonio, oltre al pregio e l’esclusività del materiale, permette un risparmio di circa un etto su un peso totale che così scende sotto i 1300 grammi, non male contando la presenza del visierino interno.
Peso che peraltro  non si percepisce grazie ad un ottimo bilanciamento del casco una volta indossato.

Caberg Drift Evo

Rispetto al capostipite Drift, l’Evo ha guadagnato uno spoiler posteriore che conferisce un design aggressivo, migliora l’aerodinamica in velocità e riduce l turbolenze e rumorosità̀.
Sensazione davvero positivamente percepibile questa quando magari si guida una potente naked e il casco viene completamente investito dall’aria della corsa.
Confortevole grazie agli interni raffinati, ovviamente completamente estraibili e lavabili che avvolgono la testa in maniera precisa ed avvolgente proprio come deve essere la calzata sportiva di un casco, arricchita anche dai guanciali di ultima generazione. Non solo, la possibilità di sostituire, su richiesta, gli interni, con quelli della taglia superiore o inferiore, consente una personalizzazione perfetta.
Raffinata la visiera antigraffio (Visiera dark aggiuntiva compresa nella confezione) dotata di lente antiappannante Pinlock Max Vision, dall’ottica perfetta è dotata di un meccanismo a sgancio rapido che regola automaticamente la posizione della visiera per una perfetta aderenza con la guarnizione dell’apertura del casco.

Caberg Carbon Pro

Questo grazie al doppio movimento a molle del meccanismo visiera che non rende più necessaria la regolazione manuale dello stesso per evitare infiltrazioni di acqua o di aria tra visiera e bordatura. Sul lato sinistro del meccanismo visiera è posizionata una leva che permette di bloccarla ad una distanza dal bordo di circa 0.5cm per evitare o eliminare la condensa e permette inoltre di avere un flusso d’aria sul viso direzionato in modo da non dare fastidio nemmeno ad alta velocità. Cosa questa che personalmente apprezzo amando un filo d’aria sul viso senza per questo essere costretto a tenere aperta, magari al primo scatto, la visiera. Molto Racing anche la leva di blocco che esclude la possibilità̀ che la visiera si apra durante la marcia o durante una caduta.
Davvero facile cambiare la visiera e senza il minimo utilizzo di attrezzi.
Sempre in tema Racing anche la chiusura del cinturino affidata al classico, intramontabile e sicuro sistema a doppio anello.
Valida l’aereazione, regolabile, affidata a una presa d’aria posizionata sulla mentoniera che convoglia l’aria sulla superficie interna della visiera e da una superiore che attraverso un avanzato sistema di canalizzazioni nella calotta in polistirolo, indirizza l’aria calda e viziata verso l’estrattore posteriore  garantiscono un’ottima ventilazione anche nelle giornate più calde.

Carbon Pro Carbon Pro


Un ottimo casco sportivo quindi dal look grintoso che non passa inosservato, ma come dicevamo anche un ottimo prodotto per il turista sportivo che apprezzerà la presenza del visierino parasole DVT (Double Visor Tech), a scomparsa, facilmente manovrabile anche con i guanti attraverso una leva sul lato sinistro vicino al meccanismo visiera; questo permette di guidare adattando velocemente la visuale nelle diverse condizioni di luce.
Sempre in tema turismo apprezzabile la predisposizione, con specifiche sedi per speakers e microfono, per il montaggio dei più̀ diffusi sistemi di comunicazione, e nel caso può̀ essere equipaggiato con il nuovo comunicatore Caberg JUST SPEAK EVO.
Utilizzato con diverse tipologie di moto il Caberg Drift Evo ci ha sempre dato soddisfazione e in questa estetica Full Carbon con visiera scura è davvero irresistibile anche al più narciso dei motociclisti.

Caberg Drift Evo Carbon Pro Caberg


Abbiamo apprezzato anche lo “Stop Wind” amovibile sulla mentoniera comodo per evitare spifferi, magari quando l’aria è fresca.
L’unico appunto è un’imboccatura un po’ stretta quando si calza, ma ripagata dalla sensazione di avvolgenza che questo casco regala dando una sensazione di notevole sicurezza, confermata dall’omologazione ECE-2205.

Casco Caberg Carbon Pro

Che lo scegliate con calotta in fibre tricomposite oppure in carbonio, in una delle nuove grafiche disponibili, rimarrete sicuramente soddisfatti da questo casco Racing che più piacere anche al turista sportivo, a noi è piaciuto e piace da tempo.

Tutta la gamma sul sito CABERG

Foto di Roberto Serati

GALLERY



Flap
Profilo