fbpx
Caberg Drift Evo
Categoria: Le nostre prove

Il casco integrale in fibre composite Drift Evo di Caberg lo conosciamo e ne avevamo già parlato fin dalla presentazione dell’ottimo predecessore Drift.


La versione EVO protagonista di questa prova, l’avevamo provato nella sue espressione massima con il “Carbon”, mantiene le ottime caratteristiche del top di gamma permettendo un sensibile risparmio all’acquisto (circa un centinaio di euro) a scapito di circa 100 gr. in più di peso che comunque si attesta in linea con la concorrenza e la tipologia di casco sportivo con visiera parasole integrata.

Drift Evo

Prodotto in due misure di calotta per garantire ad ogni taglia il giusto volume e quantità di materiale per l’assorbimento degli eventuali urti.
Facile parlare di un casco che ci è piaciuto e che con il passare degli anni ha subito piccole ma costanti migliorie soprattutto negli interni sempre più morbidi  curati e quindi confortevoli oltre che, ovviamente, essere totalmente removibili e lavabili.
Non solo; i nuovi guanciali, che conferiscono una calzata ancora più avvolgente e precisa e possono essere sostituiti con quelli della taglia superiore o inferiore così da consentire il proprio fit perfetto.
Punti di forza sono l’aerodinamicità e il bilanciamento; caratteristiche che l’hanno fatto scegliere da diversi Piloti nei campionati velocità.
Il primo permette la massima stabilità, silenziosità e quindi affaticamento anche quando si è alla guida di moto con ridotta o nulla protezione all’aria.
Il secondo fa percepire il peso minore dell’effettivo stancando e sollecitando in modo corretto il tratto cervicale della colonna vertebrale.

Drift Evo Caberg
Caberg Drift Evo


Un casco sportivo che spesso viene utilizzato a visiera chiusa deve avere un ottimo sistema di ventilazione e questo Drift utilizza due efficaci due prese d’aria; la prima, posizionata sulla mentoniera, convoglia l’aria sulla superfice interna della visiera evitando la formazione di condensa.
La seconda, superiore, attraverso un avanzato sistema di canalizzazioni nella calotta in polistirolo, garantisce un’ottima ventilazione, grazie anche all’estrattore posteriore che permette il deflusso dell’aria calda e viziata.
Importante anche la visiera: ottima la qualità ottica della visiera principale, ovviamente con trattamento antigraffio, con lente Pinlock Max Vision di serie per evitare l’appannamento
La sostituzione della stessa è semplice e veloce, senza uso di attrezzi, grazie a un meccanismo visiera a sgancio rapido con un innovativo doppio movimento a molle del meccanismo visiera che evita la regolazione manuale dello stesso per evitare infiltrazioni di acqua o di aria tra visiera e bordatura.

Drift Evo

Sul lato sinistro del meccanismo visiera è posizionata una leva che permette di bloccarla ad una distanza dalla bordatura di circa 0.5cm per evitare o eliminare la condensa che viene assorbita in modo efficace dal vento durante la circolazione, permette inoltre di avere un flusso d’aria sul viso direzionato in modo da non dare fastidio nemmeno alle velocità più alte.
Il comparto visiera è completato dal sistema DVT (Double Visor Tech) che oltre ad essere gradito ai turisti può essere utile anche all’utenza sportiva su strada vista la praticità del visierino parasole, facilmente manovrabile anche con i guanti attraverso una leva laterale, che permette di guidare sempre nelle migliori condizioni di luce.
Classica la chiusura del cinturino a doppio anello, gradita agli sportivi e sicuramente sicura e meglio regolabile rispetto alle chiusure micrometriche, magari più veloci, ma è questione di pratica.

Caberg Helmets

L’abbiamo portato a spasso passeggiando e anche con qualche sparata sportiva, indossato per ore con climi diversi ci ha sempre garantito una percezione alta di sicurezza e di confort sia acustico sia a contato della pelle/testa.
Insomma non ha fatto altro che confermare le nostre già ottime impressioni.

Trovate la gamma arricchita di grafiche sul sito CABERG

Grazie a Roberto Serati per le foto

GALLERY



Flap
Profilo

Back To Top