Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Moto Guzzi V85TT
MOTO GUZZI V85TT –Assaggio di aMotoMio
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

La curiosità di provare la nuova maxi-enduro di Moto Guzzi è tanta ed in attesa di averla tra le mani, e sotto il sedere, per una prova completa ci siamo lasciati tentare dai Demo-ride organizzati dalla casa dell’Aquila in occasione della HAT Sestriere Adventour Fest dello scorso mese.


Schierate nella colorazione più appariscente, quella che piace o non piace, eccole le moto pronte per un giretto di qualche decina di chilometri di cui circa la metà in fuoristrada leggero.
Appena in sella la sensazione è di massiccità e peso, forse trasmessa dal voluminoso serbatoio e dalle forme generose, ma appena si muove di qualche metro la musica cambia dando al pilota una sensazione di facilità, confidenza e per assurdo leggerezza inaspettato.
Posizione classica delle Enduro turistiche, comoda e ben centrata, con tutti i comandi al posto giusto e con una strumentazione TFT esageratamente completa, forse un po’ confusionaria nella grafica che rischia di confondere alle prime occhiate, ma decisamente efficace.

V85TT

Dando gas la moto risponde pronta con 80 cavalli di razza che non ne fanno rimpiangere di più, questi abbinati a una sincera ciclistica e a un cambio abbastanza veloce  e preciso.
Le veloci strade asfaltate che portano al Sestiere scorrono veloci seguendo traiettorie precise e con una risposta lineare e precisa dell’acceleratore.
Progressiva ed elastica non richiede l’uso continuo del cambio.
Il timore del pilota era però il momento in cui l’asfalto finiva per lasciare il posto alle strade bianche che si inerpicano sui monti Olimpici Piemontesi.
Timore che scompare grazie ad una corretta distribuzione dei pesi, alla ruota anteriore da 19” e alla confidenza che la moto dà anche nella guida in piedi sulle pedane.
Stiamo parlando di Tester neofita del fuoristrada e pertanto le sensazioni sono personali e sicuramente non condivisibili con gli enduristi veri, ma questa V85TT non mi ha spaventato nemmeno quando il terreno si è fatto un po’ più disconnesso.

Moto Guzzi Moto Guzzi


Peccato mi sia dimenticato di disinserire i controlli di trazione e in qualche occasione mi son trovato con le spie accese e il motore che tagliava ad ogni perdita di aderenza.
Colpa del pilota, ma comunque controlli che hanno aiutato, per assurdo, in qualche occasione.
Freni potenti su asfalto e modulabili in Off, basta ricordarsi di disinserire l'ABS.
Le sospensioni, tarate per l’uso stradale, fanno quello che possono in fuoristrada, ma in fondo non lo fanno nemmeno così male nelle mani di un principiante.
Un primo contatto che ci ha colpito e che vorremo al più presto verificare anche nell’uso quotidiano per assaggiare le vere doti di questa Moto Guzzi che si presenta come una ottima Adventour Touring che ben si disimpegna anche fuori dall’asfalto.

V85TT

Mentre la consegniamo alla fine della prova ci soffermiamo sulla linea che fa della semplicità il suo forte con il bel serbatoio e telaio che termina nel vistoso portapacchi a dare carattere alla moto.
Nessuna semi carena, solo un plexiglass profilato con una struttura in tubi, a richiamare telaio e portapacchi che sostiene il caratteristico faro a led con doppia parabola che ingloba il logo Moto Guzzi che funge da luce di posizione.
Bellissimi i cerchi a raggi, che però abbisognano ancora della camera d’aria, li avremmo preferiti Tubeless.
Le finiture fanno percepire un livello di qualità notevole per una moto che si pone ad un prezzo in linea con la concorrenza, ma forse con una personalità maggiore.

Moto Guzzi

Non ci è piaciuto solo la grafica della strumentazione che, seppur scenografica rischia di confondere nelle occhiate veloci al cruscotto, ma probabilmente è questione di abituarsi alla moda del TFT, e abbiamo trovato fastidioso il contatto con lo stivale, durante la guida, con il cavalletto laterale che richiuso va proprio sotto la pedana sinistra.

Arrivederci a presto Moto Guzzi V85TT

Gamma e dati tecnici sul sito Moto Guzzi

Abbiamo usato: Giacca e pantaloni Clover – Guanti Ufo Plast – Casco Nolan N53 – Maschera Ariete – Stivali TCX Drifter – Intimo SIXS

GALLERY



Flap
Profilo