Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Wildays
Wildays 2018 – Report aMotoMio
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

“Born to be wild” potrebbe essere la colonna sonora di questa edizione di “Wildays” una seconda che migliora e aggiusta il tiro con l’esperienza dell’edizione dell’anno scorso.
La sostanza però è sempre la stessa: un evento da vivere intensamente, dove i protagonisti sono le persone, i gruppi e le loro personalissime moto.


Tre giorni dove la musica che esce dalle casse si mischia a quella degli scarichi e i profumi della natura a quello di benzina e cibo.
Più spazio in autodromo, quello di Varano de' Melegari dedicato a Riccardo Paletti, per espositori e gruppi motociclistici, più attività nello spazio esterno off-road e la giusta scelta di spostare le serate nella nuova zona aperitivo sul fiume e i concerti in prossimità del Camp per rendere ancora più viva l’atmosfera.

Wildays Wildays
Wildays Wildays


Già, la spiaggia sul fiume che ha dato sollievo e divertimento in questi tre giorni caldi dove l’asfalto si fa quasi insopportabile, ma basta l’adrenalina delle gare di accelerazione sul rettifilo o il richiamo del sibilo dei motori due tempi per far dimenticare tutto.
Poi vuoi mettere passare a trovare i vari amici con i loro spazi attrezzati a salottino per un caffè e qualche sana chiacchiera?
La polvere regna invece appena fuori dall’autodromo dove tra Flat track e enduro portando una leggera coltre marroncina su ogni cosa, anche sui giovanissimi visi dei piccoli piloti alle prime armi della Junior Moto School.

Wildays Wildays
Wildays Wildays


E poi le moto, fantasia totale al limite della logica, a volte del buon gusto, ma lo diciamo da sempre ognuno con le Special faccia ciò che gli aggrada.
Realizzazioni perfette, quasi maniacali accanto a pezzi molto rustici ma pur sempre apprezzabili, una miscellanea di gusti capaci di soddisfare un po’ tutti, dal nostalgico al pistaiolo incallito, come al più duro degli amanti del tassello.
Un evento vivo, da vivere da spettatori, ma soprattutto da protagonisti, fosse anche solo per un test drive con le moto delle case partner.

Wildays

Un evento unico in Italia che si è parzialmente trasformato, migliorato e che si proietta ancora una volta all’anno prossimo, ci credono gli Anvil e la squadra di collaboratori.
La sensazione che la via sia quella giusta c’è, la gente partecipante ci è sembrata in aumento anche se, come avevamo detto anche nella  scorsa edizione, difficile da quantificare vista la vastità dell’area su cui si svolge l’evento.

Numeri, statistiche e resoconti gare non spettano a noi; a noi rimane l’emozione forte che un evento può lasciare e Wildays c’è riuscito anche questa volta.

www.wildays.com

GALLERY



Flap
Profilo