Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Sabato, Sab Ago 2020

BMW Reputation Award

Non è solo questione di buon nome e di qualcosa di impalpabile. nell'economia attuale un'ottima reputazione si traduce in clienti soddisfatti e clienti nuovi, si traduci quindi soprattutto in fatturato.

Nella classifica stilata da The RepTrak Company per l’Italia il BMW Group è la seconda miglior azienda automotive, piazzandosi al 10° posto assoluto.

Davanti ad un pubblico collegato in streaming, si è svolta nei giorni scorsi in maniera virtuale la nona edizione dei Reputation Award, appuntamento in cui The RepTrak Company ha svelato la classifica dei brand con la migliore reputazione in Italia. L’edizione 2020 è stata dominata da Lego che si è aggiudicata la prima posizione davanti a Ferrari e The Walt Disney Company.

Il BMW Group si è classificato al 10° posto assoluto, confermandosi come la seconda azienda automobilistica con la migliore reputazione in Italia con un punteggio di 78.86 punti dopo Ferrari.

Le aziende, che ormai operano in quella che viene definita stakeholder economy, devono la loro reputazione al giudizio dei clienti e dei diversi attori sociali, che valutano tutto ciò che l’azienda fa, tenendo in considerazione ogni aspetto rilevante per un’impresa, dai prodotti e servizi erogati alla governance e l’attenzione alla sostenibilità. In termini di reputazione emerge che le tematiche sociali, politiche, umane ed ambientali sono rilevanti tanto quanto i prodotti e le specifiche attività di business.

In questo contesto, per il BMW Group Italia un ruolo determinante al mantenimento di una posizione di vertice nella classifica delle aziende con la migliore reputazione in Italia lo gioca il progetto di Corporate Social Responsibility SpecialMente, che da due decenni vede impegnata la filiale italiana del BMW Group in molteplici iniziative negli ambiti strategici di intervento che l’azienda ha scelto: cultura, dialogo interculturale, inclusione sociale, sicurezza stradale e sostenibilità.

Verrebbe proprio da dire che l'unico modo di avere una moto migliore di una BMW è... farsela con i Lego.