Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Scorpion Exo Tech
CASCO SCORPION EXO-TECH – Test aMotoMio
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Non è la prima volta che parliamo di caschi “ribaltabili”, una filosofia che va oltre l’apribile “convertibile” classico.
Caschi che diventano da integrali a jet con una rotazione totale della mentoniera dietro al casco evitando così il fastidioso effetto vela degli apribili tradizionali.


Ovviamente d’obbligo la doppia omologazione integrale/Jet (P/J) così da avere la certezza della sicurezza, e di evitare sanzioni, in entrambe le modalità di utilizzo.
Lo Scorpion EXO_TECH fa parte di questa tipologia di caschi e ne racchiude le qualità e ovviamente anche le perplessità che avevamo sollevato in precedenza con modelli simili di altre aziende.

Exo-tech

Partiamo da queste ultime; intanto il peso, che seppur simile alla concorrenza dei caschi apribili, rimane sicuramente maggiore, dovuto anche al meccanismo di rotazione della mentoniera e anche la sezione frontale, sempre per la conformazione del casco, risulta più estesa, soprattutto quando la taglia, e quindi la calotta, è nelle misure più grandi.
I pregi sono sicuramente la semplicità del passaggio da integrale a jet, e viceversa, in un solo movimento rendendo così semplice il doppio utilizzo, magari cittadino combinato con l’extraurbano.
Basta agire sul tasto centrale sotto il bordo della mentoniera e ruotare la stessa all’indietro.
Il meccanismo con rotazione ellittica la porta così sul retro del casco broccandola in posizione.

Exo-tech Exo-tech
Exo-tech Exo-tech


Movimento inverso per riportarla chiusa in modalità integrale in modo rapido e preciso.
La visiera viene automaticamente svincolata dalla mentoniera per esse utilizzata tranquillamente in modalità jet e viene agganciata in chiusura per portarla autonomamente in chiusura quando il casco viene chiuso.
Visiera predisposta per l’istallazione del Pinlock fornito di serie nella confezione.
Nel dettaglio questo EXO-Tech è risultato decisamente a punto con un ottimo livello di qualità percepita.
Due le calotte previste, nel nostro caso la più piccola su una misura S, realizzate in materiale termoplastico con un sistema di ritenzione con cinturino micrometrico regolabile per una calzata perfetta e costante nel tempo.

Exo-tech Exo-tech


Morbidi e comodi gli interni in materiale anallergico KwickWick3 che permette il massimo della traspirazione e del confort anche dopo ore di utilizzo.
Interni ovviamente completamente smontabili e lavabili anche in lavatrice.
Apprezzabile, direi ormai irrinunciabile su un casco se non prettamente Racing, il comodo visierino parasole interno, SpeedView, che permette, con una semplice azione su una leva sul bordo del lato sinistro.
Linee moderne e filanti, con un accenno di spoiler posteriore, in cui si integrano bene le efficienti  presa d’aria, regolabili, sulla calotta e sulla mentoniera.
Pratico nell’uso e con una rumorosità nella norma per la tipologia di caschi.

Exo-tech

Le ridotte dimensioni della calotta in uso e una buona aereodinamica, di fatto annullano lo svantaggio della sezione frontale e anche esteticamente la linea resta comunque filante.
Il peso alla fine si percepisce, ma è ben bilanciato in testa tanto da non risultare più fastidioso di caschi apribili tradizionali.
Due caschi in uno; una soluzione alternativa che può piacere o non piacere, come tutte le vie di mezzo discutibile o condivisibile secondo i gusti, di sicuro pratica.

Tutta la gamma sul sito SCORPION

Grazie a Roberto Serati per le foto

GALLERY



Flap
Profilo