Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Giovedì, Gio Ott 2020

XLite X403GT

Sapete cosa è una “gazza ladra” vero? Ecco, bene, questo volatile è attratto dal luccichio di alcuni oggetti, tanto da esserle irresistibili. A me succede col carbonio. Intendiamoci, non mi butto in picchiata chiudendo le ali e cercando di appropriarmi di qualsiasi cosa in carbonio io veda, ma...se questo oggetto è un casco, si ecco magari questo istinto un po’ esce prepotente.

Succede così che io abbia incrociato per caso il casco di cui sto per parlarvi ancora in pieno inverno, luccicante nella sua calotta di carbonio, e con un nome altrettanto attraente che finiva in GT, si tipo Gran Turismo, o meglio…proprio Gran Turismo.

x-lite x 403 gt

Il nome per esteso è appunto X-403 GT Ultra Carbon. Ultra…capite?? Dovevo testarlo a tutti i costi, anche perché mi attirava ancora di più il fatto che promettesse polivalenza, e doppia omologazione Jet+Integrale; promessa mantenuta e certificata ovviamente. Altro particolare decisamente irresistibile è i marchio “Made in Italy” perché X-Lite (ma lo saprete già) altro non è che il reparto sportivo di Nolan.
Tornando a X-403 mi attirava il fatto che fosse “convertibile” senza essere un modulare; ed in effetti in un battibaleno (vero) possiamo passare dalla configurazione Jet ad Integrale e viceversa. Per quanto non ami molto guidare una moto indossando un Jet che non mi protegga la parte bassa della faccia, ammetto che a volte questa opzione è davvero irresistibile…tipo…luglio…Milano…traffico…e si lo so, meglio sempre l’integrale ma…chi non ha peccato scagli al prima pietra.

x-lite x 403 gt x-lite x 403 gt
x-lite x 403 gt x-lite x 403 gt

Design davvero particolare, con “visierona” enorme che consente campo visivo notevole e protezione da aria ed agenti atmosferici anche senza la mentoniera montata. In “assetto” integrale, lo è in maniera “vera e propria” senza fruscii, senza infiltrazioni di acqua, ma, che per essere onesti fino in fondo, di pioggia con questo casco ne abbiamo presa ben poca.
Il peso dichiarato, che è anche quello reale e di circa 1500 gr nella nostra taglia M, con un buon bilanciamento, tanto che una volta in testa sembra decisamente più leggero. Molto buoni sia il sistema di aerazione/ventilazione che il sistema anti-appannamento della visiera. La mentoniera si sblocca premendo i due tasti rossi laterali, colore che personalmente a me piace ed è ben evidente anche in caso di emergenza.

xlite

La rumorosità non è elevata, ben sapendo che molto dipende dalla moto che stiamo guidando, se abbiamo chiuso ermeticamente la visiera ecc., ma c’è da dire che a visiera chiusa non si evidenziano fruscii o ronzii strani. Essendo un “GT” è naturalmente predisposto per il sistema di comunicazione Nolan N-com, ma sicuramente possiamo trovare il modo di montare anche altri interfoni di marche diverse, ma in questo secondo caso bisognerà lavorarci su un po’ di più. La fibbia è di tipo micrometrico e ultimo ma non per ordine di importanza, evidenziamo la preziosa presenza di visierino parasole, facilmente azionabile tramite levetta laterale e utilizzabile in tutte le configurazioni.

xlite xlite


Insomma un casco che al momento ha regalato buone sensazioni e con cui abbiamo già percorso qualche migliaio di km. Il nostro long test continuerà per tutta la stagione, quindi nel caso…ne riparleremo ad Ottobre/novembre.

xlite xlite

 

aMotoMio ringrazia:

- BMW Motorrad Italia per entrambe le moto di questo servizio
- Per le foto Carlo Flaminio e Roberto Serati 

 

Fagna

Gallery