Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Sabato, Sab Ott 2020
  • Ad Adria la quarta tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance

    Tre vincitori diversi in tre gare e una avvincente lotta al vertice della classifica generale: è con queste premesse che il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance torna in pista questo fine settimana all’Adria International Raceway, in provincia di Rovigo.

    Giunta alla quarta tappa stagionale, la nuova serie monomarca organizzata da FMI e Moto Guzzi e dedicata alle Moto Guzzi V7 III equipaggiate con il Kit Racing GCorse e con le gomme Pirelli Phantom Sportscomp RS sta riscuotendo un grande successo grazie all’inedito format che offre a tutti i motociclisti l’opportunità di correre in circuito in una atmosfera di grande amicizia e divertimento.

    Con l’arrivo del nuovo team Gaffe salgono a 20 le squadre iscritte al Trofeo: sul tracciato veneto saranno ben 40 i piloti che si alterneranno in sella alle Moto Guzzi V7 III, dando vita a un altro weekend all’insegna della passione in pista e nel paddock, in pieno stile “guzzista”. Al via ci sarà ovviamente anche la V7 III del Team The Clan, sulla quale si alterneranno due nuovi piloti votati online dagli appassionati Guzzisti della community ufficiale Moto Guzzi “The Clan”.

    Alla vigilia dell’appuntamento veneto la classifica generale vede un emozionante testa a testa tra il Team Circuito Internazionale d’Abruzzo - in caccia della prima vittoria dopo tre piazzamenti a podio - e il Team Biker’s Island, impostosi a Magione lo scorso 23 giugno. La tappa di Adria sarà perciò molto importante in vista della gara che si preannuncia decisiva, il gran finale in programma a Misano.

    Nel cuore del paddock spazio anche agli appassionati, con lo Shop dell’Aquila, porta di accesso al mondo Moto Guzzi anche per chi motociclista non è, o non è ancora, grazie alla ricca offerta di abbigliamento e merchandising originali.

    Il quinto e ultimo appuntamento del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2019 si terrà all’autodromo di Misano il 13 ottobre. L’iscrizione ai singoli appuntamenti del Trofeo è possibile fino a due settimane prima della gara.

    Per rimanere aggiornati su tutte le novità relative al trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2019 è sufficiente consultare le pagine web del Trofeo, fastendurance.motoguzzi.com, e il sito della Federazione Motociclistica Italiana, www.federmoto.it.

  • Moto Guzzi: campionato Fast Endurance 2020

    Dopo lo straordinario grande del 2019, il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance è pronto a riaccendere i motori per l’edizione 2020

  • Nel MOTO GUZZI FAST ENDURANCE trionfa il 117 RACING TEAM

    Matteo Giordani e Carlo Maderna del 117 Racing Team si sono aggiudicati il Moto Guzzi fast Endurance 2020 grazie al secondo posto conquistato nell’ultima gara sul circuito di Misano.

  • Parte da Varano il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance

    Sono ben 36 i piloti che questo fine settimana faranno rivivere il patrimonio di sportività di Moto Guzzi sfidandosi nella prima tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, in programma sabato 13 e domenica 14 aprile a Varano de’ Melegari, in provincia di Parma.

    La gara di apertura dell’attesissimo trofeo organizzato da FMI e Moto Guzzi vedrà al via 18 equipaggi, ognuno composto da due piloti: saranno quindi 36 in totale i rider che si alterneranno in sella alle Moto Guzzi V7 III dotate dell’apposito Kit Racing realizzato da GCorse dei fratelli Guareschi.

    Il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance è pensato innanzitutto per vivere le gare come momento di divertimento, passione e amicizia. Tra gli equipaggi al via sono tante le coppie di amici, provenienti da ogni parte d’Italia, con equipaggi da Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo e Basilicata. Il team Luporacing si distingue tra gli altri: il padre esperto gentleman rider e la figlia al debutto assoluto in pista, Dario e Eleonora Villa, hanno deciso di condividere la sella della loro V7 III tra i cordoli. All’appello hanno risposto anche Virgin Radio, sulla cui moto si alterneranno nel corso del Trofeo vari piloti, tra cui anche DJ Ringo.

    In linea con i sentimenti di amicizia e condivisione che da sempre caratterizzano lo sport più sano, il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance riserva spazio anche agli appassionati Guzzisti della community “The Clan” e ai membri del Moto Guzzi World Club.

    Un format per tutti: atmosfera classica, spirito giovane

    Anche l’inedito format di gara del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance è perfetto per il divertimento di tutti, dal neofita della pista all’appassionato più smaliziato. Sabato 13 aprile sono previsti due turni di prove cronometrate, entrambi della durata di 20 minuti per ciascun pilota. La media dei migliori rilievi cronometrici ottenuti dai due piloti dell’equipaggio determinerà la posizione di partenza di ciascun team nello schieramento della gara.

    Un evidente richiamo alle leggendarie corse endurance di un tempo è proprio nella partenza della gara, in programma domenica 14 alle 16:15, che avverrà in stile “Le Mans”, ovvero con le moto allineate su un lato della pista e i piloti che allo start attraversano di corsa il nastro d’asfalto per salire in sella e partire. In corsa, ciascun pilota non potrà guidare per più di 15 minuti + 2 giri consecutivi: ciò significa che la gara - della durata di 60 minuti - sarà movimentata da almeno tre cambi pilota, che avvengono nella corsia box. Al termine della gara verranno assegnati punteggi ai primi 15 team classificati.

    I prossimi appuntamenti sono in programma sulle piste di Vallelunga (19 maggio), Magione (23 giugno) e Adria (1 settembre), fino al gran finale di Misano del 13 ottobre.

    L’iscrizione ai singoli appuntamenti del Trofeo è possibile fino a due settimane prima della gara, al costo di 350 Euro per Team.

  • Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance: due week end di test a Ortona

    Parte la seconda stagione del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, il modo più facile e divertente per assaporare il lato sportivo del marchio Moto Guzzi.

    In preparazione dell’edizione 2020, che scatterà il prossimo 26 aprile a Varano, Moto Guzzi metterà a disposizione alcune Moto Guzzi V7 III già allestite con il Kit Trofeo a tutti i motociclisti che vorranno provarle in pista nei fine settimana di sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo e di sabato 4 e domenica 5 aprile, sul Circuito Internazionale d’Abruzzo, a Ortona (Chieti).

    È un’opportunità unica per tutti gli appassionati interessati a partecipare al Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2020, che potranno così verificare di persona quanto la V7 III Trofeo sia una vera moto da corsa, capace al contempo di mettere a proprio agio i meno esperti e di risultare divertente anche per i più smaliziati.

    Per prenotare il proprio turno in sella a una V7 III equipaggiata con il Kit Trofeo è sufficiente rivolgersi al Circuito Internazionale d’Abruzzo al numero 085-9032328 oppure all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. I turni, della durata di 15 minuti, sono proposti al prezzo di 15 Euro e sono disponibili in numero limitato.

    A Ortona saranno due fine settimana all’insegna della passione per il marchio dell’Aquila anche fuori dalla pista: i modelli della gamma Moto Guzzi saranno infatti a disposizione per un test ride che si snoderà sulle più belle strade dei dintorni, con partenza dal paddock del circuito.
    Un colore? Oro, naturalmente, in onore del gradino più alto del podio dove Prado è abituato a stare fin da bambino, grazie a un incredibile mix di adrenalina e talento.

  • Ultima tappa per il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, un grande successo

    Il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance si appresta a vivere l’appuntamento conclusivo di una stagione d’esordio: di successo sarà la pista di Misano il 13 ottobre, a decretare l’equipaggio vincitore della prima, combattutissima edizione della serie monomarca dedicata alle Moto Guzzi V7 III.

    A testimonianza della bontà del progetto nato dalla collaborazione tra la Federazione Motociclistica Italiana e Moto Guzzi, non vi è soltanto il grande equilibrio tra i partecipanti - con quattro vincitori diversi nelle quattro gare finora disputate - ma soprattutto il crescente interesse di una platea sempre più ampia di motociclisti verso un Trofeo davvero accessibile.

    Gli ingredienti del successo sono rappresentati da un format tanto semplice quanto innovativo, con equipaggi di due piloti impegnati in gare “mini endurance” di un’ora, e da una moto facile, alla portata di tutti, ma capace di impegnare anche i piloti più smaliziati. Il tutto circondati da un’atmosfera in pieno stile “Guzzista”.

    In vista del gran finale di Misano, il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Giovanni Copioli, e Davide Zanolini, Direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo Piaggio, si sono incontrati nel paddock del circuito romagnolo per un primo bilancio dell’edizione 2019 e porre le basi per continuare la collaborazione. Entrambi hanno avuto modo di esternare orgoglio e soddisfazione per un progetto nato quasi per scommessa, che ha avuto così tanto successo.