fbpx
Kawasaki Big Celebration
Categoria: Biker World

Un weekend da incorniciare quello del 27 e 28 Maggio per Kawasaki che con il suo Big Celebration ha tinto di verde, l’iconico Lime Green, la costa del Lago Maggiore.


Precisamente a Laveno Mombello dove la piazza dell’imbarcadero è stata invasa da migliaia di appassionati che avevano la possibilità di provare la gamma delle moto stradali Kawasaki sulle belle e panoramiche strade della zona.
Non solo ma a poca distanza la storica pista da cross di Laveno Monbello era pronta ad accogliere gli appassionati di fuoristrada per far conoscere, in sella ovviamente, le Enduro della casa Giapponese.

Kawasaki Big Celebration 1

Preludio a questo weekend è stata la presentazione alla stampa dove il filo conduttore era l’unione delle tre anime di Kawasaki: asfalto – terra –acqua.
Ma prima di raccontarvi la nostra esperienza proviamo a fare luce su alcune curiosità che a noi per primi sono venute.

PERCHE’ BIG CELEBRATION
La risposta è venuta nella cornice del palazzo Comunale di Laveno Mombello dove nella sala consigliare a vista lago, Enrico Bessolo, Responsabile Vendite e Marketing di Kawasaki Italia, ci ha deliziato con un excursus storico del marchio Kawasaki.
Nulla di banale, anzi proprio per la riservatezza e la poca propensione della cultura Giapponese a mettersi in mostra molte notizie ai più sono state rivelatorie.

Kawasaki Big Celebration 2

Ecco che Big Celebration non è un anniversario, bensì una unione di tanti piccole ricorrenze che in questo unico evento volevano essere celebrate.
A partire dai 145 dalla fondazione da parte di Shozo Kawasaki, che nel 1878 fondò il cantiere navale Kawasaki.
La tecnologia Kawasaki permise di essere sempre all’avanguardia con esempi come la prima nave cargo passeggeri Kawasaki Iyomaru nel 1897, il primo sottomarino in Giappone nel 1906, la fabbrica di locomotive nel 1911 e l’istituzione del reparto aeronautica dal 1918.
Non solo anche un impegno in ingegneria civile come nell’esempio simbolico del ponte Eitaibashi a Tokyo nel 1926.
Per iniziare a parlate di moto bisognerà però aspettare il 1952 quando nacque il primo motore per moto il KE-1 (Kawasaki Engine 1), anche se il primo motore riportante il logo Kawasaki, nel 1956, fu applicato su una moto e stabilì subito il record di velocità di 81,5 km/h veloce e incredibilmente affidabile con oltre 50.000 km senza alcun guasto.

Kawasaki Big Celebration 3

La strada era aperta, così nel 1963 Kawasaki costruì una moto per partecipare ad un'importante gara di CROSS: l'Hyogo Prefecture Motocross Tournament. Si chiamava 125 B-8 e occupava i primi 6 posti. Sono passati 60 anni. 
Quello fu l'inizio della storia vincente di Kawasaki nell'arena del Motocross che dura fino ad oggi.
Altra pietra miliare di Kawasaki fu sicuramente nel 1972 la commercializzazione negli USA della Z1. La prima moto al mondo con motore 4 tempi, 4 in linea, doppio albero a camme in testa, la moto più potente al mondo prodotta in serie. Una moto che in breve divenne un best seller non solo oltre oceano.
Un altro anno importante è stato il 1973, 50 anni fa, quando Kawasaki sviluppo un nuovo prodotto installando un motore 2 tempi, 2 cilindri, 398 centimetri cubici, progettato sulla base di quelli per motoslitte su uno scafo da guidare come una moto. Il prodotto è stato chiamato Jet Ski nome ormai che identifica una categoria di imbarcazioni ed è diventato un marchio registrato di Kawasaki.

Kawasaki Big Celebration 4

Molto più vicini a noi e alla nostra passione sono sicuramente i 40 anni della GPZ900R, celebrata anche nel film Top Gun, che di fatto è l’esordio del nome Ninja che tutt’ora definisce la gamma sportiva di Kawasaki.
Insomma una storia da celebrare e che aveva appunto bisogno di una Big Celebration

Kawasaki Big Celebration 5

IL VERDE LIME
Altra curiosità è perché il colore Kawasaki è il verde, non un verde qualunque, proprio quel verde tipico chiamato Lime Green
Kawasaki nel 1969 voleva andare all’attacco del mercato americano e per questo serviva qualcosa che facesse discutere oltre che dimostrare sul campo il valore dei propri prodotti.
Cosa di più controcorrente che andare contro le superstizioni e le usanze popolari, comuni in molte piste, inclusa Daytona, dove semplicemente non si correva con una moto di colore verde pensando portasse sfortuna. Ecco che piloti di talento tra cui Ken Araoka, Art Bauman, Walt Fulton, Dick Hammer e Cal Rayborn guidando le potenti A1RA da 250 cc e A7RA da 350 cc risultarono vittoriosi. Il primo team Lime Green di KMC attirò un'enorme quantità di attenzione e consacrato l'arrivo alle corse ufficiali di Kawasaki in modo enfatico. Poco dopo, la prima motocicletta Kawasaki di serie a vestire la vernice Lime Green ("Kawasaki Racing Green" come era ufficialmente conosciuta) fu la F21M "Greenstreak" del 1969, una scrambler da 238 centimetri cubi. E così da allora, Lime Green è stato il colore di riferimento per le corse Kawasaki, comprese le corse su strada, il motocross e il fuoristrada, nonché su una varietà di moto da strada e fuoristrada, ATV e moto d'acqua Jet Ski. In modo semplice e brillante, quello che è iniziato come un colpo di prua della concorrenza è servito da allora a definire e rappresentare l'anima stessa del marchio Kawasaki, ovvero: Continuare a essere pionieri della frontiera tecnologica con il nostro DNA di sfidanti che continuano a crescere rompendo le barriere.

Kawasaki Big Celebration 6

BIG CELEBRATION 2023
Eccoci quindi a raccontare il nostro Big Celebration.
Due giorni dove provare esperienze di vario tipo a bordo di veicoli Kawasaki.



Asfalto – Terra – Acqua, questi gli elementi con cui avremo a che fare ognuno con la sua caratteristica intrinseca.
Della location abbiamo già parlato e il sole ha messo il valore aggiunto alla terrazza dell’hotel dove sono schierate le moto che avremo la possibilità di provare.

Kawasaki Big Celebration 6

ASFALTO
La strada il regno del motociclista normale, quella sicuramente più diffuso e così Kawasaki ci propone una selezione di moto per ogni categoria a partire dalle Modern Classic con le Z650RS e Z900 RS SE, le Supernaked  Z900SE, le Adventure Tourer Versys 650 Tourer Plus e Versys 1000 Tourer Plus e le Sport Tourer  Ninja 1000SX  e Ninja 1000SX Tourer.
Un bel giro panoramico di 90 km con diversi cambi moto per poter apprezzare le caratteristiche che ogni categoria sa esprimere.

Kawasaki Big Celebration 7

La sveltezza della Z900SE con il suo motorone elastico e coinvolgente, la sportiva paciosità della Z900RS, il confort della Versys 1000 e la polivalenza della Ninja 1000SX.
Insomma il piacere di guidare in tutte le sue declinazioni in un susseguirsi emozionale.
La giornata si chiude con l’aperitivo al palazzo comunale di Laveno Mombello reso piacevole preludio, con la sua vista sul lago, alla piacevole e scorrevole conferenza stampa che ha preceduto la cena nella suggestiva biblioteca comunale. 

Kawasaki Big Celebration 8

TERRA
Il mattino ha l’oro in bocca dicono, ma nel nostro caso si parla di terra, o meglio il fango che la pioggia creato sul tracciato fettucciato realizzato sulla pista da Cross di Laveno Mombello, un percorso con salite, salti, tronchi e sassi capaci di mettere in mostra le doti delle KX250 e KX450.

Kawasaki Big Celebration 9

Un terreno non proprio a noi congeniale, ma a cui non abbiamo rinunciato seppur apprezzando di più la sicurezza della guida al 4X4 MULE.
Di sicuro le KX250 hanno espresso meglio in mani capaci le loro qualità, ma nel nostro piccolo ne abbiamo constatato la facilità e la dote di mettere a proprio agio anche i meno esperti.

Kawasaki Big Celebration 10

ACQUA
Il tempo di tornare al pontile con costume da bagno, indossare il giubbotto salvagente, ovviamente verde, per iniziare una nuova, per noi, esperienza; quella di viaggiare a quasi 100 km/h sull’acqua, disegnare otto e giocare con un manubrio galleggiando sul lago.

Kawasaki Big Celebration 11

Impressionanti le prestazioni del Jet Ski Ultra 310LX con i suoi 300 Cavalli e suggestivo il panorama visto dal lago, certo per guidare questi mezzi è necessaria la patente nautica, pertanto ci siamo dovuti accontentare di essere passeggeri in questa esperienza, ma vi assicuriamo che non ne siamo rimasti delusi, anzi!

Kawasaki Big Celebration 12

LA NOSTRA OPINIONE
Ottima la preparazione e la cortesia del personale Kawasaki che ci hanno aiutato, coccolato, supportato in tutto e una formula che riteniamo tra le più riuscite, capaci di concentrare in due giorni tante esperienze.
Esperienze che poi possono essere approfondite con eventuali test specifici, ma che possono dare già delle indicazioni valide.

Kawasaki Big Celebration 13

Una formula altresì capace di produrre un notevole volano di visibilità e comunicazione a 360° c he in questo caso ha avuto anche il merito di far conoscere la storia e la realtà Kawasaki.

Un evento dedicato alla stampa, certo, ma che tutti hanno potuto riprodurre (Jet Ski a parte) nel WE riservato al pubblico.

Complimenti KAWASAKI ITALIA, il BIG CELEBRATION è stato un successo.

Dati tecnici delle moto sul sito Kawasaki https://www.kawasaki.it/it/products

GALLERY

Flap Firma

Back To Top
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.