Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Lunedì, Lun Set 2020

Lago di Garda

Il grande lago, il più grande d’Italia, il mare per molti tedeschi che da sempre affollano le rive,c eppure spesso snobbato da noi italiani, forse perché, appunto, a portata di mano e quindi più pensato per un turismo mordi e fuggi.


Ammettiamolo, anche noi l’abbiamo sempre considerato così, finché l’incertezza di questo maledetto covid19 ha portato a scelte alternative, meno scontate e programmate, che alla fine ci hanno fatto decidere per una fuga attorno al grande lago.
Un po’ la voglia di rivedere posti che da anni non frequentavamo e allo stesso tempo di scoprirne di nuovi, così ecco che nel giro di una sera si decide di programmare due giorni lungo le coste del lago di Garda.
Un programma di massima, tutto da inventare senza programmi ne soste predefinite, solo la voglia di far andare le ruote.

Garda

La calda mattina di agosto pre ferragostiano vede la nostra BMW scivolare velocemente lungo la Milano-Venezia fino all’uscita di Desenzano dove abbiamo programmato al prima sosta per la visita a Sirmione.
Un classicone per molti, che per noi si perde nei ricordi di gioventù che volevamo rinfrescare. Per fortuna siamo in moto così, oltre a svicolare nel traffico, anche il posteggio è abbastanza agevole vista la disponibilità di molti posti riservati alle due ruote, attenzione a non parcheggiare fuori da questi spazi perché la Polizia Municipale è poco propensa a chiudere un occhio.
Una passeggiata nel centro storico, dominato dal Castello Scaligero, e per chi ha tempo anche alle storiche Grotte di Catullo possono già ripagare la noia dell’autostrada sopportata.
Noi però non abbiamo previsto un mordi e fuggi e così attraversiamo la bella cittadina di Peschiera del Garda salendo poi lungo la costa Gardesana Veneta.

Garda

Una sosta merita Lazize, borgo sulle rive del lago chiuso dalle mura del Castello Scaligero (ancora loro) con il suo piccolo porto e un bellissimo lungolago su cui passeggiare.
La costa orientale del lago scorre veloce superando prima Bardolino, agli amanti del vino qualcosa ricorderà, e poi su fino a Malcesine prima tappa del nostro piccolo viaggio.
In effetti eravamo stato tentati da una deviazione verso il monte Baldo, ma abbiamo preferito tenerlo come scusa per tornarci.
Malcesine è una bella cittadina sulle rive del lago con un centro storico fatto di viuzze che terminano direttamente sulle rive del Garda con incantevoli scorci, gli stessi che si possono ammirare dal Castello, guarda caso anche questo Scaligero, che domina l’antico borgo.

Garda

Perdersi nel tramonto sul lago è un attimo e in un attimo la notte passa ed è ora di riprendere la strada.
Da Malcesine a Torbole la strada è panoramica e piacevole da percorrere a passo di codice gustandosi il panorama e i colori che il lago regala, la fretta è bandita dal piacere degli occhi. Torbole è il paradiso dei velisti e degli amanti del Windsurf, infatti il blu del lago è punteggiato di colori delle vele che si inseguono seguendo i capricci del vento.
Superato Riva del Garda deviamo verso Varone dove si trova la nota cascata e poi più su verso il piccolo ma romantico lago di Tenno.

Lago di Tenno

Anche qui è solo questione di tempo, quello che manca sempre, ma se ne avete questa potrebbe essere l’occasione per perderne un po’ immergendosi nella natura.
Da limone sul Garda ci stacchiamo dalla costa per salire verso Tremosine arrampicandoci sulle colline con l’intento di attaccare la famosa e caratteristica strada della Forra che però in questo periodo dalle 6 alle 19 diventa a senso unico…  indovinate noi da che parte siamo arrivati? Esatto quello sbagliato!

Garda

Poco male rimaniamo alti sul lago, oscillando sempre attorno ai 600 metri di altitudine, gustandoci al fresco le strade che portano a Tignale con viste mozzafiato sull’immobile grande bacino d’acqua solcato da colorate imbarcazioni.
Tornati a livello del lago ci fermiamo nella piccola cittadina di Gargnano e la sua caratteristica passeggiata fiorita che ben rappresenta la costa occidentale, lombarda, del lago di Garda.

Gargnano

Giusto il tempo di riprendersi dalla calura estiva e di nuovo giù verso Gardone Riviera e Salò, sicuramente famosi grazie al Vate D’Annunzio e del suo Vittoriale che lascia sicuramente di stucco ogni visitatore.
Da qui è un attimo prendere la statale e poi di nuovo la Venezia-Milano che ci riporterà velocemente a casa.
Abbiamo riscoperto il grande Lago, l’abbiamo sempre sottovalutato e probabilmente a dispetto di circa 500 km di percorrenza le possibilità di visita e sosta meriterebbero una vacanza ben più lunga come innumerevoli sono le deviazioni, soprattutto sul versante Veneto e Trentino che meriterebbero di impegnare del tempo.

Lago di Garda

Sicuramente posti da mettere in futuro per un turismo più nazionale, più a corto raggio, ma non per questo meno bello, sicuramente sottovalutato…da tornarci il prima possibile.

Abbiamo viaggiato a bordo di una BMW R1200GS LC;  moto dal confort di viaggio in coppia di riferimento con consumi sempre attestati attorno ai 20 km/lt, equipaggiata con comode valigie Mytech  e relative borse interne capaci di contenere tutto il necessario per due giorni in coppia.

Mytech

Abbiamo usato caschi Caberg Horus e Levo con interfono Sena C10 e C10 Pro; caschi dall’ottimo confort di viaggio e praticità grazie al loro essere modulari, mentre gli interfono ha permesso di condividere il viaggio anche attraverso le parole che arrivavano chiare e limpide anche a velocità autostradali.

Flap ha utilizzato: Giacca Clover Crossover 4 – Guanti Clover GTS-2 – Jeans Clover SYS-3 –Sneakers Stylmartin Atom

GALLERY



Flap
Profilo

Abbiamo dormito presso l’Hotel Firenze a Malcesine che a dispetto delle “sole” due stelle si è rivelato confortevole, pulito e con personale gentile, oltre che, dettaglio non da poco, un parcheggio privato dove lasciare la nostra BMW.

Ristorante Italia

Abbiamo mangiato al Ristorante Italia di Malcesine in riva al lago dove oltre alla splendida posizione e all’ottimo servizio abbiamo gustato dell’ottimo pesce di lago.