fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Gen 2021

Tutte le novità delle Aziende.

Headbanger al Motor Bike Expo di Verona 2012

Headbanger Motor Company ha chiuso la sua tre giorni di Verona con un grande sorriso a testimonianza dell’importante successo di pubblico e stampa che l’ha resa ancora una volta grande protagonista della manifestazione dedicata agli appassionati del custom.
Con una bella esposizione al padiglione 1, vera espressione dell’anima di Headbanger, la Custom Factory italiana si è resa da subito protagonista di un evento ricco di novità, musica e passione.

Il Motor Bike Expo si è aperto venerdì con la presentazione della Headbanger Special, progetto custom stile racing anni 70 nato dall’idea della rivista LowRide, ed elaborato su carta dal designer Oberdan Bezzi su indicazione della redazione.
Headbanger Special nasce sulla base di una Gypsy Soul con motore S&S Sh-Series stile Early Shovel,
messa a disposizione da Headbanger Motor Company.


Il progetto vede il contributo di alcune realtà di spicco della scena italiana: Marvic ha fornito cerchi in magnesio e Discacciati l'impianto frenante; la carrozzeria artigianale, tutta in alluminio battuto a mano da Metal Bike Garage, è stata rifinita dalla verniciatura di Kaos Design che, con soluzioni tecniche molto particolari, ne sottolinea l’ispirazione vintage racing.
La festa custom a Verona è proseguita nella giornata di sabato con uno stand Headbanger super affollato, dove l’esposizione delle gamma moto 2012 è stata accompagnata dalla musica dei Red House – tribute band to Jimi Hendrix – che si sono esibiti coinvolgendo il pubblico, e dalla presenza dello chef Alessandro Borghese – motociclista appassionato che potete vedere sfrecciare nelle vie di Roma e Milano in sella alla Hollister ‘Vita da Chef’ – che ha firmato autografi e si è fatto fotografare con i fans.



Ma in un evento con HB che si rispetti, non potevano mancare le oramai inconfondibili e immancabili Groupies Headbanger, che domenica hanno proposto le loro spettacolari coreografie di fronte a un pubblico scatenato tra flash e applausi, e che proprio al MBE 2012 hanno festeggiato il primo compleanno.
Una presenza importante dunque quella di Headbanger a Verona, che ha permesso di riproporre ancora una volta il suo mondo e la sua essenza a un pubblico estremamente competente e appassionato. L’apprezzamento e l’interesse verso una gamma moto custom completa e unica, verso la collezione abbigliamento e accessori – inclusa l’ambitissima birra Old School Ale –, e la continua richiesta da parte di operatori e pubblico di poter testare le moto su strada, ha decisamente consolidato il Marchio italiano che festeggerà i primi due anni dalla sua nascita il prossimo marzo.

www.headbangermotorcycles.com