Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Martedì, Mar Set 2020

Andrea Dovizioso

Tra Ducati e Andrea Dovizioso le cose si fanno sempre più difficili, per il pilota italianano Ducati dovrebbe dimenticare quanto messo in campo negli ultimi tre anni e cambiare direzione, tornare al punto in cui era quando lottava per il titolo e vinceva gare.


Dovizioso analizza i dati, dove la differenza tra la GP20 e le moto precedenti in staccata è sensibile, dati alla mano è in quella fase che perde decimi di secondo. Una situazuone che una parte gli dà ragione analizzando i dati della moto di Zarco, domenica scorsa a Brno la migliore in pista, dall'altra parte non è chiaro comunque perché anche Miller e Bagnaia sembrano riuscire ad andare meglio.

Anche Valentino Rossi commenta quanto accaduto in Ducati, ricordando che non è inusuale che quello che dicono i dati dei computer in termini di miglioramento di un progetto, corrispondano poi alle sensazioni del pilota una volta salito in sella, così forse a Zarco, al quale a causa dei problemi economici non è stato assegnato il materiale 2019, non è andata poi così male.

Michele Rubin

Avatar di Wolf