Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Venerdì, Ven Ago 2020

Bikers Physique Academy

Chi segue i campionati del Mondo di Motociclismo avrà spesso notato un fenomeno crescente di stagione in stagione: la prestanza fisica dei migliori piloti in pista.


In realtà, il fatto che il motociclismo sia diventato sempre più tecnico e che i piloti più veloci siano dovuti diventare anche dei veri atleti non è una novità recente, mentre è ormai assodato che muscoli definiti e regimi alimentari da olimpionici siano un “must” per poter puntare ai migliori
risultati in pista. Nasce un programma di allenamenti per piloti professionisti e non Con la nascita della Bikers Physique Academy la possibilità di accedere ai metodi di allenamento dei più grandi del motociclismo sportivo arriva alla portata di tutti, piloti professionisti e amatori veloci, ma anche semplici appassionati.

A parità di livello tecnico, infatti, è più facile che in gara a spuntarla sarà il pilota più in forma, perché lo sforzo fisico e la resistenza hanno effetti importanti sulla lucidità mentale e sul sentirsi a proprio agio anche nei momenti più caldi di una competizione. Soprattutto per chi vuole togliere quel “maledetto decimo”, dunque, la preparazione fisica e mentale diventano le componenti che possono fare la differenza. In più, se tutto questo è vero nella guida al limite in pista, lo è ancora di più se la frequentazione dei circuiti è saltuaria, come può essere per gli amatori o, addirittura, solo… televisiva, come per tutti gli aspiranti piloti che preferiscono dar sfogo alla propria passione per la moto solo su strada. Un corpo allenato specificatamente per questo non potrà che rendere qualsiasi uscita in moto più divertente, performante e sicura, perché meno stancante.


L'idea e il know-how
L’idea e le competenze alla base della Bikers Physique Academy sono di Stefano Ledda, preparatore atletico che ha seguito Andrea Iannone nel complicato passaggio fra Moto2 e MotoGP, accompagnandolo poi fino alla sua migliore stagione in sella alla Ducati, nel 2015, quando arrivò
anche 5° assoluto in Campionato.

“La Bikers Physique Academy” –– racconta Stefano, –– “si pone l’obiettivo di preparare i piloti allo sforzo fisico della gara, migliorando le prestazioni e la reattività in pista. Tali caratteristiche sono importanti, però, anche per chi guida una moto a livello amatoriale o ricreativo. Per questo i programmi della BPA sono facilmente adattabili a motociclisti di ogni categoria, anche se lo scopo fosse solo quello di sentirsi più in forma o non soffrire dei fastidi fisici che la permanenza in sella può dare. La BPA può rendere più performante, divertente e sicuro il tempo che passi sulla tua moto”.

Laureato in scienze motorie, diplomato in massoterapia e con attestati nazionali e internazionali legati alla preparazione atletica e al recupero funzionale, Stefano Ledda ha pensato a diversi livelli di preparazione in funzione degli obiettivi del singolo pilota, sia esso professionista o amatore.


I programmi di allenamento
I programmi di allenamento e preparazione potranno essere individuali o di gruppo. Sicuramente personalizzati secondo le esigenze di ognuno e in base alle richieste:
1. Primo all’ultima staccata un programma di allenamento pensato per chi realmente ha la necessità di limare decimi o centesimi al record della pista
2. Mugello sotto all’1’50”, sviluppato per i piloti delle categorie nazionali, o per gli amatori (molto) veloci.
3. Primo al bar del Passo, dedicato a risolvere i fastidi tipici di chi in moto preferisce aumentare i chilometri, piuttosto che ridurre i tempi sul giro e per chi non ha eccessive aspettative nei confronti della propria attività agonistica, ma volesse essere in forma per il proprio sport preferito

Le differenze fra i vari programmi riguardano l’intensità e la frequenza di allenamento, gli esercizi coinvolti e l’analisi dei miglioramenti direttamente con Stefano o i suoi collaboratori. È poi possibile chiedere di passare a programmi iper-personalizzati, da concordare con Stefano e il suo team.

Il team Bikers Physique Academy
Tra i collaboratori di Stefano troviamo il co-ideatore dei programmi d’allenamento Maurizio Madaffari, laurea in scienze motorie, massoterapista ed esperto preparatore di atleti di svariate discipline. A loro si affianca un team che comprende diversi istruttori laureati in scienze motorie, un
osteopata, una nutrizionista e un mental coach.


Partnership

CREMONA CIRCUIT (per preparazione atletica piloti moto e auto). In questo contesto Stefano Ledda e il suo team prepareranno professionisti e non delle due e quattro ruote. Organizzando anche training camp di 3 giorni per seguire i partecipanti in modo continuo e non solo a livello di preparazione atletica ma anche nutrizionale. https://www.cremonacircuit.it/it/

PENTA CROSSFIT. Per i corsi la Bikers Physique Academy si appoggia alla struttura Pentacrossfit (Via Lombardia, 9 a San Giuliano Milanese). Questa palestra è una delle più grandi d’Italia e proprio per questo permetterà alla Academy di Stefano Ledda una fruizione sicura e controllata anche nel caso di corsi in gruppi più ampi. http://www.pentacrossfit.com/

SCUOLA di MOTOCICLISMO. Con oltre 6mila iscritti tra le sedi di Como, Orte e Bari, questa scuola darà al team di Ledda la possibilità di lavorare con i vivai dei giovani piloti e allievi più o meno esperti fino ai professionisti per offrire loro una preparazione costante e completa che li
renda più performanti in base ai relativi obiettivi. https://www.scuolamotociclismo.com/

In futuro le sedi potrebbero crescere sul territorio, mentre esiste già la possibilità di creare percorsi di allenamento fuori sede o in spazi privati.

Visita il sito www.bikersphysiqueacademy.it